Trovati 10968 documenti.

Mostra parametri
Better
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Leighton, Carrie

Better : collisione : romanzo / Carrie Leighton

Magazzini Salani, 2022

Abstract: Vanessa frequenta il college con profitto perché ama i libri più di tutto. Dopo il divorzio dei suoi genitori a salvarla sono stati gli amici e il rapporto d’amore con Travis. A distanza di due anni quello che pensava di Travis si è dissolto nel nulla e proprio quel bravo ragazzo le ha spezzato il cuore. Fino a quando non incontra Thomas che ama i libri come lei, sogna un mondo diverso, senza il dolore che lo ha accompagnato sin da bambino. Arrogante e fascinoso, Thomas trascina Vanessa in un turbinio di passione e tormento, fino a farla allontanare dal dorato mondo di cui ha fatto parte fino a quel giorno. Appassionato e quasi brutale, Thomas riesce a far vedere a Vanessa un lato di se stessa che fino ad allora non aveva mai esplorato, ma in fondo rimane una ragazza romantica che sogna il lieto fine e l’amore per sempre. Il passato di Thomas però impedisce al ragazzo di legarsi davvero con qualcuno. Lasciarsi sembra allora l’unica soluzione possibile, ma qualcosa li tiene uniti, qualcosa che è difficile da spezzare.

Il nome del male
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carlini, Alessandro <1976->

Il nome del male / Alessandro Carlini

Newton Compton, 2022

Abstract: Nel maggio del 1944, la ricca contessa Maria Gherardini Franchi viene violentata e assassinata. Le autorità della Repubblica di Salò, invece di indagare seriamente, insabbiano la vicenda, che viene dimenticata negli ultimi terribili mesi della guerra. Subito dopo la fine del conflitto, il caso torna sulla scrivania del sostituto procuratore Aldo Marano. Ma l'indagine appare subito irta di insidie, tra omertà, reticenza e, soprattutto, paura: tutti, dai carabinieri ai domestici della contessa, sembrano collegare l'omicidio a oscure e demoniache apparizioni. Col passare dei mesi, la ricerca del colpevole si arena, mentre Marano deve concentrarsi sulla caccia alla spietata banda della 1100. Ma le due vicende finiscono per incrociarsi, e il magistrato sarà costretto a mettere in gioco tutto ciò in cui crede, per arrivare a scoprire la verità e fare finalmente giustizia.

Baci e torte di lamponi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Darkbloom, Violet

Baci e torte di lamponi / Violet Darkbloom

Giunti, 2022

Abstract: In teoria non era complicato, Mila doveva solo comprare tutti gli ingredienti per fare una torta di lamponi. Ma proprio in quell'occasione incontra Lidia, così sorprendente e sicura di sé. Tra scoperte, slanci e segreti, questo rapporto diventerà sempre più stretto e porterà le due ragazze a mettere in discussione tante certezze. Trovando, forse, qualcosa di più importante e raro.

Tutta intera
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hakuzwimana Ripanti, Espérance <1991->

Tutta intera / Espérance Hakuzwimana

Einaudi, 2022

Abstract: Il fiume Sele taglia in due la città, e Sara ogni giorno lo attraversa per andare nella scuola di Basilici. I suoi studenti arrivano da tutte le parti del mondo e la guardano con diffidenza. La chiamano Signorina Bellafonte, perché anche se è nera (come la maggior parte di loro) non è una di loro: è cresciuta di là dal fiume, suo zio è il guardiano del frutteto, e da quelle parti le pesche le chiamano «oro rosa», perché sfamano molte famiglie. Sara è la figlia adottiva di un professore di liceo e della cuoca dell'asilo. Sua mamma preparava torte e coltivava rose, suo padre le ha insegnato la passione per le parole: il suo mondo da bambina aveva confini certi. Ora don Paolo le ha trovato questo lavoro, crede che lei sia la persona giusta. Giusta perché? Questi ragazzini, che conoscono tre lingue e ne inventano una diversa ogni pomeriggio, avranno pure il suo stesso colore di pelle ma la scrutano, la sfidano di continuo. All'inizio non riesce a ottenere la loro attenzione nemmeno per mezz'ora. Le parole non bastano più, forse la strada per comunicare passa per certe esperienze difficili del passato: ogni volta che si è sentita diversa, nel posto sbagliato. Settimana dopo settimana quei nomi impronunciabili e quei volti sfuggenti diventano più famigliari: Tajaeli Kolu che le assomiglia così tanto, Zakaria Laroui con l'occhio pigro e zero modestia, Paul Bonafede che è mezzo italiano e sembra vergognarsene. Ma poi scompare Charlie Dí, che stava sempre seduta al terzo banco, e intanto si moltiplicano le aggressioni nel quartiere: ecco che questo processo accidentato ma prodigioso di conoscenza reciproca rischia di interrompersi. Eppure certe vite spezzate e ricucite possono ancora, come certi innesti, trovare il modo di fiorire.

