Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2007
× Editore Giulio Einaudi editore <Torino>
× Data 2016
Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Rizzoli <casa editrice>
× Data 2009

Trovati 19 documenti.

Mostra parametri
Giochi di potere. Progetto Orion
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Clancy, Tom <1947-2013>

Giochi di potere. Progetto Orion / Tom Clancy ; da un'idea di Tom Clancy e Martin Greenberg ; traduzione di Michele Foschini

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: A Cape Canaveral, Annie Caulfield guarda lo scheletro di uno shuttle annerito dal fuoco e si domanda cosa sia andato storto a sei secondi dal lancio dell'Orion. Nel Mato Grosso, la base della Stazione Spaziale Internazionale è presa d'assalto da uno spietato manipolo di uomini armati fino ai denti. Tra i monti dell'Albania, uno scienziato russo tradisce il proprio Paese vendendo a misteriosi stranieri un'arma di potenza inaudita. Roger Gordian, il visionario imprenditore a capo del colosso UpLink International, è un sognatore, ma non uno sprovveduto: ha capito benissimo che qualcuno sta tentando di impedire che la sua rivoluzionaria missione spaziale cambi per sempre il volto delle telecomunicazioni. L'unico uomo che può salvare il suo progetto e sventare la più devastante minaccia terroristica di tutti i tempi è l'ex Navy SEAL Tom Ricci, destinato a prendere il posto dello scomparso Max Blackburn al comando della Sword, la squadra di sicurezza interna della UpLink. Ma qualcuno è deciso a mettere fuori gioco anche lui...

Duecentosei ossa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Reichs, Kathy <1948->

Duecentosei ossa / Kathy Reichs ; traduzione di Irene Annoni

Milano : Rizzoli, [2009]

Abstract: Tempe Brennan sente il cuore pulsare al ritmo della paura. È prigioniera e non sa perché: qualcuno l'ha rinchiusa in un sotterraneo, insieme a mucchi di resti umani. Proprio lei, che di mestiere legge nelle ossa dei morti la storia delle persone. Confusa e incredula, con le mani e i piedi legati, Tempe non riesce a immaginare cosa possa esserle accaduto. Finché, lentamente, comincia a ricordare... Una telefonata anonima che l'accusa di aver insabbiato la verità sull'omicidio di un'ereditiera - un'inchiesta chiusa da tempo, che qualcuno ha voluto portare alla ribalta. Poi un nuovo caso, tre cadaveri ritrovati nei boschi attorno a Montreal, tutte donne anziane, tutte massacrate con inaudita ferocia, e i grossolani errori che la dottoressa Brennan avrebbe commesso nell'analisi dei loro corpi. Errori inspiegabili per una professionista come lei, cui ogni volta ha rimediato una nuova, ambiziosa collega, l'anatomopatologa Marie-Andréa Briel. Così, sola nella sua prigione, Tempe ricompone il puzzle: questa volta è lei il bersaglio, e solo lei può trovare il modo di liberarsi e capire chi l'ha voluta fuori dai giochi e perché.

La strada delle croci
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Deaver, Jeffery <1950->

La strada delle croci / Jeffery Deaver ; traduzione di Viola Alberti

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Kathryn Dance, l'agente del California Bureau of Investigation specializzata nella lettura del linguaggio corporeo, deve fermare un potenziale assassino che annuncia i suoi delitti piantando croci con la data del giorno seguente lungo una strada della penisola di Monterey. Ben presto i sospetti si appuntano sul giovane Travis Brigham, oggetto di attacchi feroci su un blog, The Chilton Report, dove è accusato di essere il responsabile di un incidente stradale in cui sono morte due sue amiche. E tutte le vittime sembra vengano scelte proprio a causa dei loro interventi sul blog. Ma Travis scompare, e Kathryn, insieme allo sceriffo Michael O'Neil e al consulente informatico John Boling, deve impegnarsi in una frenetica lotta contro il tempo per scoprire la verità.

