Includi: tutti i seguenti filtri
× Lingue Greco classico (fino al 1453)

Trovati 14 documenti.

Mostra parametri
Le storie. Vol. 7: Libro 7: Serse e Leonida
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Le storie. Vol. 7: Libro 7: Serse e Leonida / Erodoto ; a cura di Pietro Vannicelli ; testo critico di Aldo Corcella ; traduzione diGiuseppe Nenci

[Milano] : Fondazione Lorenzo Valla : Mondadori, 2017

Abstract: Tutta l'Asia si muove per partecipare alla spedizione che il re di Persia, Serse, organizza contro Atene e la Grecia al fine di vendicare la sconfitta patita dal padre Dario. Del viaggio e dei popoli che lo compiono Erodoto fornisce una descrizione precisa e affascinante: dei luoghi, degli usi, dei costumi, dell'abbigliamento e degli armamenti delle diverse etnie. Per noi moderni, però, il centro del libro è la battaglia delle Termopili nell'estate del 480 a.C, che per primo Erodoto descrisse e che da più di due millenni è impressa nella memoria collettiva: quando, come recita un'iscrizione riportata proprio dallo storico, in quel passo tra i monti, «un giorno, contro tre milioni combatterono quattromila uomini dal Peloponneso»; resistenza, tradimento, aggiramento, ferocia e valore, vittoria e sacrificio sino all'ultimo istante: «Alla maggior parte di loro» scrive Erodoto dei momenti finali, quando i quattromila sono ridotti a trecento spartani, «le lance si erano ormai spezzate, ed essi uccidevano i Persiani con le spade. E in questo scontro cade Leonida, dopo essersi rivelato uomo valorosissimo e, intorno a lui, altri illustri Spartiati». I Greci indietreggiano verso la parte stretta della strada e vanno ad attestarsi su una collina: «Questa collina si trova all'ingresso del passo, dove ora è collocato il leone di pietra in onore di Leonida. E qui, i barbari li seppellirono con i dardi, mentre si difendevano con le spade - quelli che ancora le avevano -, con le mani e con i denti, alcuni, inseguendoli di fronte e demolendo il muro di difesa, altri, circondandoli tutto intorno da tutte le parti». Lo scontro tra Greci e Persiani deflagra in tutta la sua portata: è uno scontro tra civiltà, tra ideali opposti gli uni agli altri.

Vite parallele
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Plutarchus <50-dopo il 120> - Plutarchus <50-dopo il 120>

Vite parallele : Alessandro e Cesare / Plutarco ; traduzione e note di Domenico Magnino ; prefazione di Carlo Franco

Milano : Corriere della Sera, 2012

Vol. 9: La Beozia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vol. 9: La Beozia : libro 9. / Pausania ; testo e traduzione a cura di Mauro Moggi ; commento a cura di Mauro Moggi e Massimo Osanna

Abstract: Completato il suo viaggio attraverso le regioni del Peloponneso (libri II-VIII), l'itinerario di Pausania prosegue con la Beozia, terra confinante con l'Attica da cui era partito (libro I). Nel libro IX, dunque, lo scrittore muove da Platea, dove la battaglia del 479 a.C, con la morte del comandante in capo persiano Mardonio e la vittoria della lega ellenica condotta dallo spartano Pausania, sancì la fine dell'invasione persiana della Grecia, e chiude con Cheronea, dove Filippo di Macedonia sconfisse nel 338 un esercito di città greche, che persero così per sempre la loro indipendenza: due luoghi dal forte valore simbolico per tutta la grecità perché ad essi corrispondono due eventi cardine della storia greca. Domina il libro, però, Tebe, la capitale, con il suo tragico passato di lotte fratricide e odi insanabili. La Beozia, tuttavia, è anche la terra della poesia, della musica, degli oracoli e della mantica. E soprattutto dell'Elicona. Alle dee di questo monte, le Muse, alla loro origine e alla loro iconografia è dedicata una trattazione specifica. Sulle pendici dell'Elicona, nel loro santuario, si trovavano le statue di poeti, musici e cantori: tra questi Esiodo, che proprio lì era nato, e del quale l'autore ricorda l'investitura poetica.

