Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2007
× Editore Giulio Einaudi editore <Torino>
× Nomi Connelly, Michael <1956->
× Nomi Simenon, Georges <1903-1989>
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2013

Trovati 427 documenti.

Mostra parametri
La verita' sul caso Harry Quebert
4 3 0
Materiale linguistico moderno

Dicker, Joël <1985->

La verita' sul caso Harry Quebert / Joel Dicker ; traduzione di Vincenzo Vega

Milano : Bompiani, 2013

Abstract: Estate 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare misteriosamente nella tranquilla cittadina di Aurora, New Hampshire. Le ricerche della polizia non danno alcun esito. Primavera 2008, New York. Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, sta vivendo uno dei rischi del suo mestiere: è bloccato, non riesce a scrivere una sola riga del romanzo che da lì a poco dovrebbe consegnare al suo editore. Ma qualcosa di imprevisto accade nella sua vita: il suo amico e professore universitario Harry Ouebert, uno degli scrittori più stimati d'America, viene accusato di avere ucciso la giovane Nola Kellergan. Il cadavere della ragazza viene infatti ritrovato nel giardino della villa dello scrittore, a Goose Cove, poco fuori Aurora, sulle rive dell'oceano. Convinto dell'innocenza di Harry Ouebert, Marcus Goldman abbandona tutto e va nel New Hampshire per condurre la sua personale inchiesta. Marcus, dopo oltre trentanni deve dare risposta a una domanda: chi ha ucciso Nola Kellergan? E, naturalmente, deve scrivere un romanzo di grande successo.

Il demone bianco
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Minier, Bernard <1960->

Il demone bianco / Bernard Minier ; traduzione di Monica Capuani

Milano : Piemme, 2013

Abstract: Il paesaggio è immerso nel bianco, ma non ricorda una cartolina. È una natura ostile quella che si offre alla vista in quel mattino di dicembre: una vertigine di ghiaccio sferzata dalla bufera. E c'è una sagoma scura, in lontananza, che sporca l'orizzonte. Come una farfalla gigante. Forse un'aquila, rimasta intrappolata tra i cavi della teleferica che porta alla centrale idroelettrica. Solo da vicino la realtà si svela in tutto il suo orrore: a penzolare a duemila metri d'altezza, in quella valle dei Pirenei, è un cavallo decapitato. Chi sia stato ad appenderlo lassù, e come, è un mistero che diventa oggetto d'indagine con priorità assoluta, perché il proprietario del purosangue e della centrale è uno degli industriali più ricchi e potenti di Francia. Mai il comandante Martin Servaz, della polizia di Tolosa, si era visto assegnare un'inchiesta più strana. E per di più in un habitat così poco consono a lui, cento per cento uomo di città e zero per cento atletico, ipocondriaco e allergico alle altitudini. Il caso assume risvolti inquietanti quando sulla scena del crimine viene ritrovato il dna di un famoso killer seriale: rinchiuso - questo è il punto - in un istituto psichiatrico della zona definito di massima sicurezza. Proprio lì, lo stesso giorno, ha preso servizio una giovane psicologa di belle speranze, Diane Berg, ignara di ciò che l'attende. Da strade diverse, Berg e Servaz si addentreranno nei meandri di un piano criminale pericolosamente giocato al confine tra ragione e follia.

L'anatomista
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lama, Diana <1960->

L'anatomista / Diana Lama

Roma : Newton Compton, 2013

Abstract: Su uno scoglio del lungomare di Napoli viene ritrovato il corpo nudo e mutilato di una giovane donna. Un macabro rituale che ha già fatto più di una vittima. Una squadra di profiler, guidata dallo psichiatra Tito Jacopo Durso, sta indagando sul caso ed è alla disperata ricerca di qualche indizio sull'assassino, ribattezzato dalla stampa come l'Anatomista. Alla sua équipe la polizia ha deciso di affiancare una psicologa, Artemisia Gentile, esperta nella cura di vittime di abusi e maltrattamenti. Artemisia è una donna molto speciale: il suo passato nasconde un tremendo segreto, che la rende vulnerabile ma anche estremamente intuitiva. Mentre la Squadra brancola nel buio, sarà proprio lei a scoprire sui corpi delle vittime un inquietante messaggio lasciato dall'Anatomista. Un piccolo ma determinante particolare che le accomuna tutte. E quando l'assassino sequestra altre giovani donne, continuando a perseguire il suo raccapricciante disegno, Durso decide di usare proprio lei come esca...