Il vettore di Mosca
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ludlum, Robert <1927-2001> - Larkin, Patrick

Il vettore di Mosca / Robert Ludlum, Patrick Larkin ; traduzione di Valentina Ricci

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Stretta nella morsa dell'inverno russo, Mosca è minacciata da una misteriosa epidemia: un virus sconosciuto che uccide in sole ventiquattr'ore, condannando a una fulminea e atroce agonia chi lo contrae, si sta diffondendo con rapidità impressionante tra la popolazione. Ma il Cremlino resta a guardare, e quando il contagio comincia ad allungare i suoi tentacoli oltre i confini della città, appare chiaro che il presidente Viktor Dudarev, forte di un potere pressoché assoluto, è deciso a insabbiare l'intera vicenda e a ridurre al silenzio, con qualsiasi mezzo, chiunque mostri di volerne sapere di più. Come il medico Valentin Petrenko, il primo a sospettare che dietro l'epidemia si nasconda in realtà un preciso disegno di morte. Poco prima di essere assassinato dai servizi segreti, Petrenko riesce a stabilire un contatto con Jon Smith, biologo molecolare e agente speciale di Covert-One. Sotto falsa identità, Smith vola a Mosca, dove si incontra con Fiona Devin, affascinante giornalista free-lance, in realtà agente Covert-One sotto copertura. Comincia così per i due una missione rocambolesca che, da Washington a Berlino ai più remoti luoghi dell'ex impero sovietico, li porterà sulle tracce di un nemico invisibile e spietato: un avversario pericoloso ancora senza nome, in possesso di una nuovissima e micidiale arma biologica e intenzionato a realizzare un folle progetto di supremazia mondiale.

Un occhio perfettamente blu
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cain, Chelsea

Un occhio perfettamente blu / Chelsea Cain ; traduzione di Anna Maria Biavasco

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Come le cicatrici che porta sul corpo, per Archie Sheridan è indelebile anche il ricordo di chi gliele ha inflitte: Gretchen Lowell, meglio nota come Beauty Killer, la serial killer efferata e bellissima che per anni ha tenuto Archie prigioniero di una crudele girandola di perversità, sadismo e folle attrazione. Torturandolo fin quasi alla morte, eppure stregandolo per sempre. Ma da qualche tempo - se si eccettuano gli incubi, i tranquillanti, e il pensiero di lei che fa ogni tanto capolino - la vita del detective Sheridan sembra tornata sui binari di sempre. Gretchen è in carcere, e Archie è distratto da un nuovo caso. Ma la tregua dura poco. Ben presto una notizia inattesa lo raggiunge: Gretchen è evasa. E, Archie ne è certo, aspetta solo di uccidere ancora. Mentre il desiderio e l'ossessione tornano a impadronirsi di lui, il detective sa di non avere scelta: deve rimettersi sulle tracce della spietata e sfuggente Beauty Killer, capire cosa cerca e dove colpirà. Perché lui è il solo ad aver penetrato la pericolosa psiche di Gretchen. E a provare l'irresistibile, e forse mortale, desiderio di farlo di nuovo.

I corpi lasciati indietro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Deaver, Jeffery <1950->

I corpi lasciati indietro / Jeffery Deaver ; traduzione di Andrea Cappi e Adria Tissoni

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Lago Mondac, Wisconsin. È una notte silenziosa e le eleganti villette sulla riva del lago sono immerse in un sonno tranquillo. Tutte tranne una: la villa dei Feldman, la più lontana e isolata. Da qui è partita una strana telefonata al locale distretto di polizia, troncata nel giro di pochi secondi dopo una sola, concitata parola. Uno scherzo o una vera emergenza? La poliziotta Brynn McKenzie - irlandese, un figlio adolescente, un matrimonio fallito alle spalle - viene inviata a controllare. E si ritrova davanti una scena agghiacciante: Emma e Steven Feldman senza vita sul pavimento, assassinati a colpi di arma da fuoco. Ma in casa c'è ancora qualcuno; due uomini, forse gli assassini, accerchiano Brynn e la minacciano armi in pugno. Alla poliziotta non resta che fuggire, e in un attimo è nel fitto della foresta, a tentare di seminare i suoi implacabili inseguitori. Ma nell'oscurità dei boschi intorno al lago Mondac sta scappando anche qualcun altro: la misteriosa Michelle, amica dei Feldman, unica testimone di quanto è accaduto alla villa. In fuga dai due banditi, come Brynn, o forse da una minaccia diversa. E mentre le due donne, spaventate e diffidenti come animali selvatici, cercano insieme una via di scampo, la corsa dentro la notte si trasforma per Brynn in una sottile indagine nel passato di Michelle e nei suoi segreti.