Sarti Antonio e l'amico americano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Macchiavelli, Loriano <1934->

Sarti Antonio e l'amico americano / Loriano Macchiavelli

Einaudi, 2022

Una vita da donna
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Muratori, Letizia <1972->

Una vita da donna / Letizia Muratori

La Nave di Teseo, 2022

Abstract: Doris Wishman è stata una regista meno celebre di Ida Lupino, ma anche una professionista assai prolifica in anni in cui, per una donna, non era facile esserlo. Pragmatica e determinata, quando non trovava soldi per dirigere uno dei suoi leggendari B-movie, si dedicava con la stessa applicazione e lo stesso disincanto a vendere oggettistica dedicata in un sexy shop. Quella di Wishman è una storia poco nota che andava raccontata, anche perché aiuta a capire come il sesso e il genere abbiano una geometria variabile, spesso per ragioni molto diverse da quelle che immaginiamo. Zoe, ad esempio, un'altra figura che incontriamo in queste pagine, per sessantadue anni ha vissuto da uomo e decide di affrontare la transizione uomo – donna molto tardi. La spinge un desiderio legittimo, sottile e fortissimo: quello di vedere almeno un tratto della vita che si era sempre raccontata coincidere con quella che vive. Quanto a Giovanna, corre per Roma, la fotografa e ha un amore americano difficile da etichettare: ma se le si chiedesse che cosa sia, ognuno dei suoi gesti, non si fermerebbe a rispondere. Neanche Letizia Muratori temporeggia in spiegazioni, si lascia continuamente sorprendere e smentire. E se le si chiedesse cosa siano queste storie – un documento, un'indagine, un'invenzione – probabilmente non risponderebbe neanche lei. O non le avrebbe scritte. Ciò non toglie che a fine lettura la "vita da donna" del titolo risulti essere quello che è: una conquista.

La casa del carrubo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bellomo, Barbara <1970->

La casa del carrubo : romanzo / Barbara Bellomo

Salani, 2022

Abstract: Il racconto epico di una famiglia dilaniata dalla guerra nella Sicilia degli anni '40. Fino a quando la guerra non arriva a bussare alla tua porta, sembra sempre meno cattiva di quello che ti aspetti. O almeno è ciò che pensa Vittorio Floridia, professore di latino e greco a Catania, all'indomani del bombardamento che ha distrutto la sua casa e infranto ogni speranza di tornare a una vita normale. Come potrà ora salvare la famiglia dai morsi della paura e della fame? Forse accettando l'invito di Luigi Villalba, un vecchio amico, a trasferirsi nella sua tenuta di campagna, la casa del carrubo. La chiamano così per via del maestoso albero che da sempre protegge i suoi abitanti e che ora dovrà vegliare su due intere famiglie. Da Luca, coraggioso e incosciente, ad Agata, custode di un segreto inconfessabile; da Luigi, che quel segreto lo conosce bene, a Nunzia, convinta che le bombe non possano nulla contro l'amore. Due famiglie che all'ombra del grande carrubo impareranno a conoscersi e, nel dolore reciproco, a riconoscersi, senza sapere che un'ombra ancora più ampia, minacciosa e ineluttabile, è in agguato. È quella della Storia dei grandi, di Churchill, di Roosevelt e del generale Eisenhower, che in gran segreto progettano uno sbarco alleato sull'isola per farsi strada nel cuore dell'Europa nazista. In una Sicilia infuocata e sofferente, Barbara Bellomo traccia i destini dei Floridia e dei Villalba, dando vita a un grande romanzo corale che unisce i sentimenti e il coraggio dei singoli agli intrighi e alle strategie di chi, con un solo ordine, può cambiare la vita di tutti.

