Trovati 9737 documenti.

Mostra parametri
Primi passi nella lettura e nella scrittura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Annunziata, Monica <docente di scuola primaria>

Primi passi nella lettura e nella scrittura : prevenire errori e difficoltà nella scuola primaria / Monica Annunziata

Carocci, 2022

Abstract: Il volume offre ai docenti di scuola primaria un percorso didattico graduale per far apprendere ai bambini i primi strumenti di lettura e scrittura. Le attività proposte, volte a prevenire errori e difficoltà, sono ispirate all’approccio fonosillabico e multimodale e sono concepite considerando lo sviluppo della consapevolezza fonologica e dell’analisi visiva per affrontare la conversione fonema-grafema, come indicato da recenti studi nell’ambito delle neuroscienze.

Guida completa alla scelta del corso di laurea
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Martino, Mariachiara - Savino, Paola

Guida completa alla scelta del corso di laurea : dall'Università al lavoro : [2022-2023 / testo a cura di Mariachiara de Martino, Paola Savino]

4. ed.

Edises, 2022

Abstract: La Guida è organizzata in 4 parti. Nella prima si descrive come funzionano e sono organizzate le Università, quali sono i corsi di laurea a numero chiuso, in che cosa consistono i test di ammissione e come affrontarli. La seconda PARTE è interamente dedicata alle classi di laurea triennali e magistrali a ciclo unico e agli sbocchi occupazionali che offrono. Nella Parte terza viene analizzato il rapporto tra la laurea e il mercato del lavoro, con i più recenti dati statistici sull'occupabilità dei laureati . La parte finale è dedicata alle opportunità che offre l'istruzione non universitaria, tra cui le istituzioni AFAM e le Accademie e le Scuole militari. Il volume è corredato di contenuti online, disponibili con accesso riservato dal sito dell'editore: il questionario "Orientarsi per Scegliere" (O.p.S), la guida al test di ammissione e ulteriori materiali di interesse.

Tu sei memoria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Corradini, Matteo <1975->

Tu sei memoria : didattica della memoria : persorsi su ebraismo e Shoah alla scuola primaria / Matteo Corradini

Erickson, 2022

Abstract: Questo libro è un aiuto per tutti gli insegnanti che vogliono allargare il loro sguardo e intraprendere un percorso di educazione alla Shoah in modo attento e consapevole, affrontando un tema così delicato con i bambini e le bambine della scuola primaria. Matteo Corradini ci accompagna in un viaggio di scoperta della memoria e ci fornisce gli strumenti teorici e pratici per parlare a scuola di memoria e Shoah. Il libro offre indicazioni di metodo, stimolando l'apertura personale degli insegnanti verso questi argomenti, e numerose proposte operative per coinvolgere le classi in interessanti percorsi pratici. Le 20 attività seguono un percorso a tappe: dall'esplorazione della cultura ebraica ai meccanismi di pregiudizio e di emarginazione messi in atto dai regimi nazista e fascista, fino all'avvio e al compimento dello sterminio di milioni di persone. Ma questo libro ci parla anche del dopo, ci coinvolge in prima persona perché spinge ciascuno di noi ad essere memoria. Tu sei memoria.

L'alfabetizzazione nella scuola dell'infanzia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

L'alfabetizzazione nella scuola dell'infanzia / a cura di Lilia Andrea Teruggi ed Elisa Farina

Carocci, 2022

Abstract: Quale ruolo gioca la scuola dell’infanzia nel processo di alfabetizzazione? L’eterno dibattito rispetto a “quando” e “come” insegnare a leggere e a scrivere non sussiste se consideriamo la lingua scritta come un oggetto sociale proprio del nostro patrimonio culturale. I bambini, infatti, partecipano precocemente a momenti di lettura e scrittura, osservano i testi e le scritte che li circondano e si pongono domande sul funzionamento della lingua scritta. Per questo motivo nella scuola dell’infanzia non c’è ragione di tenere i bambini asetticamente lontani dalla scrittura né di procedere con un insegnamento formale attraverso metodi e schede di pregrafismo. È opportuno invece, come accuratamente documentato in questo volume con numerosi esempi, offrire situazioni di apprendimento collaborativo, mediate dall’insegnante, in cui gli alunni siano chiamati a riflettere sulla lingua, a negoziare significati, a risolvere problemi confrontandosi con una varietà di testi (avvisi, volantini pubblicitari, ricette, menu, albi illustrati ecc.).

