Trovati 486660 documenti.

La ragione e l'occulto. La filosofia di fronte a scienza e magia
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pastore, Federico

La ragione e l'occulto. La filosofia di fronte a scienza e magia

BUR, 31/05/2011

Abstract: Nella nostra epoca ipertecnologica, ogni sapere deve rispondere a precisi e rigorosi criteri, se non vuole essere relegato nell'ambito della non-conoscenza, dell'ideologia, della superstizione. Ma non è sempre stato così. Oggi solitamente contrapposte, scienza e magia hanno in realtà una lunga storia in comune e un'origine condivisa: entrambe affondano le loro radici nella notte dei tempi, nel desiderio dell'uomo di raggiungere una conoscenza approfondita delle leggi della natura, per poterle poi sfruttare a proprio vantaggio. Attraverso numerose citazioni e un'antologia selezionata sulle scienze occulte dall'Antichità al Rinascimento, da Erodoto a Omero, da Apuleio a Paracelso, da Sant'Agostino a Marsilio Ficino, Federico Pastore interroga testi antichi e antichissimi per ricostruire la storia della magia e della sua repressione, i rapporti con l'elaborazione del metodo sperimentale, i legami con la scienza e le teorie sul mondo, per mostrare l'intima vicinanza di due approcci alla realtà che solo di recente hanno separato il loro cammino. Federico Pastore, docente di Storia della filosofia all'Università di Genova, specialista nelle problematiche fi losofico-politiche del Cinque e del Seicento, si è dedicato in particolare allo studio degli aspetti storico-culturali della magia.

Racconti dell'inquietudine
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pessoa, Fernando

Racconti dell'inquietudine

BUR, 31/05/2011

Abstract: Per la prima volta in italiano, un'edizione vasta e accurata dei racconti di Pessoa, narrazioni brevi che alternano il registro metafisico a quello poliziesco, svelando anche ammenti inediti, tra cui spicca il bellissimo Quaresma. L'eterogeneità di questi testi rappresenta perfettamente la personalità complessa e travagliata, eppure coerente, di Pessoa e ne fa tessere imprescindibili di quel mosaico che è il progetto estetico cui l'autore lavorò per l'intera esistenza.

Indagine su Gesù
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Socci, Antonio

Indagine su Gesù

BUR, 30/11/2012

Abstract: Anche i "lontani" non sanno nascondere lo stupore, l'ammirazione e l'incanto per quest'uomo misterioso, potente e buono, unico al mondo, "il più bello fra i figli degli uomini": da Marx a Renan, da Rousseau a Nietzsche, da Borges a Kafka, da Camus a Salvemini, da Kerouac a Pasolini, da un "persecutore" come Napoleone a una personalità come Gandhi, fino al libro dell'islam, il Corano. In soli tre anni di vita pubblica Gesù ha capovolto la storia umana. Lo affermano anche pensatori laici come Benedetto Croce: "il Cristianesimo è stato la più grande rivoluzione che l'umanità abbia mai compiuto". Antonio Socci ricostruisce questa straordinaria rivoluzione e indaga sul mistero di Gesù, preceduto da duemila anni di attesa e seguito da altrettanti di amore. Circa trecento profezie messianiche, nelle Sacre Scritture, con secoli di anticipo hanno tracciato il suo perfetto identikit: data e luogo di nascita e di morte, le sue opere, addirittura il supplizio della crocifissione. Ma soprattutto Socci affronta il più grande enigma di Gesù: la sua resurrezione. La scoperta delle prove antiche e di quelle attuali è un'avventura sorprendente. Un caso unico nella storia che non ha spiegazione umana.

Quelli che Milano
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ascari, Giancarlo - Guarnaccia, Matteo

