Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Terapia

Trovati 423 documenti.

Mostra parametri
Alzheimer e riabilitazione cognitiva
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Quaia, Luciana <1959->

Alzheimer e riabilitazione cognitiva : esercizi, attività e progetti per stimolare la memoria / Luciana Quaia

Nuova ed.

Roma : Carocci, 2019

Professioni sanitarie ; 82

Abstract: Si può utilizzare il termine "riabilitazione" in riferimento a una malattia caratterizzata da numerose perdite quale la demenza senile? La risposta è positiva, a patto che non si lavori per ripristinare ciò che la persona con demenza ha perduto, ma la si inviti a fare ciò che riesce con le abilità ancora esistenti. A dispetto del declino cognitivo, infatti, le risorse che permangono sono fonti di contatto e comunicazione che permettono di instaurare con la persona malata nuovi e intensi rapporti che l'aiutano a conservare dignità e autostima. Il libro propone numerosi esercizi e pratiche metodologiche, applicabili sia in casa sia nelle strutture di cura, che valorizzano le capacità intellettive, relazionali e affettive di chi convive con la demenza, creando nuove forme di normalità. Vengono inoltre presentati progetti di attività mirate non solo al contenimento dei sintomi comportamentali, ma anche al mantenimento delle funzioni residue e di una soddisfacente qualità di vita della persona assistita.

Come cambiare la tua mente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pollan, Michael <1955->

Come cambiare la tua mente / Michael Pollan ; traduzione di Isabella C. Blum

Milano : Adelphi, 2019

La collana dei casi ; 130

Abstract: Nella consistente letteratura generata dalla sua scoperta a oggi, l'LSD è sempre stato presentato come una via d'accesso privilegiata - e niente affatto spiacevole - a dimensioni della coscienza che generalmente ci sono precluse. Negli ultimi anni, tuttavia, la ricerca scientifica più avanzata lavora su virtù molto diverse degli «acidi», a cominciare dalla loro efficacia contro patologie infide quali le dipendenze, l'emicrania, le fasi acute della depressione. È una materia densa e al tempo stesso scivolosa, nella quale solo Michael poteva addentrarsi, affidandosi alla leggerezza, alla precisione e all'ironia della sua scrittura. Ne è venuto fuori questo personalissimo incrocio fra un diario di viaggio e la cronaca di un lungo esperimento, dove Pollan incontra una serie di uomini e donne straordinari - guru veri o presunti, scienziati serissimi, medici di frontiera -, e poi decide di provare in prima persona che cosa intendessero i profeti del lisergico per «toccare dio». Scoprendo la luce strana, violenta e terribilmente fascinosa che la sostanza più stupefacente di tutte sembra gettare sul mistero definitivo, quello che tuttora resiste alle nostre, spesso affannose, ricerche: la mente.

Yoga del respiro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Schirner, Markus <1957->

Yoga del respiro : 35 tecniche di respirazione per rigenerarsi, guarire e ritrovare l'armonia / Markus Schirner

Macro : Le Vie del Dharma, 2019

Abstract: Una regolare attenzione al proprio respiro ci apre un universo di possibilità. Molte persone non sanno respirare in modo corretto e finiscono per perdere vitalità e ammalarsi. Le efficaci tecniche di respirazione raccolte da Markus Schirner sono di semplice esecuzione e donano subito energia e salute. Cambiare il respiro trasforma totalmente la tua vita. Il libro contiene la tabella riepilogativa delle tecniche di respirazione raccomandate per i più comuni disturbi a livello fisico, emotivo ed energetico. Lo sapevi che... con un respiro lento e profondo puoi inspirare da sei a dieci volte più aria che con un normale respiro? Il cervello consuma l'80% dell'ossigeno che inspiriamo? Attraverso una respirazione corretta e consapevole puoi rendere il processo di pulizia del sistema linfatico dieci volte più veloce? Il diaframma è il muscolo più potente del tuo organismo? In media utilizzi soltanto un ventesimo dei 750 milioni di alveoli dei polmoni? Il 70% di tutti i rifiuti dell'organismo viene eliminato attraverso il respiro?