Un paese chiamato Ascoltolandia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Un paese chiamato Ascoltolandia : percorsi per sviluppare la comprensione, il lessico e l'attenzione nella scuola dell'infanzia / Claudia Zamperlin ... [et al.]

Erickson, 2022

Abstract: La capacità di ascoltare attentamente permette di sviluppare fin da piccoli le competenze linguistiche sia orali che scritte, fondamentali nella vita quotidiana e in tutto l'arco dell'apprendimento scolastico. Questo libro propone un percorso a tappe di difficoltà crescente per potenziare le abilità di ascolto e comprensione nei bambini e nelle bambine della scuola dell'infanzia. Imparare ad ascoltare è fondamentale per comprendere meglio. Le 15 tappe, oggetto di un'interessante sperimentazione, sono spiegate fase per fase e hanno come personaggi guida due simpatici maghi del lontano paese di Ascoltolandia. Sono corredate di molte schede operative illustrate con giochi e attività da svolgere individualmente o in gruppo. Le aree del percorso allenano l'ascolto di: istruzioni (per colorare, mimare, muoversi, memorizzare); testi narrativi (per capire la trama, ricostruire sequenze); testi informativi (per imparare parole nuove, fare inferenze); testi «differenti» (per sviluppare il piacere dell'ascolto e la sensibilità testuale). Oltre ai numerosi materiali nel volume, nelle Risorse online ci sono un memory, 3 tabelloni per la tombola e 60 cartelle per giocare e consolidare in modo divertente quanto appreso.

Laboratori di cittadinanza digitale integrata e sostenibilità
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fondazione Mondo digitale <Roma>

Laboratori di cittadinanza digitale integrata e sostenibilità : proposte di Unità di Apprendimento discliplinari e digitali per la secondaria di primo grado / Fondazione Mondo Digitale

Erickson, 2022

Abstract: l volume presenta 11 percorsi didattici che intendono essere spunti concreti per l'innovazione curricolare digitale e che mirano a trasformare la distanza in prossimità, lo studio in occasione di riflessione civica e l'apprendimento in esperienza umana trasversale e duratura. Concepiti per la scuola secondaria di primo grado, sono tuttavia caratterizzati da un'apertura verticale verso la primaria, da una parte, e la secondaria di 2° grado dall'altra. Per accrescere con le tecnologie equità e consapevolezza, attraverso la fiducia, l'espressione e la partecipazione. Le attività proposte utilizzano format didattici che «parlano» alle giovani generazioni e offrono una concreta opportunità di sviluppare, oltre alle competenze disciplinari, life skills e capacità tecniche: app per il peer learning delle scienze, chatbot per l'allenamento sportivo fai da te, mappe per aggregare dati geografici, musei virtuali per esaminare da vicino le risorse ambientali, siti web ed eserciziari per l'educazione pluriculturale, avatar per sviluppare abilità dialogiche in lingua straniera, simulazioni per scoprire l'astrofisica, modellazione 3D per «capovolgere» la geometria, dizionari interattivi per imparare a riconoscere le fake news, escape room per sfide matematiche o per esplorare la storia dei diritti umani. I docenti che vorranno far proprie questa attività o ispirarsene per crearne di nuove daranno un contributo di senso alla costruzione di una società democratica della conoscenza, una missione che la Fondazione Mondo Digitale porta avanti dalla sua costituzione.

Training creativo di letto-scrittura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La Guzza, Anna <1986-> - Antonietti, Alessandro <1960-> - Antonietti, Alessandro <1960-> - Pradella, Chiara <1990->

Training creativo di letto-scrittura : attività multisensoriali per l'intervento didattico e abilitativo / Anna La Guzza, Chiara Pradella e Alessandro Antonietti

