Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2007
× Nomi Hawkins, Paula <1972->
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Londra
× Data 2012
× Editore Bompiani <casa editrice>

Trovati 1 documenti.

Mostra parametri
Amorino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Santacroce, Isabella <1970->

Amorino / Isabella Santacroce

2. ed

Milano : Bompiani, 2012

Abstract: Siamo a Minster Lovell, freddo e austero villaggio inglese. E al tempo stesso paradiso terrestre del romanticismo nero. Un luogo fatato che è già da solo un romanzo - un luogo, si direbbe, non troppo dissimile dalla brughiera selvaggia delle sorelle Brontë. È il 1911. C'è nebbia. Albertina e Annetta Stevenson, gemelle monozigote, arrivano da Londra per ereditare un cottage vittoriano in seguito alla morte dei genitori, avvenuta sotto circostanze misteriose. Vestono in modo identico, e si mostrano così integerrime, così schive, che il primo ad accoglierle, o forse ad attirarle nella tela di un ragno, sarà uno strano parroco, Padre Amos: le cui parole saranno sin da subito cariche di agghiaccianti sottintesi. E sarà lui ad affidare alle sorelle Stevenson (l'una insegnante di canto, l'altra organista) la gestione del coro della sua chiesa, il coro Amorino. Più che un semplice coro, un'umanità in miniatura, dove a cantare sono gli abitanti stessi del villaggio, velocemente conquistati dal rigore delle due ragazze. La sensualità, la compostezza, la grazia: quel che appare delle due sorelle è un inganno. Ogni notte, quando l'oscurità scende su Minster Lovell, sul fondo della quiete si odono delle grida spaventose. Chi sono realmente Albertina e Annetta Stevenson? Perché il loro arrivo a Minster Lovell coincide con una serie di inspiegabili accadimenti?