Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2011

Trovati 38 documenti.

Mostra parametri
Il futuro del libro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Darnton, Robert - Darnton, Robert <1939->

Il futuro del libro / Robert Darnton ; traduzione di Adriana Bottini

Milano : Adelphi, 2011

Abstract: Nell'era digitale il libro resisterà, andrà in crisi o addirittura rinascerà a nuova vita? Google Books rappresenta una minaccia per il mercato, un'opportunità per la democratizzazione della conoscenza, o un'incognita per entrambi? Internet sarà la nuova biblioteca di Alessandria o un'incarnazione alienante e distopica della biblioteca di Babele? Nessuno meglio di Robert Darnton, insigne storico del libro e direttore di uno dei più importanti sistemi bibliotecari d'America, a Harvard, poteva affrontare simili interrogativi. Chi tuttavia si aspetta l'ennesima, retriva difesa del libro tradizionale rischia di rimanere deluso: bibliofilo nel senso più puro del termine, ma per nulla intimorito dalle sfide dell'innovazione, Darnton è convinto che il matrimonio fra libri e tecnologia possa essere felice. E per convincere anche noi innesca una serie di illuminanti cortocircuiti fra passato e futuro: spiega i rischi dell'euforia digitale leggendo un best seller fantascientifico del 1771; il funzionamento delle nostre scelte di lettura analizzando i commonplace books d'epoca Stuart; i meccanismi della produzione libraria pedinando un contrabbandiere settecentesco lungo l'itinerario Neuchâtel-Marsiglia-Montpellier. E racconta piccole e grandi verità, spesso scomode, sul mondo del libro: scopriamo così che le biblioteche di tutto il mondo distruggono moltissimi volumi per (presunta) mancanza di spazio, che la pirateria editoriale è vecchia quanto l'invenzione di Gutenberg.

Leggimi forte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Valentino Merletti, Rita - Tognolini, Bruno <1951->

Leggimi forte : accompagnare i bambini nel grande universo della lettura / Rita Valentino Merletti, Bruno Tognolini

4. rist

Milano : Salani, 2006 (stampa 2011)

Abstract: Dalla lettura ad alta voce alle indicazioni sui tempi e i luoghi; dalla risposta a domande come Perché per un bambino è così importante sentir rileggere tante volte la stessa storia? e Come creare l'incanto della lettura? ai 13 modi per allevare un non lettore. Sezioni dedicate al teatro e alla poesia e, infine, un elenco ragionato dei libri per l'infanzia consigliati.

Quella del Vajont
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lotto, Adriana

Quella del Vajont : Tina Merlin, una donna contro / Adriana Lotto

Sommacampagna : Cierre, 2011

Abstract: "Tina è oggi "quella del Vajont". Ma quando, da sola, raccontava le storie di quella gente non pensava certo al colpo giornalistico. Era arrabbiata per il destino già scritto di tanti, così come lo era quando si ribellava all'apparente inevitabilità per una ragazza della sua condizione sociale di dover servire a casa dei milanesi benestanti. Era arrabbiata quando scriveva dei compaesani emigrati, dispersi, umiliati. Oggi diremmo "indignata". Tutti possono essere indignati, anche quelli dei salotti milanesi. Tina non poteva invece permetterselo, né lei né la gente con la quale era cresciuta, si era formata. Loro potevano solo essere arrabbiati. Loro potevano solo ribellarsi". (Dalla presentazione di Toni De Marchi)

Mentre l'orchestrina suonava "Gelosia"
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Roccuzzo, Antonio

Mentre l'orchestrina suonava "Gelosia" : crescere e ribellarsi in una tranquilla citta' di mafia / Antonio Roccuzzo

Milano : Mondadori, 2011

Abstract: Sono trascorsi oltre venticinque anni da quando, nel gennaio 1984, Pippo Fava, trovò la morte in una strada della sua Catania per mano di un killer di Cosa Nostra; il suo nome, al pari di quello di Peppino Impastato, rimane ancora oggi uno dei simboli della lotta civile e intellettuale di una parte della società del Sud contro la criminalità organizzata. Cinque anni prima della tragedia, Fava era direttore del Giornale del Sud mentre il giovanissimo Antonio Roccuzzo varcava per la prima volta la soglia della redazione stringendo, giorno dopo giorno, un profondo rapporto professionale e umano con il più anziano e noto collega. Con lo sguardo di chi ha vissuto i fatti in prima persona, Cronache da morire ricostruisce l'odioso delitto di un uomo colpevole di aver tenuto alto il nome della verità e insieme racconta la storia professionale e umana di una generazione di giornalisti e intellettuali che hanno avuto il coraggio, in un tranquillo mondo di omertà e silenzi, di non piegare la testa e di portare avanti le proprie idee.

