Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Fisica
× Target di lettura Giovani (in generale)
× Nomi Amedeo, Enrico <informatico>
× Paese Regno Unito
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2013
× Editore Giorgio Nada editore <Vimodrone>

Trovati 2 documenti.

Mostra parametri
La progettazione della motocicletta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fazi, Fabio <ingegnere>

La progettazione della motocicletta / Fabio Fazi

Giorgio Nada, 2013

Abstract: Questo lavoro è dedicato a chi vuole comprendere il processo progettuale che conduce alla definizione della ciclistica della motocicletta, fornendo alcune considerazioni applicative. Esiste una difficoltà nel passare dalla comprensione dei fenomeni teorici, sia dinamici che cinematici, alla definizione delle caratteristiche meccaniche dei componenti che "fanno" la moto. In questo libro vengono trattate una serie di considerazioni utili per comprendere l'essenza del "progetto moto" e vengono forniti schemi di verifica collaudati dall'autore di alcuni singoli problemi strutturali. Il libro fornisce inoltre informazioni per poter entrare nella genesi del progetto, partendo dal classico "foglio bianco" per terminare con le metodologie di prova. Un'importante parte dell'opera è dedicata alla comprensione dell'analisi strutturale del telaio.

Landini
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dozza, William

Landini : trattori classici / William Dozza

Vimodrone : Nada, 2013

Abstract: Sino alla metà del secolo scorso, per la maggior parte degli agricoltori italiani, il trattore fu sinonimo di Landini. Era il testacalda più diffuso, il più potente e il suo caratteristico battito si spargeva autoritario a rassicurare chiunque stesse compiendo con competenza un lavoro di alta qualità. Dal 1925 (primo prototipo), per 35 anni, la famiglia Landini costruì oltre 20 mila trattori: 12 modelli testacalda e 6 tipi diesel, tutti entrati a far parte della leggenda. Giovanni, il padre, iniziò nel 1884 a costruire macchine enologiche, locomobili a vapore e poi motori testacalda, lasciando ai figli Archimede, Aimone e James la costruzione di quei trattori che traghettarono il marchio alla notorietà internazionale. I Landini condussero l'azienda sino al 1960 quando, James, ultimo figlio del fondatore, firmò la cessione dell'Impresa alla Massey Ferguson, allora la più grande impresa mondiale di macchine agricole. Il volume ripercorre la storia della più grande industria italiana costruttrice di soli trattori, attraverso una documentazione, modello per modello, frutto di ricerche condotte per oltre dieci anni e corredata da centinaia di fotografie originali.