Clown Esencial
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vigneau, Alain <1959->

Clown Esencial : l'arte di ridere di se stessi / Alain Vigneau ; prefazione di Claudio Naranjo ; traduzione di Roberta Faggian

Roma : Spazio interiore, 2019

Nonordinari ; 33

Abstract: L'umorismo è uno strumento potente, il motore che spinge la nostra gioia a fuoriuscire senza freni dalle valvole di sfogo del nostro essere e soprattutto l'unica strada percorribile per uscire dalla tristezza. Questo è l'insegnamento che Alain Vigneau mette a disposizione del lettore in questo saggio, partendo dalla sua esperienza personale, segnata dall'assassinio della madre quando aveva solo sette anni, fino ad arrivare ai suoi metodi di insegnamento che incantano il mondo intero. Un viaggio straordinario alla ricerca del Clown Esencial che è dentro ognuno di noi, pronto a insegnarci come guarire le nostre ferite - antiche e recenti - attraverso l'umorismo. Un libro che conduce a riscoprire e a mettere in pratica l'enorme potenziale curativo della risata, rispondendo ad alcune, eterne domande: perché, e soprattutto, come ridere di noi stessi? Come farlo in modo sano e benefico? Come possiamo amarci tanto da riuscire a ridere delle nostre pene e delle nostre glorie con uguale leggerezza e stessa compassione? Con prefazione di Claudio Naranjo

La trama della vita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cossu, Giulio <1953->

La trama della vita : la scienza della longevità e la cura dell'incurabile tra ricerca e false promesse / Giulio Cossu

Venazia : Marsilio, 2018

I nodi

Abstract: Quanto tempo ci vorrà prima che ogni ospedale possa vantare un suo reparto di medicina rigenerativa? In cosa consiste esattamente? Ce la possiamo permettere? Come funziona davvero il mercato delle staminali? Su quali basi è possibile distinguere le terapie serie dalle truffe ideate da personaggi senza scrupoli? Infine, l'Italia è realmente così indietro nella ricerca come vorrebbero farci credere? Gli interrogativi a cui dare risposta sono molti e tutti importanti dal momento che, nonostante terapia genica e cellulare, genome editing e ingegneria dei tessuti siano ormai diffusi, è ancora limitata presso il grande pubblico la conoscenza di quell'ampio settore che li comprende tutti e va sotto il nome di medicina rigenerativa. A ricostruirne la storia e le vicende negli ultimi decenni è Giulio Cossu, ricercatore, testimone diretto dell'avvicinamento progressivo a un limite: la cura perfetta. A capo di realtà all'avanguardia prima in Italia e oggi in Inghilterra, Cossu ci guida in un viaggio alla scoperta delle ultime conquiste rese possibili da cellule staminali, tessuti composti in laboratorio, Crispr, terapie sempre più mirate e personalizzate, sgombrando il campo dalle mistificazioni dei ciarlatani e rispondendo alle obiezioni etiche e ideologiche. Rivivono in queste pagine successi e fallimenti di quarant'anni di studi: tutte le tappe della rivoluzione che sta cambiando in modo irreversibile il significato stesso delle parole «salute» e «cura».

Sconfiggere il male
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Di Fazio, Maria Rosa <medico>

Sconfiggere il male : 100 domande e risposte per prevenire, conoscere e combattere i tumori / Maria Rosa Di Fazio

Mind, 2018

Abstract: "La cellula cancerosa sa fare tutto. E se c'è qualcosa che ancora non sa fare, lo impara subito". Questa definizione del professor Lucien Israel, uno dei più grandi oncologi al mondo, spiega alla perfezione la terribile sfida di chi lotta ogni giorno contro la più temuta delle malattie. Proprio per questo la Medicina dev'essere "anche" narrazione da parte del medico per poter dare al paziente conoscenza, oltre che le cure. Concetto che è la pietra angolare di questo libro, pensato dall'Autrice non per gli addetti ai lavori, ma per tutti. Di qui, appunto, la scelta: una lunga intervista - 100 domande e 100 risposte - per rispondere agli interrogativi di chi medico non è. Usando un linguaggio semplice, diretto, sincero, mai equivoco. Perché la conoscenza è il primo strumento di prevenzione per chi è sano, ma al tempo stesso diventa un'arma in più a disposizione di chi sta lottando contro il male. Vi troverete, dette e spiegate, cose note e meno note. Ve ne saranno rivelate altre spesso taciute, forse perché sgradite a qualcuno. Così come vedrete messi in discussione tanti luoghi comuni che spesso sono pericolosi tanto quanto il nemico stesso: il tumore o, meglio, i tumori.

