Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2018

Trovati 1459 documenti.

Mostra parametri
La vendetta dell'imperatore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cussler, Clive <1931-> - Morrison, Boyd <1967->

La vendetta dell'imperatore / romanzo di Clive Cussler e Boyd Morrison ; traduzione di Andrea Carlo Cappi

Longanesi, 2018

Abstract: Juan Cabrillo e il suo straordinario equipaggio stavolta alle prese con il loro caso più difficile da risolvere. Tutto ha inizio duecento anni prima quando Napoleone cercò di invadere la Russia. Da allora trame segrete cercano di recuperare documenti nascosti su quei fatti. Mentre è in corso il Gran Premio di Monaco i conti di Cabrillo e della sua Corporation vengono misteriosamente prosciugati. Ma chi è stato e come ha fatto ad aggirare tutte le misure di sicurezza? La rapina sembra solo il primo passo di un piano che mira a colpire milioni di persone e a distruggere l’intero sistema economico mondiale. Si tratta di un vero e proprio attentato terroristico e allora Cabrillo e i suoi uomini della Oregon dovranno cercare di sventare il piano. Aiutato da un vecchio amico dei servizi segreti, Juan si mette alla ricerca di un hacker, di probabile provenienza ucraina.

Il romanzo di Eleonora d'Aquitania. [1]: La regina ribelle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Chadwick, Elizabeth <1957->

Il romanzo di Eleonora d'Aquitania. [1]: La regina ribelle : romanzo / Elizabeth Chadwick ; traduzione di Ilaria Katerinov

Milano : Tre60, 2018

Narrativa Tre60

Abstract: Colta e bellissima, ambiziosa e spregiudicata, Eleonora d'Aquitania vive in un'epoca, il XII secolo, in cui le donne sono ridotte al silenzio e all'obbedienza. Ma lei è determinata a ribellarsi a ogni costrizione: partecipa alla seconda Crociata; divorzia dal primo marito - Luigi VII, re di Francia - e, nello sconcerto generale, sposa Enrico II d'Inghilterra, di undici anni più giovane; diventa la musa dei trovatori nella sua «Corte d'amore» a Poitiers, dove si cantano la passione e la sensualità; tratta come pedine di un gioco politico i due figli più amati, Riccardo Cuor di Leone e Giovanni. Il mondo la odia e la teme, ma non riesce a fermarla: sulla sua strada, Eleonora lascerà vittime innocenti e cuori straziati, in un turbine che finirà per travolgere lei stessa. Dalle nebbiose città inglesi all'Oriente delle Crociate, dalla Terrasanta al lusso della corte bizantina, Elizabeth Chadwick dipinge il ritratto di una donna straordinaria per la sua modernità, che ha amato, tradito, sofferto e lottato contro rivalità, odi e pregiudizi, proprio come una donna di oggi.

Dove non sei tu
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ghetti, Lorenzo <1989->

Dove non sei tu / Lorenzo Ghetti

Coconino press : Fandango, 2018

Abstract: Lido ha una nuova compagna di classe: estroversa, invadente e lontana centinaia di chilometri. Si chiama Mobi e frequenta la scuola con una Tuta ScOut, evoluzione tecnologica che permette a chi la indossa di essere fisicamente presente ovunque desideri. I giorni passati insieme e il viaggio nel mistero che la ragazza rappresenta faranno vacillare l'equilibrio di Lido e tutte le sue certezze... In un universo dove tutto si smaterializza, trovarsi è facile quanto perdersi.

Rimini graffiti (il valzer dei cani)
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rimini graffiti (il valzer dei cani) / Nicola Arcangeli

[Ravenna] : Clown bianco, 2018

I gechi

Abstract: "Un telefono che squilla di prima mattina non porta bene". È questo il pensiero che attraversa la mente di Léonard Beck quando si appresta a rispondere alla telefonata con cui la ex moglie Roberta lo avvisa del ritrovamento del cadavere di Antonio Pesaresi, uno sbandato e alcolizzato che negli anni di gioventù era stato il suo migliore amico. Per Léonard, che ora ha sessantatré anni e vive a Milano, inizia un lungo viaggio a ritroso nel tempo, che lo porta a ripercorrere le tappe della sua adolescenza, a partire dalla traumatica separazione dei genitori, che lo costrinse a trasferirsi dalla California alla Rimini del boom turistico degli anni Sessanta. I ricordi di una città che non c'è più si intrecciano a quelli dei primi amori, delle amicizie, delle passioni, della musica. Ma anche a quelli della paura e del dolore. E della morte. Perché a Rimini c'è una storia d'orrore non raccontata. E ora i cani stanno per tornare... Nicola Arcangeli tesse una trama che, tra passato e presente, evoca le più belle atmosfere dello Stephen King di It e Stand by Me.