Sarò breve
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Muzzopappa, Francesco <1976->

Sarò breve / Francesco Muzzopappa

Fazi, 2022

Abstract: Ennio Rovere fa testamento. Ha impiegato l'intera esistenza per costruire un sogno e ci è riuscito mettendo su un mobilificio di successo che porta il suo nome in Brianza. Si è fatto da solo, ha avuto fortuna, anche se la sua vita non sempre è stata facile. Ha avuto amori più o meno fortunati, mogli più o meno fedeli, figli più o meno litigiosi, collaboratori più o meno capaci. Con il testamento, però, ha l'occasione di rimettere tutti a posto: dalla prima moglie all'esuberante donna di servizio, dal figlio minore allo zelantissimo autista, dal dentista al cane devoto. Mai come adesso, si sente libero di parlare e dire finalmente la sua. Con la scusa di distribuire in maniera equa il suo patrimonio, il protagonista di questo libro ripercorrerà per iscritto la propria esistenza, intrecciando dinamiche familiari e lavorative, premiando quanti davvero hanno meritato il suo affetto e punendo senza pietà tutti gli altri, senza risparmiarsi neppure nel giudizio. Ormai, questo è chiaro, non ha più nulla da perdere.

Un'estate a Borgomarina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Franceschini, Enrico <1956->

Un'estate a Borgomarina / Enrico Franceschini

Rizzoli, 2022

Abstract: Cosa c'è di più bello che crescere e invecchiare insieme agli amici d'infanzia, in un pittoresco borgo di mare? Eppure, quando l'imprenditore Amos Zoli, l'uomo con l'albergo più grosso, il conto in banca più grosso, lo yacht più grosso, viene ripescato nelle acque del porto canale in un'umida alba di giugno, si scopre che a Borgomarina serpeggiano antichi risentimenti e desideri di vendetta. Chiamato a indagare dalla figlia della vittima, il giornalista in pensione e detective per caso Andrea Muratori si mette alla ricerca dell'assassino tra i personaggi che popolano la piccola stazione balneare della Riviera romagnola. Al suo fianco non possono mancare i suoi inseparabili vecchi compagni di classe, i "tre moschettieri", e le loro intrepide compagne. La soluzione potrebbe essere nel messaggio in codice lasciato ai posteri dal genio del Rinascimento, Leonardo da Vinci, che cinquecento anni prima ha disegnato il porticciolo locale, ma serve anche la memoria di un'ottuagenaria ex maestra di scuola...Tra pedinamenti notturni, gite al faro, gare di tuffi dal molo, concorsi di bellezza per nonne, abbuffate di pesce, e topi di biblioteca, ci vorrà una lunga estate per scoprire i segreti che animano Borgomarina. Un giallo che affonda le radici nella Storia, una felliniana commedia sull'amicizia, sullo sfondo del mito nazionalpopolare delle vacanze italiane.

Il castello dei falchi neri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simoni, Marcello <1975->

Il castello dei falchi neri / Marcello Simoni ; con illustrazioni dell'autore

Newton Compton, 2022

Abstract: Il castello dei falchi neri è un nuovo mistero da risolvere, firmato Marcello Simoni. Siamo nel 1233 e nella vita di Oderico Grifone, appena rientrato dalla crociata di Federico II, le cose non sembrano andare nel migliore dei modi. Dopo anni di battaglie e di sangue, Oderico fa ritorno nella casa di famiglia, nella campagna di Napoli, e qui scopre che in sua assenza molte cose sono cambiate: la sua sorella preferita, Aloisia, è stata promessa ad un uomo dal dubbio passato e non comprende come sia potuto accadere. I fatti sembrano avere un senso quando Oderico scopre che la sua famiglia è in disgrazia e il suo castello, un tempo patria dei falconieri di tutto il regno, è triste e trascurato. Ma che cosa è accaduto? I suoi genitori e il fratello minore nascondono qualcosa, un segreto che non vogliono rivelare e che porterà ad una serie di omicidi che Oderico dovrà risolvere se non vuole esserne coinvolto. La verità però potrebbe essere troppo amara da accettare. Il castello dei falchi neri è un noir diverso dai precedenti perché Marcello Simoni sembra coinvolgere direttamente il lettore nella storia portandolo in un mondo lontanissimo, ma allo stesso tempo incredibilmente vicino.

