Community » Forum » Recensioni

Non lasciarmi
4 1 0
Ishiguro, Kazuo <1954->

Non lasciarmi

Torino : Einaudi, 2016

Abstract: Kathy, Tommy e Ruth vivono in un collegio, Hailsham, immerso nella campagna inglese. Non hanno genitori, ma non sono neppure orfani, e crescono insieme ai compagni, accuditi da un gruppo di tutori, che si occupano della loro educazione. Fin dalla più tenera età nasce fra i tre bambini una grande amicizia. La loro vita, voluta e programmata da un'autorità superiore nascosta, sarà accompagnata dalla musica dei sentimenti, dall'intimità più calda al distacco più violento. Una delle responsabili del collegio, che i bambini chiamano semplicemente Madame, si comporta in modo strano con i piccoli. Anche gli altri tutori hanno talvolta reazioni eccessive quando i bambini pongono domande apparentemente semplici. Cosa ne sarà di loro in futuro? Che cosa significano le parole "donatore" e "assistente"? E perché i loro disegni e le loro poesie, raccolti da Madame in un luogo misterioso, sono così importanti? Non lasciarmi è prima di tutto una grande storia d'amore. È anche un romanzo politico e visionario, dove viene messa in scena un'utopia al rovescio che non vorremmo mai vedere realizzata. È uno di quei libri che agiscono sul lettore come lenti d'ingrandimento: facendogli percepire in modo intenso la fragilità e la finitezza di qualunque vita.

Moderators: Valentina Tosi

50 Visite, 1 Messaggi
Utente 14327
6 posts

“NON LASCIARMI”
titolo originale “Never let me go”
©2005 Kazuo Ishiguro
traduzione di Paola Novarese
edizione ©Giulio Einaudi

Tre ragazzi, Ruth, Kathy e Tommy, legati da una profonda amicizia, vivono in un collegio ad Hailsham, nella campagna inglese insieme ad altri studenti, dalla fine degli anni ‘90 .
Nessuno di loro (come anche tutti gli altri ospiti) è orfano e nessuno è stato abbandonato.
Sono seguiti da tutori che insegnano loro le varie discipline scolastiche, le arti e lo sport. Crescendo, anche l'educazione sessuale. Quest'ultima spiegata da miss Emily come se si trattasse di geografia. Tutti gli studenti sono sterili.
La trama ruota intorno allo scopo per cui tutti i ragazzi si trovano ad Hailsham, un fine utopistico e sconvolgente per i lettori, anche se non lo è per i personaggi che sembrano accettare il loro destini, cercando, solo in qualche caso, di prorogarlo.

Si presenta diviso in tre parti e 23 capitoli.
Il narratore è Kathy, una dei tre protagonisti, che parla in prima persona e spesso si rivolge direttamente ai lettori; la narrazione è fatta di molti flashback.
Nonostante i cambi temporali la lettura risulta scorrevole e piacevole.
La trama mantiene alta la concentrazione fino alla fine.

Un romanzo che non lascia indifferenti ma soprattutto penetra fino nel profondo dell'anima con la sapienza di Kazuo Ishiguro che ha sviluppato con delicatezza una tematica così singolare e sconvolgente, un'amicizia profonda e una grande storia d'amore.

  • «
  • 1
  • »

945 Messaggi in 912 Discussioni di 127 utenti

Attualmente online: Ci sono 2 utenti online