Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2007
× Paese Spagna
× Editore Mondadori <casa editrice>
× Materiale A stampa
× Data 2015
Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Servillo, Peppe <1960->

Trovati 3 documenti.

Mostra parametri
Cuccioli
0 0 0
Disco (CD)

De Giovanni, Maurizio <1958->

Cuccioli : per i Bastardi di Pizzofalcone / Maurizio De Giovanni ; letto da Peppe Servillo

Versione integrale

Roma : Emons, 2017

Abstract: Una neonata viene abbandonata accanto a un cassonetto della spazzatura. Una giovane domestica ucraina rimane presa in una morsa di avidità e frustrazioni. I piccoli animali randagi spariscono dalle strade. Cullata dall'aria frizzante di un giovane aprile, la città sembra accanirsi contro l'innocenza. Il compito di combattere un male più disumano del solito tocca a una squadra di poliziotti in cui pochi credono. Li chiamano i Bastardi di Pizzofalcone. In una società che si sgretola, dove il privilegio diventa sopraffazione, i poliziotti di Maurizio de Giovanni combattono non solo il crimine, ma anche l'indifferenza verso chi è più debole. Perché quando la violenza colpisce gli indifesi, a perdere siamo tutti.

Gelo
0 0 0
Disco (CD)

De Giovanni, Maurizio <1958->

Gelo : per i Bastardi di Pizzofalcone / Maurizio de Giovanni ; letto da Peppe Servillo

Versione integrale

Roma : Emons, 2016

Abstract: Sul golfo di Napoli il sole splende spietato. Anche tra le ferite dei vicoli rionali qualche raggio illumina i cortili interni. Ma l’omicidio di un fratello e una sorella, apparentemente privo di movente, costringerà i Bastardi di Pizzofalcone a confrontarsi ognuno con il proprio inverno, un gelo che rischia di avvolgerli tutti con le proprie paure. La lingua sfacciata, violenta e tenera di una delle più belle e contraddittorie città italiane risuona nella voce di Peppe Servillo.

Bastardi di Pizzofalcone
0 0 0
Disco (CD)

De Giovanni, Maurizio <1958->

Bastardi di Pizzofalcone / di Maurizio De Giovanni ; letto da Peppe Servillo

Roma : Emons, 2014

Noir

Abstract: Sono sette. Gigi, il Presidente, il Cinese, Hulk, Mammina, Alex e un ultimo agente scelto che vorrebbe esser chiamato Serpico. Ognuno ha qualcosa da nascondere o da farsi perdonare. Per tutti sono "I Bastardi di Pizzofalcone", poliziotti che devono ricostruire l'immagine di un commissariato con una macchia difficile da cancellare. Li hanno scelti perché sono sicuri che falliranno... Staremo a vedere.