Erickson, 2022

Abstract: La creatività, il gioco, la relazione e le emozioni positive sono riconosciuti come potenti mediatori dell'apprendimento, in grado di veicolare la motivazione e rafforzare la memoria, con una ricaduta positiva in termini di autostima e autoefficacia. In presenza di difficoltà di apprendimento, il ruolo primario del clinico e dell'insegnante diventa quindi quello di «liberare» la gioia di apprendere e scardinare il circolo vizioso attivato dalle pregresse esperienze negative, legate all'errore e al senso di fallimento. Perché, se l'apprendimento si fa gioco, l'errore non esiste più: attraverso il gioco i bambini e le bambine correggono spontaneamente le proprie azioni verso il risultato. Muovendo da tali presupposti, nasce questa proposta che offre uno strumento pratico e innovativo, ben integrabile sia nei percorsi didattici scolastici, sia nelle azioni di potenziamento abilitativo specialistico precoce alle difficoltà di letto-scrittura. Le attività, categorizzate a seconda della predominanza del canale sensoriale maggiormente coinvolto nel gioco, sono suddivise sulla base dei seguenti obiettivi generali: acquisizione e consolidamento dei prerequisiti della letto-scrittura; potenziamento delle competenze fonologiche globali; consolidamento delle abilità metafonologiche analitiche. Le proposte operative possono essere utilizzate da tutti i professionisti che operano nell'ambito dell'infanzia e nell'abilitazione in caso di difficoltà e disturbi di apprendimento, ma anche da genitori che desiderano offrire un ulteriore supporto e stimolo ai propri figli nelle primissime fasi dell'approccio alla letto-scrittura.

Il passero coraggioso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Roghi, Vanessa <1972->

Il passero coraggioso : Cipì, Mario Lodi e la scuola democratica / Vanessa Roghi

Laterza, 2022

Sulle tracce degli indoeuropei
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Haarmann, Harald <1946->

Sulle tracce degli indoeuropei : dai nomadi neolitici alle prime civiltà avanzate / Harald Haarmann ; traduzione di Claudia Acher Marinelli

Bollati Boringhieri, 2022

Abstract: È da oltre tremila anni che in Europa, così come in Persia e in India, si parlano lingue indoeuropee. Ma quali sono le origini di questa importantissima e affascinante famiglia linguistica? E come ha fatto a diffondersi così rapidamente? Il celebre studioso Harald Haarmann offre qui un'accurata panoramica sullo stato attuale delle nostre conoscenze relative all'origine delle lingue e delle culture indoeuropee, mettendo in relazione i lasciti linguistici con i ritrovamenti archeologici e le più recenti ricerche sulla genetica umana e sulla storia del clima. In modo chiaro e coinvolgente l'autore illustra i sistemi economici, le forme sociali e le idee religiose comuni ai primi parlanti delle lingue indoeuropee dal Mediterraneo orientale fino alle rive dell'Indo. Particolare attenzione è dedicata ai percorsi migratori e ai processi di fusione con le civiltà preindoeuropee, senza le quali non si possono capire gli sviluppi culturali successivi. Il risultato è un quadro caleidoscopico di questa misteriosa protolingua e dell'arcaica «globalizzazione indoeuropea», dai nomadi della steppa neolitica fino alle civiltà avanzate in Grecia, Asia Minore, Persia e India. Uno studio imprescindibile che getta nuova luce sulle nostre origini e riflette sulle possibili traiettorie dell'umanità.

Il tempo del noi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lucangeli, Daniela <1965->

Il tempo del noi : giganti del pensiero che ci hanno indicato la via / Daniela Lucangeli

Mondadori, 2022

Abstract: «La prima volta che ho preso coscienza di essere un Noi è stata quando, abbracciando mia madre dopo uno spavento spaventosissimo, ho sentito intera la grazia di essere figlia. Lo spavento spaventosissimo è stato dimenticato, ma non quell'abbraccio. Io e lei, lei e io... e noi che dello spavento ci facevamo beffe tra lacrime e sorrisi.» L'intuizione avuta allora - non esistiamo se non nella relazione - si è poi trasformata per quella bambina nella consapevolezza perpetua e pervasiva di essere in ogni istante parte di un Noi. A livello personale (come figlia di, madre di), a livello umano (come vivente tra i viventi, ciascuno parte di un più grande organismo), a livello culturale... Da quel momento sono passati anni, la bambina è diventata una professoressa di Psicologia dello sviluppo, esperta di strategie di supporto ai disturbi del neurosviluppo, ma non ha perso quella visione d'insieme. Sente nitidamente che il suo sguardo sul mondo, il suo sapere odierno sono anch'essi parte di un Noi: un Noi che travalica il tempo e lo spazio, figlio e frutto di alcuni «abbracci» speciali. Abbracci di giganti del pensiero, singoli che hanno oltrepassato il limite dell'io regalando a noi il loro passo oltre l'ostacolo. Ne "Il tempo del Noi" Daniela Lucangeli dialoga con otto di loro (da Maria Montessori ad Anna Freud, da don Lorenzo Milani a Friedrich Fröbel) sui temi che più le sono cari - l'educazione, la vulnerabilità e il talento, la pace - facendo emergere come, e perché, alcuni individui hanno cambiato per sempre la struttura del sapere collettivo. Accendendo doni che hanno permesso al Noi successivo di camminare in pienezza di luce.

