Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Vendetta
× Materiale A stampa
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Perdono

Trovati 62 documenti.

Mostra parametri
Quelli che meritano di essere uccisi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Swanson, Peter <1968->

Quelli che meritano di essere uccisi / Peter Swanson ; traduzione di Letizia Sacchini

Torino : Einaudi, 2017

Abstract: Ted Severson ha una vita clorata: è giovane e ricco, proprietario di una società di consulenza plurimilionaria, sposato con una donna capace di fare girare la testa a ogni uomo che incontra. E, soprattutto, è follemente innamorato. Quando però scopre che la moglie lo tradisce secondo il più banale dei cliché, il suo mondo perfetto va in frantumi. L'unica a raccogliere il suo segreto è Lily, eterea sconosciuta seduta accanto a lui su un volo di ritorno dall'Inghilterra. A lei, che custodisce un passato denso di misteri, Ted racconta quello che non osa confessare neppure a sé stesso. È vero che l'omicidio potrebbe non essere la più bruciante delle colpe? È vero che alcuni di noi meritano semplicemente di essere uccisi? A poco a poco, Lily trascina Ted in una spirale alimentata in parti uguali dal desiderio e dalla sete di vendetta, nel cuore di una storia capace di rovesciare tutte le nostre certezze.

Fine turno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

King, Stephen <1947->

Fine turno / Stephen King ; traduzione di Giovanni Arduino

[Milano] : Sperling & Kupfer, 2016

Abstract: In un gelido lunedì di gennaio, Bill Hodges si è alzato presto per andare dal medico. Il dolore lo assilla da un po' e ha deciso di sapere da dove viene. Ma evidentemente non è ancora arrivato il momento: mentre aspetta pazientemente il suo turno, infatti, Bill riceve la telefonata di un vecchio collega che chiede il suo aiuto, e quello della socia Holly Gibney. Ha pensato a loro perché l'apparente caso di omicidio-suicidio che si è trovato per le mani ha qualcosa di sconvolgente: le due vittime sono Martine Stover e sua madre. Martine era rimasta completamente paralizzata nel massacro della Mercedes del 2009. Il killer, Brady Hartsfield, sembra voler finire il lavoro iniziato sette anni prima dalla camera 217 dell'ospedale dove tutti pensavano che sopravvivesse in stato vegetativo. Mentre invece la diabolica mente dell'Assassino della Mercedes non solo è vigile, ma ha acquisito poteri inimmaginabili, tanto distruttivi da mettere in pericolo l'intera città. Ancora una volta, Bill Hodges e Holly Gibney devono trovare un modo per fermare il mostro dotato di forza sovrannaturale. E a Hodges non basteranno l'intelligenza e il cuore. In gioco, c'è la sua anima. Dopo "Mr. Mercedes" e "Chi perde paga", King ha scritto il capitolo conclusivo della sua trilogia poliziesca, nella quale l'autore, come ci ha ormai abituato, combina il suo senso della suspense con uno sguardo lucidissimo sulla fragilità umana. Dalla trilogia di Bill Hodges sarà tratta una miniserie TV diretta da Jack Bender.

Nel nome di mia figlia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Doughty, Louise <1963->

Nel nome di mia figlia : romanzo / Louise Doughty ; traduzione di Manuela Faimali

Torino : Bollati Boringhieri, 2016

Abstract: Nel nuovo thriller psicologico dell'autrice del bestseller Fino in fondo assistiamo all’annientamento di un famiglia e a una terribile vendetta. Quando infatti Laura perde la figlia in un drammatico incidente stradale e il marito la lascia per una donna molto più giovane, decide di non arrendersi ma di provare a riprendere la sua vita eliminando le persone che gliel’hanno distrutta.

