Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2007
× Editore Rizzoli <casa editrice>
× Editore Longanesi <casa editrice>
× Editore Newton Compton editori <Roma>
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2010

Trovati 385 documenti.

Mostra parametri
Spade & Archer
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gores, Joe <1931-2011>

Spade & Archer / Joe Gores ; traduzione di Roberto Agostini

Milano : Mondadori, 2010

Abstract: Quando Sam Spade viene coinvolto nel caso del falcone maltese sappiamo cosa aspettarci: corruzione, donne astute e manipolatrici, un groviglio di conflitti irrisolti. Sappiamo che il suo ultimo socio, Archer, era un figlio di puttana; che Spade ha avuto una relazione con sua moglie Iva; che Effie Perine, la sua segretaria, è l'unica figura innocente della sua vita. Ciò che non sappiamo è come Spade sia diventato quello che è. Ora Spade & Archer completa il quadro. 1921. Dopo aver lasciato la Continental, Spade avvia una sua agenzia di investigazioni a San Francisco, e ben presto i clienti bussano alla sua porta. I sette anni successivi lo vedono alle prese con delinquenti da fronte del porto, persone scomparse, morti misteriose, frodi bancarie e contrabbandieri d'oro. Eventi che, in qualche caso, nascondono collegamenti inquietanti. Spade sceglie Miles Archer come suo socio, nonostante gli abbia rubato la ragazza e l'abbia sposata mentre lui era al fronte durante la Prima guerra mondiale. Si ritroverà legato a un delinquente che non ha mai rinunciato a fargliela pagare per aver mandato a monte quello che sarebbe stato il colpo perfetto. E si innamorerà, anche se le cose non andranno per il meglio. In questo prequel del Falcone maltese, Joe Gores proietta il lettore nell'atmosfera brumosa e sinistra della San Francisco ai tempi del proibizionismo, delle prime dure lotte sindacali, funestata da gangster incalliti e senza pietà.

Il passeggero
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jacobsen, Steffen

Il passeggero / Steffen Jacobsen ; traduzione di Eva Kampmann

Milano : Kowalski, [2010]

Abstract: Due caprioli assistono, per una volta da spettatori, a una ben strana battuta di caccia: Jacob Nellemann, brillante pubblicitario, cade a terra colpito a morte da una freccia. La vittima era in visita nella tenuta dell'amico di sempre, il ricco armatore - ed ex capitano delle forze speciali - Axel Nobel. Ma perché l'arma del delitto è stata manomessa? Perché la punta della freccia è sparita? Quanto l'amicizia tra i due era realmente solida? A Copenaghen l'ispettore capo Philipsen preferirebbe dedicarsi agli amati soldatini inglesi piuttosto che affrontare queste domande, ma deve affidarsi ancora una volta al commissario Robin Hansen, il traditore che ha scelto un comodo part-time per dedicarsi alla seconda moglie e alla sua nuova famiglia allargata. Hansen, del resto, si godrebbe volentieri gli ultimi scampoli delle vacanze ma accetta l'incarico. La sua indagine sconfina presto ben oltre la tesi dell'incidente di caccia e trasforma possibilità remote in probabilità evidenti, portandolo lontano, fin sull'Isola degli Orsi, nelle Svalbard, dove Nellemann e Nobel erano naufragati due anni prima in circostanze misteriose. In Norvegia Hansen viene catapultato in una realtà surreale e affascinante, abitata da uomini che osservano il cielo e studiano i misteri dei venti mentre il mare, piano piano, riporta a galla i pezzi di una storia che qualcuno vorrebbe tenere segreta.

