Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Rizzoli <casa editrice>
× Soggetto Sec. XIX
× Risorse Catalogo
× Lingue Italiano
× Livello Monografie
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Russia

Trovati 2 documenti.

Mostra parametri
A.S.S.A.S.I.N.A.T.I.O.N. [i.e. A.S.S.A.S.S.I.N.A.T.I.O.N.]
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sgardoli, Guido <1965->

A.S.S.A.S.I.N.A.T.I.O.N. [i.e. A.S.S.A.S.S.I.N.A.T.I.O.N.] / Guido Sgardoli

[Milano] : Rizzoli, 2009

Abstract: Londra, fine Ottocento. David Pip e il suo amico Calum Traddles fuggono dall'orrido orfanotrofio in cui sono rinchiusi per svelare il mistero della scomparsa in Svizzera di Sherlock Holmes: David è convinto di essere suo figlio ed è deciso a dimostrarlo ritrovando l'elusivo genitore. In un rocambolesco, improbabile, divertente viaggio per l'Europa degno di Jules Verne, fra treni di lusso e mongolfiere, incontrano svariati personaggi sbucati da romanzi famosi: il perfido Fagin, i Tre uomini in barca con tanto di cane, Dracula, Monsieur Poirot... Un piccolo albergo sulle cascate cela il segreto della presunta morte di Holmes, e i due ragazzini avranno una parte importante nel chiarire le cose una volta per tutte. Età di lettura: da 12 anni.

La tripla vita di Michele Sparacino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Camilleri, Andrea <1925-2019>

La tripla vita di Michele Sparacino / Andrea Camilleri

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: A Vigata c'è un agitatore di folle che di nome fa Michele Sparacino. Quando scopre che l'orologio del municipio va avanti di dieci minuti aizza i lavoratori delle cave di zolfo contro i padroni che fanno i furbi e innesca uno sciopero generale che unisce panettieri e netturbini, maestri elementari e impiegati comunali. Ma questo Michele Sparacino non esiste davvero. È il risultato della fantasia di Liborio Sparuto, un giornalista pigro e bugiardo che, per spiegare ai lettori i fatti che sconvolgono Vigata, non trova di meglio che inventarsi questa imprendibile figura di fuorilegge. E però c'è anche un Michele Sparacino in carne e ossa, nato alla mezzanotti spaccata tra il tri e il quattro di ghinnaro del 1898. Puntualmente nel posto sbagliato al momento sbagliato, il poveretto passa la vita a scontare sulla propria pelle le bugie di Sparuto, schivando gli atroci scherzi del destino che lo porteranno fino a Caporetto, sempre inviso a commilitoni e comandanti.