Giochi d'ombra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Link, Charlotte <1963->

Giochi d'ombra : romanzo / Charlotte Link ; traduzione di Gabriella Pandolfo

Milano : TEA, 2016

Abstract: New York, 31 dicembre. Il magnate della finanza David Bellino attende l'arrivo del nuovo anno con un gruppo di vecchi amici e la bellissima fidanzata Laura. Nessuno però ha voglia di festeggiare davvero. Gli amici hanno accettato l'invito di David solo per poter finalmente fare i conti con l'uomo che, in momenti diversi, ha distrutto la loro esistenza, portandoli all'infelicità in cui vivono oggi. Ma non ne avranno il tempo, almeno non tutti: David viene ritrovato morto nel suo studio, ucciso da un colpo di pistola. Una vendetta? Ma di chi? E perché? Tutti avevano un movente, e tutti sembrano avere un alibi. Durante i lunghi interrogatori della polizia e le drammatiche conversazioni fra loro riaffiorano i dolorosi ricordi del passato che, come in un assurdo caleidoscopio, si confondono in un gioco di ombre che avvolgono le loro vite. Gli amici del passato e la donna di oggi: destini uniti e divisi dal desiderio di amore e amicizia, dal sapore amaro della sconfitta, dalla determinazione a trovare giustizia... Tra la Berlino del dopoguerra, un esclusivo collegio inglese, i bassifondi e i quartieri alti di New York, Charlotte Link tesse una tela di relazioni ambigue e pericolose.

La metà del diavolo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Incardona, Joseph <1969->

La metà del diavolo / Joseph Incardona ; traduzione di Claudine Turla

Milano : NN, 2016

Abstract: Pierre Castan spera solo. Che il Buddha si sia sbagliato. Che il Buddha sia un signore allegro, obeso e felice, ma che si sia sbagliato. Che la reincarnazione non esista. Per carità. Non dover vivere ancora e ancora. L'inferno è l'eternità. Pierre vive dove la sua vita è cambiata per sempre, pochi mesi prima. In autostrada. Cerca vendetta, si guarda intorno e aspetta. Ingrid aspetta Pierre a casa, di lei rimane solo un corpo senza desideri. Lola vive in autostrada come Pierre e non ha desideri, sopravvive e soddisfa quelli degli altri. I desideri di Pascal non rimangono chiusi nella sua testa ma chiedono di uscire dalla cicatrice che porta sul cranio. A metà agosto, quando il caldo soffia sull'asfalto e non rimane altro desiderio che le vacanze, tutto ha di nuovo inizio. Una ragazzina viene rapita. Allarme nazionale. Il capitano Julie Martinez arriva sul posto. E poi sirene, uniformi, cani, parole, paura. E poche ore di speranza. Un noir teso, che racconta il nostro presente con disincanto: la forza del destino che cancella le storie personali, gli oggetti che travalicano i loro confini, il passato che, sepolto sotto terra, reclama il suo posto nel mondo.

Chi perde paga
0 0 0
Materiale linguistico moderno

King, Stephen <1947->

Chi perde paga / Stephen King ; traduzione di Giovanni Arduino

[Milano] : Sperling & Kupfer, 2015

Abstract: Il genio è John Rothstein, scrittore osannato dalla critica e amato dal pubblico - reso immortale dal suo personaggio feticcio Jimmy Gold - che però non pubblica più da vent'anni. L'uomo che lo apostrofa è Morris Bellamy, il suo fan più accanito, piombato a casa sua nel cuore della notte, furibondo non solo perché Rothstein ha smesso di scrivere, ma perché ha fatto finire malissimo il suo adorato Jimmy. Bellamy è venuto a rapinarlo, ma soprattutto a vendicarsi. E così, una volta estorta la combinazione della cassaforte al vecchio autore, si libera di lui facendogli saltare l'illustre cervello. Non sa ancora che oltre ai soldi (tantissimi soldi), John Rothstein nasconde un tesoro ben più prezioso: decine di taccuini con gli appunti per un nuovo romanzo. E non sa che passeranno trent'anni prima che possa recuperarli. A quel punto, però, dovrà fare i conti con Bill Hodges, il detective in pensione eroe melanconico di "Mr. Mercedes", e i suoi inseparabili aiutanti Holly Gibney e Jerome Robinson.