L'amica del cuore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pinborough, Sarah <1972->

L'amica del cuore / Sarah Pinborough ; traduzione di Gabriella Diverio

Milano : Piemme, 2018

Abstract: Ci sono promesse che puoi infrangere, e promesse che devi mantenere. A costo di pagare il prezzo più alto. Lisa e Marilyn sono colleghe, o meglio amiche che casualmente lavorano nello stesso ufficio: la cosa non ha mai interferito con la loro amicizia, e si considerano molto fortunate per questo. Eppure, ci sono cose che Lisa ignora della sua amica. D'altra parte, Lisa è sempre così presa dai suoi, di problemi, il maggiore dei quali è Ava, sua figlia. Ava ha sedici anni, e un segreto che non confesserebbe mai a sua madre. A parte questo, la sua vita scorre come quella di qualunque adolescente... non fosse per quel padre che non c'è mai stato, e per l'ansia perenne di sua madre. Sì, perché Lisa sembra avere sempre paura di qualcosa. È così diversa dalle altre madri, sempre a guardarsi le spalle come se temesse chissà cosa. Anche Marilyn glielo rimprovera spesso, di solito nelle sue tirate per convincerla a trovarsi un uomo. Ma ultimamente Lisa sembra avere raggiunto un nuovo livello di paura. Sono piccole cose, piccoli segnali, ma lei ne è certa: il passato sta tornando. Il passato che credeva di aver seppellito per costruirvi sopra una nuova vita. Lisa sa che questo significa soltanto una cosa: che la promessa di tanti anni prima vale ancora. E lei l'ha infranta. Perché una promessa è una promessa. Soprattutto se fatta alla tua amica del cuore.

Tikkun, o la vendetta di Mende Speismann per mano della sorella Fanny
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Iczkovits, Yaniv

Tikkun, o la vendetta di Mende Speismann per mano della sorella Fanny / Yaniv Iczkovitz ; traduzione dall'ebraico di Ofa Banner e Raffaella Scardi

Pozza, 2018

Abstract: Nel 1894, nelle terre «sul confine» dell’Impero russo, le comunità ebraiche sono in fermento. I pogrom divampano e gli uomini partono. C’è chi raggiunge l’America per aprire la strada alla famiglia a New York; chi finisce a baciare le mezuzot, gli astucci affissi sulle porte delle case degli ebrei, nei bordelli di Kiev; chi si trasferisce in Palestina dove lo aspetta un colpo di sole. Abbandonate tra false promesse e seduzioni ingannevoli, le donne sguinzagliano investigatori alla ricerca dei fedifraghi, per carpire loro almeno una pergamena di divorzio firmata e convalidata secondo la legge religiosa. Mende Speismann no. Rassegnata al suo triste destino di moglie senza marito, Mende si lascia cadere nel fiume Yaselda. Zvi Meir Speismann, il consorte, strambo venditore ambulante che non ha mai mosso un dito per convincere i passanti ad accostarsi al carro delle sue merci, è sparito nel nulla. Prima della sua partenza, Mende credeva di aver toccato il fondo, visto che in casa mangiavano soltanto pane nero e patate non sbucciate. Ora, però, è precipitata in un abisso senza fine. Per sua fortuna, una volta alla settimana Fanny Keismann, la sorella minore, la viene a trovare. Prima di sposarsi, Fanny era una shochetet, una macellaia rituale. Aveva ricevuto in dono a dodici anni il suo primo coltello da macellazione dal padre, dimostrando un talento raro in quell’arte che si tramanda in famiglia da generazioni. Da tempo ha ormai riposto i coltelli per dedicarsi al marito e ai cinque figli, ma davanti alla fuga del cognato e alla triste rassegnazione della sorella, Fanny capisce che non può restare con le mani in mano. Una notte, dopo aver baciato i bambini, lascia la sua abitazione e si prepara ad affrontare un lungo viaggio animata da un solo desiderio: arrivare fino a Minsk, dove pare si sia rifugiato Zvi Meir, e metterlo in ginocchio. In un crescendo di rocambolesche avventure, coi suoi riccioli biondi e sul volto lo sguardo da wilde chayeh, da bestia selvaggia, Fanny finirà col minare le fondamenta stesse dell’Impero russo. Romanzo accolto in Israele da uno straordinario successo di critica e pubblico, vincitore del Premio Agnon – il premio in onore di Shmuel Yosef Agnon, unico Nobel israeliano – assegnato per l’occasione dopo dieci anni, Tikkun ha svelato sulla scena letteraria internazionale il talento di Yaniv Iczkovits.

