Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Longanesi <casa editrice>
× Nomi Child, Lee <1954->
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Genere Fiction
× Data 2010
× Soggetto Isles, Maura <personaggio di Tess Gerritsen>

Trovati 4 documenti.

Mostra parametri
Jack Reacher
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Child, Lee <1954->

Jack Reacher : la prova decisiva : romanzo / Lee Child ; traduzione di Adria Tissoni

Milano : Longanesi, 2012

Abstract: Venerdì, le cinque del pomeriggio. Sei spari esplodono improvvisi in una cittadina di provincia dell'Indiana. Sei colpi di fucile su una folla inerme, in una piazza del centro. Persone qualsiasi, gente che va a far spese o che sta tornando a casa per godersi il week-end. A terra cinque corpi senza vita: quattro uomini e una donna. Chi è stato? Perché? Domande che sembrano trovare risposta quando, poche ore dopo, viene arrestato un ex cecchino dell'esercito, James Barr. Le prove contro di lui sono schiaccianti, inequivocabili, eppure lui sostiene che abbiano preso la persona sbagliata, e chiede una sola cosa: Trovatemi Jack Reacher. Ma Jack Reacher è un uomo molto difficile da trovare. Dal giorno del congedo, l'ex maggiore della polizia militare vagabonda per il Paese, fedele solo a verità e giustizia. All'insaputa di tutti, però, dalle spiagge di Miami è già partito per l'Indiana: non tanto per aiutare James Barr, ma per onorare una promessa fatta quattordici anni prima e inchiodarlo definitivamente. La prima edizione di questo romanzo è uscita presso Longanesi nel 2008 col titolo La prova decisiva.

Killing time
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Killing time / a cura e con un'introduzione di Lee Child ; una serie a cura di Otto Penzler ; traduzione di Giovanni Garbellini

Milano : Longanesi, 2012

Abstract: Venti racconti che declinano tutte le sfumature del noir. Venti maestri del genere che condensano la loro abilità in poche pagine, per esplorare i vasti e vari territori del thriller, del giallo, della detective story più classica. Sullo sfondo, l'America delle grandi metropoli e quella delle piccole cittadine e delle vallate sperdute, e la calda desolazione dell'America del Sud. Poliziotte sessualmente disinvolte, insegnanti dalla doppia vita, disperati pronti a tutto e anche un mistero vissuto da un giovane Watson, risolto dopo anni dall'eccezionale genio deduttivo di Holmes. Gli autori di noir a un certo punto possono aver voglia di cimentarsi con una storia più delicata, mentre chi scrive romanzi per ragazzi può desiderare di provare a raccontare qualcosa di più spinto, o persino a luci rosse. Il mercato del racconto è il luogo in cui si possono spiegare le ali. Ne risulta spesso un senso di freschezza, entusiasmo, sperimentazione e puro godimento da parte dell'autore. È la sensazione che ritroverete in questa raccolta, e forse è proprio questa a portarci a una definizione migliore di cosa sia di preciso un racconto... perlomeno nella cultura odierna: i racconti sono uno home run derby, la gara di fuoricampo che precede l'Ali Star Game del baseball... le pressioni di un lungo campionato vengono messe da parte, tutti sorridono, si rilassano e cercano di battere più forte che possono. (Lee Child)

I dodici segni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Child, Lee <1954->

I dodici segni : romanzo / di Lee Child ; traduzione di Adria Tissoni

Milano : Longanesi, 2011

Abstract: Manhattan, tre di notte. Un vagone della metropolitana semivuoto corre sotto la città. A bordo, Jack Reacher, l'eroe solitario che ha scelto una vita da vagabondo per le strade d'America, munito solo di un passaporto e di uno spazzolino da denti, un uomo che cerca di sfuggire i guai tanto quanto i guai cercano di raggiungere lui. Mentre cerca di ammazzare la noia del viaggio, Reacher nota qualcosa di strano nel comportamento di una delle passeggere. Tutto in lei sembra corrispondere alle caratteristiche elencate in un documento segreto stilato dai servizi segreti israeliani per individuare un terrorista suicida. Avvicinatosi alla presunta terrorista, Reacher si qualifica, mentendo, come poliziotto e le chiede di togliere lentamente la mano dalla borsa che tiene in grembo, ma invece del pulsante detonatore, la donna estrae una pistola e si suicida. Questa morte assurda e inspiegabile, l'intervento immediato di uomini del dipartimento di Stato e dell'FBI, nonché la rivelazione che la donna, Susan Mak, era un'impiegata del Pentagono, spingono Reacher, come sempre solo contro tutti, a voler vederci chiaro...

La vittima designata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Child, Lee <1954->

La vittima designata / romanzo di Lee Child ; traduzione di di Adria Tissoni

Milano : Longanesi, [2007]

Abstract: Xavier Francis Quinn: un nome rimasto nella memoria di Jack Reacher sin dai tempi in cui era maggiore della Polizia militare. Un criminale, un traditore del suo paese e, soprattutto, un sadico assassino che ha ucciso barbaramente una collega di Jack che stava indagando su di lui ed era vicina a incastrarlo. Sono trascorsi dieci anni e, dopo una sparatoria di incredibile violenza, Reacher si trova, come sempre, nel posto sbagliato al momento sbagliato. O forse no. Perché adesso Reacher è tornato a lavorare con l'FBI, convinto da Susan Duffy, un'affascinante e coraggiosa federale, a infiltrarsi in una banda di trafficanti. L'obiettivo è cercare di salvare un'agente sotto copertura sparita da più di due settimane. Ma Reacher sa per certo che dietro tutta l'organizzazione c'è il suo nemico, Quinn, e vuole due cose sole: giustizia e vendetta. Per ottenerle è disposto a giocare il tutto per tutto, anche la sua stessa vita... Lee Child si conferma ancora una volta maestro del thriller d'azione con un romanzo ad alto tasso di adrenalina e un eroe credibile e realistico anche nelle azioni più spericolate.