Il teatro come metodo educativo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fava, Francesca <docente di pedagogia e di espressività teatrale>

Il teatro come metodo educativo : una guida per educatori e professionisti sociosanitari / Francesca Fava

Roma : Carocci Faber, 2018

Tascabili ; 175

Abstract: Il testo illustra necessità e peculiarità del laboratorio teatrale come strumento formativo per le professioni sociosanitarie ed educative, nell'attuale contesto di rinnovamento delle Medical Humanities. Dopo un inquadramento teorico, focalizzato sugli ultimi studi che fanno dialogare il teatro e la medicina con le neuroscienze, ogni capitolo presenta, in forma di guida didattica, alcuni obiettivi-chiave (empatia, ascolto, relazione, effetto placebo, scoperta delle emozioni ecc.) da perseguire in ambiti specifici (medico, ambulatoriale, comunitario) corredati di agili schede illustrate ed esercizi pratici.

La fine dell'Alzheimer
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bredesen, Dale E. <neurologo e professore di neurologia>

La fine dell'Alzheimer : il primo programma per prevenire e combattere il declino cognitivo / Dale E. Bredesen ; traduzione di Laura De Tomasi

Vallardi, 2018

Abstract: L'Alzheimer è una delle emergenze del futuro. Oggi, solo in Europa, i malati di Alzheimer sono 10 milioni, in Italia ben 600 mila, ovvero il 47% degli over 65. Ed è una patologia per la quale non è ancora stata trovata la cura: i malati possono contare solo su qualche terapia per alleviare i sintomi. Il dottor Bredesen ha sviluppato un approccio sperimentale alternativo, che dimostra che è possibile prevenire e addirittura far regredire il declino cognitivo, e che è possibile farlo da subito, con piccole rivoluzioni nel nostro stile di vita, ma grandi vantaggi nel benessere delle nostre sinapsi. Vantaggi evidenti a breve termine, ma che soprattutto tuteleranno lo stato di salute del nostro cervello nel futuro. Messo a punto in 30 anni di ricerche e basato su oltre 200 studi scientifici, l'approccio si condensa nel protocollo ReCODE, che si fonda su un'interpretazione radicalmente nuova dell'Alzheimer. Secondo Bredesen l'Alzheimer è un processo con molti aspetti, una malattia che dipende dal mancato funzionamento non di 1, ma di 36 fattori. Ciò che rende unico il suo protocollo è l'approccio a 360 gradi, che tiene conto di problemi metabolici, infiammazione, tossicità, squilibri ormonali, salute dell'intestino, stimolazione cognitiva e fattori quali la qualità del sonno, lo stress e l'esercizio fisico. I risultati clinici sono estremamente incoraggianti, sia sul fronte di chi è già malato sia su quello della prevenzione. Per questo "La fine dell'Alzheimer" è una lettura necessaria per i malati, per i loro cari, per i medici e anche per tutti coloro che hanno compiuto quarant'anni

La speranza è un farmaco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Benedetti, Fabrizio <1976->

La speranza è un farmaco : come le parole possono vincere la malattia / Fabrizio Benedetti

Milano : Mondadori, 2018

Vivere meglio

Abstract: "Tutti noi speriamo in qualcosa. Ma il malato spera più di ogni altro. E sono le parole il mezzo più importante per infondere speranza: parole empatiche, di conforto, fiducia, motivazione. Oggi la scienza ci dice che le parole sono delle potenti frecce che colpiscono precisi bersagli nel cervello, e questi bersagli sono gli stessi dei farmaci che la medicina usa nella routine clinica. Le parole innescano gli stessi meccanismi dei farmaci, e in questo modo si trasformano da suoni e simboli astratti in vere e proprie armi che modificano il cervello e il corpo di chi soffre. È questo il concetto chiave che sta emergendo, e recenti scoperte lo dimostrano: le parole attivano le stesse vie biochimiche di farmaci come la morfina e l'aspirina." Fabrizio Benedetti, uno dei massimi studiosi al mondo dell'effetto placebo, presenta in questo libro un approccio rivoluzionario alla malattia e alla guarigione, testimoniando l'importanza delle suggestioni verbali positive per il loro potere di modificare il cervello e l'intero organismo. E apre a uno scenario innovativo in cui le parole di speranza, ingrediente cruciale di ogni terapia, diventano parte integrante della pratica medica. "In questo libro voglio lanciare un messaggio: parole, speranza e farmaci inducono effetti simili con meccanismi simili. E lo faccio parlando sì di scienza, ma raccontando anche brevi storie di pazienti che ci hanno fatto capire tutto ciò. Solo con questo duplice approccio, la scienza da una parte e la prospettiva di chi soffre dall'altra, è possibile comprendere la vera forza della speranza nella sofferenza e nella malattia."

