Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2007
× Editore Giulio Einaudi editore <Torino>
× Nomi Connelly, Michael <1956->
× Nomi Simenon, Georges <1903-1989>
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2013

Trovati 427 documenti.

Mostra parametri
Preghiere notturne
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gamboa, Santiago <1965->

Preghiere notturne / Santiago Gamboa ; traduzione dallo spagnolo di Raul Schenardi

Roma : Edizioni e/o, 2013

Abstract: Manuel, uno studente di filosofia dell'università di Bogotà, viene arrestato a Bangkok con l'accusa di traffico internazionale di droga: il reato è molto grave e rischia la pena di morte. Il console colombiano a Nuova Delhi è incaricato di assisterlo; mentre lo interroga si accorge che, nonostante tutto, la più grande preoccupazione del giovane è rivedere la sorella Juana, scomparsa inspiegabilmente anni prima e a cui è legato da un amore esclusivo. Manuel è un sognatore, appassionato di letteratura e autore di graffiti, Juana una donna forte, decisa a fare qualsiasi cosa per proteggerlo e portarlo via da Bogotà, infestata di paramilitari e narcotrafficanti. Mentre Manuel diventa uno studente modello, Juana conduce una vita misteriosa che non condivide con il fratello, ma che non le impedisce di aiutarlo. Il console raccoglie la storia del ragazzo e si impegna a salvarlo ma intende anche ritrovare Juana servendosi dei piccoli indizi che emergono dal racconto di Manuel. Dall'India alla Colombia, da Tokyo a Teheran passando per Bangkok, il console farà di tutto per scoprire la sorte di Juana prima che sia troppo tardi per Manuel. Santiago Gamboa impone un ritmo incalzante a questo romanzo a tre voci, mentre disegna un affresco inquietante di un mondo che, dall'infinita guerra civile in Colombia al turismo sessuale in Thailandia, è afflitto dalla stessa endemica violenza.

Cinque
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Poznanski, Ursula <1968->

Cinque / Ursula Poznanski. ; traduzione di Anna Carbone

Milano : Corbaccio, 2013

Abstract: Una donna viene ritrovata morta su un prato nei pressi di Salisburgo. Assassinata. Sulle piante dei piedi ha tatuati dei numeri, sono coordinate che portano a un'altra macabra scoperta: una scatola nascosta nel bosco che contiene una mano mozzata e un biglietto con un indovinello, la cui soluzione porta a un altro resto umano. La poliziotta Beatrice Kaspary e il collega Florin Wenninger si trovano invischiati in una cruenta caccia al tesoro da un cadavere a un altro. E non appena riescono a rintracciare un testimone, questo viene massacrato. Si trovano di fronte a un serial killer? Oppure le loro indagini aiutano l'assassino a trovare la prossima vittima in un disegno crudele e oscuro di vendetta?

Agro' e il maresciallo La Ronda
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cacopardo, Domenico <1936->

Agro' e il maresciallo La Ronda / Domenico Cacopardo

Venezia : Marsilio, 2013

Abstract: Sant'Alessio Siculo, fine estate 1975. Il futuro dottor Italo Agrò è ancora studente di legge nell'università di Napoli e sta terminando le vacanze nel suo paese d'origine. Il maresciallo dei Carabinieri, Augusto La Ronda, che ha già in passato chiesto a Italo di aiutarlo a stilare qualche rapporto particolarmente delicato, lunedì 7 settembre, lo fa prelevare in un bar di Letojanni, dov'era con gli amici, e condurre in caserma: nel pomeriggio è stato ritrovato tra i ruderi della chiesa di Sant'Agostino il cadavere di Biagio Mudaita, un giovane che lavorava nell'amministrazione della falegnameria paterna. Tra i maricaretti familiari, il mare della sua terra, il passaggio definitivo dall'adolescenza all'età adulta e gli aromi di una Sicilia lussureggiante, Italo Agrò non si limita a correggere il rapporto che il maresciallo intende inviare alle superiori autorità: si appassiona al caso e, in modo riservato, ma non troppo, collabora con il maresciallo con suggerimenti e riflessioni che lo aiutano nelle indagini, mentre si consumano quegli ultimi giorni di vacanza, durante i quali Italo inizia la sua storia d'amore con Irene Mangiacola, detta Nené.

La stanza dei cadaveri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Black, Tony

La stanza dei cadaveri / Tony Black

Roma : Newton Compton, 2013

Abstract: Dentro a un cassonetto, in un vicolo buio di Edimburgo, quattro adolescenti trovano il cadavere mutilato di una ragazza. Chi è la vittima? Da dove viene? Chi l'ha uccisa e perché? E soprattutto, che fine ha fatto il neonato che la giovane donna aveva appena dato alla luce, poco prima di essere brutalmente seviziata e trucidata? A indagare sul caso viene chiamato l'ispettore Rob Brennan, brillante detective appena tornato in servizio dopo un grave esaurimento nervoso. Il violento assassinio del suo unico fratello, infatti, ha minato l'equilibrio dell'investigatore. I suoi superiori sono convinti che risolvere il mistero di quella ragazza potrà aiutarlo a rimettersi in carreggiata. Brennan, però, deve guardarsi le spalle: in molti alla stazione di polizia gli remano contro. Il suo stacanovismo e la sua tendenza a mettersi nei guai non sono ben tollerati. E proprio quando Brennan arriverà vicino alla soluzione del caso, sarà la sua vita - ancor più di quella della vittima - a essere messa sotto accusa.