Quelli che Milano

BUR, 02/11/2010

Abstract: Chi dice che Milano è grigia, noiosa, sempre uguale a se stessa? Che non ci sono estro né fantasia nelle sue strade, affollate solo di gente troppo di fretta per fermarsi un momento a guardare il cielo? Chi lo dice non sa di cosa parla, e magari non conosce le mille trame su cui è cresciuta e si è rafforzata la città della Madonnina. Non ha mai sentito parlare dei suoi misteri, dal lago sotto il Duomo ai coccodrilli bianchi che nuotano nelle fogne cittadine; né delle sue mille evoluzioni, che coinvolgono l'abbigliamento degli abitanti e il materiale per la costruzione delle barricate durante le rivolte; e non ha idea di tutti i personaggi illuminati, visionari, avventurosi e fulminati che hanno fatto e fanno la storia di questa città: da Giuseppina Morlacchi, ballerina della Scala trapiantata nel Far West, allo schiaffeggiatore anticlericale che terrorizzava i preti negli anni Novanta; dai paninari cantati dai Pet Shop Boys ai ragazzi dei centri sociali, fino ai banditi il cui genio criminale ha fatto storia. Perché Milano non si mostra facilmente al passante distratto, ma ha un'anima che si svela all'occhio di chi la sa guardare: è un'idea, una leggenda, un'inafferrabile realtà. È la città dove vorreste essere nati e cresciuti, quando avrete finito di sfogliare questo libro.

La brevità della vita
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Seneca, L. Anneo

La brevità della vita

BUR, 02/11/2010

Abstract: Il senso della fuga del tempo e della caducità delle cose percorre tutta l'opera di Seneca. A questa realtà egli oppone una problematica saggezza, che invita a liberare lo spazio breve dell'esistenza dalle futili tensioni che lo consumano, vanificandone la potenziale ricchezza. Il tempo è il bene più prezioso dell'uomo; ma è anche quello più facilmente dissipato. Ecco l'impietoso spettacolo dell'alienazione umana, la massa frenetica degli affaccendati, il dramma delle vite consunte dalla brama di ricchezza e di potere; e, di contro, la figura del saggio, che nel dominio razionale di sé sa rendere intenso e fecondo ogni attimo dell'esistere e fa di ogni giorno che passa una vita. La brevità della vita è qui presentato da uno dei più sensibili studiosi dell'opera senecana, Alfonso Traina, cui si devono introduzione, traduzione e note.

Della dignità del morire. Una difesa della libera scelta
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Küng, Hans - Jens, Walter

Della dignità del morire. Una difesa della libera scelta

BUR, 31/05/2011

Abstract: Nel 1995, anno della sua prima edizione, questo saggio ha scatenato aspre polemiche e accesi dibattiti, tanto da diventare un punto di riferimento imprescindibile, un classico ampiamente diffuso e tradotto. Il teologo Hans Küng e lo storico della letteratura Walter Jens discutevano di una morte che viola la dignità dell'uomo: quella che spegne, talvolta dopo sofferenze prolungate artificialmente dalla medicina, un corpo e una mente piagati da malattie incurabili. Da allora i dubbi, i timori, la diffidenza che accompagnano le pratiche di eutanasia non si sono placati; Chiesa, politica e morale faticano ancora a trovare un punto d'incontro. E Walter Jens oggi sta vivendo in prima persona il dramma su cui si interrogava: affetto da alcuni anni da demenza senile, è sprofondato in un mondo al di là del pensiero, al di là delle parole. Nei contributi inediti di questa nuova edizione, Hans Küng, insieme a Inge Jens - la moglie di Walter, che racconta la sua sofferenza e la sua disperata ricerca di una direzione da seguire - tira le fila del dibattito attuale e lancia un appello per una discussione oggettiva, che metta al primo posto l'uomo e la sua volontà, e sopratutto che riconosca al malato la libertà di scegliere come lasciare questo mondo.

I tre moschettieri
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Dumas, Alexandre - Aventi, Giuseppe

I tre moschettieri

BUR, 31/05/2011

Abstract: Il giovane d'Artagnan va a Parigi in cerca di fortuna. Divenuto amico dei moschettieri Porthos, Athos e Aramis, entra con loro al servizio del re. I quattro devono combattere le trame del cardinale Richelieu e della perfida Milady de Winter. Salveranno l'onore della regina che imprudentemente aveva regalato al duca di Buckingham, come pegno d'amore, una collana di diamanti avuta in dono dal marito Luigi XIII. Giustizieranno Milady, che aveva fatto uccidere il duca e una cameriera amata da d'Artagnan. Questi, riconciliatosi col cardinale, verrà promosso luogotenente, Athos si ritirerà in campagna, Porthos si sposerà e Aramis si farà abate.

I narratori
0 0 0
Collezioni

I narratori

Feltrinelli

Il capitan Fracassa
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Gautier, Théophile

Il capitan Fracassa

BUR, 31/05/2011

Abstract: Per amore di una bellissima attrice, Isabelle, il barone di Sigognac, ultimo rampollo di una antica famiglia decaduta, lascia il suo castello in rovina e si unisce a una compagnia di attori girovaghi. Qui iniziano le sue avventure: gli incontri, gli ostacoli, le sorprese, le incognite del viaggio, quelle dell'amore e quelle della gelosia. È davvero una meraviglia di stile, di colore e di gusto (Gustave Flaubert).

