Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Editore Tecniche nuove <casa editrice>
× Editore Sperling & Kupfer <casa editrice>
Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Hack, Margherita <1922-2013>

Trovati 18 documenti.

Mostra parametri
Siamo fatti di stelle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hack, Margherita <1922-2013> - Santarelli, Marco <1972->

Siamo fatti di stelle : dialogo sui minimi sistemi / Margherita Hack ; con Marco Morelli

Torino : Einaudi, 2013

Abstract: In una Trieste quasi incantata, seduti su una panchina del porto vecchio, Margherita Hack e Marco Morelli si immergono in un dialogo appassionato e sincero sulle piccole e grandi questioni della vita. Da Galileo alla religione, dalla politica ai giovani di oggi, dalle favole di quand'era bambina all'incontro con il marito Aldo De Rosa, dalla Firenze degli anni Venti alla casuale scoperta delle stelle, la Hack passa in rassegna novantuno anni eccezionali, regalandoci il ritratto ironico e anticonformista di una donna laica e ribelle.

Il perche' non lo so
0 0 0
Monografie

Hack, Margherita <1922-2013>

Il perche' non lo so : autobiografia in parole e immagini / Margherita Hack

Ed. speciale

[Roma] : La Repubblica-L'espresso, 2013

Il lungo racconto dell'origine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hack, Margherita <1922-2013> - Ferreri, Walter <1948-> - Cossard, Guido <1958->

Il lungo racconto dell'origine : i grandi miti e le teorie con cui l'umanita' ha spiegato l'universo / Margherita Hack con Walter Ferreri e Guido Cossard

Milano : Dalai, 2012

Abstract: La cosmologia moderna è oggi una grande scienza, supportata da fisica, matematica e tecnologie costosissime, che sembra schiuderci i segreti dell'Infinito. Ma le domande e le spiegazioni sull'origine e la natura dell'universo sono vecchie quanto l'uomo. Dai babilonesi ai cinesi e i maya, caste di sacerdoti­astronomi usavano le sorprendenti conoscenze sui movimenti degli astri per sostenere il loro potere, ricorrendo spesso a miti fantasiosi. Furono greci i primi astronomi­filosofi con metodi di calcolo rigorosi. Con il Cristianesimo, per secoli gli astri sono stati espressione di Dio. E solo da Galileo ad oggi, la scienza ha faticosamente affrancato l'indagine sul cosmo dai diktat della religione. In ogni caso, dai miti più ingenui alle teorie scientifiche più ardite, quello dell'universo resta il racconto più affascinante che ha accompagnato l'evoluzione culturale dell'uomo. Questo libro ripercorre le cosmologie delle grandi civiltà. Una grande avventura della ragione, dal mito alla scienza, attraverso cui è cresciuta la nostra conoscenza dei misteri della vita.

Nove vite come i gatti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hack, Margherita <1922-2013> - Taddia, Federico <1972->

Nove vite come i gatti : i miei primi novant'anni laici e ribelli / Margherita Hack con Federico Taddia

Milano : Rizzoli, 2012

Abstract: Margherita Hack, un bestione tutto senso e stupore, come l'ha scherzosamente definita un collega, ha attraversato il Novecento con lo sguardo rivolto verso un ignoto da indagare continuamente ma con i piedi ben saldi per terra, mettendo la propria intelligenza e sensibilità al servizio di tutti sin dai suoi primi passi da ricercatrice. La sua contagiosa sete di conoscenza non si è mai placata. Dall'adolescenza in tempo di guerra, alla scoperta casuale dell'astrofisica, e nonostante le difficoltà incontrate all'inizio nell'ambiente universitario fiorentino, si è conquistata il proprio successo passo dopo passo senza mai dimenticarsi dei maestri che hanno contribuito a renderla la persona straordinaria che è: i suoi genitori, raro esempio di libertà e coerenza durante il fascismo, Otto Struve che l'ha invitata ad Harvard e il marito Aldo, l'enciclopedia vivente di cui si è cibata per una vita intera. In occasione dei suoi novant'anni, Margherita Hack si confida con acume e impertinenza; a noi fratelli di zuppa, nati insieme a lei da quella primordiale esplosione di particelle, ricorda l'importanza dei principi che hanno guidato la sua vita: l'etica del lavoro, l'ostinazione, l'impegno civile e morale, la fiducia in se stessi e nelle proprie idee. Testimonia la sua partecipazione civile alle vicende della società italiana, ripercorre con la memoria la sua straordinaria avventura intellettuale contro corrente, e gli scompigli che non ha mai smesso di provocare.