Memorie di un'infamia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cacho, Lydia - Cacho, Lydia <1963->

Memorie di un'infamia / Lydia Cacho ; traduzione di Andrea Grechi e Fiamma Lolli

Roma : Fandango libri, 2011

La lettura spiegata a chi non legge
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferrieri, Luca

La lettura spiegata a chi non legge : quindici variazioni / Luca Ferrieri

Milano : Editrice bibliografica, 2011

Abstract: Uso le parole dell'Autore: "Proprio in questi anni di recessione culturale e feticismo tecnologico ho visto letture che voi lettori non potreste immaginare. Bambini cresciuti a playstation e tv che gattonano sui libri, giovani che se li passano sotto banco... E poi: non vedenti che si abbeverano alla sintesi vocale, automobilisti che audioleggono, gente che si racconta un giallo alla macchinetta del caffè, persone senza titoli che si sono fatti una cultura leggendo, lavoratori che usano la pausa per leggere, immigrati che leggono l'italiano meglio degli italiani... bibliotecari che distribuiscono letture in carcere, cittadini che sfidano le bombe per trovare un libro... poesie incollate ai muri. Tutte queste cose le ho viste o le ho lette. Che importa, sono vere, sono vive." [Gianfranco Bettoni - Sistema bibliotecario Ovest Mantovano]

Paolo Cutici dal commercio degli stracci all'editoria virgiliana, la società con Gottardo da Ponte (Milano, 1514-1515)
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ganda, Arnaldo

Paolo Cutici dal commercio degli stracci all'editoria virgiliana, la società con Gottardo da Ponte (Milano, 1514-1515) / Arnaldo Ganda

Pisa ; Roma : Fabrizio Serra editore, 2011

Confessione reporter
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pende, Stella

Confessione reporter / Stella Pende

Milano : Ponte alle Grazie, 2011

Abstract: Tv, network e giornali divorano notizie, fatti e uomini. Li spolpano finché sono freschi e poi li abbandonano per rituffarsi nella caccia del nuovo scoop. In questo tempo dove il new journalism ossequia soltanto il culto della velocità e quello della voracità, Stella Pende prova a recuperare i ricordi perduti restituendo un prima e un dopo agli articoli che di più hanno tatuato la sua memoria. Venti reportage (guerre, carceri e terremoti, Balcani e Medioriente), ma anche incontri fatali. Da Gheddafi a Garcia Màrquez, splendente e indimenticabile premio Nobel della letteratura, fino all'eroica maestra dei bambini intrappolati nel fuoco della scuola di Beslan. Ma attenzione: in Confessione reporter si legge soprattutto quello che un inviato non ha mai potuto scrivere. Cioè il dietro le quinte di ogni avventura giornalistica: gli appuntamenti e le miserie per portare a casa l'osso, le attese e le buche, i direttori, i colleghi amici e le carogne, ma anche la commozione, gli incontri e i riti della redazione. Tutto ciò che rappresenta il succo e la carne del giornalismo. Questo mestiere così chiacchierato, spesso mitizzato, ma troppo poco capito nelle emozioni che accende. E poi la terra così spettacolare, ma ancora inesplorata, del giornalismo al femminile. Dove una coraggiosa confessione dell'autrice racconta quanto una giornalista non può mai dimenticare di essere donna, ma soprattutto madre. Con la pena e il rimorso che troppe volte il mestiere le regala.

Ma che bel castello!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ma che bel castello! : stare bene insieme, fra libri, parole, suoni e immagini / illustrazioni di Raffaella Castagna

[S. l.] : Edizioni Astragalo, 2011

Senza scrittori
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Senza scrittori / un documentario di Andrea Cortellessa e Luca Archibugi ; regia di Luca Archibugi ; un progetto di Franco Scaglia

Roma : 01 distribution, 2011

Elogio della lettura e della finzione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vargas Llosa, Mario <1936->

Elogio della lettura e della finzione / Mario Vargas Llosa

Torino : Einaudi, 2011

Abstract: Ho imparato a leggere a cinque anni, nella classe di fratel Justiniano, nel Colegio de la Salle, a Cochabamba, in Bolivia. È la cosa più importante che mi sia successa nella vita. Inizia cosi il discorso pronunciato da Mario Vargas Llosa alla cerimonia di premiazione del Nobel per la Letteratura a lui assegnato, il 7 dicembre 2010. Insieme racconto, riflessione e memoria, questo scritto ci fa riscoprire la bellezza e la necessità di leggere (e scrivere). E ci regala la storia incantata di un bambino curioso che, con le sue letture e le sue passioni e conducendo una vita intellettuale, letteraria e civile intensissima, diventa un grande scrittore.