Eresia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Preston, Douglas <1956->

Eresia / Douglas Preston ; traduzione di Adria Tissoni

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Red Mesa, Arizona. Un'arida distesa di pietre e polvere, riserva naturale dei Navajo. Nelle viscere di questa terra lontana da tutto è nascosta Isabella, la macchina più costosa mai costruita dall'uomo: un acceleratore di particelle in grado di ricreare le condizioni energetiche del Big Bang e di svelare, forse, il mistero clic avvolge le origini dell'universo. L'ha concepita Gregory North Hazelius, ambiguo genio della fisica, con l'aiuto di una formidabile squadra di scienziati. Ma qualcosa va storto e, inaspettatamente. Isabella si ribella ai suoi creatori: durante un esperimento la macchina smette di rispondere ai comandi e gli scienziati si trovano faccia a faccia con una misteriosa entità che si serve di Isabella per inviare oscuri e minacciosi messaggi. L'opinione pubblica si divide e le ipotesi si moltiplicano; c'è chi pensa al manifestarsi di intelligenze extraterrestri e chi teme l'avvento di un nuovo culto (fondato sulla scienza contro le religioni tradizionali. Mentre cinici predicatori da talk-show chiamano a raccolta i fedeli nella crociata contro l'ennesimo Anticristo e l'FBI indaga sul controverso progetto Isabella, il supcrcomputer di Hazelius prepara l'ultima, e più inquietante, sorpresa...

Shiver
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stiefvater, Maggie <1981->

Shiver / Maggie Stiefvater ; traduzione di Mari Accardi

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Grace e Sam non si sono mai parlati, ma da sempre si prendono cura l'una dell'altro. Non si conoscono, eppure lei rischierebbe la vita per lui, e lui per lei. Perché Grace, fin da piccola, sorveglia i lupi che vivono nel bosco dietro casa sua, e in particolare uno dotato di magnetici occhi gialli, che negli anni è diventato il suo lupo. E perché Sam da quando era un bambino vive una doppia vita: lupo d'inverno, umano d'estate. Il caldo gli regala pochi preziosissimi mesi da essere umano prima che il freddo lo trasformi di nuovo. Grace e Sam ancora non si conoscono, ma tutto è destinato a cambiare: un ragazzo è stato ucciso, proprio dai lupi, e nella piccola città in cui vive Grace monta il panico, e si scatena la caccia al branco. Grace corre nel bosco per salvare il suo lupo e trova un ragazzo solo, ferito, smarrito, con due magnetici occhi gialli. Non ha dubbi su chi sia, né su ciò che deve fare. Perché Grace e Sam da sempre si prendono cura l'una dell'altro, e adesso hanno una sola, breve stagione per stare insieme prima che gelo torni e si porti via Sam un'altra volta. Forse per sempre. tratto da www.ibs.it

La donna della 'Ndrangheta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giuttari, Michele <1950->

La donna della 'Ndrangheta / Michele Giuttari

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: New York. L'anziano portiere di un grattacielo di Madison Avenue viene freddato con due colpi di pistola. Per il tenente Reynolds, accorso sulla scena del crimine, l'omicida è uno dei tanti balordi che infestano Manhattan. Poche ore più tardi, però, viene richiamato sul posto: in un appartamento del diciannovesimo piano sono state massacrate altre sei persone. Una mattanza d'altri tempi. Tra le vittime c'è il padrone di casa. Rocco Fedeli, calabrese di San Piero d'Aspromonte. Le carte dicono che non aveva precedenti, era un signor nessuno, solo un emigrante che ha fatto fortuna in America. Eppure secondo gli inquirenti l'omicidio è da collegare a una faccenda di droga e di 'ndrangheta. Per questo, quando l'FBI richiede la collaborazione della polizia italiana, entra in gioco il commissario Michele Ferrara, funzionario della Direzione investigativa antimafia. Per lui, dopo tanti anni di servizio in Calabria, la 'ndrangheta non ha più segreti. E anche se la malavita è ormai globale, per risolvere il caso sarà necessario insinuarsi nel cuore dell'Aspromonte, dove tutto sembra ancora inchiodato alle leggi della famiglia. Il nuovo thriller di Giuttari, che la 'ndrangheta l'ha vista e combattuta in prima persona, è il primo romanzo, dopo la strage di Duisburg e il clamore suscitato in tutto il mondo, a raccontare da vicino la mafia di esportazione, quella meno conosciuta e più spietata.