Sotto una cupola stellata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hack, Margherita <1922-2013>

Sotto una cupola stellata : dialogo con Marco Santarelli su scienza ed etica / Margherita Hack

Torino : Einaudi, 2012

Abstract: La scienza cerca di scoprire quali sono le leggi che regolano l'universo, il nostro pianeta, il nostro corpo, mediante osservazioni ed esperimenti. La conoscenza scientifica rende liberi, ci sottrae a paure irrazionali, a quel terrore che i nostri antenati provavano davanti a fenomeni naturali inusuali, quali l'apparizione di una cometa, un'eclisse di Luna o peggio ancora di Sole. La curiosità che caratterizza il genere umano l'ha portato, attraverso secoli di osservazioni, a decifrare pian piano il libro dell'universo, la cupola stellata a cui accenna il titolo di questo libro. In una conversazione appassionata con Marco Santarelli, Margherita Hack ripercorre nodi essenziali che riguardano lo sviluppo della scienza in sé e i rapporti della scienza con gli altri saperi. In primo luogo dà conto degli sviluppi della cosmologia e della nostra conoscenza dell'universo, ove continuamente si susseguono nuove scoperte, tra le più recenti quella relativa al bosone di Higgs. La Hack affronta poi i rapporti, a volte burrascosi, tra scienza e religione, rivendicando con coerenza la possibilità e l'urgenza di un'etica laica. Il volume tratta anche le relazioni più ampie che riguardano la scienza e la società: i rapporti tra ricerca scientifica e democrazia, lo stato dell'università italiana, la fuga dei cervelli, il problema irrisolto delle due culture.

Hack!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hack, Margherita <1922-2013>

Hack! : come io vedo il mondo / Margherita Hack

Siena : Barbera, 2012

Abstract: Margherita Hack ha compiuto da poco novant'anni. Suo marito Aldo - con cui è sposata da 68 anni - la chiama Marga e il soprannome ruvido le sta benissimo. Marga ha gli occhi celesti come nelle fotografie di quando era giovane, raccolte nell'album che sfoglia in questa autobiografia. La celebre astrofisica racconta di quando guidava la motocicletta, della Firenze della sua infanzia, dei suoi amici gatti, dei libri che l'hanno formata e degli oggetti che per lei hanno un sapore di madeleine. E mentre ripercorre le tappe di tutta una vita, passeggiando nel grande giardino di casa, vengono a galla i ricordi più cari, la carriera nell'atletica, i soggiorni all'estero, i contrasti con i colleghi. Con la sua proverbiale franchezza, Margherita Hack ci racconta come le è nata la passione per l'astronomia e ci illustra la sua visione del mondo contemporaneo tra crisi, politica, economia, presente e futuro delle nuove generazioni, rigore, fede, speranze. Un libro pieno di entusiasmo e di idee sulla vita e sulla natura degli uomini.

La mia vita in bicicletta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hack, Margherita <1922-2013>

La mia vita in bicicletta / Margherita Hack ; prefazione di Patrizio Roversi

Portogruaro : Ediciclo, 2011

Il mio infinito
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hack, Margherita <1922-2013>

Il mio infinito : Dio, la vita e l'universo nelle riflessioni di una scienziata atea / Margherita Hack

Milano : Dalai, 2011

Abstract: Fin dagli esordi dell'umanità la volta stellata è sempre stata la culla di dèi e cosmogonie, racconti per esorcizzare il mistero della vita e della morte. Nel contempo, in ogni civiltà, alla visione religiosa del mondo si sono contrapposte menti curiose che hanno cercato spiegazioni razionali dei fenomeni naturali e celesti. Questo libro racconta come si è evoluta la nostra capacità di leggere il cielo e con essa la visione scientifica del mondo, dagli astronomi della Grecia classica alla nascita della scienza moderna con Galileo e Keplero alle scoperte di Newton,- per arrivare all'astronomia e alla fisica quantistica dopo le rivoluzioni del Novecento. Ci pone di fronte ai problemi cui ancora la scienza non sa rispondere: l'origine dell'universo e della vita. Ci interroga sulla natura del nostro universo: è tutto ciò che esiste? E finito o infinito nel tempo e nello spazio? E uno fra tanti? Com'è possibile che da una caotica zuppa di particelle elementari si sia originato il Cosmo gerarchicamente ordinato, le stelle e galassie, dai cui elementi è nata la vita biologica evolutasi fino ad arrivare a quello straordinario strumento di conoscenza che è il cervello umano? A tanta meraviglia si può rispondere invocando un Creatore, oppure accettando la bellezza di un mondo governato dalle leggi della materia senza altri fini.