Vol. 8: L'Arcadia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pausanias <110-180>

Vol. 8: L'Arcadia : libro 8. / Pausania ; testo e traduzione a cura di Mauro Moggi ; commento a cura di Mauro Moggi e Massimo Osanna

Abstract: L'ottavo libro della Guida della Grecia è dedicato all'Arcadia. Pausania la percorre lentamente: si sofferma e descrive tutto ciò che è degno di essere visto. L'Arcadia è, per lui, la regione più venerabile della Grecia perché è la più antica: la culla della civiltà ellenica, il luogo più prossimo alla natura e agli dei. Per questo, Pausania rappresenta, più che negli altri libri, gli aspetti della natura: le querce, i faggi, i cipressi, gli olivi, i sugheri, i fiumi sotterranei. Poi gli dei, i templi, le città, le statue che portano in sé il segno dell'arcaico: il dio Pan e la dea Demetra, con la testa di cavallo e serpenti e fiere sul capo; il tempio di Atena Alea a Tegea; le statue di legno; e Licosura, la città che il sole vide per prima.

Orazioni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Demosthenes <384 a.C.-322 a.C.> - Demosthenes <384 a.C.-322 a.C.>

Orazioni / Demostene ; introduzione di Pierre Carlier ; traduzione e note di Ilaria Sarini

[Milano] : Fabbri, 2000

Vite parallele. Demostene e Cicerone
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Plutarchus <50-dopo il 120> - Plutarchus <50-dopo il 120>

Vite parallele. Demostene e Cicerone / Plutarco ; introduzione di Chiara Pecorella Longo e Joseph Geiger ; traduzioni di Chiara Pecorella Longo e Beatrice Mugello ; note di Chiara Pecorella e Lucia Grilli ; contributi di Barbara Scandigli e Mario Manfredini

[Milano] : Fabbri, 2000

Vite parallele. Alessandro, Cesare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Plutarchus <50-dopo il 120> - Plutarchus <50-dopo il 120>

Vite parallele. Alessandro, Cesare / Plutarco ; introduzioni di Domenico Magnino e Antonio La Penna ; traduzione e note di Domenico Magnino ; contributi di Barbara Scardigli e Mario Manfredini

[Milano] : Fabbri, 2000

Vite parallele. Nicia e Crasso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Plutarchus <50-dopo il 120> - Plutarchus <50-dopo il 120>

Vite parallele. Nicia e Crasso / Plutarco ; introduzioni di Luciano Canfora e Albino Garzetti ; traduzione e note di Daniela Manetti ; contributi di Barbara Scardigli e Mario Manfredini

[Milano] : Fabbri, 2000

Le vite di Arato e di Artaserse
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Plutarchus <50-dopo il 120>

Le vite di Arato e di Artaserse / Plutarco ; a cura di Mario Manfredini, Domenica Paola Orsi e Virginia Antelami

Vol. 7: L'Acaia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pausanias <110-180>

Vol. 7: L'Acaia : libro 7. / Pausania ; testo e traduzione a cura di Mauro Moggi ; commento a cura di Mauro Moggi e Massimo Osanna

Abstract: Continua l'itinerario di Pausania attraverso le regioni del Peloponneso. In questo settimo libro, dedicato all'Acaia, la descrizione dei luoghi si apre ad abbracciare un panorama storico e geografico molto vasto: di lì infatti mossero i coloni che popolarono quella parte dell'Asia Minore denominata Ionia, le cui vestigia sono tuttora visibili al visitatore appassionato di archeologia. Testo originale a fronte.

Le vite di Temistocle e di Camillo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Plutarchus <50-dopo il 120> - Plutarchus <50-dopo il 120>

Le vite di Temistocle e di Camillo / Plutarco ; a cura di Carlo Carena, Mario Manfredini e Luigi Piccirilli

Vol. 6: L' Elide e Olimpia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vol. 6: L' Elide e Olimpia : libro 6. / Pausania ; testo e traduzione a cura di Gianfranco Maddoli e Massimo Nafissi ; commento a cura di Gianfranco Maddoli, Massimo Nafissi e Vincenzo Saladino

L'ordinamento politico degli Spartani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Xenophon <430 a. C.-circa 355 a. C.>

L'ordinamento politico degli Spartani / Senofonte ; a cura di Gian Franco Gianotti ; con una nota di Luciano Canfora ; traduzione latina di Francesco Filelfo

Palermo : Sellerio, [1990]

Grandezza e catastrofe di Bisanzio
0 0 0
Monografie

Nicetas Acominatus <circa 1155-1217>

Grandezza e catastrofe di Bisanzio : (Narrazione cronologica) / Niceta Coniata

Milano : Fondazione Valla : A. Mondadori