Vendetta a freddo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Child, Lee <1954-> - Child, Lee <1954->

Vendetta a freddo : romanzo / Lee Child ; traduzione di Adria Tissoni

Milano : TEA, 2015

Abstract: Obiettivo: contattare urgentemente Jack Reacher. Problema: Reacher non ha fissa dimora. Molto controvoglia, dopo l'11 settembre è stato costretto ad ancorarsi alla civiltà per lo meno con un documento d'identità e un conto in banca, ma lui continua la sua esistenza nomade in difesa della verità e della giustizia. Soluzione: un versamento di 1030 dollari sul suo conto corrente. Una cifra che è anche un codice che solo Reacher può decifrare. È così che Frances Neagley, ex collega di Jack nella squadra speciale, lo contatta dopo anni di silenzio, e c'è una buona ragione per compiere questo tuffo nel passato: la giustizia. E soprattutto la vendetta: spietata e senza esclusione di colpi. Frances vuole riunire la squadra di un tempo perché qualcuno ha ucciso barbaramente uno di loro, Calvin Franz. Ed è così che la vecchia squadra si ritrova, solo per scoprire che Franz non è l'unico che manca all'appello. Chi sta uccidendo i vecchi compagni di Reacher, e perché? Per Jack, Frances e altri due ex commilitoni l'indagine si rivelerà davvero complessa, anche perché c'è qualcuno molto vicino a loro pronto a tradire... Ma la squadra aveva un motto: Guai a pestare i piedi agli investigatori speciali. E guai, soprattutto, a pestare i piedi a Jack Reacher...

Per sempre
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pulixi, Piergiorgio <1982->

Per sempre / Piergiorgio Pulixi

Roma : E/O, 2015

Abstract: La paura è più forte dell'amore e l'ispettore Mazzeo l'ha vissuto sulla sua pelle. Per la prima volta il poliziotto è tentato di lasciarsi tutto alle spalle e ricominciare da zero con Nicky, la ragazzina che gli è stata affidata. I suoi nemici non sono dello stesso parere e lottare per la sopravvivenza sarà di nuovo l'unica opzione possibile. Mazzeo, combattuto tra il desiderio di essere un capo freddo e temuto come Ivankov, il mafioso ceceno da cui è ossessionato, e l'amore fraterno per i suoi uomini dovrà decidere una volta per tutte chi essere e da che parte stare, e scegliere tra l'amore per la sua "famiglia" e il potere. In un finale che cambierà per sempre il suo destino, Mazzeo scoprirà che la vendetta non è un'arte ma una scienza.

L'uomo del bene e del male
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gavina, Giorgio <1971->

L'uomo del bene e del male / Giorgio Gavina

Piacenza : Parallelo 45 edizioni, 2015

Abstract: Giacomo Fabbris è un affascinante manager quarantenne con emorragiche lesioni affettive subite all'epoca adolescenziale, periodo in cui il padre voltò le spalle alla famiglia per una più giovane amante. Una seconda lesione al derma sentimentale gli verrà inferta dalla moglie, si separerà nel giro di poco. A dargli calore e certezze saranno una nuova compagna, il figlio Filippo ed un gatto. La morte del felino, avvelenato dal vicino di casa, porterà Giacomo a commettere un primo omicidio per vendetta. Il gusto del sangue diverrà come droga. La trama del libro si intreccia tra presente e passato, facendo rivivere episodi alcuni episodi che hanno marcato le tappe della vita di Giacomo. Narra il momento del cambio di regione, la lite e le percosse con gli ex amici. Ripercorrerà con l'aiuto di una psicoterapeuta anche ferite indirette, quali le violenze subite da una ex fidanzata ad opera del padre. Le pagine del romanzo sono dense di colpi di scena e nuovi accadimenti, così sarà sino all'ultima riga, dove tutto sarà negato, forse.