Lezioni di italiano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Patota, Giuseppe <1956->

Lezioni di italiano : conoscere e usare bene la nostra lingua / Giuseppe Patota

Il Mulino, 2022

Abstract: Lingua di marmo antico di una cattedrale Lingua di spada e pianto di dolore Lingua che chiama da una torre al mare Lingua di mare che porta nuovi volti Lingua di monti esposta a tutti i venti Che parla di neve bianca agli aranceti Lingua serena, dolce, ospitale La nostra lingua italiana (versi di Gaio Chiocchio) Dieci lezioni di italiano per tutti coloro che aspirano a conoscere e a usare meglio la nostra lingua, insieme a studenti e insegnanti. Si parte con cinque proposte di lettura per comprendere i classici, in cui l'autore s'impegna a descrivere com'è fatta e come funziona la lingua di alcuni grandi della nostra letteratura: Dante, Machiavelli, Galileo, Leopardi e Manzoni. Seguono cinque variazioni sul tema della scrittura per migliorarne la padronanza: come usare i vocabolari, come consultare le grammatiche, come perfezionare la punteggiatura, come rendere coeso un testo e come scriverne uno argomentativo.

Vocabolario della lingua dei gesti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vocabolario della lingua dei gesti / [a cura di] Cesare Magarotto

Armando, 2022

Abstract: Il volume si propone come base e veicolo informativo per una migliore comprensione del mondo dei sordi attraverso una ricerca attenta della loro lingua. L'uso della lingua gestuale è un atto naturale, poiché si tratta di una vera e propria lingua che adopera canali di trasmissione e ricevimento del messaggio attraverso sensi inusuali. I processi di pensiero si formano attraverso la vista e portano a un linguaggio gestuale inimmaginabile e ricco.

I bambini e la metacognizione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Palladino, Paola <docente di psicologia> - Friso, Gianna <psicologa>

I bambini e la metacognizione : metodi e attività per la scuola dell'infanzia / Paola Palladino, Gianna Friso

Carocci, 2022

Abstract: Da quale età i bambini sono in grado di monitorare alcuni aspetti dei loro processi cognitivi? Studiare le origini della metacognizione nella prima infanzia rappresenta una sfida per gli esperti del settore. Benché si presuma che i bambini in età prescolare abbiano capacità metacognitive meno evidenti, infatti, numerosi studi paiono fornire prove della comparsa di capacità di riflessione e controllo metacognitivo. Il volume presenta i principali riferimenti teorici del modo in cui si sviluppa la conoscenza metacognitiva a partire dalla scuola dell'infanzia e fornisce interessanti stimoli per favorire e potenziare nei bambini una sensibilità metacognitiva attraverso attività piacevoli e divertenti.

Il dono di Cadmo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Magrini, Alessandro <1969->

Il dono di Cadmo : l'incredibile storia delle lettere dell'alfabeto / Alessandro Magrini

Ponte alle Grazie, 2022

Abstract: Perché la A è la prima lettera dell’alfabeto? Forse perché il bue era considerato dai fenici il più importante fra i beni? Perché la D, fra i numeri romani, significa 500? Come si può vedere nella M il volto di un uomo? Perché davanti a U usiamo Q? Questo libro è una storia dell’alfabeto. La storia di una delle più straordinarie invenzioni umane, di quei «venti caratteruzzi» che ci permettono di «parlare con quelli che son nell’Indie, parlare a quelli che non sono ancora nati né saranno se non di qua a mille e dieci mila anni», per usare le parole di Galileo. (E perché per Galileo le lettere sono venti, e non ventuno?). Alessandro Magrini ci accompagna in un viaggio affascinante, un capitolo per lettera, dall’antico Egitto alla Fenicia alla Grecia a Roma (con lo zampino degli etruschi).