L'ultimo melograno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ali, Bachtyar <1966->

L'ultimo melograno / Bachtyar Ali

Chiarelettere, 2018

Abstract: Una favola ambientata in tempi recenti, la storia di un amore paterno che diventa la parabola di un popolo. Un ex soldato rivoluzionario che ha lottato per l’indipendenza dei curdi in Iraq torna libero dopo ventun anni trascorsi in una prigione nel deserto. Muzafari Subhdam è ormai estraneo alle cose del mondo, ma c’è ancora uno scopo che lo sprona ad affrontare il presente e un Paese divenuto irriconoscibile: ritrovare il figlio che ha dovuto abbandonare ancora in fasce. Su una barca che lo porta in Europa insieme ad altri profughi, Muzafari racconta la sua incredibile vicenda personale, che rispecchia quelle di un’intera generazione perduta tra gli orrori della guerra.

La fatica non esiste
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Valsesia, Nico <1971->

La fatica non esiste : corsa, bicicletta e scalate : l'arte di sognare a perdifiato / Nico Valsesia ; con Andrea Schiavon

Mondadori libri, 2018

Abstract: Patagonia, Bolivia, Marocco, Tibet, India. Seguire le tracce di Nico Valsesia significa avventurarsi in un viaggio che conduce ad alcuni dei luoghi più affascinanti del mondo. Dal Ladakh alle montagne dell'Atlante, dalla vetta dell'Ojos del Salado a quella del monte Bianco, in sella a una bicicletta Nico è stato ovunque. E dove non è potuto arrivare su due ruote ha proseguito a piedi o di corsa. Un viaggiatore leggero, animato dal desiderio di esplorare i propri limiti. Quei limiti che ogni volta lui spinge un po' più in là, quando decide di partire per una nuova Race Across America: cinquemila chilometri di gara non stop attraverso gli Stati Uniti, dal Pacifico all'Atlantico, una distanza da coprire in nove giorni appena, pedalando anche di notte, senza fermarsi nemmeno di fronte ai tornado che spazzano le pianure del Kansas. O quando in Bolivia si fa tentare dall'idea di attraversare di corsa il Salar de Uyuni, immenso deserto di sale a oltre tremila metri d'altezza, dove la fatica ha come cornice un'infinita distesa di bianco, nel quale il sole si riflette facendo perdere qualsiasi riferimento. Ma a far scattare la molla in Nico non è solo la ricerca dell'impresa estrema o di un nuovo record, come quello stabilito conquistando i 4.810 metri del monte Bianco dopo essere partito in bici sedici ore prima dalle spiagge di Genova. Per lui ogni sfida, come ogni viaggio, rappresenta prima di tutto una continua gara con se stesso e con la propria capacità di sopportazione.

Il settimo figlio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il settimo figlio / Árni Thórarinsson ; traduzione di Silvia Cosimini