Palpebre
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Canova, Gianni <1954->

Palpebre / Gianni Canova

Milano : Garzanti, 2010

Abstract: A volte per cambiare un destino basta uno sguardo. Uno sguardo come quello che Giovanni Vigo posa su una donna giovane e troppo bella. Uno sguardo che lo spinge a seguirla in uno dei bagni dell'Università Statale di Milano, dove lei entra con un uomo. È così che Giovanni Vigo, studioso delle pene che Dante infligge alle anime dei peccatori nel Purgatorio, si trova a essere l'unico testimone di un omicidio che non lascia tracce. Quel delitto diventa un'ossessione, soprattutto quando viene ritrovato il cadavere dell'uomo, orrendamente mutilato. Per rintracciare Mia, la giovane donna sfuggente e misteriosa, Vigo chiede aiuto all'amico Simmel, cronista di nera. Ben presto Vigo e Simmel si trovano alle prese con una pericolosa organizzazione, che promette di soddisfare le richieste più estreme.

Veritas
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mintz, Patrizia

Veritas / Patrizia Mintz

Milano : Piemme, c2010

Abstract: Un giorno come tanti altri, quello, per il vice questore Michele Arlia, sulla cinquantina, napoletano trapiantato nella capitale e, soprattutto, decisamente lontano dallo stereotipo del poliziotto atletico e senza cervello. Come ogni mattina è alla sua scrivania, con la pipa in bocca, spenta, purtroppo, la giacca già macchiata alle dieci e il cigolio della sedia a ricordargli che è ora di perdere almeno uno dei suoi centoquaranta chili. E poi, quella maledetta telefonata: a San Clemente una turista americana ha denunciato la scomparsa del marito durante una visita guidata e il caso ricade sotto la giurisdizione di Arlia. Più scocciato all'idea di dover lasciare le comodità dell'ufficio che preoccupato dal caso - ordinaria amministrazione - il vice questore raggiunge il luogo della sparizione. Ad attenderlo, un'atroce scoperta: all'interno della nicchia ricavata in una parete giace l'uomo scomparso. Il corpo pare essere stato oggetto di un sadico rituale: evirato, con una ferita profonda sotto la scapola destra, le narici completamente ustionate. Per Arlia sarà il primo di una serie di omicidi che prevedono tutti questa stessa procedura. Solo la sua passione per la storia dell'arte e per l'archeologia lo porterà a capire che i delitti sono legati all'antico culto di Mithra e che i luoghi di sepoltura costituiscono un disegno ben preciso che collega i sotterranei romani. La sua è una lotta contro il tempo e contro un assassino che pare volerlo coinvolgere in un gioco perverso.

Adamo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dekker, Ted

Adamo / Ted Dekker ; traduzione di Annamaria Raffo

Milano : Mondadori, 2010

Abstract: Daniel Clark, profiler e agente speciale dell'FBI, lavora da oltre un anno al caso più difficile della sua vita: Eva. Un serial killer che uccide una donna al mese, a ogni luna nuova, secondo un allucinante rituale frutto di una mente estremamente lucida e organizzata, sconvolta da manie religiose. Le vittime non subiscono alcuna violenza, né fisica né sessuale; la morte subentra lentamente per una malattia sconosciuta dal decorso del tutto simile alla meningite. Ma chi è Eva? Nonostante l'accurato profilo tracciato da Daniel, per l'FBI la sua identità resta il più impenetrabile dei misteri. Poi una notte Eva cambia le carte in tavola, la vittima prescelta questa volta è un uomo. Eva vuole il suo primo Adamo, e sceglie Daniel. Per un breve, terribile istante, il profiler riesce a vedere il volto dell'assassino, poi uno sparo e il buio. Tecnicamente morto, come per miracolo Daniel viene rianimato. Al risveglio, però, non ricorda nulla della sparatoria, il volto di Eva si è inabissato nella sua mente e da quel momento la vita di Daniel diventa un vero inferno, scandito da feroci attacchi di panico, da incubi che non danno tregua e dal disperato desiderio di far riemergere dalle profondità del suo cervello le immagini di quella notte. Proprio quando l'agente è allo stremo delle forze, Eva compie la più sorprendente delle mosse, costringendo Daniel a rimettere in discussione le proprie convinzioni sulla vita e sulla morte, sul bene e sul male.