Storia dell'astronomia dalle origini ai giorni nostri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Storia dell'astronomia dalle origini ai giorni nostri / Giacomo Leopardi, Margherita Hack

Roma : Edizioni dell'Altana, 2011

Abstract: La scoperta del cielo. Una storia, due autori. Giacomo Leopardi, Margherita Hack, solo in apparenza fra loro estranei e lontani. Li unisce in realtà la passione per l'astronomia. Che questa saldatura fra il poeta dell'Infinito e l'eminente astrofisica dei giorni nostri, non sia arbitraria, lo dimostra il presente volume che pubblichiamo aggiornato dieci anni dopo Storia dell'astronomia. Dlle origini al Duemila e oltre. La prima parte del libro, che giunge sino agli inizi dell'Ottocento, appartiene a Giacomo Leopardi che la scrisse (1813) prodigiosamente all'età di quindici anni, valendosi di quanto, oltre alla celeberrima biblioteca paterna, poteva offrire la più avanzata ricerca del suo tempo. La seconda parte scritta da Margherita Hack, comincia dove Leopardi finisce e si proietta sino a illustrare le prospettive aperte sul XXI secolo dalle straordinarie conquiste più recenti. Lo scienziato moderno prende per mano il geniale studioso giovinetto dallo studio di Recanati e, con lui, accompagna noi tutti lungo l'affascinante itinerario inconcluso sulle strade del firmamento, con un linguaggio che unisce precisione e chiarezza.

Libera scienza in libero stato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hack, Margherita <1922-2013>

Libera scienza in libero stato / Margherita Hack

2. ed

Milano : Rizzoli, 2010

Abstract: Non solo siamo fra gli ultimi in Europa nelle materie scientifiche, ma quando riusciamo a formare un vero genio in genere gli mettiamo in mano una valigia e lo mandiamo a far del bene all'estero. Perché in Italia la ricerca proprio non vuole funzionare? Per due motivi, entrambi ben radicati nella storia e nel costume nazionali. Da un lato scontiamo una cronica quanto inspiegabile paura della scienza e delle sue potenzialità, e dal caso Galileo alla battaglia contro l'analisi preimpianto degli embrioni molta responsabilità spetta alla Chiesa e al suo vizio di dettare legge in un Paese che pure si professa laico. Dall'altro lato ci si mette lo Stato che da destra a sinistra taglia i fondi all'università, spreca le scarse risorse, ingarbuglia le carriere accademiche senza peraltro riuscire a sottrarle ai baroni. Così, mentre da ogni parte si decanta l'importanza dell'innovazione per la crescita del Paese, nei fatti chi dovrebbe produrla viene ostacolato con ogni mezzo: concorsi macchinosi, precariato a vita, stipendi da fame e, perché no, obiezione di coscienza. Storie di ordinaria contraddizione in un sistema che cola a picco. Margherita Hack dedica questo libro all'analisi delle condizioni di una ricerca che non ha più né Stato né Chiesa su cui contare. Passa al vaglio le riforme che si sono succedute sotto quattro governi, denuncia gli errori ricorrenti e le troppe incongruenze, mette in luce gli esempi positivi incontrati nel corso della sua carriera e infine propone qualche idea.

3: Margherita Hack racconta Tolomeo e Copernico
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

3: Margherita Hack racconta Tolomeo e Copernico : dalle stelle la misura dell'uomo

Seconda stella a destra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Balbi, Amedeo <1971->

Seconda stella a destra : vite semiserie di astronomi illustri / Amedeo Balbi ; [prefazione di Margherita Hack]