Torino : Edizioni del capricorno, 2018

La metà oscura

Abstract: La Gazzetta della sera vuole ampliare il proprio pubblico in tutta l'Islanda. Einar, cronista ad Akureyri, già protagonista di "II tempo della strega", viene inviato nella piccola cittadina di Isafjordur, nei remoti Fiordi Occidentali, per raccogliere materiale sulle prospettive future delle comunità locali, che un tempo prosperavano grazie alla pesca e ora si trovano in una situazione di crescente crisi economica e d'identità. Einar è sicuro di non trovare scoop in quella regione isolata in cui tutti si conoscono e non succede mai niente. Eppure, si rende ben presto conto che, sotto la superficie di quel mondo in apparenza tranquillo e immutabile, qualcosa si muove: l'incendio doloso di un'antica casa del centro, la profanazione di una tomba nel cimitero locale, il mistero del furto di un camper appartenente a una coppia di turisti lituani, la morte di due giovani imprenditori di Reykjavik, un famoso ex calciatore e il suo amico, che si trovavano a Isafjordur per il matrimonio di un conoscente. La loro scomparsa è contemporanea a quella di un parlamentare emergente, candidato alla direzione del Partito Socialista, ritrovato morto con il collo spezzato alla periferia di Reykjavik. Parlando con la gente del posto e cercando di ricavare informazioni dalle laconiche forze dell'ordine, Einar comincia a intuire che tutti questi casi sono collegati e ricompone un puzzle complesso, in cui la vendetta e l'avidità giocano un ruolo chiave. Interessi inconfessabili, torbidi legami famigliari, un vecchio poliziotto incarognito con il mondo, un prete rock, una banda di adolescenti Goth... Ce n'è abbastanza per rischiare la vita. Einar è in pericolo. Più di quanto possa immaginare.

Carve the mark. [1]: I predestinati
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Roth, Veronica <1988->

Carve the mark. [1]: I predestinati / Veronica Roth ; traduzione di Roberta Verde

Milano : Mondadori libri, 2018

Oscar. Fantastica

Abstract: In una galassia percorsa da una forza vitale chiamata corrente, ogni uomo possiede un dono, un potere unico e particolare, in grado di influenzarne il futuro. CYRA è la sorella del brutale tiranno che regna sul popolo shotet. Il suo dono, che le conferisce potere provocandole allo stesso tempo dolore, viene utilizzato dal fratello per torturare i nemici. Ma Cyra non è soltanto un'arma nelle mani del tiranno. Lei è molto più di questo. Molto più di quanto lui possa immaginare. AKOS è il figlio di un contadino e di una sacerdotessa-oracolo del pacifico popolo di Thuvhe. Ha un animo generoso e nutre una lealtà assoluta nei confronti della famiglia. Da quando i soldati shotet hanno rapito lui e il fratello, l'unico suo pensiero è di liberarlo e portarlo in salvo, costi quel che costi. Nel momento in cui Akos, grazie al suo dono, entra nel mondo di Cyra, le differenze tra le diverse origini dei due ragazzi si mostrano in tutta la loro evidenza, costringendoli a una scelta drammatica e definitiva: aiutarsi a vicenda a sopravvivere o distruggersi l'un l'altro. Curve thè Mark - I predestinati è un racconto indimenticabile sul potere, l'amicizia e l'amore in una galassia carica di doni inaspettati.

Ragazze cattive
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ancco <1983->

Ragazze cattive / Ancco

Canicola, 2018

Abstract: Portavoce del disagio giovanile, Ancco è un riferimento per un'intera generazione in Corea. Il libro è il ritratto lucido e brutale di un'adolescenza negli anni Novanta. Due giovani ragazze, complici nel dolore, cercano la libertà e il divertimento prima di precipitare nel mondo degli adulti. Una storia di abusi, aspra e delicata, in un paese nel pieno di una crisi economica e morale dove la violenza è la normalità. Un bianco e nero secco e profondo che ci avvolge nel cuore della notte coreana. In una Corea repressa e brutale, due ragazze si ribellano alla violenza – fisica e sociale – come possono: bevono, fumano, scappano di casa, giocano a fare le donne in un mondo in cui le donne non valgono niente. Ma se per Chinju, che viene da una famiglia più agiata, fare la ragazza cattiva è un modo per attirare l’attenzione, per Jeong-ae è una questione di sopravvivenza. A distanza di anni, una Chinju adulta rilegge quell’amicizia con una consapevolezza nuova, e dà voce al senso di colpa che la tormenta: Jeong-ae è ancora una ragazza cattiva? Un ritratto cupo della Corea degli anni '90, una riflessione sulla violenza sociale e gli abusi domestici, un'immersione nel lato più cupo dell'adolescenza, un'autobiografia insolita, un libro politico. L’autrice si fa portavoce di tutta la sua generazione trattando il delicato tema della violenza sulle donne, con una storia in parte autobiografica in cui denuncia i maltrattamenti subiti da adolescente in Corea, negli anni Novanta, ella costruisce un anti-racconto di formazione violento e coraggioso, tanto per ciò che mostra quanto per ciò che sceglie di tacere.

