Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2008

Trovati 35 documenti.

Mostra parametri
Lettera a D.
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gorz, André <1923-2007>

Lettera a D. : storia di un amore / Andre Gorz ; traduzione di Maruzza Loria

Palermo : Sellerio, [2008]

Abstract: Gérard Horst, questo il suo vero nome, viennese, incontra Dorine, giovane attrice inglese, nel 1947 in Svizzera dove lui si era rifugiato e dove lei faceva teatro. Da quel momento non si sono più lasciati. Cinquantotto anni dopo ripercorre gli anni della giovinezza e della militanza, dai primi incerti inizi parigini dove Gorz inizia la carriera di traduttore, di giornalista, poi di filosofo. E' una confessione senza veli, in cui il Gorz ammette di non aver sempre tenuto la moglie nella giusta considerazione, salvo poi riconoscere come l'intera sua opera porta il segno della presenza di Dorine, del suo sostegno, del dialogo sempre vivo tra loro. André e Dorine Gorz hanno attraversato insieme la seconda metà del Novecento, vivendo da comprimari le idee, le battaglie, le sfide sociali e personali di quest'ultima metà del secolo. Un racconto che è la storia di una vita, dell'impegno politico e intellettuale, ma anche il ritratto di un'epoca, dalla fine della guerra ai giorni nostri, di incontri con uomini straordinari, da Sartre a Marcuse. Lettera a D. si conclude con questa frase: Vorremmo non sopravvivere l'uno alla morte dell'altro. Ci siamo detti che se, per assurdo, dovessimo vivere una seconda vita, vorremmo trascorrerla insieme. Gorz ha messo fine ai suoi giorni, insieme a sua moglie Dorine afflitta da una grave malattia, il 25 settembre 2007.

Il mio giornale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Galati, Fabio <1965-> - Montanari, Laura <1966->

Il mio giornale : manuale per giornalisti in erba / Fabio Galati, Laura Montanari ; illustrazioni di Francesca Rossi

Roma : Lapis, [2008]

Abstract: Il primo manuale di giornalismo per le nuove generazioni. Cos'è una notizia? Come si scrive un articolo? E un titolo? Come si fa un'intervista? Due giornalisti di un grande quotidiano spiegano cos'è e come funziona la redazione di un giornale e svelano quello che si deve sapere per diventare un cronista a tutti gli effetti. Scrivere un reportage sulla band preferita, la cronaca dell'ultimo derby, un avvincente editoriale sulla propria scuola e tutto ma proprio tutto quello che si ritiene importante! E con il programma di impaginazione, facile e intuitivo è possibile realizzare un giornale da vero professionista. Il CD-ROM allegato contiene il software di impaginazione, un programma di fotoritocco, il programma per la lettura dei file PDF e una cartella con tante foto e illutrazione Età di lettura: da 11 anni.

L'ottava vita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Colò, Licia

L'ottava vita : i nostri animali vivono per sempre / Licia Colò

Milano : Mondadori, 2008

Abstract: Pupina non c'è più, ma la sua presenza si fa continuamente sentire nella vita di Licia Colò. Non si tratta soltanto dei teneri ricordi o dei piccoli oggetti legati al passato vissuto insieme. È qualcosa di impalpabile e legato al presente. Licia comincia a intuire questa realtà quando una coppia si presenta al cancello della sua casa di montagna. Inaspettatamente, anziché domanda re di lei, i due chiedono di poter vedere il luogo dove giace Pupina. Possibile che una storia così comune come quella raccontata in Cuore di gatta, si chiede Licia, abbia smosso a tal punto il cuore delle persone? Passa qualche giorno e arriva la risposta: Licia comincia a ricevere centinaia di mail che raccontano storie molto simili alla sua. Inoltre nelle sue giornate fanno capolino una grande quantità di incontri imprevisti, discussioni significative riflessioni profonde che, alla fine, le fanno scoprire il prezioso testamento lasciatole proprio dalla sua amata Pupina. Dopo il grande successo di Cuore di gatta, Licia Colò racconta il suo intimo e coinvolgente percorso di scoperta del senso ultimo dell'esistenza degli animali domestici nella vita delle persone.