La lezione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zagrebelsky, Gustavo <1943->

La lezione : discorso / Gustavo Zagrebelsky

Einaudi, 2022

Abstract: La migliore «lezione» è quella che insegna a controllare le emozioni con l'intelletto e a muovere l'intelletto con le emozioni. Quotidianità e culmine di una via alla conoscenza, la lezione, così come la pensa e desidera Gustavo Zagrebelsky, è insieme un tempo e un luogo di amicizia - di filìa -, creativo tanto per gli studenti quanto per il professore. «La lezione è una sorta di chiamata a raccolta intorno al sapere». La lezione mette insieme persone diverse e parole diverse: è, anzi, una «casa delle parole», parole con le quali professore e studenti creano il mondo nominandolo. «La scuola e la lezione, che si nutrono necessariamente di parole, hanno di conseguenza questo dovere primario: usarle con tutte le cautele del caso, sapendo che il veleno dell'equivoco è sempre in agguato». Lezione si fa insieme, come una passeggiata fra amici. Amici, però, soprattutto della conoscenza. Se il professore inevitabilmente deve sedurre, deve farlo non verso se stesso, bensì verso la materia che tratta. A lezione c'è «fascino» se c'è «voglia» di partecipare... «con allegria, commozione, paura, turbamento: insomma con l'intelletto e l'emozione». A lezione, nessuno può permettersi di «ripetere» e basta, se si fa sul serio. Né gli studenti né il professore. Tutti, ognuno per la parte che gli compete, devono partecipare al processo della ricerca. La lezione pensa se stessa mentre si sviluppa, con pause, digressioni, interventi di qualche studente, per poi riprendere il filo, il cammino. Per tutto il resto basterà il manuale, quello sì, per forza, fisso e ripetitivo, semplice strumento di supporto, sostituto impossibile della creatività e, di piú, della vivacità della lezione. Come voti ed esami del resto, che, con un simile tipo di lezione, diventano quello che sono da sempre: mero controllo degli «strumenti» di base per addentrarsi nella materia. L'organismo vivente della «classe» è una società in miniatura e così «la costruzione di una classe può essere vista come una prefigurazione, una promessa, un'immagine della società che vogliamo costruire, competitiva, discriminatoria, violenta oppure cooperativa, ugualitaria, amichevole». Ciò che in fondo la scuola richiede è di pensarsi in modo utopico, come qualcosa cui si lavora incessantemente ben sapendo che la perfezione è irraggiungibile. Solo allora vale la pena di essere severi. E, quando occorre, eretici.

Dizionarietto illustrato della lingua italiana lussuosa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barosso, Giampaolo <1937-2014>

Dizionarietto illustrato della lingua italiana lussuosa / Giampaolo Barosso ; [illustrazioni di Romano Farina e Angelo Sganzerla]

Elliot, 2022

Abstract: Duemila voci - tra le più fantasiose e stravaganti - accompagnate da quarantotto illustrazioni compongono questo libro il cui autore, Giampaolo Barosso, è stato un uomo poliedrico e dotato di sfolgorante ironia; oltre alla selezione dei lemmi, questo ricco banchetto linguistico è dotato di un'ampia gamma di esempi sull'uso dei vocaboli, ritrovati nei luoghi più disparati - da Liala a Moravia, da Maometto a Totò.

Scopriamo la grammatica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Botteri, Daniele <1984-> - Pona, Alan <1978-> - Manetti, Claudia <docente di scienze cognitive>

Scopriamo la grammatica : attività di riflessione linguistica per la scuola primaria / Daniele Botteri, Claudia Manetti e Alan Pona

Erickson, 2022

Abstract: Il volume propone un approccio induttivo e laboratoriale di scoperta della grammatica italiana in cui le bambine e i bambini della scuola primaria possono manipolare e giocare con parole sintagmi frasi e testi in un percorso progressivo e organico di educazione linguistica Attraverso moltissime attività orali e scritte si vogliono promuovere la competenza metalinguistica le abilità linguistico-comunicative e la costruzione di nuove conoscenze. È importante che le bambine e i bambini si sentano liberi di esplorare, lavorando insieme alla formulazione di ipotesi sul funzionamento della lingua e alla sperimentazione di soluzioni, in un processo dialogico e interattivo. Il libro è strutturato in unità di apprendimento autoconclusive che analizzano le principali strutture della lingua italiana. Le unità scandiscono il ritmo didattico e sono centrate sul fare attraverso compiti individuali o per il piccolo o grande gruppo

Piccolo manuale antirazzista e femminista
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ribeiro, Djamila <1989->

Piccolo manuale antirazzista e femminista / Djamila Ribeiro

Capovolte, 2022

Abstract: Dieci lezioni brevi per comprendere le origini del razzismo e combatterlo. Dalla necessità di riconoscere il privilegio bianco, alla violenza razziale, Djamila Ribeiro delinea un percorso di critica e consapevolezza, per offrire nuovi spunti di riflessione e nuovi strumenti a chi voglia approfondire la propria percezione del razzismo e assumersi la responsabilità di trasformare il presente. Il razzismo, sostiene la filosofa brasiliana, non è solo l'atto volontario o meno di un individuo, ma una dimensione strutturale consolidata e radicata nella nostra società, che crea disuguaglianze, oppressione, negazione di diritti. Riconoscerne le radici e l'impatto può essere sconvolgente e paralizzante, ma la pratica antirazzista è più che mai urgente ed è una battaglia che riguarda tutti e tutte.