Martin Eden
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

London, Jack

Martin Eden

BUR, 31/05/2011

Abstract: Romanzo autobiografico nel quale si mischiano, scontrandosi e contraddicendosi, un irriducibile ottimismo della volontà con un sostanziale pessimismo dell'intelligenza, Martin Eden è il ritratto di Jack London da giovane. è la storia esemplare di un'avventura umana, giocata sul limite fra speranza e disperazione, in cui il lettore riconoscerà se stesso. Un altro grande romanzo dell'autore più letto dei primi anni del '900, morto suicida dopo aver scritto capolavori come Zanna bianca e Il richiamo della foresta.

Eugenio Onegin
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Puskin, Aleksandr

Eugenio Onegin

BUR, 08/11/2010

Abstract: Questa raccolta di capitoli multicolori è il frutto trasandato dei miei piaceri, delle mie insonnie, del facile estro, degli anni immaturi e di quelli appassiti, delle fredde osservazioni della ragione e delle note dolorose del cuore." Così Puškin stesso spiega l'Eugenio Onegin, romanzo in versi che ha ispirato l'omonima opera lirica di Cajkovskij. Eugenio Onegin è un giovane istruito alle migliori scuole francesi, egoista e annoiato, che dopo aver ricevuto un'eredità si trasferisce da Pietroburgo in campagna. Lì inizia a frequentare la casa della signora Larin, che vive con le due figlie, Tatiana e Olga. Dal cinismo di Onegin, la tristezza di Tatiana e le frivolezze di Olga nascono giochi di ironia, cenni aforistici e ammiccamenti verbali che permeano di poesia il capolavoro di Puškin.

I misteri di Parigi
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Sue, Eugène

I misteri di Parigi

BUR, 31/05/2011

Abstract: Né l'editore né lo stesso autore si attendevano, all'uscita de I misteri di Parigi, lo sconvolgente successo che tutta la Francia - e poi tutta l'Europa - tributarono a Eugène Sue, che aveva ambientato negli inferi parigini un romanzo d'appendice: era invece un thriller ante litteram. Qualunque lettore si appassiona irresistibilmente alle gesta del principe Rodolphe di Gerolstein che cerca sua figlia Fleur-de-Marie. Da un tale successo il genere popolare s'impose nella cultura e dell'editoria del tempo, e scrittori come Balzac, Hugo e Dumas affidarono a questo genere i loro libri.

Fabula
0 0 0
Collezioni

Fabula

Adelphi edizioni

Barry Lyndon
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Thackeray, William Makepeace

Barry Lyndon

BUR, 31/05/2011

Abstract: "Ecco la dimostrazione lampante che il Settecento contiene già l'intera modernità. Tutta questa adrenalina fatta di fughe, duelli, amori, peripezie non è cinema puro? Non sono i fotogrammi di una pellicola in anticipo di due secoli sui Lumière? Una volta tanto non dovrete incollarvi allo schermo: lasciatevi trascinare dalle avventure di Redmond Barry. Il romanzo è uno strepitoso technicolor di parole ed emozioni." - Flavio Santi (1973) ha scritto tra gli altri L'eterna notte dei Bosconero (Rizzoli, 2006) e la raccolta di racconti La guerra civile in Italia.

Il futuro della libertà. Consigli non richiesti ai nati nel 1989
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Fini, Gianfranco

Il futuro della libertà. Consigli non richiesti ai nati nel 1989

BUR, 09/11/2010

Abstract: I ventenni di oggi sono la prima generazione di italiani ed europei ad aver vissuto davvero in un'epoca di libertà. Sono infatti figli di un evento che ha cambiato la vita degli europei, a Est come a Ovest: la caduta del Muro di Berlino. Sono loro che, alleati in un nuovo patto generazionale con i loro padri e fratelli maggiori, hanno il compito di raccogliere le sfide da vincere perché la libertà possa essere un bene sempre più esteso e diffuso. Sfide che coincidono con i temi caldi del dibattito politico attuale: dalla questione sociale all'immigrazione e alla coesione nazionale; dalla crescita dell'Unione europea alla necessità di mettere di nuovo la persona al centro dei processi economici e politici.Per ognuno di questi temi Gianfranco Fini propone alle nuove generazioni idee, spunti di riflessione, iniziative attraverso le quali guardare avanti e impegnarsi a costruire un Paese migliore.

