Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2007
× Editore Mondadori <casa editrice>
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Londra
× Data 2009

Trovati 7 documenti.

Mostra parametri
I delitti di Hammersmith
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Frome, David

I delitti di Hammersmith / David Frome

Milano : Polillo, 2009

Abstract: In una sera di inizio gennaio, passando dal suo ufficio di Scotland Yard prima di rincasare, l'ispettore capo Debenham trova una lettera ad attenderlo. Nella busta, imbucata quel pomeriggio nel quartiere londinese di Hammersmith, c'è un messaggio anonimo: Stanno assassinando un uomo al 60 di Caithness Road. Quando l'ispettore Bull viene mandato sul posto, è già troppo tardi: un giovane di trent'anni è appena morto. Il decesso, in realtà, sembra causato dal tetano, dunque come si spiega l'avvertimento? C'è una possibile connessione tra il fatto e il furto della borsa di un medico, contenente veleno e una coltura di germi letali, avvenuto davanti all'ufficio di una delle due sorelle del giovane? Inoltre il padre era morto solo due mesi prima, investito mentre attraversava Trafalgar Square. Un'altra coincidenza? Il tenace e metodico Bull decide che vale la pena di approfondire. E non si sbaglia, perché a Hammersmith i delitti sono appena cominciati. Scritto nel 1930 e finora inedito in Italia, il romanzo è unanimemente considerato il capolavoro di David Frome. Qui compare per la prima volta il suo personaggio più noto, colui che diventerà, secondo il grande critico Howard Haycraft, uno dei più deliziosi, pur essendo talora esasperante, investigatori dilettanti dell'età d'oro del giallo.

Un luogo incerto
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Vargas, Fred <1957->

Un luogo incerto / Fred Vargas ; traduzione di Marghrita Botto

Torino : Einaudi, 2009

Abstract: Adamsberg, con l'impagabile Danglard, si trova, un po' annoiato, in Inghilterra per una riunione della Grande Europa poliziesca: si tratta nientemeno che di armonizzare i flussi migratori con i colleghi di ventitré Paesi. Ma dove c'è Adamsberg tutto può accadere. E il ritrovamento delle diciassette scarpe - o come dice il preciso Danglard, diciassette piedi, otto paia e un piede singolo - spinge il nostro spalatore di nuvole a percorrere un'altra Europa: quella dove dopo quasi trecento anni la stirpe di Dracula non ha smesso di infestare il mondo. Tra Londra, i dintorni dell'Hauts-de-Seine e la Serbia, attraverso il nero tunnel che conduce alla tomba di Peter Plogojowitz, riesumato nel 1725 col sospetto di essere un vampiro, l'indagine poliziesca si intreccia all'esplorazione di quel continente ignoto che è la follia umana. Humour, fantasia visionaria, erudizione, colpi di scena, dialoghi strepitosi, capacità di indagare nelle pieghe più profonde dell'anima si fondono in un intreccio in cui Adamsberg fa i conti con il mito e la realtà del vampiro. E con un passato che sembra tornato per rovinargli la vita.

La casa dei segreti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brightwell, Gerri

La casa dei segreti / Gerri Brightwell

Roma : Newton Compton, 2009

Abstract: Londra 1893. L'anziana signora Bentley giace sul suo letto di morte pianta dal figlio Robert, appena rientrato dalla Francia per porgere alla madre l'ultimo saluto. In questa atmosfera segnata dal dolore, il peso dei segreti diventa insopportabile: chi è veramente la giovane e bella moglie di mister Bentley? E quella donna che irrompe sulla scena dichiarando di essere la sposa del fratello scomparso di Robert, cosa vuole? Quando un ladro provvede a saccheggiare lo studio di Robert Bentley, cultore della nuova scienza antropometrica in cerca di affermazione, diventa chiaro che ciò che è necessario nascondere ha a che fare proprio con la professione del padrone di casa: un uomo convinto che, a partire dalle misure del corpo umano, sia possibile individuare chi ospita nel suo animo le più efferate pulsioni criminali. Ma il tempo dello studio, per il dottor Robert Bentley, è finito. Nessuna scienza, infatti, è in grado di proteggerlo dal pericolo che incombe nei vicoli bui di Londra o lungo gli argini del suo fiume inquieto.

Alla ricerca di Sonya Dufrette
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Raichev, R. T.

Alla ricerca di Sonya Dufrette / R.T. Richev ; trduzione di Franca Pece

Roma : Elliot, 2009

Abstract: Luglio 1981. Nella villa di campagna di Lady Mortlock, durante il party dato in occasione del matrimonio tra Carlo e Diana, una bambina scompare. Poco dopo la sua bambola viene ritrovata sulla riva del fiume che scorre vicino alla casa, ma della piccola nessuna traccia. Tutte le ricerche si rivelano inutili e il caso viene archiviato come un tragico incidente. A vent'anni esatti di distanza da quel giorno, leggendo sul giornale un articolo che ricorda il matrimonio reale, Antonia Darcy, divorziata e bibliotecaria in un esclusivo club londinese per ex militari, ripensa a quel terribile evento di cui anche lei era stata testimone, cercando di ricomporre nella memoria il puzzle degli avvenimenti e dei personaggi che vi presero parte: il terribile padre della bambina, Lawrence Dufrette, la bella ed esotica madre, Lena, l'inquietante padrona di casa e i numerosi altri ospiti. Abilmente aiutata dal maggiore Payne, socio del club nonché suo segreto ammiratore, Antonia decide di impegnarsi per risolvere il mistero della scomparsa della piccola Sonya. Non immagina però con quali torbidi segreti dovrà fare i conti.