Il sospetto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pavone, Chris <1968->

Il sospetto / Chris Pavone ; traduzione di Alfredo Colitto

Milano : Piemme, 2013

Abstract: I segreti sono sempre stati la specialità di Kate. Il suo mestiere. Ma ormai sono diventati un carico troppo ingombrante, un peso ingestibile. E così, quando suo marito Dexter le annuncia di avere accettato un impiego in Lussemburgo, Kate decide di dare le dimissioni e trasferirsi insieme a lui e ai figli in un altro continente. È convinta di potersi lasciare il passato alle spalle, di non dover più nascondere a nessuno - marito compreso - la verità sul suo lavoro, fatto di missioni in America Latina, false identità, messaggi in codice. Ed esecuzioni a sangue freddo. Nella vecchia Europa, le giornate trascorrono tranquille e un po' monotone, tra incombenze da casalinga a tempo pieno e pause caffè con ricche espatriate. Intanto, Dexter brilla per la sua assenza, assorbito in quel progetto che avrebbe dovuto essere poco impegnativo, per un cliente che a Kate non è dato conoscere. E mentre lui è sempre più distante ed evasivo, nella loro vita entra un'altra coppia di americani: molto affascinanti e molto espansivi. Troppo espansivi, forse, per essere sinceri. Lentamente, il dubbio s'insinua nella mente di Kate. Il dubbio che il passato sia tornato a cercarla. O che si tratti addirittura del passato di Dexter: l'uomo che lei aveva ritenuto al di sopra di ogni sospetto e che ora sembra invece avvolto da un misterioso cono d'ombra. Kate, che si credeva maestra indiscussa del doppio gioco, si rende conto che qualcuno la sta sfidando nel suo territorio.

Frankenstein. Le creature della notte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Koontz, Dean <1945->

Frankenstein. Le creature della notte / Dean Koontz ; traduzione di Tullio Dobner

[Milano] : Sperling & Kupfer, 2013

Abstract: È notte fonda a New Orleans. Il vento soffia furioso, annunciando un uragano devastante. Ma una minaccia ben peggiore incombe sulla città, e non solo: se non sarà fermata in tempo, dilagherà fino a distruggere l'umanità stessa. Lo sa bene Deucalion, il primo fallimentare tentativo del dottor Frankenstein di dar vita all'essere perfetto, che ha scelto di ribellarsi al suo creatore e da tempo cerca di sconfiggerlo. La situazione però precipita: le creature di Victor Helios - questo il nome dietro cui si cela il crudele scienziato assecondano la propria natura omicida molto più del previsto. Ormai fuori controllo, si replicano e s'infiltrano nella società, con il folle proposito di estinguere il genere umano. Gli unici capaci di leggere i segnali dell'imminente catastrofe sono i detective Carson O'Connor e Michael Maddison, che tuttavia poco possono di fronte alla forza innaturale di esseri come il Camaleonte, un killer invisibile a caccia di infinite prede. Deucalion sa di essere chiamato a impedire il peggio, è il suo stesso destino a chiederglielo. Ma, prima del duello finale, dovrà affrontare una mostruosità che nemmeno la mente perversa di Victor ha potuto concepire: un'entità emersa da incubi inconfessabili, con poteri che superano ogni immaginazione.

Delitto a Villa Ada
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Manacorda, Giorgio <1941->

Delitto a Villa Ada / Giorgio Manacorda

Roma : Voland, 2013

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: A Villa Ada viene ritrovato il cadavere di un famoso poeta che viveva nel parco romano come un barbone. Conduce le indagini un commissario giovane e colto, poeta egli stesso, che non riesce però a venire a capo dell'ingarbugliata faccenda e rinuncia all'incarico consegnando la pratica nelle mani del Questore di Roma. Fra i tanti misteri che affiorano dagli interrogatori dei personaggi che frequentano la villa, uno campeggia insoluto e decisivo: la macchina da scrivere d'oro appartenuta al poeta ucciso. Un oggetto magico che, come la lampada di Aladino, farebbe scrivere a chi la usa grandi poesie. Si tratta di un movente plausibile? Forse, ma che fine ha fatto?... Una fiaba noir sulla poesia, sui poeti, sui tormenti della creatività, sulle invidie che possono portare a gesti estremi anche esseri tra i più distanti dalla realtà, i più astratti e sognanti, persi dietro i propri desideri di gloria.