Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Andreoli, Vittorino <1940->

Trovati 25 documenti.

Mostra parametri
I princìpi della nuova psichiatria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

I princìpi della nuova psichiatria / Vittorino Andreoli

Rizzoli, 2017

Abstract: Sono passati cinquantotto anni da quando il professor Vittorino Andreoli è entrato nell'ambiente psichiatrico. Un periodo di intensa e appassionata professione, con modificazioni profonde sulla concezione delle malattie della mente: nascita di nuovi disturbi, scoperte scientifiche sul cervello e in particolare sulla sua parte plastica che si lega in maniera specifica alla psichiatria. È diventato chiaro che la normalità non può essere considerata la misura per la follia, poiché sovente una condizione si interseca con l'altra, in funzione degli ambienti e delle condizioni sociali. È anche per questo che serve "uno psichiatra frammentato" capace di avvalersi di altre competenze, seguendo la metafora dell'orchestra. Uno psichiatra che deve entrare in relazione e con-partecipare i vissuti del paziente per impedire che un disturbo mentale si trasformi in una tragedia. Soltanto da una così lunga esperienza in Italia e nei Centri internazionali potevano emergere i nuovi princìpi per curare i dolori della mente.

La mia corsa nel tempo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

La mia corsa nel tempo : romanzo di una vita / Vittorino Andreoli

[Milano] : Rizzoli, 2016

Abstract: "C'è un vento che spinge in avanti e un vento che rallenta e vorrebbe che tu rimanessi fermo." La storia di Vittorino Andreoli comincia con il vento euforico del dopoguerra e continua in una corsa disseminata di piccole ma profonde rivoluzioni. La prima lo porta ad abbandonare l'impresa edile di famiglia per diventare "un medico dei matti". Una scelta inconsueta segnata dall'incontro con alcuni uomini formidabili come André Breton e Eugène Minkowski. Dopo gli studi in medicina, intraprende l'avventura da scienziato puro con le ricerche sul ruolo della serotonina nei disturbi mentali a Cambridge e alla Cornell University di New York. Frequenta i laboratori della Nasa nel New Mexico. In quell'atmosfera surreale del deserto, insieme a un medico con nostalgie naziste, costretto a radersi completamente per sfuggire alle attenzioni degli scimpanzé interessati solo allo "spidocchiamento" della sua nuca, Andreoli capisce che la ricerca e la cura di un malato diventano possibili solo all'interno di una relazione. Si compie così la seconda rivoluzione. Andreoli lavora con Seymour Kety ad Harvard, rifiuta l'insegnamento universitario e prende servizio al manicomio di Verona. Ed ecco profilarsi innumerevoli altre rivoluzioni. Uomo di lettere, scrittore di romanzi e pièce teatrali, consulente dei più noti casi di cronaca criminale, da Pietro Maso a Donato Bilancia, acuto osservatore del malessere dei giovani, e del disagio dei loro genitori.

Il corpo segreto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

Il corpo segreto / Vittorio Andreoli

[Milano] : Rizzoli, 2014

Abstract: Cosa succede quando il malato è un grande psichiatra abituato a occuparsi delle sofferenze altrui? Vittorino Andreoli, da sempre abile narratore della fragilità psichica, descrive questa volta il proprio mondo travolto dall'emergenza. Una prova di morte che mostra l'esistere con colori e significati sconvolgenti e che cambia il senso della vita nell'arco di un attimo. Tutto accade quando Andreoli si accorge di essere preda di un'imponente emorragia vescicale proprio pochi minuti dopo aver concluso una conferenza sul corpo malato. Inizia così un cammino in cui si trova costretto a parlare della propria prostata impazzita ai medici, agli infermieri e poi ai familiari, alle persone che ama e con le quali si impone un rovesciamento delle regole ordinarie dell'esistenza. La malattia diventa l'amplificatore di un dolore privato che all'improvviso si rende manifesto a tutti. Andreoli racconta con estremo coraggio i suoi sentimenti dapprima di stupore e poi di terrore in un romanzo autobiografico che sorprende per l'immediatezza del linguaggio, ma anche per l'ironia che i luoghi di cura suscitano accanto al clima di tragedia. Il corpo segreto riconduce proprio a quello che la pelle nasconde e che la scienza medica e l'irruzione della malattia ci mostrano in tutta la sua crudezza. Un corpo messo a nudo, spogliato, ma che può ancora insegnarci molto sulla nostra vulnerabilità...