Le tre figlie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dalton, Anna <1985->

Le tre figlie / Anna Dalton

Garzanti, 2022

Abstract: Anna Dalton torna in veste di scrittrice in Le tre figlie, una storia al femminile, piena di misteri. Fresia, Viola e Iris si sono riunite a Villa Fiorita, la grande casa dove sono cresciute, ma quella che sembra una semplice riunione di famiglia, ha uno scopo ben preciso: proibire alla madre di divulgare i segreti della loro famiglia, adesso che la donna è diventata così famosa. Le tre sorelle sanno infatti che la madre vuole scrivere un’autobiografia in cui racconterà la storia dell’intera famiglia e non solo i dettagli della sua vita professionale. I segreti che Villa Fiorita nasconde sono però troppo forti e troppo pericolosi da svelare e Fresia, Viola ed Iris sono pronte a tutto pur di impedire che la verità venga a galla. Le tre sorelle hanno solo un weekend per cambiare la testa della mamma e convincerla a non pubblicare più niente, tenendo sepolti i segreti tra quelle mura. A volte però la verità viene a galla lo stesso e viene riportata alla luce proprio dai nemici che abbiamo sempre temuto. In Le tre figlie, Anna Dalton trasforma la famiglia in un rifugio e, allo stesso tempo, in una terribile prigione.

Non tutto è perduto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vichi, Marco <1957->

Non tutto è perduto : un'avventura del commissario Bordelli / Marco Vichi

Guanda, 2022

Abstract: Il commissario Bordelli è andato in pensione e la malinconia si fa sentire, nonostante la presenza sempre più stretta della bella Eleonora e le immancabili cene della Confraternita. Il giovane sessantenne fa lunghe passeggiate in collina, ripensa al passato, e a poco a poco si fa strada nella sua mente l'idea di risolvere l'unico caso della sua carriera rimasto insoluto: un ragazzo, figlio di un industriale fascista, ucciso nel 1947 con diverse coltellate... forse una vendetta? Era la sua prima indagine, e all'epoca non era riuscito a venirne a capo, anche perché molto presto era arrivato l'ordine di lasciar perdere, non era il clima giusto per rovistare nelle tragedie della guerra, l'Italia aveva bisogno di pace e di serenità. Ma adesso, dopo ventitré anni, può provare a risolverlo, anche se non ufficialmente. Nel frattempo cerca di dare una mano a Piras, diventato vice commissario, e finisce per ritrovarsi alle prese con due crimini odiosi che reclamano giustizia, una giustizia che forse andrà cercata al di fuori delle regole...

La Svedese
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Cataldo, Giancarlo <1956->

La Svedese / Giancarlo De Cataldo

Einaudi, 2022

Abstract: Sharon, detta Sharo, poco piú di vent'anni, bionda, alta, magra, la faccia sempre imbronciata; non una bellezza classica, eppure attira gli uomini come il miele le mosche. Vive in periferia con la madre invalida e ha bruciato un bel po' di lavoretti precari sempre per la stessa ragione: le mani lunghe dei capi. Poi una misteriosa consegna portata a termine per conto del fidanzato, un piccolo balordo, cambia la sua esistenza. Con la protezione di un annoiato aristocratico, Sharo inizia la sua irresistibile ascesa criminale. Ma la mala che conta, quella che controlla il mercato della droga, si accorge di lei e comincia a tenerla d'occhio, a guardarla con rispetto, con timore, con odio. Lí, in quell'ambiente, nella zona oscura della città, nessuno la chiama piú con il suo nome. Per tutti è la Svedese.