Giusto, sbagliato, dipende
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Accademia della Crusca

Giusto, sbagliato, dipende : le risposte ai tuoi dubbi sulla lingua italiana / Accademia della Crusca

Mondadori, 2022

Abstract: E davvero sbagliato ma però? Ma come va scritto qual è? Attenzionare è un verbo ammissibile? Si dice arancina o arancino? Che cos'è la cazzimma? Su sé stesso l'accento ci va o non ci va? Come si affrontano le questioni di genere nella lingua italiana? Sono solo alcune delle centinaia di domande contenute in questo libro a cui l'Accademia della Crusca, da secoli il punto di riferimento, in Italia e nel mondo, su tutto ciò che riguarda la lingua italiana, dà una risposta. Dal lessico all'etimologia, dalla grammatica alla sintassi, dalla punteggiatura agli inglesismi, ogni tipo di dubbio, errore ricorrente, equivoco o falso mito sull'italiano viene analizzato e spiegato con la ormai celebre semplicità e precisione dagli studiosi dell'Accademia della Crusca. Un libro pratico pieno di curiosità, aneddoti e storia che, pagina dopo pagina, fornisce il ritratto di una lingua vitale e in continuo cambiamento che, finalmente, potremmo conoscere nei minimi dettagli. "Giusto, sbagliato, dipende" è lo strumento indispensabile attraverso il quale i più autorevoli esperti di italiano ci segnalano gli errori più comuni, sciolgono i dubbi più ostinati e danno una soluzione ai quesiti che ci accompagnano quotidianamente quando scriviamo e parliamo in una delle più belle lingue del mondo.

Mio figlio è un casino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rossi, Stefano <1982->

Mio figlio è un casino : sopravvivere alle tempeste emotive e crescerlo resiliente / Stefano Rossi

Feltrinelli, 2022

Abstract: Come reagire di fronte ai suoi comportamenti problematici? Come diventare il suo “porto sicuro” educandolo alle emozioni? Come ricucire l’alleanza tra insegnanti e genitori per prenderci insieme meglio cura di lui? Chi l'avrebbe immaginato? Sembrava tranquillo. Con il suo caratterino, certo, e qualche giornata storta, ma eravate convinti di sapere come gestirlo e farlo crescere. Poi, vi siete trovati, voi con lui, nel mezzo di una tempesta, fatta di conflitti, tra onde anomale di irrazionalità e incertezza, in balia di ribellioni, provocazioni e umori bui, che lasciano disorientati. Come recitava un vecchio adagio, non c'è vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare. Per questo, unendo le più recenti ricerche sulle neuroscienze sociali alla sua lunga esperienza sul campo, l'autore illustra un metodo in quattro tappe, utile per insegnare a bambini e ragazzi l'arte di navigare con empatia e forza attraverso le emozioni più difficili. Con la sua guida leggeremo cosa si nasconde dietro i loro comportamenti impossibili, ma anche dentro di noi e dietro le nostre stesse azioni. Impareremo a costruire con figli e studenti una relazione basata su amore, incoraggiamento, riparo e vera accettazione e, adottando la comunicazione empatica, daremo nuovo calore e nuovi colori al percorso educativo. Affiancandoli nelle loro tempeste trasformeremo la rabbia in gentilezza, la paura in saggezza, la tristezza in sensibilità, le cadute in occasioni per apprendere la resilienza. Non ci troveremo impreparati nel soccorrerli neppure nelle situazioni più complicate e delicate, causate da un lutto, dall'abbandono o dai timori generati da guerre e disastri naturali. Sapremo educarli alle regole, alla gestione dei conflitti, ma anche alla solidarietà, al bello e alla cura del pianeta, perché un vero porto sicuro sa accogliere le emozioni-tempesta, ma al contempo mostra ai giovani velieri come lasciare un piccolo segno di bellezza ed empatia nel mondo. Da educatore di strada nelle periferie urbane lombarde, la voce di uno dei più noti e autorevoli psicopedagogisti italiani, per far ritrovare la rotta verso la resilienza a genitori, insegnanti, educatori e, naturalmente, ai nostri ragazzi.