Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Fisica
× Soggetto Astrofisica
× Nomi Arthur, W. Brian
Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Codice edizioni <Torino>

Trovati 4 documenti.

Mostra parametri
Big mind
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mulgan, Geoff <1961->

Big mind : l'intelligenza collettiva che può cambiare il mondo / Geoff Mulgan ; traduzione di Gianni Pannofino

Codice, 2018

Abstract: Perché le tecnologie smart non portano automaticamente a risultati intelligenti? Perché per risolvere le grandi sfide del nostro tempo è determinante il ruolo di una "mente aumentata" che sia il frutto della collaborazione tra le capacità umane e le potenzialità delle macchine. «Big Mind» mostra come l'intelligenza collettiva, se ben orchestrata, può guidare le aziende, i governi, le università e le società a sfruttare al meglio il cervello umano e le tecnologie digitali. Descrivendo alcune tecnologie innovative (da Google Maps ai satelliti Dove) e le più recenti scoperte nell'ambito dei big data e dell'intelligenza artificiale, Mulgan racconta gli affascinanti esperimenti in cui la sinergia tra uomini e macchine ha portato a successi rivoluzionari o, a volte, anche a eclatanti insuccessi, offrendo però importanti lezioni per il futuro.

Il futuro nello spazio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Impey, Chris <1956->

Il futuro nello spazio : l'ultima frontiera dell'uomo e le tecnologie per esplorarla / Chris Impey ; traduzione di Giovanni Giri

Torino : Codice, 2016

Abstract: La storia dell'uomo potrebbe essere letta come un continuo "andar via di casa": dai primi homo sapiens che lasciarono l'africa 200.000 anni fa alle frontiere più avanzate della ricerca spaziale, che Chris Impey ci racconta in questo libro. Oggi l'istinto irrinunciabile della scoperta si traduce in uno scenario da fantascienza, a cui enti governativi ma anche aziende private lavorano da anni: ascensori spaziali che sostituiscono i razzi a un decimo del costo, esperimenti di sospensione e rianimazione della vita per viaggi nel cosmo lunghi decenni, vele solari che permettono letteralmente di navigare nello spazio. "Il futuro nello spazio" ci mostra come i viaggi stellari non saranno più una prerogativa esclusiva dei militari o della NASA, ma il logico destino delle generazioni a venire. Perché continuare l'esplorazione significherà garantirci la sopravvivenza.

Spaghetti_robot
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Oldani, Riccardo <giornalista>

Spaghetti robot : il made in Italy che ci cambierà la vita / Riccardo Oldani

Torino : Codice, 2014

Abstract: Lontano dai riflettori, i robotici italiani, tra i più bravi e creativi al mondo, stanno sviluppando macchine intelligenti che presto potrebbero trasfornare le nostre vite, rendendo realtà quello che fino a poco tempo fa era considerato fantascienza: robot domestici in grado di farci compagnia, di aiutarci nelle faccende di casa e di prendersi cura di noi; robot operai capaci di lavorare fianco a fianco con i loro colleghi umani; robot soccorritori che possono salvarci da incendi, alluvioni o terremoti; robot chirurghi per curarci o robot da indossare per darci forza e resistenza. Riccardo Oldani racconta le moltissime eccellenze italiane della robotica, all'avanguardia nel mondo e sconosciute al più, e delinea un prossimo futuro in cui le macchine pensanti saranno sempre più a contatto con noi, nelle fabbriche come a casa, nelle scuole o in ufficio.

L'eroe oscuro dell'eta' dell'informazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Conway, Flo - Siegelman, Jim

L'eroe oscuro dell'eta' dell'informazione : alla ricerca di Norbert Wiener, il padre della cibernetica / Flo Conway, Jim Siegelman ; traduzione di Paola Bonini

Torino : Codice, [2005]

Abstract: Chi è Norbert Wiener? Pochissimi lo sanno, eppure quest'uomo ha cambiato le nostre vite. Senza di lui e la sua rivoluzione, condotta nei primi anni del secondo dopoguerra, non esisterebbero la teoria dell'informazione, il concetto di computazione e l'idea di rete come li conosciamo oggi. In breve, è il padre della cibernetica. Due giornalisti, collaboratori del New York Times, del Los Angeles Times e del Science Digest, raccontano la vita straordinaria di un uomo straordinario, carica di luci e ombre, di voli e cadute, che non smise mai di mettere in guardia la società dalle possibili conseguenze derivanti dalle tecnologie ispirate alle sue ricerche.