Bisogna pur mangiare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mendolicchio, Leonardo <1977->

Bisogna pur mangiare : nuove esperienze di cura e testimonianze inedite su anoressia, bulimia e obesità / Leonardo Mendolicchio ; prefazione di Michela Marzano ; a cura di Paola Turroni

Lindau, 2017

Abstract: È nella risposta adattiva all'inquietudine che bisogna collocare i costumi alimentari di questa società, che spesso assurgono a ruolo di sintomi veri e propri. Arrivati a questo punto, quale soluzione si può mettere in campo per attenuare la presa del sistema dialettico, psichico e sociale fondato sul bisogno/frustrazione tipico di una società che potrebbe essere definita tossicomanica? È possibile una rettifica di tale prospettiva dal lato del soggetto, pensando la possibilità di passare dal bisogno all'amore/desiderio? Oppure è sensato agire sull'Altro sociale tentando una modulazione della presa consumistica e di godimento a cui espone? L'esperienza di cura offerta da Leonardo Mendolicchio a Villa Miralago -residenza sanitaria per la cura dei disturbi alimentari situata in provincia di Varese - si colloca in un contesto terapeutico comunitario dove è ben chiaro che il sintomo alimentare è un mortifero, ma prezioso tentativo di sfuggire all'angoscia legata al bisogno, che mette il soggetto alla mercé di una dipendenza Mia-quale disperatamente tenta di sottrarsi.

Compagni di viaggio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Balsamo, Elena <pediatra>

Compagni di viaggio : come adulti e bambini insieme possono aiutarsi a guarire / Elena Balsamo

Torino : Il leone verde, 2017

Abstract: L'autrice di "Sono qui con te" e "Libertà e amore", dopo aver affrontato i temi del maternage e dell'educazione, in questo suo ultimo libro rivolge la propria attenzione al settore della salute esplorandolo in modo del tutto nuovo. Basandosi sulla sua personale esperienza, sia di medico sia di "paziente", Elena Balsamo offre al lettore non solo una panoramica dei diversi strumenti terapeutici alternativi a disposizione della famiglia e in particolare della coppia mamma-bambino, in modo da aiutarla a compiere scelte consapevoli, ma anche numerosi spunti di riflessione sul significato della malattia e sul messaggio contenuto nei sintomi, per trasformare, come lei ha fatto, la sofferenza in occasione preziosa di apprendimento ed evoluzione. Perché - e questo è il messaggio rivoluzionario di questo volume - la salute dei bambini è strettamente collegata a quella dei genitori: i bambini piccoli si ammalano perlopiù perché riflettono come specchi le tematiche irrisolte degli adulti che li circondano. Per crescere sani e felici i bambini non hanno tanto bisogno di farmaci quanto di genitori che abbiano il coraggio di trasformare in profondità se stessi, affrontando la loro sofferenza e curando le ferite dell'anima, che sono la vera causa di tutte le malattie e i malesseri. Questo non è quindi un manuale di salute olistica per genitori, che offre facili ricette preconfezionate, ma un vero e proprio libro-medicina che invita a riflettere e a risvegliarsi, a osare e mettersi in gioco, che tocca il cuore e, per risonanza, aiuta a ritrovare la propria autentica essenza, a sviluppare le proprie risorse, a far fiorire i propri talenti, permettendo così anche ai bambini di diventare ciò che sono chiamati ad essere... Non c'è altra strada per guarire.