I sotterranei della cattedrale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simoni, Marcello <1975->

I sotterranei della cattedrale / Marcello Simoni

Roma : Newton Compton, 2013

Abstract: Urbino, anno 1790. Un magister dell'Università cittadina viene trovato morto all'interno della Cattedrale. Lo stato del suo corpo lascia supporre che sia precipitato dalle impalcature erette all'interno dell'edificio per la ricostruzione della cupola, distrutta l'anno precedente da un terremoto. Ma Vitale da Montefeltro, uno studente destinato al sacerdozio, intuisce che dietro l'incidente si cela un enigma irrisolto. Dubita che il magister, grande cultore di antiquariato, sia morto per puro caso, e indagando sui suoi ultimi giorni scopre un fatto sconcertante: l'uomo era sulle tracce di un antico tempio dedicato alle Ninfe, nascosto all'insaputa di tutti nel sottosuolo della città. Vitale si appassiona al mistero, ma ben presto si rende conto che il magister non è morto per pura disgrazia. È stato assassinato. Tra i sospetti vi sono il priore della Cattedrale, il rector dell'Università e un inquietante individuo che vive nei sotterranei di Urbino.

L'ira funesta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Roversi, Paolo <1975->

L'ira funesta / Paolo Roversi

Milano : Rizzoli, 2013

Abstract: A volte basta un niente per sconvolgere la vita di una placida cittadina di provincia. Basta, per esempio, che l'unico farmacista, corso in ospedale dove sta per nascere il suo primo figlio, debba tenere chiuso il negozio: niente medicine per gli anziani e, soprattutto, niente medicine per il Gaggina, un colosso di centotrenta chili con il carattere dell'attaccabrighe di professione. Quel giorno, senza i suoi tranquillanti, non riesce a tenere a bada la propria ira: in sella a un motorino scassato tenta di assaltare la stazione dei carabinieri, irrompe nel bar della locale polisportiva, picchia un vigile che vuole fargli la multa, per poi barricarsi in casa minacciando con una katana da samurai chiunque si avvicini. Al Piccola Russia - così viene chiamato il borgo, dove le strade hanno tutte nomi di compagni e la giunta è monocolore dal 1948 - si scatena il consueto passaparola. L'ennesima follia del Gaggina, state tranquilli, non farebbe male a una mosca assicura qualcuno. Ma quando il corpo del vecchio Giuanìn Penna, appena tornato dall'America dopo trent'anni di assenza, viene trovato tra i campi, trafitto proprio da una spada, la situazione prende una brutta piega. A sbrogliare la matassa sarà chiamato il maresciallo Omar Valdes, alias tenente Siluro, un militare tormentato e dal passato oscuro, in un'indagine ricca di sorprese e di una travolgente ironia.

La mano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mankell, Henning <1948-2015>

