Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Editore Tecniche nuove <casa editrice>
× Data 2008
Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Pievani, Telmo <1970->

Trovati 7 documenti.

Mostra parametri
La conquista sociale della terra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Wilson, Edward O. <1929->

La conquista sociale della terra / Edward O. Wilson ; edizione italiana a cura di Telmo Pievani

Milano : Cortina, 2013

Abstract: Nel volume l'autore delinea lo sviluppo di Homo sapiens dallo stadio iniziale alle più importanti conquiste creative. Nel rielaborare la storia dell'evoluzione umana, attinge alla sua straordinaria conoscenza della biologia e del comportamento sociale per illustrare l'origine della nostra condizione attraverso una limpida e incalzante narrazione. Wilson mostra come, dagli insetti sociali all'uomo, l'evoluzione non sia stata sospinta solo dall'egoismo genetico e dalla competizione individuale, ma anche dallo sviluppo di comportamenti sociali e cooperativi sempre più elaborati all'interno dei gruppi. È stata una forza evolutiva a guidare la conquista sociale della Terra da parte dell'uomo. Ora però abbiamo accelerato a tal punto, attraverso una crescita non regolamentata e incondizionata, da minacciare il pianeta così come lo conosciamo. La conquista sociale della Terra presenta una provocatoria teoria delle nostre origini che delinea l'evoluzione del vivente da un inizio tanto semplice all'attuale e pericolosa civiltà delle Guerre Stellari.

Homo sapiens
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pievani, Telmo <1970->

Homo sapiens : il cammino dell'umanita' / Telmo Pievani

Novara : Istituto geografico De Agostini, 2012

Abstract: E poi vediamo la nostra specie, quella dell'Homo sapiens, rimanere sola, diffusa ovunque, e capace di modificare gli ecosistemi attraverso la domesticazione di piante e animali. In queste parole dell'autore, Telmo Pievani, si coglie quanto affascinante ed emozionante sia stata la storia della nostra specie. L'Homo sapiens si diffonderà nel mondo come unica specie dominante, prevalendo sulle altre per evoluzione fisica e culturale. Tutto ciò avverrà a partire da un piccolissimo nucleo di poche centinaia di individui. Ecco il primo atlante del popolamento umano sulla Terra, con ricostruzioni di grande interesse e frutto dei più recenti dati scientifici.

La vita inaspettata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pievani, Telmo <1970->

La vita inaspettata : il fascino di un'evoluzione che non ci aveva previsto / Telmo Pievani

Milano : Cortina, 2011

Abstract: Interrogato da un teologo su quale fosse la caratteristica più spiccata di Dio creatore, il biologo inglese J.B.S.Haldane rispose: Una smodata predilezione per i coleotteri. All'epoca se ne consideravano circa quattrocentomila specie contro... una sola del genere Homo. E forse i coleotteri popoleranno il pianeta quando Homo sapiens non sarà nemmeno più un ricordo. Frutto di cosmica contingenza, uno dei tanti arbusti del cespuglio della vita sopravvissuti alla lotta per l'esistenza, l'essere umano si è fatto strada in una natura che non perde occasione di schiacciarlo, facendogli provare il senso della solitudine nell'Universo. In questo libro Telmo Pievani ci rammenta che la comparsa degli organismi viventi è stata un fenomeno inatteso, e ne ricostruisce la storia evolutiva come un intrico di biforcazioni privo di direzioni privilegiate, sicché anche l'animale uomo si rivela tutt'altro che l'eccezione animata dalla scintilla divina. Proprio in questo modo si conquista una rinnovata solidarietà con tutta la rete del vivente, come la chiamava Charles Darwin, senza nessuna concessione a fondamentalismi e superstizioni.

Il mondo prima della storia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tattersall, Ian

Il mondo prima della storia : dagli inizi al 4000 a.C. / Ian Tattersall ; edizione italiana a cura di Telmo Pievani

Milano : Cortina, 2009

Abstract: Come siamo diventati quelli che siamo? Descrivendo in modo chiaro e piacevole la documentazione fossile e archeologica, Ian Tattersall ricostruisce l'evoluzione umana dalla famiglia Hominidae all'affermazione di Homo sapiens. Questo volume ci riporta così al mondo lontano di quei bizzarri e strani scimmioni da cui noi stessi abbiamo origine. Dopo un'elegante presentazione della concezione darwiniana dell'evoluzione, tratta della comparsa del genere Homo, dei vantaggi del bipedismo, dell'aumento progressivo del volume cerebrale, della fabbricazione di strumenti, della nascita del linguaggio e del pensiero simbolico. È una storia affascinante ancora piena di misteri (perché si è estinto il cosiddetto uomo di Neanderthal?) e di questioni delicate (come è nato il sentimento religioso?), che culmina nel passaggio dai gruppi dei cacciatori-raccoglitori alle società basate sull'agricoltura, fino alle prime testimonianze scritte.