Il rompiballe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Travaglio, Marco <1964->

Il rompiballe : un anno dopo / Claudio Sabelli Fioretti intervista Marco Travaglio

Reggio Emilia : Aliberti, [2008]

Abstract: Se Marco Travaglio fosse nato negli Stati Uniti, e avesse fatto il giornalista da quelle parti, avrebbe vinto il premio Pulitzer e avrebbe conquistato le copertine di Time e di Newsweek. Invece purtroppo per lui (ma per nostra fortuna) vive in Italia e lotta insieme a noi. Marco è il giornalista più odiato e più amato d'Italia. È un fenomeno editoriale che ha conquistato il successo nell'ostracismo generale, senza che praticamente nessuno recensisse i suoi libri. È il terrore della destra berlusconiana che lo querela in continuazione chiedendogli milioni di euro di danni. È la coda di paglia della sinistra inciucista: all'Unità non passa giorno che qualche democratico ex comunista non chieda il suo licenziamento. Ad Annozero non voleva andare nessun leader importante per paura delle sue accuse, della sua memoria e delle sue prese in giro. L'ho intervistato in molte occasioni. In molte altre ho presentato i suoi libri. L'ultima volta siamo stati un giorno insieme, nella sua casa di Torino, a scambiarci domande e risposte. Ne è uscito questo libro, frutto della voglia di entrambi di non smetterla di indignarci.

Uno sguardo al cielo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Uno sguardo al cielo : non e' mai troppo tardi per dare del tu a Pirandello : l'esperienza di "Lettura insieme" / a cura di Luca Remondini e Giuliana Padovani ; interpretazione musicale di marco remondini ; disegni di Marco remondini e Cristina Bordini ; introduzione di Egidio Lucchini

Castel D'Ario : Negretto, stampa 2008

Oltre il libro elettronico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Oltre il libro elettronico : il futuro dell'editoria libraria / a cura di Nicola Cavalli e Adriano Solidoro

Milano : Guerini, 2008

Abstract: Quale può essere il ruolo del libro nell'attuale era digitale? Quali saranno i percorsi evolutivi del libro e del settore editoriale in un contesto sempre più dominato dalla Rete e dai media multimediali? Il libro elettronico si affermerà o fallirà nuovamente, come è già accaduto? In un'era di grandi e complesse trasformazioni, questo volume entra in profondità nei temi più attuali e rilevanti del mondo dell'editoria, con il contributo degli studiosi italiani e stranieri che più hanno lavorato in questo campo. La prima parte tratta della scrittura e dello conoscenza in rete, proponendo i saggi di Derrick De Kerchkove, Paolo Ferri e Stevan Harnad. La seconda introduce alle problematiche del settore editoriale scientifico, attraverso gli articoli di Jean Claude Guedon, Nicola Cavalli e Chris Armbrustel. La terza parte affronta lo studio del libro in quanto oggetto culturale e ipotizza le strade perché possa essere reinterpretato, grazie alle riflessioni di Adriano Solidoro, Priscilla Murphy, Paul Erickson, Gregory Crane. Un'opera, quindi, utile a chiunque sia interessato ai libri, all'editoria e al rapporto fra questi ultimi e le tecnologie di rete digitali.

Che cosa sono gli e-book
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Eletti, Valerio <1947-> - Cecconi, Alessandro

Che cosa sono gli e-book / Valerio Eletti

Roma : Carocci, 2008

Abstract: Con il termine e-book c'è chi indica i testi scaricabili da Internet, chi i dispositivi di lettura, chi i romanzi e i saggi interattivi e chi, infine, specifici prodotti ipermediali ricchi di video e di ambientazioni 3D. Obiettivo di questo lavoro è fare chiarezza in questo ambito confuso e in fermento da cui emergono non solo curiosità tecniche e continue innovazioni (come la carta elettronica o e-paper), ma anche questioni chiave della cultura occidentale, dal problema del diritto d'autore delle opere digitali (copyright, copy-left, creative commons) fino alla sempre paventata morte del libro. Materiali allegati disponibili sul sito dell'editore.