La mano / Henning Mankell ; traduzione di Laura Cangemi

Venezia : Marsilio, 2013

Abstract: Kurt Wallander, leggendario commissario della polizia di Ystad, potrebbe finalmente realizzare uno dei suoi vecchi sogni e trasferirsi in una casa di campagna, fuori città. Un giro di ricognizione del giardino lo porta però a fare una macabra scoperta: dal terreno spunta lo scheletro di una mano umana. A chi apparteneva? Da quanto tempo quel corpo è sepolto in quel giardino? Nei poderi lì intorno, non c'è nessuno in grado di fornire una spiegazione. E passato troppo tempo, e nessuno ricorda più. Proprio mentre immaginava per sé un nuovo inizio, una vita nella natura, con un cane, e magari anche una donna al suo fianco, Wallander viene coinvolto in un caso che lo mette ancora una volta di fronte alle proprie incertezze. E i contrasti con Linda, la figlia che ha deciso di entrare in polizia ed è tornata a vivere con lui, non semplificano certo le indagini. Non resta che scavare indietro nel tempo per cercare di ricostruire la storia di una morte oscura e riportare alla luce un dramma in cui, come sempre accade, tra il bene e il male il confine sfuma, rendendo difficile stabilire dove abbia inizio la colpa e dove finisca l'innocenza.

La bella di Buenos Aires
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vázquez Montalbán, Manuel <1939-2003>

La bella di Buenos Aires / Manuel Vazquez Montalban ; traduzione di Hado Lyria

Milano : Feltrinelli, 2013

Abstract: Una ragazza bonaerense bellissima, destinata a diventare l'Emmanuelle argentina, fugge in Spagna inseguita dai militari. Anni dopo, il cadavere di una barbona assassinata viene ritrovato a Barcellona. Carvalho, insieme al fidato Biscuter, dovrà chiarire inquietanti misteri che coinvolgono il giudice Garzón, l'ispettore-semiologo Lifante, tutta una serie di emarginati e un nucleo di alleanze segrete tra diversi stati. La Barcellona crepuscolare del Barrio Chino sta ormai diventando la città del design mentre, un po' dappertutto, nuovi cadaveri spuntano come funghi velenosi. E, sempre presente, il tango. Inedito eccellente, quasi un prologo al Quintetto di Buenos Aires, ritroviamo qui personaggi, stile e temi ricorrenti nell'opera di Manuel Vàzquez Montalbàn, come la buona cucina, la figura di Pepe antieroe sexy, o il Biscuter consigliere -intellettuale-modernizzatore.

L'uomo della sabbia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kepler, Lars

L'uomo della sabbia : romanzo / di Lars Kepler ; traduzione di Carmen Giorgetti Cima

Milano : Longanesi, 2013

Abstract: Nel cuore di una notte d'inverno in cui la neve ricopre interamente Stoccolma, un ragazzo cammina lungo i binari di un ponte ferroviario sospeso sul ghiaccio, in direzione del centro. Perde sangue da una mano ed è in gravissimo stato di shock: nel suo delirio febbricitante, parla di un misterioso uomo della sabbia. Il ragazzo si chiama Mikael e risulta scomparso da dodici anni. Da sette è stato ufficialmente dichiarato morto. All'epoca dei fatti, dopo lunghe ricerche, tutti hanno preferito credere che Mikael fosse annegato insieme alla sorellina, Felicia, scomparsa lo stesso giorno, sebbene i corpi non siano mai stati trovati. Tutti tranne il commissario Joona Linna. Lui ha sempre saputo che i due fratelli sono tra le numerose vittime del più spietato serial killer svedese, Jurek Walter, l'uomo che lui stesso ha catturato anni prima. Da allora Jurek Walter è detenuto in regime di isolamento nell'unità di massima sicurezza dell'ospedale psichiatrico Lowenstromska. Non può parlare con nessuno ed è costantemente sedato, ma niente riesce a domarlo. Il male che abita in lui è animato da una furia incontrollabile. Con il ritorno di Mikael, però, tutto cambia. Nessun caso può considerarsi chiuso. E Felicia potrebbe essere ancora viva... L'unico a sapere la verità è Walter, l'unico uomo forse in grado di essere più pericoloso dietro le sbarre che da libero. Qualcuno deve introdursi nell'ospedale e conquistarsi la fiducia del serial killer, sperando di indurlo a parlare. E, soprattutto, sperando di sopravvivergli...