Il fiume mortale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Perry, Anne <1938->

Il fiume mortale : romanzo / Anne Perry ; traduzione dall'inglese di Sara Brambilla

Roma : Fanucci, 2009

Abstract: L'ispettore Monk della polizia fluviale, intento a pattugliare il Tamigi, vede una coppia cadere dal ponte di Waterloo. Non è ben chiaro se i due siano precipitati accidentalmente o se uno abbia gettato l'altro dal ponte, perdendo poi l'equilibrio. La polizia scopre che si tratta di Mary Havilland e Toby Argyll. Indagando sui due giovani, Monk viene a sapere che anche il padre di Mary, James, è morto da poco e che, apparentemente, si è suicidato. Negli ultimi tempi l'uomo era ossessionato dai lavori per la costruzione della nuova rete fognaria: sosteneva che nel cantiere non venissero rispettate le norme di sicurezza e che il lavoro procedesse troppo velocemente, a causa dei nuovi macchinari impiegati negli scavi. Indagando nei cantieri e interrogando i vagabondi che abitano quel mondo sotterraneo, i manovali e l'ingegnere responsabile, Monk capisce che tutte quelle morti sono collegate e non casuali e indagando si troverà a scoprire una terribile verità.

L'arma segreta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rimington, Stella

L'arma segreta / Stella Rimington ; traduzione di Maria Sole Biretta

Milano : Baldini Castoldi Dalai, [2009]

Abstract: Dopo l'11 settembre il mondo è cambiato. Anche le paure sono diverse e il modo di viverle e affrontarle non è più lo stesso. E i nemici? Sono cambiati o sono quelli di sempre? Londra, oggi. Sembra che una cellula dormiente di Al Qaeda stia per entrare in azione: incontri sospetti si svolgono in una libreria islamica della periferia, mentre un giovane libraio di origine pakistana, in realtà un informatore dei Servizi, nome in codice Marzapane, viene trovato brutalmente sgozzato; in più, tre ragazzi dai tratti mediorientali scompaiono all'improvviso, senza lasciare traccia. Liz Carlyle, l'agente segreto al servizio di Sua Maestà già protagonista di A rischio, conosceva bene Marzapane, era stata lei a cooptarlo. Ora, però, non è in gioco una semplice questione personale, ma qualcosa di più: la sicurezza dell'intera nazione. Liz è una donna capace e determinata, la persona più adatta a questo genere di lavoro, ma il suo superiore, il direttore dell'Antiterrorismo Charles Wetherby, la sorprende affidandole un altro incarico. Mentre l'intero Servizio sarà impegnato a indagare sul terrorismo islamico, lei, insieme a Peggy Kinsolving, un'agente della sezione investigativa dell'MI6, dovrà confrontarsi con un nemico più sottile, più difficile da affrontare, potenzialmente ancora più pericoloso: una talpa, un agente dell'Ira infiltrato da anni nei Servizi.

Il mistero del diario
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kennedy, Milward <1894-1968>

Il mistero del diario / Milward Kennedy

Milano : Polillo, [2009]

Abstract: Il giovane capitano Philip Kennedy è seduto nel salottino della sua abitazione, a Londra, quando gli viene annunciata una visita. Si tratta di un certo dottor Wilhelm Corts, un tedesco che, senza neppure i convenevoli di rito, lo informa che l'onore di una signora è in pericolo e lo prega di consegnargli il diario. Quale diario?, si stupisce l'altro. Quello, spiega Corts, che le è stato lasciato in eredità da suo cugino, il maggiore dei servizi segreti inglesi Robert Wilkins. Sennonché, a quanto risulta al capitano, questi è tutt'altro che morto. Come avrà presto modo di appurare, Corts non è il solo a interessarsi al diario, un oggetto tanto prezioso quanto misterioso perché se molti sono quelli al corrente della sua esistenza, nessuno sa dove si trovi. Comincia così questo romanzo, scritto nel 1928 e finora inedito in Italia, dalle caratteristiche anomale rispetto ai tradizionali mysteries della Golden Age. L'azione e un pizzico di romanticismo sono infatti elementi fondamentali, anche se non mancano le caratteristiche tipiche del puzzle anni Trenta: gli eventi misteriosi, i delitti apparentemente inspiegabili, l'investigatore dilettante in grado di mettere insieme le tessere del rompicapo e, soprattutto, una soluzione del tutto inaspettata.