Novara : De Agostini, 2010

Abstract: Tutto ciò che volevano erano le risposte che ognuno di noi cerca, in fondo. E guardavano lontano nello spazio per guardare indietro nel tempo, per guardare dentro di noi, dentro quel buco nero di incertezze e interrogativi che è l'essere umano. Certo, uno con i piedi per terra non ci penserebbe mai, tantomeno se tutto preso a sbarcare il lunario. Ci vuole una certa immaginazione per mettersi a osservare il cielo, e difatti gli astronomi sono sempre stati tipi in gamba e per nulla prevedibili, a cominciare dagli antichi. Il bello viene però quando un certo Copernico cambia per sempre le carte in tavola. E si susseguono poi i colpi di scena con Keplero, Galileo, Newton e tutti gli altri fino ad arrivare a noi, a Einstein, a Hubble, alle teorie del big bang e degli universi paralleli. Dagli uliveti della Grecia, alle colline di Firenze e poi a quelle della California, il paesaggio non è così diverso, a ben vedere, e i secoli passati non sono poi molti. Ma è l'universo che è cambiato nel frattempo, un universo oggi smisurato e in continua espansione. Ma Balbi ce lo viene a raccontare in modo così divertente che noi smettiamo di preoccuparci e ci appassioniamo ai suoi racconti, alle storie personali dei grandi protagonisti della scienza, a quella sparuta schiera di irriducibili bastian contrari, di stralunati pionieri che sono partiti alla conquista del mistero tracciando nello spazio smisurato del cosmo un sentiero per noi.

Cosi' parlano le stelle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hack, Margherita <1922-2013> - Gjergo, Eda <1990->

Cosi' parlano le stelle / Margherita Hack, Eda Gjergo

Milano : Sperling Paperback, 2009

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Una studentessa curiosa con la passione delle stelle, una celebre astronoma sempre disponibile a dialogare con i ragazzi, una settimana di vacanza: il libro è nato così, da questi semplici ingredienti e dall'amicizia che lega una maestra e un'allieva davvero speciali. Non capita tutti i giorni di avere a disposizione uno scienziato da interrogare liberamente, cercando le risposte alle questioni che non si è mai riusciti a capire fino in fondo o agli interrogativi più strani, che nessun testo potrà mai soddisfare. Ben consapevole di questo, la giovane Eda ha sottoposto la sua autorevole insegnante a una specie di maratona nei vastissimi campi della fisica e della cosmologia, alla scoperta delle leggi fondamentali che regolano l'universo: la forza di gravità, l'elettromagnetismo, le interazioni nucleari e quella forza, ancora misteriosa, che si opporrebbe alla gravità. Una scorribanda nella quale si sono imbattute in tanti personaggi interessanti, da Avogadro a Einstein a Planck, con le loro storie di esperimenti, errori e intuizioni geniali, e hanno affrontato calcoli e formule capaci di descrivere con semplicità fenomeni assai complessi. Le lunghe giornate di studio si chiudono con il racconto del mistero che avvolge la scienza ai suoi confini, e gli enigmi che si ripropongono continuamente nella ricerca: l'invito di Margherita Hack a continuare quel lavoro di esplorazione che ha fatto della sua vita una magnifica avventura.

Cosi' parlano le stelle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hack, Margherita <1922-2013> - Gjergo, Eda <1990->

Cosi' parlano le stelle / Margherita Hack, Eda Gjergo

Milano : Sperling & Kupfer, 2009

Abstract: Una studentessa curiosa con la passione delle stelle, una celebre astronoma sempre disponibile a dialogare con i ragazzi, una settimana di vacanza: il libro è nato così, da questi semplici ingredienti e dall'amicizia che lega una maestra e un'allieva davvero speciali. Non capita tutti i giorni di avere a disposizione uno scienziato da interrogare liberamente, cercando le risposte alle questioni che non si è mai riusciti a capire fino in fondo o agli interrogativi più strani, che nessun testo potrà mai soddisfare. Ben consapevole di questo, la giovane Eda ha sottoposto la sua autorevole insegnante a una specie di maratona nei vastissimi campi della fisica e della cosmologia, alla scoperta delle leggi fondamentali che regolano l'universo: la forza di gravità, l'elettromagnetismo, le interazioni nucleari e quella forza, ancora misteriosa, che si opporrebbe alla gravità. Una scorribanda nella quale si sono imbattute in tanti personaggi interessanti, da Avogadro a Einstein a Planck, con le loro storie di esperimenti, errori e intuizioni geniali, e hanno affrontato calcoli e formule capaci di descrivere con semplicità fenomeni assai complessi. Le lunghe giornate di studio si chiudono con il racconto del mistero che avvolge la scienza ai suoi confini, e gli enigmi che si ripropongono continuamente nella ricerca: l'invito di Margherita Hack a continuare quel lavoro di esplorazione che ha fatto della sua vita una magnifica avventura.