I Have Landed
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gould, Stephen Jay <1941-2002>

I Have Landed : le storie, la storia / Stephen Jay Gould ; traduzione di Isabella C. Blum ; edizione italiana a cura di Telmo Pievani

Torino : Codice, [2009]

Abstract: Le persone che hanno avuto la fortuna di conoscere, lavorare o anche solo chiacchierare con Stephen Jay Gould, nonché i milioni di lettori dei suoi libri, ne ricorderanno la travolgente cultura enciclopedica. La curiosità e la passione per ogni espressione della creatività umana - dalla scienza alla politica, dall'arte al baseball, dalla letteratura ai Simpson - sono state infatti la cifra del suo percorso biografico e intellettuale; una divertente e divertita varietà di scrittura che in questa raccolta di saggi trova una delle sue massime espressioni. Gould, scienziato e autore di libri specialistici e divulgativi, fu anche instancabile editorialista per riviste e giornali, tra cui Naturai History, Time e New York Times; saggi dove le riflessioni sull'evoluzionismo, e sul suo impatto nella società contemporanea, convivono perfettamente accanto a quelle sui legami tra scienza, arte e letteratura e tra storia mondiale e personale (l'11 settembre 2001 è stato anche il centesimo anniversario dello sbarco a Ellis Island del nonno di Gould, dal cui diario è tratta la curiosa espressione del titolo). I have landed è l'ultima antologia di quegli articoli, curata dallo stesso Gould poco prima della sua prematura scomparsa; uno spaccato completo della sua scrittura, capace di trasmettere il talento, la lievità e l'acume di uno degli intellettuali più influenti del Novecento.

L'origine delle specie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Darwin, Charles <1809-1882>

L'origine delle specie : Abbozzo del 1842, Lettere 1844-1858, Comunicazione del 1858 / Charles Darwin ; traduzione di Isabella C. Blum ; a cura di Telmo Pievani

Torino : Einaudi, 2009

Abstract: L'idea di una origine evoluzionistica delle specie si presentò a Darwin a partire dal 1832, durante il lungo viaggio sul Beagle, sul quale si era imbarcato nel 1831. Dal 1837, stabilitosi a Downe dove rimase per tutta la vita, iniziò a riordinare l'enorme materiale raccolto in quei cinque anni e a riflettere in modo sempre più convinto sull'idea che le specie viventi fossero il risultato di una lenta ma progressiva evoluzione e di una selezione naturale che l'ambiente circostante operava nel tempo. Nel 1842 per la prima volta Darwin scrisse un brevissimo riassunto, un abbozzo, appunto, della sua teoria che trovò la stesura definitiva e sistematica diciassette anni dopo nella sua opera più conosciuta e fondamentale. L'origine delle specie. Proposizioni suggestive ma secche, innumerevoli fatti appena accennati, passi sintetici ma ricchi di informazioni rendono questo testo un'ottima introduzione al pensiero darwiniano. Questa edizione dell'abbozzo è completata dalla comunicazione del 1858 di Charles Darwin e Alfred Wallace alla Società Linneana grazie alla quale il mondo scientifico per la prima volta ebbe notizia della teoria evoluzionistica della specie, e da alcune lettere di Darwin.

In difesa di Darwin
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pievani, Telmo <1970->

In difesa di Darwin : piccolo bestiario dell'antievoluzionismo all'italiana / Telmo Pievani

Milano : Bompiani, 2007

Abstract: Uno spettro chiamato creazionismo si aggira per l'Europa. Aumenta anche in Italia il numero di coloro che, per i motivi più diversi e stravaganti, sono convinti di avere un conto in sospeso con Charles Darwin. Questo libro racconta - tra il saggio e la satira - recenti sussulti del movimento antievoluzionista italiano. È una storia, divertente e inquietante al contempo, di zelanti consiglieri ministeriali che sfidano premi Nobel, di cardinali temerari che lanciano il sasso per vedere l'effetto che fa, di teologi che si arrampicano sui vetri per conciliare l'inconciliabile, di arrembanti e improbabili campagne giornalistiche contro l'odiato evoluzionista, di darwinisti spazientiti che vogliono farla finita con le religioni, di fantomatiche teorie dell'evoluzione alternative. Nell'affresco non potevano certo mancare i nostrani sostenitori del Disegno Intelligente. Darwin non ha bisogno di essere difeso, ma vale la pena conoscere le ragioni addotte dai suoi detrattori perché sono rappresentative della sempre più diffusa cultura antiscientifica italiana.