Tra due fuochi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Slaughter, Karin <1971->

Tra due fuochi : romanzo / Karin Slaughter ; traduzione dall'inglese di Annalisa Blasci

Roma : TimeCrime, 2013

Abstract: Voglio farla finita. È il tragico messaggio trovato nei pressi del lago Grant, dove i sommozzatori sono impegnati a estrarre dalle gelide acque il cadavere di Allison Spooner. Eppure, quello che sembrava doversi risolvere come un caso di suicidio rivela dettagli ben più oscuri e indecifrabili. Quando l'agente speciale Will Trent arriva sul posto, l'accoglienza al locale dipartimento di polizia non è delle più cordiali: nessuna disponibilità a collaborare, nessuna risposta alle tante domande sulla morte di un ragazzo con disturbi mentali tenuto sotto custodia perché sospettato di aver ucciso Allison. Anche l'agente Adams, incaricata di affiancare Trent nelle indagini, sembra a conoscenza di verità inconfessabili, qualcosa che ha a che fare con la morte, avvenuta anni prima, del capo della polizia della contea. E perché la vedova dell'uomo, Sara Linton, cerca a tutti i costi di coinvolgere Will in quella vecchia storia? Preso nella morsa di queste due donne illeggibili e determinate, Trent sta per portare alla luce segreti scomodi e oltrepassare quella sottile linea oltre la quale non si torna indietro. Una vicenda torva, pericolosa, e la determinazione di un uomo nel portare a galla la più dolorosa delle umane verità, non importa quanto profondamente sia nascosta... o quanto possa essere devastante.

Il diario del vampiro. La salvezza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Clark, Aubrey

Il diario del vampiro. La salvezza / Lisa Jane Smith ; [scritto da Aubrey Clark]

Roma : Newton Compton, 2013

Abstract: Forse per la prima volta in vita sua Elena Gilbert è davvero felice. Lei e Stefan si sono trasferiti in una casetta tutta loro a Dalcrest e Damon è in viaggio in Europa con Katherine. Tuttavia Elena è una Guardiana e non può ignorare le sue inquietanti premonizioni: il pericolo incombe e nessuno è al sicuro. Le sue peggiori paure si trasformano presto in realtà: a Dalcrest è arrivata una creatura orribile e maligna, un Antico, che lei e Stefan sono costretti ad affrontare. Quando poi un oscuro nemico minaccia anche Damon e Katherine all'altro capo del mondo, i presentimenti di Elena trovano conferma. I due attacchi sono collegati: lei, Stefan e Damon devono lottare per sopravvivere e devono farlo insieme. Altrimenti non avranno scampo.

Il diario del vampiro. L'incantesimo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Smith, L. J. <1965->

Il diario del vampiro. L'incantesimo / Lisa Jane Smith

Roma : Newton Compton, 2013

Abstract: Stefan e Damon pensavano di conoscere il male, ma non era nulla paragonato a Samuel, lo spietato vampiro pronto a tutto pur di vendicare la morte di Katherine. E per questo ha deciso di far fuori per sempre i due fratelli. Quando Damon viene rapito da Samuel, Stefan chiede aiuto alla misteriosa e bellissima Lady Alice e a una confraternita segreta di streghe. Grazie a loro, scopre che il piano di Samuel è molto più elaborato e pericoloso di quanto avesse immaginato. La sua unica speranza è fermarlo prima che riesca a controllare esseri umani e vampiri. Ma per farlo, dovrà mettere in discussione tutte le proprie convinzioni e resistere alla tentazione di cedere al suo lato oscuro. Se fallisse, non sarebbe l'unico a soccombere: l'intera città di Londra cadrebbe vittima del raccapricciante incantesimo di Samuel.