Ghost Recon
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Clancy, Tom <1947-2013> - Michaels, David

Ghost Recon / Tom Clancy ; di David Michaels ; da un'idea di Tom Clancy ; traduzione di Valentina Dolfi

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Esiste un corpo speciale dell'esercito degli Stati Uniti addestrato ad agire e poi svanire nel nulla; un'unità militare d'elite che entra in azione solo nelle situazioni estreme, ed è in grado di servirsi delle tecnologie più avanzate e segrete. Li chiamano i Fantasmi: la loro specialità è la guerra invisibile, lo scenario delle loro azioni l'intero globo terrestre. Sono proprio i Fantasmi a scendere in campo quando, alla vigilia delle Olimpiadi di Pechino, una temutissima organizzazione sovversiva cinese - le micidiali Tigri di Primavera - minaccia di scatenare un conflitto di portata mondiale, sfruttando abilmente la rivalità tra Cina e Stati Uniti. A fronteggiare le Tigri, nel cuore della regione dello Xiamen, viene inviata la squadra di Scott Mitchell, il più esperto capitano delle Forze Speciali americane. Ma tra le Tigri si nasconde anche un altro pericolo, l'ombra che da tempo infesta gli incubi di Mitchell: Fang Zhi, ex capitano delle forze di supporto taiwanesi che anni prima, nelle Filippine, aveva tradito il capitano provocando la morte di nove dei suoi uomini. Un passato di sangue che Mitchell non può dimenticare e con il quale è chiamato finalmente a fare i conti, mentre la minaccia delle Tigri si fa sempre più incombente.

Le regole della vendetta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Reich, Christopher

Le regole della vendetta / Christopher Reich ; traduzione di Cristina Proto e Paola Vitale

Milano : Garzanti, 2009

Abstract: Sul volo 99 in arrivo a Heathrow da Nairobi, il medico Jonathan Ransom ha l'aria di un passeggero come tanti, stanco e annoiato dalle lunghe ore di viaggio. Non sa ancora cosa lo aspetta a Londra, anche se la moglie Emma, la donna che per anni è stata al suo fianco mentre conduceva una vita segreta di spia, lo aveva avvertito: lo avrebbero tenuto sotto controllo, avrebbero osservato ogni sua mossa, usando lui per arrivare a lei. Poi era scomparsa, braccata dagli uomini della Divisione, l'agenzia di intelligence americana top secret che lei ha tradito, e dalla cui implacabile vendetta ora sta fuggendo. Emma è l'ultima persona che Ransom immagina di incontrare a Londra: eppure, quando nel centro della città un'autobomba esplode davanti ai suoi occhi, è certo di vedere proprio lei tra la folla. Di Fronte agli agenti che cercano di arrestarlo sul posto come sospetto responsabile della strage, Ransom capisce che la Divisione sta cercando di intrappolare anche lui, proprio come Emma aveva predetto. Non gli resta che fuggire, e partire sulle tracce della moglie, la donna più misteriosa della sua vita, anche lei pedina innocente del gioco o, forse, unica chiave della sua soluzione.

Il ladro dei libri incompiuti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pearl, Matthew <1975->

Il ladro dei libri incompiuti / Matthew Pearl ; traduzione di Roberta Zuppet

[Milano] : Rizzoli, 2009

Abstract: Boston, 1870. James Osgood, piccolo e rispettato editore che ha l'esclusiva per l'America dei romanzi di Charles Dickens, attende con ansia l'arrivo per nave delle nuove puntate del suo ultimo capolavoro, Il mistero di Edwin Drood. Quando apprende che Daniel Sand, il giovane impiegato incaricato di recuperare il prezioso manoscritto, è stato ucciso, il testo è stato rubato e Dickens è morto all'improvviso nella sua casa di Rochester, a Osgood non resta che partire per l'Inghilterra. Al suo fianco Rebecca Sand, sua collaboratrice e sorella di Daniel. Solo recuperando il finale che forse Dickens aveva già scritto, Osgood potrà salvare la sua casa editrice e scoprire chi ha ucciso Daniel. Nel suo terzo romanzo, Matthew Pearl fonde con estrema abilità la ricostruzione storica e i meccanismi del giallo, in una girandola di false piste, identità scambiate e sorprendenti rivelazioni degna di un maestro come Dickens.