L'inquinamento luminoso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Di_Sora, Mario

L'inquinamento luminoso / Mario Di Sora ; prefazione di Margherita Hack

Roma : Gremese, c2009

Abstract: È noto che l'eccesso di luce artificiale provoca danni di diversa natura: ambientali, per l'influenza che esso ha nei ritmi circadiani, modificati da un innaturale rapporto luce-buio; culturali, per la sparizione del cielo stellato; economici, per lo spreco di energia elettrica impiegata per illuminare inutilmente... la volta celeste. Fra le scienze più danneggiate vi è senza dubbio l'astronomia, sia professionale che amatoriale: un cielo illuminato artificialmente, infatti, limita l'efficienza dei telescopi che devono essere posizionati lontano da questa forma di inquinamento. Ma se non si fa nulla per pianificare un'adeguata prevenzione dell'inquinamento luminoso, e anzi lo si lascia progredire in modo incontrollato - non è stata ancora approvata, alla data di pubblicazione di questo libro, una legge nazionale che lo regolamenti -, che cosa ci dobbiamo aspettare? La risposta la dà questo libro rivolto principalmente agli astrofili, ma che susciterà l'interesse di tutti coloro che hanno a cuore il corretto rapporto tra le risorse naturali e quelle energetiche. Prefazione di Margherita Hack.

Galileo privato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Scandaletti, Paolo

Galileo privato / Paolo Scandaletti ; prefazione di Margherita Hack

Udine : Gaspari, [2009]

Che cos'e' l'universo? [Audioregistrazione]
0 0 0
Disco (CD)

Hack, Margherita <1922-2013>

Che cos'e' l'universo? [Audioregistrazione] / Margherita Hack

Roma : Sossella, [2008]

Abstract: Margherita Hack, con questo Che cos'è...?, accompagna il lettore in un viaggio straordinario: dalle stelle vicine fino alle più lontane galassie, dall'uniformità dell'universo primordiale all'odierna struttura complessa fino alla sua possibile evoluzione. Con Galileo (1564-1642) inizia l'era moderna dell'astronomia. Tramite le sue concezioni scientifiche, basate sull'esperimento e la sua ripetibilità, e non più su astruse elucubrazioni filosofiche o religiose, è nata la cosmologia che si fonda sulla conoscenza delle stelle, delle galassie e delle famiglie di galassie: le cellule che costituiscono l'universo. Oggi si cerca di conoscere l'universo delle origini, un acceleratore di enorme potenza e, studiando l'espansione di questo nucleo primordiale, l'astronomia cerca risposte a interrogativi insoluti. Due grandi interrogativi aspettano una risposta: che cos'è la materia oscura? E cos'è l'energia oscura? Oggi ci rendiamo conto che la materia che si vede, che emette cioè una qualche forma di radiazione elettromagnetica, rappresenta solo il 4%; il resto fa sentire la propria presenza grazie alla sua forza di attrazione gravitazionale, ma non sappiamo cosa sia [...]. Margherita Hack

La scoperta dei pianeti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Prestinenza, Luigi

La scoperta dei pianeti / Luigi Prestinenza ; con la collaborazione di Giuseppe Sperlinga ; prefazione di Margherita Hack

Roma : Gremese, c2007

Abstract: Le grandi scoperte geografiche sulla Terra hanno avuto un prestigioso pendant nei cieli, con la progressiva scoperta dei pianeti del sistema solare: mondi simili al nostro, mondi bruciati dal Sole, mondi chiusi in una crosta perenne di ghiacci. E ancora sorprese, scoperte e rivelazioni scaturite dall'intuito di grandi scienziati come Galileo, Keplero e Newton, verificate da metà Ottocento grazie alla chimica e allo spettroscopio, fino alle strumentazioni sempre più perfezionate nel corso del Novecento, il secolo dello sbarco lunare. E a giudicare dai continui passi avanti dell'astrofisica e della tecnica che è al suo servizio nei campi più svariati, il più e il meglio devono ancora venire. Certo, non sono mancati errori, interpretazioni lacunose o affrettate: è nella vicenda delle cose umane. Ma la grande scalata ha sempre ritrovato la bussola, la sicurezza e la maturità di un largo consenso. Questa è la storia che qui si è provato a rievocare: personaggi, strumenti, vicende di un'avventura che, lungi dall'essersi esaurita, ha già molto da raccontare.