Il corpo nella demenza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sodano, Elena

Il corpo nella demenza : la Terapia Espressiva Corporea Integrata nella malattia di Alzheimer e altre demenze / Elena Sodano

Maggioli, 2017

Abstract: Un manuale che illustra una terapia, ma che in sé racchiude anche tanti piccoli romanzi. La Terapia Espressiva Corporea Integrata, è la terapia di chi non vuole arrendersi a malattie che non fanno sconti. Teci è il metodo del terapeuta che punta a rompere quel muro del silenzio che, se non infranto, uccide l'anima di persone che, a modo loro, urlano la loro voglia di vivere, di esserci. Riferimenti scientifici, esperienze sul campo e storie di vite che chiedono ancora di essere vissute. Il libro contiene questo e tanto altro. Non dà certezze, ma aiuta a capire che non tutto è perduto. È, dunque, un volume per addetti ai lavori, per i familiari delle persone malate di Alzheimer o altre demenze, ma si rivolge a chiunque voglia saperne di più su patologie assai subdole e su una terapia nata e sviluppata in tanti anni di duro lavoro. Un team affiatato, pazienti che si sono fidati e "affidati", familiari costantemente coinvolti al punto da diventare essi stessi parte integrante della terapia, musiche sapientemente composte e poi giochi (che nel libro troverete descritti in maniera dettagliata), laboratori, incontri, difficoltà, piccoli e grandi successi, emozioni, storie.

Il potere della scrittura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pennebaker, James W. <1950-> - Smyth, Joshua M. <docente di salute e comportamento>

Il potere della scrittura : come mettere nero su bianco le proprie emozioni per migliorare l'equilibrio psico-fisico / James W. Pennebaker, Joshua M. Smyth

Milano : Tecniche nuove, 2017

Crescita personale

Abstract: Esprimere emozioni dolorose è difficile, ma ciò può migliorare notevolmente l'equilibrio individuale. La scrittura espressiva è una tecnica che prevede di dedicare parte del tempo a scrivere sulle esperienze traumatiche personali; ciò significa comprendere e gestire i disordini emotivi della vita. "Il potere della scrittura", testo lucido e appassionato, svela il percorso per avvicinarsi a questo esercizio di auto-aiuto semplicissimo ma potente e dimostra come migliori la salute fisica e mentale. I due autori, docenti universitari e luminari del settore, spiegano come dedicare alcuni minuti al giorno alla scrittura delle proprie esperienze porti all'alleggerimento delle tensioni emotive, alla guarigione di vecchie ferite, al benessere psico-fisico, alla diminuzione dello stress, al miglioramento delle relazioni e al rafforzamento del sistema immunitario. II testo è rivolto essenzialmente a due tipologie di lettori: la prima comprende coloro che sì trovano ad affrontare una situazione personale difficile e cercano diversi modi per superare il brutto periodo; nella seconda invece rientrano quei lettori incuriositi dalla scrittura espressiva e dal suo funzionamento.

La scelta di Edith
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Eger, Edith Eva <1927->

La scelta di Edith / Dr. Edith Eva Eger ; con Esmé Schwall Weigand ; con una prefazione di Philip Zimbardo ; traduzione di Lucia Corradini Caspani

Corbaccio, 2017

Abstract: Una psicologa sopravvissuta ai lager ci insegna a superare i traumi attraverso la resilienza. Edith Eger aveva sedici anni quando i nazisti fecero irruzione nella città ungherese dove viveva. Insieme alla sua famiglia fu condotta in un campo di internamento e quindi ad Auschwitz. I genitori vennero inviati subito alla camera a gas su ordine di Joseph Mengele che, poche ore dopo, chiese a Edith di danzare per lui sulle note del valzer Sul bel Danubio blu, ricompensandola con un pezzo di pane che lei divise con le compagne di prigionia. Edith sopravvisse con la sorella ad Auschwitz, venne trasferita durante le marce della morte a Gunskirchen, un sottocampo di Mauthausen, e fu salvata da un soldato americano che la trovò, ancora viva, sopra un mucchio di cadaveri. Trasferitasi negli Stati Uniti dopo la guerra, ha studiato psicologia e, unendo le sue competenze professionali alla sua personale esperienza, si è specializzata nella cura di pazienti affetti da disturbi da stress post-traumatico. Reduci di guerra dall’Afghanistan, donne che avevano subito violenza, persone che soffrivano per un proprio personalissimo trauma, hanno imparato da lei che «il peggior campo di concentramento è la propria mente» e che libertà e guarigione iniziano quando impariamo ad affrontare il nostro dolore. La scelta di Edith è la storia dei passi, grandi e piccoli, che ci conducono dall'oscurità alla luce, dalla prigionia alla libertà e alla felicità. Edith Eger ha novant'anni e danza ancora.