Il sotterraneo dei vivi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Preston, Douglas <1956-> - Child, Lincoln <1957->

Il sotterraneo dei vivi / Douglas Preston & Lincoln Child ; traduzione di Adria Tissoni e Marta Codignola

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Quando un giornalista del New York Times, William Smithback, viene brutalmente assassinato, il tenente della polizia Vincent D'Agosta chiede l'aiuto dell'agente dell'Fbi Aloysius Pendergast. Entrambi erano amici della vittima e sono decisi a fare di tutto per scoprire l'assassino, ma restano sbigottiti nell'apprendere che, stando alle prove, l'omicida è un vicino di casa morto da dieci giorni. E quando la moglie di Smithback viene aggredita da una specie di zombie con le fattezze del marito, sul caso si allunga l'ombra inquietante del sovrannaturale e della magia nera. Gli indizi portano alla villa dove ha sede una setta dedita a pratiche voodoo, sulla quale Smithback stava indagando. E sarà proprio nei sotterranei della villa che D'Agosta e Pendergast dovranno cercare la soluzione del mistero, e lottare per difendersi dal più temibile dei nemici.

A.S.S.A.S.I.N.A.T.I.O.N.
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sgardoli, Guido <1965->

A.S.S.A.S.I.N.A.T.I.O.N. / Guido Sgardoli

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Secondo Guido Sgardoli, Sherlock Holmes ha avuto un figlio segreto, che cerca il padre famoso misteriosamente scomparso. Siamo alla fine del 1800 e le avventure di David Pip, il giovane protagonista, hanno un ritmo incalzante e portano il lettore in un mondo del tutto inatteso, pieno di sorprese, immerso nell'atmosfera di un giallo classico e molto piacevole. Under 14.

La scelta di Bourne
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Van Lustbader, Eric <1946->

La scelta di Bourne / Robert Ludlum, Eric Van Lustbader ; traduzione di Marta Codignola

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Jason Bourne, l'imprendibile spia dall'identità spezzata, è tornato a vestire i panni del professore David Webb, e questa volta la sua vita sembra davvero al riparo dalle emozioni forti. Ma ben presto il pericolo irrompe anche nel tranquillo campus dell'università di Georgetown. Un ex studente del professor Dominic Specter, collega e mentore di Webb, viene trovato morto, sfigurato da orribili torture che fanno pensare all'opera di una setta di fanatici. Specter, grazie ai suoi contatti nella CIA, ha scoperto che il giovane era in possesso di documenti top-secret, i piani di un attentato di proporzioni straordinarie, ora scomparsi. È così che Webb deve tornare a essere Bourne. Perché solo lui può stanare chi si nasconde dietro lo spaventoso progetto criminale: la spietata Legione Nera, oggi una misteriosa rete di terroristi, un tempo un'unità speciale delle SS voluta dal genio malvagio di Himmler per infiltrarsi in Urss. Sopravvissuta alla rovinosa fine del Terzo Reich, la Legione Nera ha cambiato pelle ma non anima: è pronta a colpire di nuovo, dietro la falsa bandiera della fede islamica. E per Jason Bourne, giunto nelle remote terre del Caucaso a combatterla, questa volta si giocherà una partita pericolosissima, in cui l'agente speciale finirà per trovarsi faccia a faccia con uno spietato e inafferrabile nemico. Un nemico sorprendentemente uguale a lui.

Niente lupi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zincone, Giuliano <1939-2013>

Niente lupi / Giuliano Zincone

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Per ricucire un rapporto padre-figlio non c'è nulla di meglio che un caso d'omicidio irrisolto. Il maturo principe siciliano Rolando Luna vive di rendita a Roma grazie a una sinecura ereditata dalla moglie defunta. Filippo, trentanni suonati da un pezzo, è capitano dell'esercito, di stanza sul Brenta. Ansioso e intransigente, vanta una lista di delusioni professionali e sentimentali già lunga per la sua età. Dopo una vita trascorsa a non comunicare, due così dovrebbero continuare a ignorarsi. Una sera, però, una ragazza muore a Venezia sul ponte dell'Accademia in circostanze misteriose, quasi sotto gli occhi di Filippo. Lui neppure la conosceva, ma la ricerca della verità diventa ossessione e trova sfogo in un imprevisto colloquio a distanza con Rolando, investigatore per caso cinico e risoluto. Così il vuoto lasciato dalla ragazza del ponte offre loro l'occasione di una fitta corrispondenza, che apre delle crepe nel silenzio, lasciandoli liberi di inventare un modo per raccontarsi cose mai dette, in equilibrio tra alletto e sarcasmo.