I segreti della mente
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

I segreti della mente : capire, riconoscere, affrontare i segnali della psiche / Vittorino Andreoli

Milano : Rizzoli, 2013

Abstract: C'è un sogno che mi accompagna da molti anni: scrivere un manuale che, anziché indirizzarsi ai medici, agli psichiatri o agli psicologi clinici, parli a tutti. Oggi, in queste pagine, il mio sogno trova finalmente concretezza. In questa nuova opera, Vittorino Andreoli ci insegna con chiarezza e serenità ad affrontare i primi segni di disagio o disturbo mentale a partire dai progressi scientifici raggiunti in questo campo. Se in passato infatti si tendeva ad attribuire le malattie della mente a un determinismo genetico o familiare, oggi sappiamo che è possibile risolverle, o per lo meno attenuare le loro manifestazioni, intervenendo subito. Nei miei cinquant'anni di psichiatria scrive Andreoli sono rimasto talora persino sconvolto dall'osservare che persone vicine a un adolescente con comportamenti devastanti, o a un anziano che ha precorso la morte naturale con un suicidio, hanno minimizzato segnali che invece erano chiari. Grazie alla sua esperienza di una vita trascorsa a fianco dei pazienti, Andreoli riesce a parlare sia a chi sta male mentalmente sia a chi deve vivere vicino alla sofferenza degli altri: adulti, adolescenti, anziani. Il risultato è un percorso mirabile fra le emozioni e tutte le loro manifestazioni, da quelle più comuni come la paura o l'ansia, a quelle più complesse come la tristezza, aiutandoci a individuare i segnali d'allarme prima che sia troppo tardi.

Vittorino Andreoli racconta Basaglia e la psichiatria nella societa'
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Andreoli, Vittorino <1940->

Vittorino Andreoli racconta Basaglia e la psichiatria nella societa'

2012

Fa parte di: Psicologia

Dialogo tra uno psichiatra e il suo paziente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

Dialogo tra uno psichiatra e il suo paziente / Vittorino Andreoli

Milano : Rizzoli, 2011

Mozarterapia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

Mozarterapia : la musica, la mente, la felicita' / Vittorino Andreoli

Milano : Metamorfosi, 2010

Abstract: Mozart è il più moderno (e amato) dei grandi musicisti del passato: Un giovane autore che ha composto una musica giovanile, scrive Vittorino Andreoli in questi suoi brevi saggi/conversazione. Un giovane antico e straordinario per parlare ai giovani d'oggi. E non solo ai giovani, ma a tutti noi. Con la sua musica, Wolfgang Amadeus sa parlare alla sensibilità dell'uomo moderno, è addirittura un farmaco che può aiutarci a superare nevrosi, depressioni, stati di eccitazione... Ma chi era veramente questo taumaturgo musicale? Vittorino Andreoli, famoso psichiatra appassionato di musica, esamina a fondo la storia e la personalità di Mozart, perennemente divisa tra la servitù esaltante della creatività musicale e la troppo spesso volgare prosaicità della vita e degli affanni quotidiani. Sono sei conversazioni - nate per la Gioventù Musicale d'Italia - che ci conducono in modo inconsueto alla scoperta del pianeta Mozart, dalla fantasia gioiosa del Flauto magico alla commovente severità della musica sacra e delle composizioni dedicate alla Madonna.