Leggere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Augias, Corrado <1935->

Leggere : perche' i libri ci rendono migliori, piu' allegri e piu' liberi / Corrado Augias

Milano : Oscar Mondadori, 2008

Abstract: Perché si legge e come si impara a farlo? Quali meccanismi emotivi si attivano? Come nasce la passione per la lettura? Perché leggere fa bene, ma può talvolta anche far male? In queste dense pagine, Corrado Augias si interroga sul significato dell'attività del leggere, e lo fa attraverso una sorta di racconto autobiografico: dalle prime emozioni che, giovane studente liceale, suscitarono in lui i grandi classici ma anche alcuni libri proibiti come L'amante di Lady Chatterley, alla scoperta di Edgar Wallace, Conan Doyle e Raymond Chandler e della narrativa poliziesca, all'amore più maturo per i romanzi di Joseph Roth e Robert Musil. E poi, ancora, la letteratura francese, quella erotica, Dante, Petrarca, George Orwell, Philip Roth.

In viaggio con Erodoto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kapuściński, Ryszard <1932-2007>

In viaggio con Erodoto / Ryszard Kapuscinski ; traduzione di Vera Verdiani

4. ed

Milano : Feltrinelli, 2008

Abstract: Il giornalista polacco ripercorre le proprie vicende, raccontando retroscena finora ignorati delle sue storie: dall'infanzia povera a quando, fresco laureato, venne mandato allo sbaraglio prima in India e poi in Cina, senza conoscere niente di quei paesi. Ci rivela le difficoltà incontrate e, di fronte a queste difficoltà, il suo punto di riferimento, il testo da leggere e rileggere è sempre stato Erodoto. Per Kapuscinski Erodoto è stato non tanto uno storico, quanto il primo vero reporter della storia: il suo bisogno di viaggiare, di toccare con mano, di raccogliere dati, paragonarli ed esporli, con tutte le necessarie riserve che è giusto nutrire riguardo alle storie riferite da altri, fa di Erodoto un giornalista a pieno titolo.

Raccontare la realta'/ William Langewiesche, Roberto Saviano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Langewiesche, William - Saviano, Roberto <1979->

Raccontare la realta'/ William Langewiesche, Roberto Saviano

Ed. speciale per Internazionale. -[Roma] : Internazionale, 2008

Allo! Paris!: il libro d'artista da Manet a Picasso nella Collezione Mingardi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchino, Gloria - Parmiggiani, Sandro <1946-> - Tavola, Michele

Allo! Paris!: il libro d'artista da Manet a Picasso nella Collezione Mingardi / saggi di Gloria Bianchino, Sandro Parmiggiani, Michele Tavola ; schede di Corrado Mingardi

Milano : Skira, [2008]

In viaggio con mio padre
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Biagi, Bice

In viaggio con mio padre / Bice Biagi

Milano : Rizzoli, 2008

Abstract: Questo viaggio parte da Milano, alle dieci di una mattina d'autunno, il 6 novembre 2007. Mio padre è morto da un paio d'ore scrive Bice Biagi. Io e mia sorella Carla abbiamo avvertito i parenti e gli amici più vicini e non riuscivamo proprio a immaginare che da quel momento, da quando radio, televisioni, internet hanno dato la notizia della sua morte, non saremmo più state sole. Migliaia di persone si affollano davanti alla clinica Capitanio ed è allora che le sorelle Biagi si accorgono di far parte di una famiglia molto più grande. Ripensandoci, scrive l'autrice fin da bambina dovevo capire che il mio non era un padre tradizionale. Ma la vera scoperta avviene dopo, quando insieme alla sorella viene invitata alle numerose celebrazioni e inaugurazioni dedicate a Enzo Biagi. Conoscono gli amici di un tempo, i colleghi di ieri e i giovani di oggi che si ispirano a lui. Incontro dopo incontro, riaffiorano alla memoria i ricordi d'infanzia, la cura premurosa di un papà precursore dei tempi perché mandava le figlie a studiare all'estero per farle crescere autonome e indipendenti economicamente, come degli uomini. Guai però a chiedere di tornare a casa dopo mezzanotte. Non pago viaggi di nozze in anticipo era la sua ultima parola. In viaggio con mio padre è il ritratto inedito di un uomo che per oltre mezzo secolo di lavoro ha considerato il giornalismo come un servizio che si rende al Paese e che ha lasciato in eredità alle sue figlie una passione smisurata per la libertà.