Come vento cucito alla terra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tuti, Ilaria <1976->

Come vento cucito alla terra : romanzo / di Ilaria Tuti

Longanesi, 2022

Abstract: Londra, settembre 1914 «Le mie mani non tremano mai. Sono una chirurga, ma alle donne non è consentito operare. Men che meno a me: madre ma non moglie, sono di origine italiana e pago anche il prezzo dell'indecisione della mia terra natia in questa guerra che già miete vite su vite. Quando una notte ricevo una visita inattesa, comprendo di non rispondere soltanto a me stessa. Il destino di mia figlia, e forse delle ambizioni di tante altre donne, dipende anche da me. Flora e Louisa sono medici, e più di chiunque altro hanno il coraggio e l'immaginazione necessari per spingere il sogno di emancipazione e uguaglianza oltre ogni confine. L'invito che mi rivolgono è un sortilegio, e come tutti i sortilegi è fatto anche d'ombra. Partire con loro per aprire a Parigi il primo ospedale di guerra interamente gestito da donne è un'impresa folle e necessaria. È per me un'autentica trasformazione, ma ogni trasformazione porta con sé almeno un tradimento. Di noi stessi, di chi ci ama, di cosa siamo chiamati a essere. A Parigi, lontana dalla mia bambina, osteggiata dal senso comune, spesso respinta con diffidenza dagli stessi soldati che mi impegno a curare, guardo di nuovo le mie mani. Non tremano, ma io, dentro di me, sono vento.» Questa è la storia dimenticata delle prime donne chirurgo, una manciata di pioniere a cui era preclusa la pratica in sala operatoria, che decisero di aprire in Francia un ospedale di guerra completamente gestito da loro. Ma è anche la storia dei soldati feriti e rimasti invalidi, che varcarono la soglia di quel mondo femminile convinti di non avere speranza e invece vi trovarono un'occasione di riabilitazione e riscatto. Ci sono vicende incredibili, rimaste nascoste nelle pieghe del tempo. Sono soprattutto storie di donne. Ilaria Tuti riporta alla luce la straordinaria ed epica impresa di due di loro.

Se la vita morde
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ventura, Stefano <autore locale>

Se la vita morde : romanzo breve / Stefano Ventura ; prefazione di Stefano Prandini

Fondazione Daniele Ponchiroli, 2022

Abstract: Un giovane sano, forte, sportivo, spensierato e innamorato, di colpo di trova a fare i conti con una grave malattia che gli cambia radicalmente la vita.

Una stella senza luce
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Basso, Alice <1979->

Una stella senza luce / Alice Basso

Garzanti, 2022

Abstract: orino, 1935. Il lunedì di lavoro di Anita inizia con una novità: Leo Luminari, il più grande regista italiano, vuole portare sul grande schermo uno dei racconti gialli pubblicati su «Saturnalia», la rivista per cui lei lavora come dattilografa. Il che significa poter curiosa - re dietro le quinte, intervistare gli attori e realizzare un numero speciale. Anita, che subisce il fascino della settima arte, non sta nella pelle. L'entusiasmo, però, dura solo pochi giorni, finché il corpo senza vita del regista viene ritrovato in una camera d'albergo. Con lui, tramonta il sogno di conoscere i segreti del mondo del cinema. Ma c'è anche qualcosa che inizia in quell'esatto istante, qualcosa di molto pericoloso per Anita. Perché dietro la morte di Luminari potrebbe nascondersi la lunga mano della censura di regime. Anita e il suo capo, Sebastiano Satta Ascona, devono evitarlo: hanno troppi segreti da proteggere. Non rimane altro che indagare, ficcando il naso tra spade, parrucche e oggetti di scena. Tra amicizie e dissapori che uniscono e dividono vecchi divi, stelle che, dopo tanti anni lontano dai riflettori, hanno perso la luce. Ogni passo falso può essere un azzardo, ogni meta raggiunta rivelarsi sbagliata. Anita ormai è un'esperta, ma questa volta è più difficile. Forse per colpa di quell'incubo che non le dà pace, un incubo in cui lei indossa l'abito da sposa, ma nero. Perché i giorni passano e portano verso l'adempimento di una promessa, anche se si vuole fare di tutto per impedire l'inevitabile.

Le madri non dormono mai
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marone, Lorenzo <1974->

Le madri non dormono mai / Lorenzo Marone

Einaudi, 2022

Abstract: Diego ha nove anni ed è un animale senza artigli, troppo buono per il quartiere di Napoli in cui è cresciuto. I suoi coetanei lo hanno sempre preso in giro perché ha i piedi piatti, gli occhiali, la pancia. Ma adesso la cosa non ha piú importanza. Sua madre, Miriam, è stata arrestata e mandata assieme a lui in un Icam, un istituto a custodia attenuata per detenute madri. Lí, in modo imprevedibile, il ragazzino acquista sicurezza in sé stesso. Si fa degli amici; trova una sorella nella dolce Melina, che trascorre il tempo riportando su un quaderno le «parole belle»; guardie e volontari gli vogliono bene; migliora addirittura il proprio aspetto. Anche l'indomabile Miriam si accorge con commozione dei cambiamenti del figlio e, trascinata dal suo entusiasmo, si apre a lui e all'umanità sconfitta che la circonda. Diego, però, non ha l'età per rimanere a lungo nell'Icam, deve tornare fuori. E nel quartiere essere piú forte, piú pronto, potrebbe non bastare.