L'alunno giustifica l'assenza: "Rapito dagli alieni, rilasciato solo oggi"
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Beer, John

L'alunno giustifica l'assenza: "Rapito dagli alieni, rilasciato solo oggi"

BUR, 17/09/2013

Abstract: C'è un po' di genio in ognuno di noi. E soprattutto c'è parecchio genio negli insegnanti delle nostre scuole: bistrattati, strapazzati (e non solo dagli alunni), si ritrovano per la maggior parte delle volte ammutoliti, increduli, chi in preda al disgusto, chi terrorizzato, chi infuriato. Ed è lì, nel momento in cui deve essere impartita una punizione esemplare, che i coraggiosi e un po' ammaccati docenti riescono a sintetizzare nelle poche righe della famigerata "nota" tutto un universo di follie scolastiche. Grazie a John Beer, qui si trova il meglio dei richiami disciplinari raccolti nel visitatissimo blog Sette in condotta: contro alunni ribelli che colpiscono l'insegnante con "grasso di lonza" o classi in tumulto "sorprese a ballare la macarena". Ma le note non riuscirebbero a trasformarsi in capolavori della comicità se non fosse per quegli esemplari unici di esseri umani, selvaggi e creativi che sono gli studenti italiani. Sono loro a "correre sulla cattedra", loro a presentarsi in aula indossando "sacchi della spazzatura e imitando Batman e Robin", loro a costruire "oggetti balistici durante la lezione, sperimentandoli sui compagni", loro a osare l'impossibile: "rapire la bidella". Insubordinazione inaccettabile? Mancanza di rispetto intollerabile? Forse un po', ma la scuola è un cosmo che risponde a leggi tutte sue. E per nostra fortuna sono leggi spassose, divertenti, alle quali proprio non si può resistere.

La vita e le strane sorprendenti avventure di Robinson Crusoe
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Defoe, Daniel

La vita e le strane sorprendenti avventure di Robinson Crusoe

BUR, 31/05/2011

Abstract: Passiamo la vita a dire 'Robinson': 'l'hanno trovato come Robinson', 's'è ingegnato come Robinson'. Continuiamo a citare questo eroe della letteratura chiedendoci noi per primi come possa evocare, a distanza di trecento anni, un'immagine così efficace di isolamento e caparbietà, di disavventura e intelligenza umana, di esotismo e civiltà. Poi un giorno ci decidiamo a leggerlo e finalmente tutto ci appare chiaro." - Mauro Covacich

Don Camillo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Guareschi, Giovannino

Don Camillo

BUR, 04/12/2018

Abstract: Don Camillo è il primo libro della serie Mondo piccolo (che comprende altri sei titoli): qui impariamo a conoscere il mondo della Bassa, irruente e sanguigno, e i due protagonisti, il parroco don Camillo - a volte intemperante nella sua missione pastorale - e il sindaco comunista Peppone, pronto a ignorare - nei casi di coscienza - le direttive di partito. Fra rivalità e dispetti continui, dichiarazioni di guerra e proclami di ultimatum mai eseguiti, don Camillo e Peppone ci insegnano, oggi come ieri, che il rispetto, la simpatia e l'amicizia non hanno nulla a che fare con il colore della bandiera o della tonaca. Quello che conta è l'umanità delle persone.

Corpi freddi
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Reichs, Kathy

Corpi freddi

BUR, 10/05/2011

Abstract: IL PRIMO LIBRO DELLA SERIE DI TEMPERANCE BRENNAN! A Montréal è finalmente esplosa l'estate e l'antropologa forense Temperance Brennan si prepara a un weekend di completo relax. Viene però chiamata al Laboratoire de Médecine Légale per esaminare il cadavere decapitato e disarticolato di una donna, rinvenuto nel terreno di una chiesa dentro alcuni sacchetti di plastica. Mentre prosegue le indagini, Tempe si rende conto che qualcosa sulla scena del delitto le è familiare: l'assassino ha già ucciso e ormai non è più capace di fermarsi. Con l'aiuto della polizia, le ricerche di Temperance conducono sempre più vicino al killer, mettendo in grave pericolo le persone a lei più care: la sua migliore amica e persino sua figlia.

Biblioteca Adelphi
0 0 0
Collezioni

Biblioteca Adelphi

Adelphi