Non dormirai mai più
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Costa, Aldo <1959->

Non dormirai mai più / Aldo Costa

[Milano] : Piemme, 2015

Abstract: Basta un istante per spezzare una vita. Quella di Giulia si spezza in un giorno di ottobre, a sedici anni e dieci mesi, quando gli unici pensieri sono la poca voglia di studiare e la paura di aver sbagliato a dire di no a Roberto. Due uomini irrompono in casa sua, non le lasciano nemmeno un istante per reagire, la legano al letto e da lì ha inizio l'incubo. Non approfittano di lei con la ferocia e la fretta dei maniaci. Sono due professionisti inviati da un'organizzazione criminale che vuole punire suo padre. Per questo, filmano il supplizio in ogni singolo, terribile istante e cercano di renderlo crudele, infinito. Lui deve pagare per ciò che ha fatto. Poco dopo, però, la polizia si trova di fronte a una scena inattesa: i corpi dei due uomini sono riversi a terra, crivellati di colpi d'arma da fuoco e la ragazza è già in ospedale. Il caso viene affidato a Serena Ainardi, sostituto procuratore della Repubblica, la persona giusta per un'indagine così delicata. Perché Serena è insofferente a procedure, gerarchie e ruoli, ma ha un modo speciale per entrare in contatto con le vittime, che per lei, a differenza dei suoi colleghi, sono persone. Questa volta, però, Serena comprende che il dolore di Giulia è troppo profondo: la ragazza ha bisogno di protezione, perché l'organizzazione criminale pretenderà vendetta. Per questo Serena contatta Lorenzo Cremona, l'unico in grado di aiutarla. Lui l'ha salvata nel momento più buio della sua esistenza, l'ha protetta, e così farà con la ragazza...

I traditori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bezmozgis, David <1973->

I traditori / David Bezmozgis ; traduzione di Corrado Piazzetta

Milano : Guanda, 2015

Abstract: Baruch Kotler, ministro del commercio dello Stato d'Israele, è quasi un eroe nazionale, noto per la sua integrità e inflessibilità, con un passato da dissidente nell'Unione Sovietica di Breznev che gli è costato tredici anni di gulag. Quando si dissocia dalla linea del suo governo, che ha ordinato il ritiro dei coloni dai territori occupati, il primo ministro minaccia di diffondere le foto che lo ritraggono insieme alla sua giovane amante, Leora, pensando così di costringerlo a rivedere la sua posizione. Ma Kotler non è uomo da piegarsi ai ricatti, anche se questo significa rischiare la fine del suo matrimonio con la devota Miriam - che in gioventù ha diviso con lui a Mosca i primi entusiasmi per il sionismo - ed esporre allo scandalo i figli, Dafna e Benzion, quest'ultimo soldato dell'esercito israeliano e più che mai bisognoso della guida e dell'esempio del padre. Per sottrarsi alla gogna mediatica, Kotler fugge con Leora a Jalta, in Crimea. Qui, un incontro del tutto inaspettato lo attende: quello con l'uomo che quarant'anni prima lo ha denunciato al KGB. Colui che con il suo tradimento lo ha condannato alla prigionia, ma che allo stesso tempo gli ha permesso di diventare agli occhi del suo popolo un mito... È l'avvio di una vicenda che ha lo stile teso di un giallo e l'intensità di una originalissima riflessione morale.

Il confessore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nesbø, Jo <1960->

Il confessore / Jo Nesbo ; traduzione di Maria Teresa Cattaneo

Torino : Einaudi, 2014

Abstract: Il mondo di Sonny Lofthus è crollato il giorno in cui, tornando a casa, ha trovato il padre, un poliziotto, morto suicida. Ha cominciato a drogarsi. Ora non ha neanche trent'anni ed è in prigione da dodici per duplice omicidio. Eppure c'è qualcosa in lui che ispira fiducia, perché nel carcere di massima sicurezza di Staten i compagni lo considerano una specie di confessore; gli raccontano le loro storie. La sua esistenza è ormai tutta lì, non ha più sogni né un'idea del futuro. Finché un detenuto gli rivela che in realtà suo padre è stato ucciso. In quel preciso istante Sonny riscopre una ragione per vivere e riacquistare la libertà: ha deciso di punire i colpevoli, uno alla volta.