Baby prodigio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fox, Mem <1946->

Baby prodigio : i miracoli della lettura ad alta voce / Mem Fox ; illustrazioni di Judy Horacek

Milano : Il Castoro, 2011

Abstract: L'entusiasmo, un entusiasmo irrefrenabile e contagioso, è la caratteristica più importante di Baby prodigio, Un libro noto in tutto il mondo e che ha fatto diventare Mem Fox, apprezzata autrice di libri per bambini, quella della lettura ad alta voce. Mem Fox racconta nel modo più semplice e immediato perché è importante leggere ad alta voce ai bambini e perché questo approccio insegna a leggere, molto prima di andare a scuola, in modo del tutto naturale. Gli ingredienti sono affetto, allegria e i preziosi consigli contenuti nel libro. I risultati sono sorprendenti, come raccontano le testimonianze raccolte in Baby prodigio: bimbi più felici, lettori spontanei e con tante chance in più per il loro futuro. Con le illustrazioni di Horacek e una pratica bibliografia per cominciare a leggere ad alta voce.

I verbali del mercoledi'
0 0 0
Materiale linguistico moderno

I verbali del mercoledi' : riunioni editoriali Einaudi 1943-1952 / a cura di Tommaso Munari ; prefazione di Luisa Mangoni

Torino : Einaudi, 2011

Abstract: Quando ormai anche le stagioni sembrano aver perso la loro naturale cadenza, a ritmare il passaggio del tempo, sopravvivono, implacabili e a regolari intervalli, le polemiche sulla casa editrice Einaudi. L'occasione può variare. Si tratti di Delio Cantimori consulente della casa editrice; dell'iniziale rifiuto di Se questo è un uomo di Primo Levi; di Renato Poggioli collaboratore non difeso dagli attacchi di parte comunista; di Pavese e del suo Taccuino; della soggezione nei riguardi del PCI; dei modi con cui venne acquisita alla sinistra una egemonia sulla cultura italiana; fin della personalità e megalomania di Giulio Einaudi: quello che in ogni caso si può dire è che ciò che l'Einaudi fu, continua ad essere un tarlo di cui uomini e organismi culturali, spesso di minor rilievo, non riescono a liberarsi. La domanda sottintesa è sempre la stessa: perché? e, come? La pubblicazione di questi verbali, curati con attenzione e competenza da Tommaso Munari, non potrà dare una risposta esauriente, ma vuole almeno essere un invito alla riflessione su quel metodo Einaudi che le riunioni del mercoledì contribuirono non poco, da un certo momento in poi, a caratterizzare. Come al solito, i documenti si propongono di far luce sui fatti e di disintossicare l'atmosfera; come sempre, i documenti vengono incontro solo in parte, e a volte in parte ridotta, alle discordanti aspettative in essi riposte. Prefazione di Luisa Mangoni.

Sotto controllo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tippelskirch, Xenia von

Sotto controllo : letture femminili in Italia nella prima eta' moderna / Xenia von Tippelskirch

Roma : Viella, 2011

Le rocambolesche avventure di una lettrice compulsiva
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cabrini, Mariachiara

Le rocambolesche avventure di una lettrice compulsiva : dicono che in Italia la gente legga poco, ma in realta' c'e' chi legge anche per gli altri / Mariachiara Cabrini

[S.l. : s.n.], c2011

Twitter factor
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Valeriani, Augusto

Twitter factor : come i nuovi media cambiano la politica internazionale / Augusto Valeriani

Roma ; Bari : Laterza, 2011

Ah, la vecchia BUR!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Violo, Evaldo

Ah, la vecchia BUR! : storie di libri e di editori / Evaldo Violo ; a cura di Marco Vitale

Milano : Unicopli, 2011

Abstract: Questo libro-intervista a Evaldo Violo, per oltre trent'anni direttore della BUR e oggi consulente della Nino Aragno Editore, offre l'occasione per ripercorrere, da un'angolazione privilegiata, un buon tratto della storia dell'editoria italiana del dopoguerra. Lo sguardo di uno dei suoi protagonisti si posa infatti, senza mai sfuggire alla complessità dei problemi, su una vicenda strettamente connessa a quella di un paese che in pochi anni ha conosciuto una trasformazione profonda della sua struttura sociale, secondo un processo non privo di contraddizioni anche drammatiche e di forti squilibri. Tra i paesi cosiddetti avanzati l'Italia vanta uno dei più bassi indici di lettura, un dato che incide si può dire in permanenza nella progettazione di una linea editoriale che debba coniugare qualità e bilanci, rigore e divulgazione. Il caso della BUR che rinasce nel 1973 con una proposta fortemente innovativa senza per questo spegnere il ricordo della gloriosa collana grigia che l'aveva preceduta emerge dalle parole del suo storico direttore con forza di paradigma, vivacità di racconto, schiettezza di giudizio.