Il diario del vampiro. Lo squartatore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Smith, L. J. <1965-> - Smith, L. J. <1965->

Il diario del vampiro. Lo squartatore / Lisa Jane Smith

Roma : Newton Compton, 2013

Abstract: La saga che ha ispirato la serie TV The Vampire Diaries creata da Kevin Williamson e Julie PlecStefan Salvatore si è rifugiato in una remota cittadina inglese, lontano da suo fratello Damon e dagli ossessionanti ricordi di Mystic Falls, nel tentativo di sfuggire al suo inquietante passato e ricominciare da capo.Ma quando viene a sapere che a Londra si aggira un feroce assassino cui è stato dato il nome di Jack lo Squartatore, Stefan comincia a credere che le tenebre lo seguiranno ovunque, per sempre. I suoi timori sembrano trovare conferma quando, investigando sui crimini, si fa largo in lui un terribile sospetto: che quegli atroci delitti non siano opera di un essere umano, ma di un vampiro. E tutti gli indizi sembrano suggerire che si tratti di qualcuno molto vicino a lui: suo fratello Damon…

Il diario del vampiro. Vite interrotte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Smith, L. J. <1965-> - Smith, L. J. <1965->

Il diario del vampiro. Vite interrotte / Lisa Jane Smith

Roma : Newton Compton, 2013

Abstract: Stefan e Damon si sono lasciati alle spalle Mystic Falls e gli incubi del recente passato, ma le tenebre non smettono di perseguitarli. Ora i due fratelli in fuga sono diretti nella tetra e nebbiosa Londra, dove qualcuno sta facendo scorrere fiumi di sangue ed è intenzionato a distruggere anche la loro serenità. Samuel, un ricco e scaltro vampiro in corsa per le elezioni politiche, fa credere a tutti che Damon sia in verità Jack lo Squartatore, il responsabile dei tremendi delitti che stanno terrorizzando la città. E presto i due fratelli scopriranno che il suo odio nasconde un inquietante segreto... Soltanto unendo le forze, braccati dalla polizia, Stefan e Damon potranno sperare, insieme all'intraprendente Cora, di sconfiggere la mente diabolica che minaccia di annientarli. Ma non sarà facile superare l'astio e il rancore che ormai provano l'uno per l'altro, da quando la bellissima Katherine irruppe nella loro vita e la sconvolse per sempre...

L'ex avvocato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Grisham, John <1955->

L'ex avvocato / John Grisham ; traduzione di Nicoletta Lamberti

Milano : Mondadori, 2013

Abstract: Chi è Malcolm Bannister? E cosa ha a che fare con la morte del giudice Fawcett? Quando un lunedì mattina il giudice non si presenta a un processo, i suoi collaboratori, preoccupati, chiamano l'FBI. Il corpo viene ritrovato nel seminterrato del suo cottage sul lago insieme a quello della giovane segretaria. La cassaforte aperta e svuotata. Nessuna impronta, nessun segno di scasso né di colluttazione, tranne piccole bruciature sul cadavere della donna. Solo Malcolm Bannister sa chi è stato e cosa è realmente successo. Apprezzato avvocato di colore, anzi, ex avvocato radiato dall'albo della Virginia perché coinvolto in una vicenda di riciclaggio di denaro, è attualmente detenuto nel Federal Prison Camp, nel Maryland, dove dispensa consigli legali ai compagni. Ha già scontato metà della sua condanna, ma vuole a tutti i costi uscire il prima possibile, e ora sa come fare: la sua libertà in cambio del nome del colpevole. Non avendo alcuna pista da seguire, l'FBI è interessato ad ascoltare le sue rivelazioni, anche perché Bannister sembra essere informato su molte altre cose, per esempio sul contenuto della cassaforte. Ma tutto ha un prezzo, soprattutto notizie così scottanti come quelle relative agli eventi che hanno portato alla morte del giudice Fawcett. Bannister è deciso a giocare le sue carte fino in fondo, e non è certo nato ieri. Ma niente è come sembra: i ruoli si capovolgono, gli scenari si alternano, in una sfida in cui ogni mossa è studiata nel minimo dettaglio.