Il linguaggio grafico della follia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

Il linguaggio grafico della follia / Vittorino Andreoli

Milano : Biblioteca universale Rizzoli, 2009

Abstract: La follia è il grande mistero con il quale Vittorino Andreoli si confronta ormai da decenni. Ma la follia non manifesta se stessa soltanto attraverso comportamenti fisici inconsulti o produzioni verbali anomale. Anche le creazioni grafiche possono essere rivelatrici, se non apertamente di un sintomo, comunque di uno stato di affezione e di sofferenza psichica. È il 1959 quando Andreoli, ancora studente al liceo, accede per la prima volta all'atelier di pittura nel manicomio di Verona: in qualche modo comincia a vedere la follia dentro i colori che i pittori disponevano sui loro quadri. Da lì è iniziato un lungo percorso di conoscenza e di amore per i suoi matti. Questo volume raccoglie la Mimma delle sue osservazioni empiriche e delle riflessioni teoriche elaborate in cinquantanni di professione medica, una vera e propria antologia sul linguaggio non verbale in psichiatria Disegni, dipinti, espressioni che sono al contempo indizio di malattia mentale e arte a tutti gli effetti, nella lettura lucida e partecipe di un grande esperto degli studi clinici internazionali.

La testa piena di droga
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

La testa piena di droga / Vittorino Andreoli

Milano : BUR, 2008

Abstract: In questa inedita antologia di scritti, Vittorino Andreoli, uno dei primi studiosi in Italia a occuparsi del fenomeno della tossicodipendenza alla fine degli anni Sessanta, unisce gli strumenti della psichiatria a quelli della farmacologia per approfondire e indagare le molte sfaccettature e le possibili chiavi di accesso a un problema che scuote pubblico e privato e mette in scena il dolore. Una storia delle dipendenze in Italia che affronta la questione a partire dalle singole sostanze, dalla loro classificazione e dai loro effetti: dall'eroina alla cannabis e i suoi derivati, dagli allucinogeni alla cocaina, la droga più diffusa ai giorni nostri, senza dimenticare le droghe casalinghe come l'alcol e il tabacco. Ma per comprendere il fenomeno in tutta la sua complessità l'approccio scientifico deve sfociare in quello psicologico ed educativo perché prevenire - a scuola, in famiglia, in carcere, nelle caserme - è molto più efficace che curare. Un libro dalle molteplici sfaccettature che, se da un lato analizza i meccanismi d'azione delle droghe sul sistema nervoso descrivendone le caratteristiche chimiche e metaboliche, dall'altro si addentra nelle radici più intime e dolorose della vita dipendente, la cui voce non riesce a esprimersi che nel disagio e nella sofferenza. Una ricostruzione che non manca di sottolineare gli errori da non ripetere di 40 anni di ricerca, di trattamenti e di approcci terapeutici.

L'uomo folle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

L'uomo folle : la terza via della psichiatria / Vittorino Andreoli

Milano : Biblioteca universale Rizzoli, 2007

Abstract: All'inizio degli anni Settanta, in Italia, infuria il dibattito sui manicomi. Il mondo è ferocemente diviso tra chi pensa che la malattia mentale sia solo un'invenzione della società e chi riduce la sofferenza psichica ad alterazioni chimiche e biologiche del cervello. Vittorino Andreoli, che ha vissuto per anni nei laboratori di ricerca a Cambridge, New York e Harvard, per poi tuffarsi nell'umanità disperata di un ospedale psichiatrico, mette a frutto la sua duplice esperienza e giunge a una scoperta illuminante. I diversi comportamenti folli sono messi in atto per difendersi da un conflitto psichico, per superare un trauma di relazione, ma sono capaci di alterare la struttura plastica del cervello, di quella parte che si organizza proprio sulla base dell'esperienza. È dunque possibile, al di là di sterili contrapposizioni, tenere insieme biologia e psicologia in una nuova idea della psichiatria che intrecci la terapia della parola e quella dei farmaci per curare l'uomo folle nel suo insieme. In questo libro Andreoli ripropone i primi passi della sua avventura scientifica, La terza via della psichiatria e La norma e la scelta, usciti rispettivamente nel 1980 e nel 1984, corredandoli di un nuovo saggio che ne ripercorre la storia e ne sottolinea l'attualità.

I miei matti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

I miei matti / Vittorino Andreoli

Milano : Rizzoli, 2004

Abstract: Andreoli si è dedicato alle ricerche sul cervello presso diverse università, è stato testimone e protagonista della rivoluzione della psichiatria, che passava dalle terapie della morte, come l'elettroshock, alla scoperta degli psicofarmaci e a una nuova concezione del funzionamento del cervello e della malattia mentale. In seguito, avrebbe diretto lui stesso un ospedale psichiatrico, scontrandosi con le abitudini radicate (come quella di legare i malati) e anche con le pericolose fughe in avanti (che hanno portato alla chiusura dei manicomi). Questo libro è un viaggio nella scienza, il bilancio di una vita e un appello a quel sentimento di umanità e partecipazione che sempre deve animare il rapporto tra lo psichiatra e i suoi matti.