Mindfulness per chi è a pezzi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Wax, Ruby <1953->

Mindfulness per chi è a pezzi / Ruby Wax ; traduzione di Alessandra Sora

Milano : Mondadori, 2017

Abstract: «Superato l'ultimo episodio di depressione, sette anni fa, mi sono ripromessa che avrei imparato a imbrigliare la mia mente e a fare qualcosa per me stessa. Ossessiva come sempre, ho attivato la modalità ricerca, passando al setaccio riviste e saggi scientifici. Ecco che cos'è emerso: chi aveva sofferto di tre o più episodi di depressione (senza altre patologie), con la terapia cognitiva basata sulla mindfulness riduceva del 60 per cento la probabilità di ricadute. A colpirmi veramente è stato il fatto che la mindfulness si pratica da soli: non devi correre da uno strizzacervelli gridando aiuto a tutte le ore... E infine la notizia migliore: è gratis (e per un'ebrea come me questo rappresenta metà della cura).» Dopo aver sofferto per anni di depressione e aver provato sulla propria pelle qualsiasi tipo di rimedio, Ruby Wax ci racconta la sua esperienza e condivide con noi l'unico metodo che con lei ha funzionato davvero: la terapia cognitiva basata sulla mindfulness (MBCT). In questa guida spiritosa, intelligente e accessibile, Ruby Wax dimostra a tutti noi come e perché grazie alla pratica della mindfulness è possibile cambiare per sempre e lasciarci alle spalle gran parte delle sofferenze inutili che molto spesso sappiamo autogenerare. Oltre a consigli mindful per migliorare le proprie relazioni sociali e suggerimenti per ogni età, "Mindfulness per chi è a pezzi" include un corso di sei settimane elaborato con l'aiuto dello psichiatra Mark Williams, autore di "Metodo Mindfulness".

Vivere senza attacchi di panico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Penco, Paolo <medico>

Vivere senza attacchi di panico : quando la migliore difesa non è l'attacco / Paolo Penco

Tecniche nuove, 2017

Abstract: Si possono vincere gli attacchi panico? Certamente sì, a condizione che il soggetto, aiutato da persone esperte, possa prendere coscienza del problema, affrontandolo a viso aperto. Nel volume si vede come si può presentare un DAP (sigla che identifica gli attacchi di panico). Si analizzano le situazioni che più frequentemente vengono confuse con i DAP o che, magari, li precedono o li seguono. Si parla delle modalità con cui affrontare queste situazioni spiacevoli, sia nell'ottica di chi ne è affetto che da quella di parenti, amici o anche solo spettatori occasionali. Si passano poi in rassegna i possibili approcci terapeutici al DAP e, infine, si parla di pratiche comportamentali positive e di corretta alimentazione fattori indispensabili per la prevenzione e cura dell'attacco di panico.

Vivere senza mal di schiena
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferrante, Lorenzo <chinesiologo>

Vivere senza mal di schiena : 1000 cause 1000 soluzioni / Lorenzo Ferrante

Tecniche nuove, 2017

Abstract: II nostro stile di vita porta oltre l'85% della popolazione adulta a soffrire di mal di schiena. Per contrastarlo, spesso viene indicato di praticare una o l'altra disciplina sportiva perlopiù di potenziamento muscolare senza però comprendere esattamente cosa possa comportare una simile scelta. In questo volume percorreremo strade diametralmente opposte. Seguiremo un percorso scientifico e pratico che alla fine porterà il lettore a comprendere veramente quali sono le soluzioni a questo fastidioso problema e a risolverlo attaccando le cause reali! Secondo gli studi dell'autore, il principio che sta alla base del mal di schiena non è una debolezza muscolare ma, al contrario, un'ipertensione cronica dei tessuti dell'apparato locomotore dovuta a posture scorrette, eccessivo potenziamento muscolare e disidratazione. Il valore aggiunto dello studio dell'autore è stato quello di semplificare il lavoroper permettere a tutti di poter lavorare senza pericolo ottenendo i giusti risultati perché, come riportato nel testo, il nostro corpo non può rifiutarsi di migliorare!

