Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Londra
× Lingue Italiano
× Editore Polillo editore <Milano>
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2015

Trovati 6 documenti.

Mostra parametri
La casa degli strani ospiti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Turner, John Victor <1900-1945>

La casa degli strani ospiti / Nicholas Brady

Milano : Polillo, 2013

Abstract: Maurice Mostyn è un impeccabile anfitrione. La sua dimora londinese accoglie spesso ospiti di vario genere per incontri d'affari, anche se assai poco chiara è la natura di tali affari. Tuttavia, quando il padrone di casa viene trovato morto nella sua stanza da bagno, gli invitati non sembrano darsene troppa pena, anzi hanno tutti una gran fretta di tagliare la corda, ma occorre convincere l'ispettore Hallows che vuole prima accertare la causa del decesso. Asfissia, sembrerebbe, visto che la stanza era satura di gas. Colpa della sbadataggine o per la volontà di togliersi la vita? Il maggiordomo, che per primo ha trovato il corpo, esclude che il suo padrone avesse manifestato propositi suicidi. Inoltre diversi particolari lasciano perplesso l'ispettore: la posizione del cadavere, il ritrovamento di un paio di guanti dove non dovrebbero essere e le maniacali disposizioni di Mostyn per la pulizia del bagno. E poi ci sono quei tubetti di dentifricio che vagano da una camera all'altra come se fossero dotati di volontà propria e, non ultimo, l'atteggiamento di quegli strani ospiti. A quanto pare, nessuno di loro è intenzionato a collaborare, perché tutti, come verrà presto alia luce, avevano un motivo più che valido per desiderare la morte di Mostyn. Scritto nel 1932, il romanzo, come nella migliore tradizione del giallo a enigma, riserva infinite sorprese e un imprevedibile finale.

Uscendo di casa una mattina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bellairs, George

Uscendo di casa una mattina / George Bellairs

Milano : Polillo, 2013

Abstract: In una fredda mattina di novembre, Mrs Jump sta percorrendo in tutta fretta le vie di Willesden, una zona di Londra, per non arrivare tardi alla prima messa della giornata. Donna metodica e assai devota, Mrs Jump non permette a nulla di modificare i suoi programmi e così, quando lungo un marciapiede scorge il corpo di un uomo apparentemente privo di vita, tira dritto. Al termine della funzione ripercorre il medesimo tragitto, ma del corpo non c'è più traccia. Evidentemente, in quella nebbiosa mattina, l'immaginazione le ha giocato un brutto scherzo, conclude la donna e, sollevata, raggiunge la casa del sovrintendente Littlejohn di Scotland Yard, dove presta servizio come domestica. Quando il poliziotto viene messo a parte dello strano incidente, s'incuriosisce e inizia a svolgere qualche indagine nel quartiere e a interrogarne gli abitanti. Il cadavere verrà ben presto ritrovato in un canale, ma risalire alla sua identità e scoprire da chi e perché l'uomo è stato assassinato non sarà impresa semplice: occorreranno molto tatto, una buona dose di pazienza e un inaspettato viaggio in Francia, paese prediletto dall'autore di Morte in Provenza (I bassotti n. 77).

Lord Peter e l'altro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sayers, Dorothy L. <1893-1957>

Lord Peter e l'altro / Dorothy L. Sayers

Milano : Polillo, 2011

Abstract: C'è un nuovo copywriter alla Pym's Publicity, la stimata agenzia di pubblicità inglese, dopo che il suo predecessore è morto volando dalle scale negli uffici di Londra. 11 neoassunto, Death Bredon, è un giovanotto affabile che non trova difficoltà a inserirsi nel nuovo ambiente di lavoro. Bredon, però, non si limita a ideare brillanti campagne pubblicitarie: si tiene al corrente di tutti i pettegolezzi; osserva i colleghi e i loro uffici; fa domande sul morto... Sotto mentite spoglie si cela infatti Lord Peter Wimsey, il celebre investigatore privato, che è stato incaricato dal proprietario dell'agenzia di indagare sulla morte accidentale del suo dipendente. La soluzione del caso aniverà solo dopo una serie di sconcertanti scoperte e di ben cinque delitti.