Il segreto di Angela
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Recami, Francesco <1956->

Il segreto di Angela / Francesco Recami

Palermo : Sellerio, 2013

Abstract: Come fa la professoressa Angela, la rassicurante compagna del pensionato Amedeo Consonni, a mantenersi economicamente, lei che ha lasciato il liceo dove insegnava ed è troppo giovane per avere la pensione? Di chi sono in realtà gli appartamenti dove va regolarmente a bussare per riscuotere la pigione mensile? E come si giustifica quella preziosa collezione di servizi da caffè che brillano nella vetrina del suo salottino? Lo veniamo a sapere dalla sua voce, nel Segreto, il manoscritto confessione che la ex professoressa affida all'amato vicino di pianerottolo, Amedeo Consonni. E dal momento che la cifra narrativa di Francesco Recami è quella di partire da una banalissima domanda, magari pettegola, magari indegna di attenzione, per aprire orizzonti di presunti crimini e avventure dentro la sua Casa di ringhiera, la risposta che attende sarà delle più perversamente complicate. Il segreto comincia qualche anno addietro. Angela è una professoressa di lettere al liceo, democratica, con le Birkenstock ai piedi, contenta del lavoro e frustrata dalla vita e dalla famiglia: insomma il tran tran quotidiano del tipo dell'insegnante come solo il cinismo di Recami sa rappresentare. Succede che un allievo viene rapito, mentre è in vacanza in Sardegna. È uno di quelli che Angela non può sopportare. Straricco, protetto dai genitori parvenus, strafottente stupido e (purtroppo) bello. Ma giusto per l'ultimo compito in classe, ha scritto un tema stranamente interessante, prima di scomparire.

La crepa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Piñeiro, Claudia <1960->

La crepa / Claudia Pineiro ; traduzione di Pino Cacucci

Milano : Feltrinelli, 2013

Abstract: Nella vita da uomo qualunque dell'architetto Pablo Simó c'è una fessura inconfessabile, una crepa che gli tormenta la coscienza: Nelson Jara. Forse era solo un piccolo truffatore, una canaglia, ma anche Pablo Simó sa di essere una canaglia, nonostante l'apparenza di irreprensibile professionista e buon padre di famiglia. Come una crepa che si allunga e si allarga, tutte le piccole certezze quotidiane di Pablo si sgretolano: una giovane donna che sembra sapere chissà cosa su Jara scatena in lui un'attrazione dirompente, la famiglia va in frantumi, il lavoro diventa insopportabile, e passo dopo passo la tentazione di essere canaglia fino in fondo lo travolge. Ancora una volta Claudia Piñeiro ci narra i piccoli inferni di una variegata umanità, nella monumentale Buenos Aires invasa dal cemento delle speculazioni edilizie dove l'apparenza, più che mai, inganna.

La donna in gabbia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Adler-Olsen, Jussi <1950->

La donna in gabbia / Jussi Adler-Olsen ; traduzione di Maria Valeria D'Avino

Venezia : Marsilio, 2013

Abstract: In una bella giornata d'inverno, la giovane parlamentare Merete Lynggaard scompare senza lasciare tracce. I media si lanciano avidamente sulla storia e le ipotesi si avvicendano nei titoli: dal suicidio all'omicidio, dal tragico incidente al rapimento, fino alla sparizione volontaria. La polizia mette in campo tutte le forze, ma senza risultato. Merete Lynggaard sembra inghiottita dalla terra. Solo quando Carl Mørk, un poliziotto tenace e polemico, decide anni dopo di impegnarsi nel caso con la sua sezione Q, il reparto speciale per i casi irrisolti, le indagini fanno un decisivo passo in avanti. Carl e il suo misterioso assistente siriano, Assad, si lanciano in una battaglia contro il tempo e contro il disegno delirante di un criminale folle.

Delitti & castighi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Delitti & castighi / [Michael Arlen ... et al.]