Vivere senza problemi alla tiroide
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Speciani, Luca <1962->

Vivere senza problemi alla tiroide : come affrontare ipo e ipertiroidismo attraverso alimentazione, movimento, integrazione / Luca Speciani

Milano : Tecniche nuove, 2017

Abstract: Di fronte a una inspiegabile epidemia di ipotiroidismo sembra ormai impossibile non trovare qualcuno sotto terapia... Ma si tratta di un dato reale o siamo davanti ad un grave fenomeno di sovradiagnosi? Il problema è che spesso si viene trattati farmacologicamente per il solo innalzamento del valore del TSH, che non rappresenta ipotiroidismo, ma solo un tentativo di aggiustamento da parte dell'ipofisi della quantità di ormone prodotto. L'autore, che da anni segue pazienti ipotiroidei sotto cura farmacologica seguendo le regole della "Medicina di segnale", utilizza dieta, integrazione e movimento fisico per riequilibrare gradualmente l'attività della ghiandola, riducendo così nel giro di qualche mese i dosaggi ormonali fino alla completa eliminazione della terapia farmacologica

Fegato felice
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kirkpatrick, Kristin <dietologa> - Hanouneh, Ibrahim <epatologo e gastroenterologo>

Fegato felice / Kristin Kirkpatrick ; con Ibrahim Hanouneh

[S.l.] : Sperling & Kupfer, 2017

I grilli

Abstract: Le tossine, i grassi nascosti nei cibi, le abitudini sedentarie: lo sapevate che danneggiano il fegato ben più dell'alcol? Accumuliamo subito peso, ci sentiamo stanchi e affaticati, la pelle perde luminosità, l'umore è fuori controllo. Pochi ne sono consapevoli, ma dal buon funzionamento del fegato dipende quello di tutti gli altri organi, quindi il nostro benessere complessivo, fisico e mentale. Purtroppo un'alimentazione e uno stile di vita inadeguati possono comprometterlo, danneggiando seriamente la nostra salute. Molti di noi sono a rischio e neppure lo sanno. Ne è prova la sempre più diffusa sindrome del fegato grasso, che a sua volta favorisce l'insorgere di cirrosi, diabete, tumori e malattie cardiovascolari (tra cui infarti e ictus). Non basta mettersi a dieta per fermare questo processo, serve una strategia specifica che si prenda veramente cura di noi. Basandosi sulle più recenti scoperte scientifiche, la dietologa Kristin Kirkpatrick e l'epatologo Ibrahim Hanouneh hanno preparato un programma completo di quattro settimane, incentrato su un regime alimentare sano, esercizi mirati e semplici cambiamenti nelle nostre abitudini. Un piano dettagliato - corredato di gustose ricette - che vi permetterà di prevenire e contrastare le malattie epatiche e di invertire il processo degenerativo del fegato, ritrovando la forma e l'energia perdute.

Acqua e sale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hendel, Barbara - Ferreira, Peter

Acqua e sale : inesauribili fonti di vita : due doni della natura per la nostra salute / Barbara Hendel e Peter Ferreira

Cesena : Macro, 2017

La biblioteca del benessere

Abstract: Un panorama completo di suggerimenti e consigli terapeutici a base di acqua e sale per numerose malattie come bronchite, asma allergica, influenza, otite, problemi dermatologici, osteoporosi, artriti, mal di schiena, disfunzioni del metabolismo, malattie dell'apparato genito-urinario, ecc. Le più recenti conoscenze di biofisica definiscono la malattia come un deficit energetico: risulta subito evidente quanto sia importante nutrirsi con alimenti vivi e di buona qualità e come sia importante condurre una vita appagante e gioiosa. Acqua e Sale sono accumulatori naturali di energia. In un linguaggio divulgativo comprensibile a tutti, trovate raccolte e illustrate le conoscenze scientifiche in ambito di energia vitale insieme agli straordinari effetti terapeutici di acqua e sale, costituenti primigeni dell'universo. Potrete trovare tanti esempi terapeutici che utilizzano l'acqua e il sale per ottenere la salute e risolvere innumerevoli disturbi, ritrovare il vostro equilibrio psicofisico e attingere a due fonti di energia inesauribile.