La tripla vita di Michele Sparacino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Camilleri, Andrea <1925-2019>

La tripla vita di Michele Sparacino / Andrea Camilleri

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: A Vigata c'è un agitatore di folle che di nome fa Michele Sparacino. Quando scopre che l'orologio del municipio va avanti di dieci minuti aizza i lavoratori delle cave di zolfo contro i padroni che fanno i furbi e innesca uno sciopero generale che unisce panettieri e netturbini, maestri elementari e impiegati comunali. Ma questo Michele Sparacino non esiste davvero. È il risultato della fantasia di Liborio Sparuto, un giornalista pigro e bugiardo che, per spiegare ai lettori i fatti che sconvolgono Vigata, non trova di meglio che inventarsi questa imprendibile figura di fuorilegge. E però c'è anche un Michele Sparacino in carne e ossa, nato alla mezzanotti spaccata tra il tri e il quattro di ghinnaro del 1898. Puntualmente nel posto sbagliato al momento sbagliato, il poveretto passa la vita a scontare sulla propria pelle le bugie di Sparuto, schivando gli atroci scherzi del destino che lo porteranno fino a Caporetto, sempre inviso a commilitoni e comandanti.

Nero a Manhattan
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Deaver, Jeffery <1950->

Nero a Manhattan / Jeffery Deaver ; traduzione di Michele Foschini

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Togliere di mezzo Robert Kelly, un anziano e solitario signore il cui unico passatempo consiste nel guardare e riguardare lo stesso vecchio film giallo, si direbbe un gioco da ragazzi per una coppia di veri professionisti come Haarte e Zane. Peccato che anche i lavoretti più facili a volte possano riservare imprevisti. In questo caso l'imprevisto si chiama Rune, ha vent'anni, è bella ed eccentrica, cambia lavoro con la stessa disinvoltura con cui cambia colore di capelli. E, soprattutto, è troppo curiosa e ostinata per tenersi lontano dai guai. È lei che, nella scalcinata videoteca del Greenwich Village in cui lavora, ha dato a noleggio a Kelly il solito film, Nero a Manhattan, che il vecchio stava guardando nel momento in cui, nel suo appartamento, è stato freddato con tre colpi di pistola. Ed è sempre lei - che con il vecchio ha stretto un'improbabile quanto sincera amicizia - a nutrire il sospetto che nei fotogrammi in bianco e nero di quella vecchia pellicola possa celarsi la chiave per svelare il mistero della sua morte. Rune si getta così in una pericolosa indagine privata, che, tra equivoci e scambi di persona, porterà alla luce la verità che si cela dietro un omicidio apparentemente inspiegabile. Con Nero a Manhattan Jeffery Deaver costruisce un intreccio intenso e d'atmosfera come un noir degli anni Quaranta, che avviene svelando il volto di una New York insolita e affascinante.

Clotilde e l'estate dei delitti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Coppola, Bruno

Clotilde e l'estate dei delitti / Bruno Coppola

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Napoli sonnecchia nell'afa di agosto e Clotilde, vent'anni accesi da un'intelligenza inquieta e curiosa, ha la testa china sui libri. È alle prese con la sua tesi di laurea in filosofia quando una telefonata la informa dell'esistenza di un nonno mai conosciuto che di mestiere fa l'antropologo. Quella di Horatius Kuster, montenegrino emigrato negli USA per sfuggire alle bande di ustascia, è una storia affascinante, un enigma che le chiede solo di essere sciolto, tanto più che ora lo studioso si trova in Italia per dare il proprio contributo alla causa dei Balcani, la sua patria devastata da una sanguinosa guerra civile. Testarda e impulsiva, Clotilde parte per il Conero, dove Kuster è ospite di un ambiguo rampollo dell'aristocrazia slava, il principe Romualdi. Ma distogliere il nonno, idealista e irruento al pari della nipote, dal proposito temerario di servire la sua terra anche a prezzo del sangue si rivelerà un'impresa difficile. E mentre sotto il sole dell'Adriatico scorrono indisturbate le ferie dei villeggianti, Clotilde si trova per la prima volta a vestire i panni di detective. La aspetta infatti un'estate tutt'altro che rilassante, segnata da un doppio mistero che la cambierà per sempre: la presenza di Kuster in Italia si intreccia infatti a una serie di omicidi e traffici illeciti dei quali Clotilde si trova a seguire le tracce, tra presunti poeti pazzi d'amore, agenti della Cia sotto copertura e un'isola selvaggia popolata da lucertole blu.