Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Editore Tecniche nuove <casa editrice>
× Editore Zanichelli <casa editrice>
× Soggetto Scienze
× Lingue Inglese
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2009
× Soggetto Astronautica

Trovati 3 documenti.

Mostra parametri
vol. 10: Esplorazione spaziale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

vol. 10: Esplorazione spaziale

15: I viaggi nello spazio [Videoregistrazione]
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

15: I viaggi nello spazio [Videoregistrazione] : verso soli lontani

Lo spazio tricolore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Laruffa, Dario

Lo spazio tricolore : storie di uomini che hanno visto le stelle / Dario Laruffa

Torino : UTET, [2009]

Abstract: Questo libro ripercorre tutta la storia della conquista dello spazio: dagli studi sui combustibili per i lanciatori ai primi satelliti, dagli scienziati agli astronauti e in particolare sottolinea i contributi dell'industria e tecnologia italiana e le battaglie sostenute dagli scienziati italiani per ottenere i finanziamenti, per partecipare alle grandi istituzioni internazionali ed europee. Pochi sanno che dopo i due colossi spaziali USA e URSS l'Italia è stata il terzo paese a mettere in orbita un satellite - il San Marco 1, seguito poi dal San Marco 2, e ad attrezzare una piattaforma vicino a Malindi in Kenya, come base di lancio a disposizione della comunità internazionale e da cui è stato lanciato il primo satellite scientifico per lo studio delle sorgenti celesti di raggi X, l'Uhuru. Il libro pone soprattutto l'accento sulla parte tecnologica e sulla politica dello spazio, ma grandi contributi sono stati portati anche dagli astrofisici che hanno utilizzato i telescopi su satelliti e in particolare va ricordato il satellite italiano Beppo Sax, dedicato a Giuseppe Occhialini detto Beppo, un satellite per raggi gamma ed X. Pietre miliari per la ricerca spaziale italiana sono stati i progetti San Marco, Sirio, che è stato il primo satellite europeo per telecomunicazioni, le industrie Selenia. Aeritalia,Telespazio, Laben, fra gli scienziati Amaldi, Broglio, Ruppi, Occhialini, Bepi Colombo; vanno poi ricordati gli astronauti italiani Malerba, Guidoni, Vittori, Cheli, Nespoli.