Giochi d'ombra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Link, Charlotte <1963->

Giochi d'ombra : romanzo / Charlotte Link ; traduzione di Gabriella Pandolfo

[Milano] : Corbaccio, 2014

Abstract: New York, 31 dicembre. Il magnate della finanza David Bellino attende l'arrivo del nuovo anno con un gruppo di vecchi amici e la bellissima fidanzata Laura. Nessuno però ha voglia di festeggiare davvero. Gli amici hanno accettato l'invito di David solo per poter finalmente fare i conti con l'uomo che, in momenti diversi, ha distrutto la loro esistenza, portandoli all'infelicità in cui vivono oggi. Ma non ne avranno il tempo, almeno non tutti: David viene ritrovato morto nel suo studio, ucciso da un colpo di pistola. Una vendetta? Ma di chi? E perché? Tutti avevano un movente, e tutti sembrano avere un alibi. Durante i lunghi interrogatori della polizia e le drammatiche conversazioni fra loro riaffiorano i dolorosi ricordi del passato che, come in un assurdo caleidoscopio, si confondono in un gioco di ombre che avvolgono le loro vite. Gli amici del passato e la donna di oggi: destini uniti e divisi dal desiderio di amore e amicizia, dal sapore amaro della sconfitta, dalla determinazione a trovare giustizia... Tra la Berlino del dopoguerra, un esclusivo collegio inglese, i bassifondi e i quartieri alti di New York, Charlotte Link tesse una tela di relazioni ambigue e pericolose.

Notte fatale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ellin, Stanley

Notte fatale / Stanley Ellin ; traduzione di Letizia D'Onofrio

[Roma] : Elliot, 2014

Abstract: Dopo aver assistito al pestaggio del padre, il sedicenne George LaMain decide di vendicarlo e di uccidere l'uomo che lo ha umiliato pubblicamente. Tornato a casa, si impadronisce della pistola del padre e si mette sulle tracce del picchiatore, un noto giornalista sportivo che ha agito spinto da oscuri motivi. George esce in strada, si inoltra nella città deciso a scovare l'uomo, ma prima di compiere la sua vendetta dovrà attraversare la sua personale discesa all'inferno, una brusca iniziazione all'età adulta in cui, come in una moderna odissea ambientata tra le vie e i luoghi segreti di Manhattan, conoscerà un mondo di attrazioni e perdizioni, un vortice onirico e sanguinoso fatto di night club, bar, prostitute e ninfomani. Opera del 1948 al crocevia tra il noir alla Simenon (o alla Chabrol) e il bildungsroman in chiave pulp, Notte fatale fu il romanzo d'esordio e il primo vero successo di Stanley Ellin, tradotto in diciotto paesi. Tre anni dopo, il film tratto dal libro con il titolo La grande notte, diretto da Joseph Losey e interpretato da John Barrymore, gli diede fama internazionale.

Vendetta ai mondiali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Foschi, Paolo <1967->

Vendetta ai mondiali : il ritorno del commissario Igor Attila / Paolo Foschi

Roma : Edizioni e/o, 2014

Abstract: Vendetta o terrorismo? Alla vigilia dei Mondiali di calcio in Brasile, un attentato sconvolge la nazionale e l'intero Paese: un'autobomba uccide il centravanti e capitano degli azzurri in una villa a pochi chilometri dal rinomato Centro federale di Coverciano. Il commissario Igor Attila, ex pugile professionista ancora in convalescenza dopo un drammatico incidente in moto, viene richiamato in tutta fretta alla guida della Squadra, la strampalata ma efficiente Sezione crimini sportivi della polizia, per fare luce sull'omicidio. Le indagini mettono subito in risalto il torbido legame fra la vittima e un ricco industriale dell'acciaio, sponsor della nazionale stessa, accusato di disastro ambientale. Il commissario Attila, alle prese con la tormentata storia d'amore con Titta e divorato dal rimpianto per i mancati successi sportivi sul ring, si ritrova coinvolto tra l'altro in un'inchiesta non autorizzata su un misterioso caso di doping, con imprevisti risvolti sentimentali. E intanto il killer non si ferma: anche il portiere azzurro viene ucciso con un'autobomba...