Macbeth
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nesbo, Jø <1960->

Macbeth / Jo Nesbø ; traduzione dal norvegese di Maria Teresa Cattaneo

Milano : Rizzoli, 2018

Rizzoli best

Abstract: Anni '70, una città industriale sull'orlo del collasso fatta di fabbriche chiuse, disperazione, piazze di spaccio. Sotto l'eterna pioggia nera che la flagella, il poliziotto migliore che si muove per le sue strade è Macbeth. Un ex tossico, un uomo fragile dal passato turbolento, abbandonato da bambino, uno sbirro incline alla violenza. Ma è lui, con la sua squadra, a gestire con intelligenza una retata nell'area del porto, un'azione in grande stile che, finalmente, gli fa intravedere la possibilità di ottenere una promozione. E quindi guadagnarsi il rispetto degli altri, avere una vita migliore, e molto più potere, che è ciò che conta. Tutto questo è lì, a portata di mano: ma, pensa Macbeth, davvero mi lasceranno arrivare tanto in alto? Tormentato dalle allucinazioni, vittima di paranoie sempre più acute, Macbeth comincia, lentamente, a soccombere a se stesso e al tarlo dell'ambizione

Il lato oscuro dell'addio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Connelly, Michael <1956->

Il lato oscuro dell'addio / Michael Connelly ; traduzione di Alfredo Colitto

Milano : Piemme, 2018

Abstract: Harry Bosch ha sempre avuto un rapporto di odio/amore con il dipartimento di polizia di Los Angeles, ma ora quel rapporto è finito. Harry è in pensione. Quello che non è finito, invece, è il suo rapporto con le indagini, la "missione", come l'ha sempre definita, la scoperta della verità. E quindi decide di collaborare con la polizia di San Fernando, un territorio autonomo all'interno della città di Los Angeles, e di inventarsi un nuovo ruolo, quello di investigatore privato. Ma anche questa volta non c'è niente di convenzionale nel modo in cui sceglie di svolgere il suo lavoro. Harry non ha un ufficio, non si fa pubblicità ed è molto selettivo nei confronti dei suoi clienti. Ma quando Whitney Vance, un uomo ricchissimo e molto solo, vicino allo scadere dei suoi giorni, vuole scoprire se davvero non esistono eredi a cui lasciare la sua fortuna, Bosch accetta di aiutarlo. Anche perché forse questi eredi esistono davvero: quando era giovane Whitney si era innamorato perdutamente di una ragazza messicana, che poi era stato costretto a lasciare dalla sua famiglia. Ma lei aveva un segreto. Ha così inizio una ricerca mozzafiato. In gioco c'è una sterminata fortuna, e Bosch capisce subito che la sua missione può essere rischiosa per lui, ma soprattutto per la persona che sta cercando. Tutto questo sullo sfondo di una città con cui Bosch ha un rapporto sentimentale e radici profonde, di cui anche questa volta ci descrive i panorami indimenticabili, dalla piccola San Fernando segnata dalla cultura ispanica, ai grandi grattacieli del mondo del business, alla villa di Vance, ricordo grandioso di un mondo passato.

Ombre di vetro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ombre di vetro : Bologna non muore mai : romanzo / Fabio Mundadori

Modena : Damster, 2018

Salvezza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rizzo, Marco <1983-> - Bonaccorso, Lelio <1982->