I delitti di Hammersmith
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Frome, David

I delitti di Hammersmith / David Frome

Milano : Polillo, 2009

Abstract: In una sera di inizio gennaio, passando dal suo ufficio di Scotland Yard prima di rincasare, l'ispettore capo Debenham trova una lettera ad attenderlo. Nella busta, imbucata quel pomeriggio nel quartiere londinese di Hammersmith, c'è un messaggio anonimo: Stanno assassinando un uomo al 60 di Caithness Road. Quando l'ispettore Bull viene mandato sul posto, è già troppo tardi: un giovane di trent'anni è appena morto. Il decesso, in realtà, sembra causato dal tetano, dunque come si spiega l'avvertimento? C'è una possibile connessione tra il fatto e il furto della borsa di un medico, contenente veleno e una coltura di germi letali, avvenuto davanti all'ufficio di una delle due sorelle del giovane? Inoltre il padre era morto solo due mesi prima, investito mentre attraversava Trafalgar Square. Un'altra coincidenza? Il tenace e metodico Bull decide che vale la pena di approfondire. E non si sbaglia, perché a Hammersmith i delitti sono appena cominciati. Scritto nel 1930 e finora inedito in Italia, il romanzo è unanimemente considerato il capolavoro di David Frome. Qui compare per la prima volta il suo personaggio più noto, colui che diventerà, secondo il grande critico Howard Haycraft, uno dei più deliziosi, pur essendo talora esasperante, investigatori dilettanti dell'età d'oro del giallo.

Il mistero del diario
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kennedy, Milward <1894-1968>

Il mistero del diario / Milward Kennedy

Milano : Polillo, [2009]

Abstract: Il giovane capitano Philip Kennedy è seduto nel salottino della sua abitazione, a Londra, quando gli viene annunciata una visita. Si tratta di un certo dottor Wilhelm Corts, un tedesco che, senza neppure i convenevoli di rito, lo informa che l'onore di una signora è in pericolo e lo prega di consegnargli il diario. Quale diario?, si stupisce l'altro. Quello, spiega Corts, che le è stato lasciato in eredità da suo cugino, il maggiore dei servizi segreti inglesi Robert Wilkins. Sennonché, a quanto risulta al capitano, questi è tutt'altro che morto. Come avrà presto modo di appurare, Corts non è il solo a interessarsi al diario, un oggetto tanto prezioso quanto misterioso perché se molti sono quelli al corrente della sua esistenza, nessuno sa dove si trovi. Comincia così questo romanzo, scritto nel 1928 e finora inedito in Italia, dalle caratteristiche anomale rispetto ai tradizionali mysteries della Golden Age. L'azione e un pizzico di romanticismo sono infatti elementi fondamentali, anche se non mancano le caratteristiche tipiche del puzzle anni Trenta: gli eventi misteriosi, i delitti apparentemente inspiegabili, l'investigatore dilettante in grado di mettere insieme le tessere del rompicapo e, soprattutto, una soluzione del tutto inaspettata.

Il mistero di Charing Cross
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fletcher, Joseph Smith <1863-1935>

Il mistero di Charing Cross / J. S. Fletcher

Milano : Polillo, 2008

Abstract: La trama è imperniata su un doppio delitto. Un giovane avvocato, tornando a casa in treno dopo una serata trascorsa in compagnia di amici, è incuriosito dal comportamento di due uomini che, saliti alla sua stessa fermata, si sono seduti accanto a lui e, uno di fronte all'altro, si sono immersi in un'animata discussione. All'improvviso, a metà di una frase e mentre il treno si sta fermando alla stazione di Charing Cross, uno dei due si accascia privo di vita sul sedile. Vado a chiamare un medico. Torno fra cinque minuti!, esclama l'altro in preda all'agitazione, e si allontana di corsa. Ma le sorprese per il giovane avvocato sono appena iniziate. La vittima, infatti, non è stata stroncata da un malore, bensì da un potente veleno e il suo compagno di viaggio verrà trovato il giorno seguente nel suo appartamento, anch'egli assassinato.