Le cose che ho imparato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Riotta, Gianni <1954->

Le cose che ho imparato : storie, incontri ed esperienze che mi hanno insegnato a vivere / Gianni Riotta

Milano : Mondadori, 2011

Abstract: Il sempre vivace dibattito sui mali italiani viene generalmente affrontato da un punto di vista politico e ideologico, oppure con un taglio specialistico e tecnico: politici, personaggi pubblici e imprenditori si accusano a vicenda di errori e colpe specifiche mentre studiosi, storici e politologi cercano di spiegare le ragioni dei problemi dell'Italia attraverso complesse analisi, generalmente con scarsi risultati. Alla fine, per il cittadino, l'incertezza regna sovrana. Gianni Riotta ci invita a una breve meditazione sulle malattie del Belpaese: è colpa della geografia, della storia o dell'economia? Della politica, della cultura o della religione? O forse del Terzo millennio e della globalizzazione? O, invece, di tutti noi? Questo pamphlet illuminante ci spiega che non c'è un'unica colpa dei nostri problemi e ci offre una riflessione ironica e ricca di aneddoti svelandoci che non siamo condannati al declino ma non siamo neppure speciali. Occorre soprattutto capire che non importa tanto sapere di chi è la colpa dei guai italiani: conta avere le idee chiare su che cosa potrà tirarcene fuori.

Il mio fratellone Tiziano Terzani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Maio, Alberto - Satriano, Dino

Il mio fratellone Tiziano Terzani / Alberto De Maio, con Dino Satriano ; premessa di Angela Terzani Staude

Milano : Tea, 2011

Abstract: Pisa, settembre 1957. Tiziano Terzani e Alberto De Maio si conoscono davanti al portone della Scuola Normale, pochi giorni prima del concorso per l'ammissione. Terzani aveva fatto un salto da Firenze, mentre De Maio era reduce da un lungo e faticoso viaggio dalla Calabria. È l'inizio, fatale, di un'amicizia straordinaria. Sollecitato dall'amico giornalista Dino Satriano, anch'egli a Pisa dall'anno successivo, Alberto De Maio per la prima volta racconta di quell'incontro e di quegli anni. Ne è nata una testimonianza di eccezionale valore: per il ritratto che ci consegna del giovane Terzani, dei suoi ideali e delle sue indecisioni, dei suoi interessi, del suo carattere; per l'atmosfera che restituisce di un momento storico ricco di fermenti e potenzialità; per la galleria di personaggi che in quei corridoi si conobbero e studiarono, discussero, fecero progetti e scherzarono. Un ricordo appassionato e commosso, una lezione di impegno civile, un racconto attualissimo. E soprattutto l'istantanea del grande Terzani, colto un attimo prima che decida di andare a giro per il mondo. Premessa di Angela Terzani Staude.

La neve e il fuoco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La neve e il fuoco : Giorgio Bocca si racconta / di Maria Pace Ottieri e Luca Musella

Milano : Feltrinelli, 2011

Abstract: Giorgio Bocca: il ruvido, aspro decano dei giornalisti italiani, uno dei pochi che può ancora raccontarci il fascismo, i venti mesi di guerra di Liberazione, il sangue dello scontro fratricida e l'alba del 25 aprile 1945. E poi la ricostruzione, il boom visto dalle redazioni dei giornali più prestigiosi del paese, la scoperta della provincia, la doccia fredda del riflusso, gli anni di piombo e l'era del craxismo, fino alle incertezze di un presente così lontano dai sogni e dalle illusioni della Resistenza di rifondare un paese civile e democratico. Nel libro un intervista di 144 pagine. Nel DVD: La neve e il fuoco un'ora di intervista a Giorgio Bocca, che ripercorre la propria storia umana e professionale. In un'unica appassionata cronaca dell'essere italiano e insieme antitaliano, Bocca rievoca l'infanzia e l'adolescenza a Cuneo durante il Ventennio, il salto da Torino a Milano, la passione viscerale e intellettuale per la professione di giornalista, i grandi incontri, i viaggi da cronista al Sud, ma anche il suo rapporto con il lavoro e con il denaro, la fragilità della vecchiaia, il momento dei bilanci, in un intreccio continuo e necessario fra storia personale e storia del paese.