Salvezza / Marco Rizzo ; [disegni di] Lelio Bonaccorso

Milano : Feltrinelli, 2018

Feltrinelli comics

Abstract: L'Aquarius è la nave bianca e arancione con cui gli operatori di SOS Mediterranée e Medici senza frontiere soccorrono i migranti al largo della Libia: l'arancione è il colore dei giubbotti di salvataggio, è il colore di una speranza. Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso sono stati a bordo per tre settimane, raggiungendo il cuore del Mediterraneo. In quel tratto di mare dove barconi e gommoni stracolmi di uomini, donne e bambini disperati possono incontrare la salvezza. O la morte. Questa storia nasce dalle testimonianze raccolte da Marco e Lelio. Ci sono loro stessi, con i loro volti e le loro emozioni, ma soprattutto ci sono i viaggi di chi ha percorso il deserto in cerca di una vita migliore, le denunce di chi fuggiva dalla guerra ed è rimasto prigioniero in Libia, i racconti di chi ce l'ha fatta e i sorrisi di chi ha salvato loro la vita. "Salvezza" è un'opera di graphic journalism nata sul campo. Un duro, realistico e poetico promemoria. Ma soprattutto, di fronte alla peggiore strage del nostro tempo, è un invito a restare umani.

Tracce di me
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Moi, Katia

Tracce di me / Katia Moi

Sometti, 2018

Il vecchio e il gatto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il vecchio e il gatto : una storia d'amore / Nils Uddenberg ; illustrazioni di Ane Gustavsson ; traduzione di Lucia Barni

Milano : TEA, 2018

Sono sempre io
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Moyes, Jojo <1969->

Sono sempre io / Jojo Moyes ; traduzione di Maria Carla Dallavalle

Milano : Mondadori, 2018

Omnibus

Abstract: Lou Clark sa tante cose... Ora che si è trasferita a New York e lavora per una coppia ricchissima e molto esigente che vive in un palazzo da favola nell'Upper East Side, sa quanti chilometri di distanza la separano da Sam, il suo amore rimasto a Londra. Sa che Leonard Gopnik, il suo datore di lavoro, è una brava persona e che la sua giovane e bella moglie Agnes gli nasconde un segreto. Come assistente di Agnes, sa che deve assecondare i suoi capricci e i suoi umori alterni e trarre il massimo da ogni istante di questa esperienza che per lei è una vera e propria avventura. L'ambiente privilegiato che si ritrova a frequentare è infatti lontanissimo dal suo mondo e da ciò che ha conosciuto finora. Quello che però Lou non sa è che sta per incontrare un uomo che metterà a soqquadro le sue poche certezze. Perché Josh le ricorda in modo impressionante una persona per lei fondamentale, come un richiamo irresistibile dal passato... Non sa cosa fare, ma sa perfettamente che qualsiasi cosa decida cambierà per sempre la sua vita. E che per lei è arrivato il momento di scoprire chi è davvero Louisa Clark.

Uomo senza memoria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Uomo senza memoria : e altre storie strane / Ilaria Borgna

Milano : ABEditore, 2018

Piccoli mondi moderni ; 1

Abstract: Sette particolari racconti, diversi fra loro, ma allo stesso tempo con elementi che li accomunano. Più protagonisti, senza un nome definito oppure dettato da un gioco di parole, hanno un loro significato. Natura, fantasmi, superstizione, fantasia sono strumenti usati per comunicare una realtà parallela... Buona lettura e buon viaggio!

La vittima perfetta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bryndza, Robert

La vittima perfetta / Robert Bryndza

Roma : Newton Compton, 2018

Nuova narrativa Newton ; 875

Abstract: Nel bel mezzo di un'afosa notte estiva, un'ombra si muove oscura, animata da un odio feroce e da un'irrefrenabile sete di sangue. Per la detective Erika Foster è un nuovo caso. Un omicidio, ancora. La vittima è un dottore ed è stato soffocato nel suo letto. Ha i polsi legati e gli occhi gonfi, un sacchetto di plastica trasparente stretto intorno alla testa. Pochi giorni dopo, un altro uomo viene trovato morto nello stesso modo. Erika e la sua squadra si trovano al cospetto di un serial killer freddo e calcolatore: è chiaro che segue le sue prede in attesa del momento perfetto per ucciderle. E le vittime sono tutti uomini single, che custodivano gelosamente i segreti della loro vita privata. Ma cosa lega questi individui all'assassino? Nell'ondata di caldo soffocante che invade Londra, Erika farà di tutto per fermare "l'Ombra della notte" prima che la conta degli omicidi aumenti ancora. Anche a costo di mettere a rischio il suo lavoro e la sua incolumità. Perché mentre Erika segue le tracce del killer, qualcuno segue lei e la osserva da molto vicino...