Delitti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

Delitti : un grande psichiatra indaga su dieci storie vere di crimine e follia / Vittorino Andreoli

Milano : Biblioteca universale Rizzoli, 2003

Abstract: Non passa, ormai, quasi giorno in cui i media non ci comunichino delitti atroci, aberranti. Genitori che uccidono figli, figli che massacrano genitori, delitti di branco, omicidi a sfondo sessuale, uccisioni nate da cause futili e inesistenti... È stato scritto che anche un tempo certi fatti avvenivano, ma se allora la condanna era unanime e generale, ai nostri giorni, dopo un primo sdegno e alcuni giorni di primo piano televisivo, tutto viene per così dire digerito, quasi si accettasse la normalità del male o si liquidasse quest'ultimo sotto il termine generico di follia. Vittorino Andreoli, invece, cerca di farci capire come e perché nascano queste storie scellerate, analizzando dieci casi estremi che hanno sconvolto l'Italia.

Istruzioni per essere normali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

Istruzioni per essere normali : comprendere le follie quotidiane per dare armonia alla propria vita / Vittorino Andreoli

Milano : Biblioteca universale Rizzoli, 2001

Abstract: Rabbia, ira, frustazione, aggressività repressa... ecco soltanto alcuni dei nemici che ci insidiano ogni giorno. Li ingoiamo, li subiamo, fingiamo di dimenticarli, fino al momento in cui scatta l'ora della follia che può assumere, come dimostra la cronaca quotidiana, anche le forme più violente e mostruose. In questo libro Vittorino Andreoli ci insegna a difenderci da esse e a ritrovare l'equilibrio di una vita serena.

Delitti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

Delitti : un grande psichiatra indaga su dieci storie vere di crimine e follia / Vittorino Andreoli

Milano : Rizzoli, 2001

Abstract: Vittorino Andreoli ha avuto modo di studiare i delitti più efferati compiuti in Italia negli ultimi anni in qualità di perito psichiatrico di vari tribunali. In questo libro racconta alcuni casi estremi, i cui protagonisti, tra gli altri, sono Pietro Maso, che con tre amici uccise i genitori presso Verona, Luigi Chiatti, assassino di due bambini a Foligno, Ferdinanado Carretta, che sterminò l'intera famiglia, Nadia Frigerio, che strangolò la madre. Andreoli ricostruisce i fatti, fa parlare i personaggi e spiega i loro comportamenti omicidi nel quadro della loro personalità. Delitti è un viaggio negli abissi della mente, e allo stesso tempo uno specchio rivelatore delle oscure pulsioni che attraversano la nostra società.

Cronaca dei sentimenti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

Cronaca dei sentimenti / Vittorino Andreoli

Milano : Rizzoli, 2000

Abstract: In questo libro Vittorino Andreoli mette a nudo la sua psiche e l'intero suo essere. E' il diario sentimentale di un anno particolare, quello in cui Andreoli ha voluto andare in pensione, dopo decenni di impegno a contatto quotidiano con i malati, per dedicarsi a tempo pieno all'insegnamento e alla scrittura. Attraverso la descrizione dei viaggi, degli incontri, delle esperienze di un anno, l'autore riflette su di sé e su di noi, sui grandi cambiamenti non solo personali ma anche collettivi che la nostra società sta sperimentando. Cronaca dei sentimenti è un libro sulla follia che si cela dentro ogni uomo, sulle grandi e piccole ossessioni della nostra epoca, sulla ricerca spesso vana di Dio.