Addio, a domani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Efionayi, Sabrina <1999->

Addio, a domani : la mia incredibile storia vera / Sabrina Efionayi

Einaudi, 2022

Abstract: Il romanzo sincero, potente, di una giovane donna che a soli vent'anni ha vissuto molto piú di una vita. Sabrina Efionayi ha due madri. Una è Gladys, la sua madre biologica, che è nata in Nigeria ed è venuta in Italia a diciannove anni per lavorare e sostenere la famiglia rimasta a Lagos; non sapeva che il suo mestiere sarebbe stato vendere il proprio corpo. L'altra è Antonietta, è napoletana, e non immaginava che un giorno Gladys avrebbe attraversato la strada tra le loro case e le avrebbe messo in braccio Sabrina, chiedendole di occuparsi di lei, di diventare sua madre. Non lo immaginava, ma quando è successo ha accettato. Da quel momento Sabrina si è ritrovata in una situazione speciale, perché i rapporti con la sua madre biologica, con le sue origini, non si sono interrotti, e cosí lei è cresciuta tra Castel Volturno e Scampia, tra Prato e Lagos, cambiando famiglia, lingua, sguardo e cultura, in costante ricerca di un centro di gravità. Un'identità complessa, la sua, che già il nome racconta: Sabrina, come la figlia dell'aguzzina di Gladys, scelto per compiacerla; Efionayi, come un uomo che non è il padre, ma che le ha dato un cognome.

Doppio delitto al Miramare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Martini, Emilio

Doppio delitto al Miramare : le indagini del commissario Berté : romanzo / Emilio Martini

Corbaccio, 2022

Abstract: La mattina del giorno di Sant'Angelo, in un'elegante suite del Grand Hotel Miramare, vengono ritrovati i cadaveri del commercialista e della segretaria dell'affascinante contessa Licia Van Der Meer. Chi ha sparato ai due amanti clandestini? Una donna tradita, un fidanzato abbandonato... o forse si tratta di un omicidio-suicidio? La raffinata contessa, ospite stabile al Miramare, è ricchissima: ha ereditato dal defunto marito un ingente patrimonio, due miniere di diamanti e proprietà immobiliari in Sudafrica. Ha fama di grande benefattrice e la sua vita è di per sé un avvincente romanzo pieno di misteri... ma dietro agli omicidi dei suoi collaboratori potrebbe nascondersi una storia di ricatti, corruzione e vendetta. Per il vicequestore aggiunto Gigi Berté svolgere interrogatori in un affollato hotel si dimostra un compito arduo: lui, uomo di "pancia", che ama condurre le indagini in solitaria, deve quindi accettare la collaborazione di un'attraente ispettrice della squadra della Omicidi di Genova, non senza problemi... anche con "la" Marzia! La loro complicata storia personale si affianca all'intricata vicenda del Miramare, e alla fine, come spesso accade nella vita, è la fatalità, con la sua disinvolta malizia, a scombinare i progetti dei protagonisti.

Qualcosa nella nebbia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Camurri, Roberto <1982->

Qualcosa nella nebbia / Roberto Camurri

NNE, 2022

Abstract: Uno scrittore ambienta i suoi romanzi a Fabbrico, un paese che non ha mai visto ma che lo attrae inspiegabilmente. Invitato a un festival in Olanda, comincia a confondere realtà e finzione, e grazie a una donna misteriosa riscopre un terribile trauma. Amore e amicizia, fiducia e tradimento: Camurri torna ai temi di A misura d'uomo in un romanzo intimo e sincero, ambientato in una Fabbrico spettrale e inquietante. E con una lingua suadente svela la natura ammaliante del passato, che ci attrae con il suo richiamo e ci libera dalle paure.