Milano : Polillo, 2013

Abstract: Chi la fa l'aspetti potrebbe essere il titolo di questa raccolta di racconti gialli dell'età d'oro. Perché chi si dispone a commettere un crimine - qualunque sia il movente - sa che la polizia indagherà, ma forse non sa che la colpa si sconta, in un modo o nell'altro. E non importa con quanta cura ci si è preparati per evitare qualsiasi errore o inconveniente: nel momento fatidico, o dopo, qualcosa può sempre andare per il verso sbagliato. A ogni delitto - almeno così vorrebbe la morale - corrisponde un castigo. Ma quale? La cattura, con la conseguente condanna alla prigione o, peggio, alla pena di morte. O l'impossibilità di godere dei frutti del proprio gesto criminale. O magari può pensarci la cattiva coscienza... Ma è inutile anticipare al lettore l'elenco di questi castighi, basterà che si tenga bene a mente che il tempo non perdona e, soprattutto, ha una memoria lunga, molto lunga. E ancora che il destino, beffardo come non mai, è sempre in agguato e pronto a colpire: in cielo, su un albero, in cucina, in banca, in un'aula di giustizia... persino in bagno. E sotto le forme più strane. Come un fiammifero spento, per esempio.

Il dono del buio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giambanco, V. M.

Il dono del buio : romanzo / V.M. Giambanco

[Milano] : Nord, 2013

Abstract: È la paura che gli dà la forza di correre. Il piccolo John Cameron non sente né la fame né il freddo e nemmeno si accorge di avere le braccia coperte di sangue. John sa soltanto che deve attraversare il bosco, nel buio. Solo così potrà chiedere aiuto per il suo amico James Sinclair. Solo così potrà salvare quello che rimane della sua innocenza... Seattle, oggi. Gli occhi bendati, le mani legate e una croce sulla fronte tracciata col sangue: è in questa macabra posa che il detective Alice Madison trova i cadaveri di James Sinclair e della sua famiglia, trucidati nella loro casa. Dalle prove rinvenute, sembra che il colpevole sia John Cameron, un criminale sospettato di numerosi altri delitti. Ma per Madison i conti non tornano: perché John Cameron avrebbe ucciso il suo amico d'infanzia? Perché avrebbe dovuto odiare proprio la persona con cui aveva condiviso un'esperienza devastante? C'è qualcosa di oscuro dietro quegli omicidi, qualcosa che affonda le radici nel buio di quella notte di venticinque anni prima, quando la polizia aveva salvato i due ragazzini, non riuscendo però ad arrestare i rapitori. E, per scoprire la verità, Madison dovrà entrare in sintonia con l'assassino e accettare che, quando si volge lo sguardo verso un abisso di tenebra, anche la tenebra guarda dentro di noi.

Il museo delle ombre segrete
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Griffiths, Elly <1963->

Il museo delle ombre segrete / Elly Griffiths

Milano : Garzanti, 2013

Abstract: Inghilterra, Norfolk. Nel museo della città tutto è pronto: un'antica bara risalente al quattordicesimo secolo sta per essere aperta. Niente si muove, tranne le pagine di un antico manoscritto sfogliate dal vento. I maggiori accademici dell'università attendono di entrare. Tra di loro anche Ruth Galloway, antropologa forense, specialista nella datazione delle ossa antiche. Ma poco prima che la cerimonia abbia inizio, viene fatta una macabra scoperta: accanto al feretro giace il cadavere di Neil Topham, direttore del museo. Ruth si ritrova suo malgrado coinvolta nell'indagine di cui si occupa proprio Harry Nelson, ispettore capo, l'ultima persona con cui Ruth vorrebbe avere a che fare. Ma questo non è l'unico problema della donna, perché adesso come non mai la sua bambina avrebbe bisogno di lei. Gli unici indizi in mano alla polizia sono alcune lettere minatorie e una vecchia leggenda. E quando dopo pochi giorni la morte colpisce di nuovo il museo, e il detective Nelson rischia la vita, la superstizione prende sempre più piede. Ma Ruth sa che quelle morti non sono legate a un'antica maledizione come credono tutti. Sono le ossa ad avere tutte le risposte. E solo Ruth è in grado di decifrare il loro antico messaggio. Prima che sia troppo tardi e che tutto quello che le è più caro venga messo in pericolo.