Infanzia e racconto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Infanzia e racconto : il libro, le figure, la voce, lo sguardo / a cura di Emy Beseghi

2. ed

Bologna : Bononia University Press, 2008

Abstract: Leggere, guardare le figure, sfogliare le pagine, scoprire la magia delle illustrazioni, immergersi nell'ascolto di una voce adulta narrante: tanti sono i modi di vivere il libro durante l'infanzia. Questo volume intende ripercorrere i primi gratificanti approcci con immagini, libri, narrazioni, capaci di trasformare il piccolo lettore in una sorta di viaggiatore incantato alla ricerca di nuovi linguaggi, carichi di una ricchezza altrimenti indicibile. Il libro incontrato nell'infanzia può, infatti, divenire oggetto di una passione che accompagna tutta la vita. L'infanzia è una stagione di vita carica di sorprese e di scoperte, di conquiste e paure, dove la prima volta che si stabilisce il rapporto con il libro è un momento davvero irripetibile, spesso collocato nel sogno e nel mistero di una lunga educazione sentimentale

L'uomo che non credeva in Dio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Scalfari, Eugenio <1924->

L'uomo che non credeva in Dio / Eugenio Scalfari

Torino : Einaudi, [2008]

Abstract: Con questo libro Eugenio Scalfari abbraccia l'avventura della sua esistenza: a partire dalla stagione magica dell'infanzia, passando per gli anni di formazione (la scoperta della filosofia al liceo di Sanremo, compagno di banco l'amico Italo Calvino), fino all'impegno giornalistico, che dura da oltre sessantacinque anni, per arrivare al tempo lungo della vecchiaia. Ma Scalfari non si accontenta di rammemorare, nel suo libro ogni ricordo vive e perdura in funzione di una continua tensione etica e intellettuale. Egli non entra nelle varie stanze della memoria, se prima non è certo di intravedere dalla soglia il bagliore di un fuoco razionale che possa ampliare il dato autobiografico, fino a farsi meditazione sulla vita, sui valori di ogni gesto compiuto. Ripensarsi bambino, vestito da Ballila ad ascoltare il duce da Palazzo Venezia, lo costringe a fare i conti con l'intossicazione del virus ideologico del fascismo. Poi si osserva adolescente entrare nella gabbia dell'Io, con indosso quella maschera che toglie l'innocenza; e nei due anni passati nella campagna calabrese, in fuga da Roma occupata dai tedeschi (dopo otto mesi di pena, clandestinità e fame nera), scopre la possibilità di un oblio di sé, imparando dal padre ad ascoltare la voce degli alberi. Oppure si interroga su morale e politica, ricordando la figura di Enrico Berlinguer o quella volta che in un bar della Maremma Ugo La Malfa associò il fare della politica con l'arte di giocare di sponda a biliardo.

Editoria a testa alta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sghiavetta, Barbara <libraia>

Editoria a testa alta : le quarte di copertina de "Gli struzzi" / Barbara Sghiavetta

Bologna : Patron, 2008

Libro azzurro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Foschi, Franco <1956->

Libro azzurro : prontuario imperfetto per chi legge, chi scrive, chi compra e chi vende libri / Franco Foschi

Ozzano dell'Emilia : Perdisa, 2008

Abstract: Che ci aspettiamo da un libro? Che ci racconti avvincenti storie, che elabori seducenti personaggi... Ma se la storia è la storia del libro stesso, e i personaggi sono gli scrittori, i lettori, gli acquirenti e i venditori di libri, e quel nugolo di strabilianti pazzi che attorno al mondo dei libri levita? Questo libro raccoglie un'infinità di testimonianze, dalla A di Agostino (San) alla Z di Zavattini (Cesare), sulla meravigliosa ossessione che l'amore per i libri comporta. Un catalogo di citazioni, riflessioni, di piccole storie private e di grandi storie letterarie. E compone alla fine, grazie anche alla raffinata ironia e al ricco apparato di note sulle vite dei più famosi scrittori, il grande romanzo dei libro, quel gioco serio che non cesserà mai di esistere e dì affascinarci.

