Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Omicidi seriali
× Editore Mondadori <casa editrice>
× Soggetto Aspetti religiosi
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Boxer, Lindsay <personaggio di James Patterson e Maxine Paetro>
× Nomi Guani, Valentina <traduttrice>
× Editore Editrice Nord <Milano>

Trovati 2 documenti.

Mostra parametri
Adamo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dekker, Ted

Adamo / Ted Dekker ; traduzione di Annamaria Raffo

Milano : Mondadori, 2010

Abstract: Daniel Clark, profiler e agente speciale dell'FBI, lavora da oltre un anno al caso più difficile della sua vita: Eva. Un serial killer che uccide una donna al mese, a ogni luna nuova, secondo un allucinante rituale frutto di una mente estremamente lucida e organizzata, sconvolta da manie religiose. Le vittime non subiscono alcuna violenza, né fisica né sessuale; la morte subentra lentamente per una malattia sconosciuta dal decorso del tutto simile alla meningite. Ma chi è Eva? Nonostante l'accurato profilo tracciato da Daniel, per l'FBI la sua identità resta il più impenetrabile dei misteri. Poi una notte Eva cambia le carte in tavola, la vittima prescelta questa volta è un uomo. Eva vuole il suo primo Adamo, e sceglie Daniel. Per un breve, terribile istante, il profiler riesce a vedere il volto dell'assassino, poi uno sparo e il buio. Tecnicamente morto, come per miracolo Daniel viene rianimato. Al risveglio, però, non ricorda nulla della sparatoria, il volto di Eva si è inabissato nella sua mente e da quel momento la vita di Daniel diventa un vero inferno, scandito da feroci attacchi di panico, da incubi che non danno tregua e dal disperato desiderio di far riemergere dalle profondità del suo cervello le immagini di quella notte. Proprio quando l'agente è allo stremo delle forze, Eva compie la più sorprendente delle mosse, costringendo Daniel a rimettere in discussione le proprie convinzioni sulla vita e sulla morte, sul bene e sul male.

Il guaritore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Redhill, Michael <1966->

Il guaritore / Inger Ash Wolfe ; traduzione di Mariagiulia Castagnone

Milano : Mondadori, 2008

Abstract: Dopo un divorzio e una poco emozionante carriera nella polizia della minuscola cittadina canadese di Port Dundas, a sessantun'anni Hazel Micalleff comincia ad abituarsi all'idea di una vita da pensionata in compagnia di una madre bisbetica ma in fondo adorabile. Quando un'anziana e solitaria donna del villaggio, affetta da un male incurabile, viene brutalmente uccisa, la comunità di Port Dundas aspetta che sia lei a trovare il responsabile. Sarà solo la prima morte di una lunga catena di delitti che convincerà Hazel che il suo Ontario ha ancora bisogno di lei e che non è tempo di riconsegnare il distintivo.