E vivremo per sempre liberi dall'ansia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

E vivremo per sempre liberi dall'ansia / Vittorino Andreoli ; intervista di Marina Terragni

Milano : Rizzoli, 1999

Abstract: Nel mondo, 400 milioni di persone soffrono di attacchi di paura e di ansia. Tra il 10 e il 15 per cento degli italiani assumono psicofarmaci. Attacchi di panico, ansia generalizzata, ipocondria, fobie: sono state classificate più di cinquanta forme d'ansia, e sono in drammatico aumento. Ma che cos'è l'ansia? Come si manifesta? Quando diventa patologica? Come si può affrontarla? Sono utili le terapie naturali alternative? E' indispensabile ricorrere ai farmaci? E' possibile sfruttare le risorse interiori per spezzare la gabbia del disturbo ansioso, per trasformare l'ansia in uno slancio vitale, nel motore che ci consente di cambiare ciò che nella nostra vita non ci soddisfa? Nell'intervista di Marina Terragni, Vittorino Andreoli risponde a queste e a molte altre domande: il risultato è un viaggio illuminante nei territori dell'ansia, un libro - rivolto a tutti coloro che vivono (o condividono) una vita avvelenata dalla paura - che si sforza di sdrammatizzare il disturbo e insegna a non rassegnarsi ad un'esistenza dimezzata e a perseguire con impegno e determinazione la felicità. Senza dimenticare che una giusta dose di ansia è potente fonte di energia, e che "senza ansia, senza paura, l'uomo sarebbe un mostro".

E vivremo per sempre liberi dall'ansia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

E vivremo per sempre liberi dall'ansia / Vittorino Andreoli ; intervista di Marina Terragni

Milano : Rizzoli, 1997

Abstract: Nel mondo, 400 milioni di persone soffrono di attacchi di paura e di ansia. Tra il 10 e il 15 per cento degli italiani assumono psicofarmaci. Attacchi di panico, ansia generalizzata, ipocondria, fobie: sono state classificate più di cinquanta forme d'ansia, e sono in drammatico aumento. Ma che cos'è l'ansia? Come si manifesta? Quando diventa patologica? Come si può affrontarla? Sono utili le terapie naturali alternative? E' indispensabile ricorrere ai farmaci? E' possibile sfruttare le risorse interiori per spezzare la gabbia del disturbo ansioso, per trasformare l'ansia in uno slancio vitale, nel motore che ci consente di cambiare ciò che nella nostra vita non ci soddisfa? Nell'intervista di Marina Terragni, Vittorino Andreoli risponde a queste e a molte altre domande: il risultato è un viaggio illuminante nei territori dell'ansia, un libro - rivolto a tutti coloro che vivono (o condividono) una vita avvelenata dalla paura - che si sforza di sdrammatizzare il disturbo e insegna a non rassegnarsi ad un'esistenza dimezzata e a perseguire con impegno e determinazione la felicità. Senza dimenticare che una giusta dose di ansia è potente fonte di energia, e che "senza ansia, senza paura, l'uomo sarebbe un mostro".

DSM-4
0 0 0
Materiale linguistico moderno

American Psychiatric Association

DSM-4 : manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali / American psychiatric association ; coordinatore delle edizioni francese, italiana e spagnola Pierre Pichot

3. ed. italiana / a cura di Vittorino Andreoli, Giovanni B. Cassano, Romolo Rossi

Milano : Masson, 1996

Voglia di ammazzare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

Voglia di ammazzare : analisi di un desiderio / Vittorino Andreoli

Milano : Rizzoli, 1996

Abstract: Si uccide, si è sempre ucciso: il primo omicidio della storia è stato addirittura un fratricidio. In questo libro l'autore intende analizzare questo fenomeno in tutte le sue diverse fasi. Molti omicidi, ad esempio, prima di essere attuati, vengono compiuti varie volte nella fantasia: si uccide prima dentro la testa e poi nello spazio concreto. Il desiderio di uccidere inoltre è estremamente diffuso. A questo si aggiunge la violenza ormai dilagante, il disagio giovanile che tende a svalutare sempre più il valore della vita, il significativo aumento dei delitti rispetto al passato e l'amplificazione che ne fanno i media, il cinismo a causa del quale si uccide con lo stesso atteggiamento con cui si preme il tasto di un telecomando...

Il caso Maso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

Il caso Maso / Vittorino Andreoli

Roma : Editori riuniti, 1994