NOS4A2
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hill, Joe <1972->

NOS4A2 / Joe Hill ; illustrazioni di Gabriel Rodríguez

[Milano] : Sperling & Kupfer, 2014

Abstract: Victoria McQueen ha la stupefacente capacità di trovare le cose: un braccialetto smarrito, una foto persa, risposte a interrogativi che non hanno soluzione. Quando passa con la sua bicicletta sul vecchio e traballante ponte coperto nei boschi dietro casa sua, emerge sempre nel posto in cui deve andare. Vie tiene segreta questa sua insolita abilità, perché sa che nessuno le crederebbe. Anche Charles Talent Manx ha una dote tutta sua. Gli piace portare in giro i bambini sulla sua Rolls-Royce del 1938 con la targa personalizzata NOS4A2. A bordo della macchina, lui e i suoi innocenti passeggeri possono uscire dalla realtà e percorrere strade segrete che portano a uno straordinario parco dei divertimenti che lui chiama Christmasland. Chilometro dopo chilometro, il viaggio sull'autostrada dell'immaginazione distorta di Charlie trasforma i suoi preziosi passeggeri, rendendoli terrificanti e inarrestabili quanto il loro benefattore. Poi viene il giorno in cui Vic esce per cercare guai... e inevitabilmente la sua strada incrocia quella di Charlie. Questo è stato molto tempo fa. Ora l'unica ragazzina che sia riuscita a sfuggire al male implacabile di Charlie è diventata una donna che cerca, disperata, di dimenticare. Ma Charlie Manx non ha mai smesso di pensare all'eccezionale Victoria McQueen e non si fermerà finché non avrà avuto la sua vendetta. Vuole dare la caccia a qualcosa di molto speciale, qualcosa che Vic non potrà mai sostituire.

Vendetta di sangue
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Smith, Wilbur <1933->

Vendetta di sangue : romanzo / di Wilbur Smith ; traduzione di Lucio Zarchini

Milano : Longanesi, 2013

Abstract: Hector Cross non è un eroe: è soltanto un uomo. Ma quando un uomo come Hector Cross perde tutto quello che ha, il suo dolore e la sua furia possono essere devastanti. Una mano assassina ha spezzato la vita di Hazel Bannock, la donna che amava e che stava per dargli una figlia. Ora Hector è rimasto solo... E come unica compagna ha un'indomabile sete di vendetta e di giustizia. È il momento di riunire la squadra di un tempo, i membri della Cross Bow Security. È il momento di tornare nella terra del nemico, che sia il deserto dell'Africa nordorientale o la City di Londra. È il momento di combattere qualcuno che Hector credeva di aver sconfitto e che, invece, pare aver rialzato la coda velenosa come uno scorpione. Ma bastano pochi passi nella follia e nella violenza perché Cross capisca che il nemico ha molte facce. Volti nascosti in torbidi segreti di famiglia, che Hazel non ha mai avuto il coraggio di confessargli. Segreti che forse sono legati al Trust della famiglia Bannock, un fondo quasi inesauribile di denaro, un accordo nato a fin di bene ma che rischia di innescare un'incontrollabile spirale di crimine e di ingiustizia. Hector Cross ha una sola certezza: qualcuno è tornato dal passato per colpire lui e tutto ciò che gli è caro. Qualcuno affamato di potere e di denaro, ebbro di violenza e di perversioni, assetato di sangue.

Io vi vedo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Santamaria, Simonetta <1962->