Il cronista
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Borsato, Felice

Il cronista / Felice Borsato ; prefazione di Guglielmo de Giovanni-Centelles

Roma : Rai-Eri, c2008

Abstract: Il Cronista, Felice Borsato, fa della sua esperienza del mestiere un vademecum per chi si vuole dedicare alla difficile e impegnativa professione. Dalle regole di base all'evoluzione dell'attività di cronista negli ultimi quarant'anni, questo volume è un vero e proprio manuale, ma non solo. Infatti, i preziosi consigli sono avvalorati da una accurato studio sul cambiamento del mondo della carta stampata e della sua percezione da parte dei lettori. Tutto questo viene poi corredato da aneddoti e ricordi dell'autore, che ricostruisce, ovviamente da perfetto cronista, una serie di vicende che hanno segnato la nostra storia e la nostra società degli ultimi trent'anni: dal sequestro di Aldo Moro alla tragedia di Vermicino, dall'attentato a Giovanni Paolo II allo scudetto vinto dalla Roma nel 1983.

Cattive notizie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Roidi, Vittorio <giornalista>

Cattive notizie : dall'etica del buon giornalismo e dei danni da malainformazione / Vittorio Roidi ; prefazione di Stefano Rodota'

Roma : Centro di documentazione giornalistica, stampa 2008

Abstract: Il diritto all'informazione non è un privilegio del giornalista, ma una componente della libertà del cittadino, una garanzia della democraticità del sistema. A scriverlo è Stefano Rodotà nella prefazione a questo libro. Ed è sicuramente così. Ma affinché ciò corrisponda poi alla realtà dei fatti occorre che il giornalismo sia scrupoloso, corretto e oltremodo rigoroso. Il giornalista per il ruolo che rappresenta è oggetto di pressioni, lusinghe e tentazioni. Per questo il suo corredo di regole e responsabilità deve essere chiaro. I confini della professione ben marcati e in nessun caso mobili o confusi. Cattive Notizie è un libro sui principi di un corretto giornalismo e sui danni della malainformazione. Un vademecum per il giornalista che nella sua professione non vede solo il lavoro che gli dà da mangiare ma anche il piccolo quotidiano contributo alla costruzione di una società migliore.

Penne digitali 2.0
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Baldi, Carlo - Zarriello, Roberto

Penne digitali 2.0 : fare informazione online nell'era dei blog e del giornalismo diffuso / Carlo Baldi, Roberto Zarriello ; prefazione di Giuseppe Smorto

2. ed

Roma : Centro di documentazione giornalistica, stampa 2008

Abstract: Un giornalismo più moderno, che sfrutta la tecnologia, ma per abbattere i muri e non per creare cortili virtuali per iniziati. Che mantiene le sue sacre regole. Che non viene usurpato dal contenuto generato dagli utenti: lo accoglie, lo valuta, lo utilizza. Che riscopre il dovere di dare un servizio(...). Che grazie al web arriva fra i monaci birmani, con i dissidenti cinesi, sul blog di un assassino, sulla pagina MySpace di una futura rockstar, sul ghiacciaio che scompare, fra la gente che manda le foto dei rifiuti sottocasa. Così Giuseppe Smorto, responsabile di Repubblica.it, descrive il fare giornalismo su Internet nella certezza che questo medium rappresenti un'occasione e non una minaccia per l'informazione. Penne Digitali 2,0 è un manuale completo di teoria e tecniche che il giornalista deve possedere per cogliere al meglio le opportunità che il world wide web offre alla sua professione.

Sulla lettura e sui libri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Schopenhauer, Arthur <1788-1860>

Sulla lettura e sui libri / Arthur Schopenhauer ; con un saggio di Andrea Felis ; traduzione di Valerio Consonni

Milano : La Vita Felice, 2008

Abstract: Nel pensiero di Arthur Schopenhauer la parte relativa alla lettura affronta direttamente non solo l'elemento nodale della pratica del leggere quale attività elettiva del soggetto, nel distogliersi dal meccanico perpetuare del ritmo imposto dalla volontà di vivere, ma anche il suo opposto. Che cosa accade infatti effettivamente nel momento del leggere, se non una imitazione o una riproduzione di un movimento di pensiero non proprio? Questo aspetto fenomenico affascina fortemente il pensatore, perché presenta sotto una luce non ovvia, né tantomeno usuale anche per il linguaggio fìlosofìco, il movimento della lettura e la sua funzione oppiacea, la sua natura mimetica di falso movimento cognitivo, poiché Quando leggiamo, un altro pensa al posto nostro: noi ripetiamo semplicemente il suo processo mentale.