Io vi vedo : romanzo / Simonetta Santamaria

[Milano] : Tre60, 2013

Abstract: Napoli, novembre 2011. Sul ciglio di una strada di periferia viene trovato il cadavere della giovane Lucia Campobasso. È stata uccisa in modo brutale: per gli inquirenti, si tratta di un'esecuzione. Ma i responsabili rimangono ombre inafferrabili, ombre che tormentano il padre della vittima, un poliziotto. Febbraio 2012. Maurizio Campobasso, capo del reparto investigativo anticrimine di Napoli, ha ricevuto una soffiata sicura: in una cascina abbandonata sono rinchiusi dei clandestini, in attesa di essere mandati per le strade a rubare o a prostituirsi. Dopo aver circondato l'edificio, però, la squadra viene assalita alle spalle da un commando armato. Nell'agguato muoiono quattro agenti e Campobasso perde un occhio. Era una trappola. Maggio 2012, Menomato nel fisico e stravolto dal dolore e dal rimorso per la perdita della figlia e dei colleghi, Campobasso si dimette dalla polizia. Le indagini non hanno portato a nulla e lui ha perso ogni fiducia nelle istituzioni. Ma il suo animo è tormentato dalla sensazione che tutte quelle morti siano collegate e che sia proprio lui, Maurizio Campobasso, la chiave di un piano criminale più vasto e sanguinario di quanto si possa immaginare. È ora di mettere da parte la Legge e di agire, nell'ombra, come un giustiziere solitario guidato da oscure intuizioni, tanto misteriose quanto infallibili. È ora di scatenare una spietata caccia all'uomo - o agli uomini - che non risparmierà niente e nessuno.

L'ultima volta che l'ho vista
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Link, Charlotte <1963-> - Link, Charlotte <1963->

L'ultima volta che l'ho vista : romanzo / Charlotte Link ; [traduzione di Alessandra Petrelli]

Milano : Mondolibri, 2013

Abstract: Galles, 2009. Una calda e bellissima giornata di agosto. Boschi e colline solitarie da una parte, la potenza del mare dall'altra. Vanessa e Matthew Hard, in viaggiò da Holyhead a Swansea, si fermano in un parcheggio isolato. L'uomo si allontana per pochi minuti, e al suo ritorno scopre che la moglie è scomparsa senza lasciare traccia. Matthew non sa che è stata rapita: il suo sequestratore, Ryan Lee, la rinchiude in una grotta nella valle della volpe, un luogo isolato che lui solo è in grado di raggiungere, ma viene arrestato e incarceralo per un crimine precedente. Di Vanessa non si sa più nulla, e il marito sprofonda nell'incubo dell'incertezza. Nessun indizio, nessuna pista concreta. Tre anni dopo, Ryan viene rimesso in libertà. ma qualcuno pare abbia ordito una trama spaventosa, un'orribile vendetta per gli errori commessi nel suo passato: sua madre e la sua ex fidanzata vengono inspiegabilmente aggredite, e un'altra donna viene rapita replicando nei minimi dettagli la scomparsa di Vanessa Willard.

Figli che odiano le madri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pastor, Stefano

Figli che odiano le madri / Stefano Pastor

Roma : Fazi, 2013

Abstract: Bianca, Nora, Carla e Iside: una pediatra, una donna senza scrupoli, una maestra e una giovane wicca. Quattro donne molto diverse tra loro, ma tutte inconsapevoli pedine di un crudele, macabro gioco. Nella stessa notte, ciascuna riceve la telefonata di un bambino che la chiama mamma e la implora di salvarlo dalle atroci torture a cui è sottoposto. A confermare che non si tratta di uno scherzo, c'è un piccolo dito mozzato chiuso in una scatola di sigari e avvolto in un panno di velluto nero. Finiranno per ritrovarsi a Borgodimonte, un paesino isolato tra i boschi in cui ciascuna dovrà affrontare il proprio passato: a breve distanza dal centro abitato, giace abbandonata la clinica presso la quale tutte loro, da giovani, sono state pazienti. Per quale motivo sono state condotte proprio nel luogo dove la loro vita è cambiata per sempre? Intanto, nei dintorni sta accadendo qualcosa di allarmante: legato a una quercia viene rinvenuto il cadavere di una donna in avanzato stato di decomposizione, e negli stessi giorni giunge in paese l'inquietante Vic, fotografo ritiratosi dal mondo della moda e ossessionato dal tema dell'infanzia. All'ombra di Borgodimonte agisce poi una comunità cristiana con usanze molto particolari, ai limiti dell'eresia, retta da una guida spirituale che tutti chiamano la Madre. È proprio lei a nascondere nel profondo della coscienza il terribile segreto che lega tra loro le quattro donne giunte in paese per la definitiva, scioccante resa dei conti.