Includi: almeno uno dei seguenti filtri
× Classe "A 004-006"
× Classe "A 50-1-2-3-4-"
× Classe "A 55-6-7-8-9"
× Classe "A 60-2-6-9-"
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Fisica
× Nomi Cox, Joyce
× Target di lettura Giovani, età 16-19
Includi: tutti i seguenti filtri
× Materiale A stampa
× Soggetto Evoluzione

Trovati 42 documenti.

Dal Big Bang alla cellula madre
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Di Mauro, Ernesto <biologo> - Saladino, Raffaele <docente di chimica>

Dal Big Bang alla cellula madre / Ernesto Di Mauro, Raffaele Saladino

Bologna : Il Mulino, 2016

Abstract: Quando e dove è iniziata la vita? E a cosa somigliavano le prime forme di vita? Interrogativi che l'uomo si pone da sempre, per i quali, pur in mancanza di risposte definitive, si possono avanzare alcune ipotesi. Come quella che colloca l'origine della vita intorno a 3,8 miliardi di anni fa, in un contesto riconducibile a uno di questi ambienti: brodo primordiale, campi geotermali, siti di impatto meteoritico. Certo è che le tessere del più grande e affascinante dei puzzle restano RNA, amminoacidi, protogeni, protocellule.

Breve storia della creazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mesler, Bill <giornalista> - Cleaves, H. James, II <docente di geochimica>

Breve storia della creazione : la ricerca delle origini della vita / Bill Mesler e H. James Cleaves 2. ; traduzione di Allegra Panini

Torino : Bollati Boringhieri, 2016

Abstract: Per gli antichi egizi le rane nascevano direttamente dal Nilo. La cosa era data per scontata e non creava scandalo alcuno. In effetti il "mistero" dell'origine della vita nel mondo antico non era poi così misterioso: i vermi nascevano dal terreno e gli insetti dai tronchi marcescenti, tanto che Aristotele dava per scontato che la vita provenisse spontaneamente dalla materia inanimata. Creare la vita dalla non-vita divenne un problema (anche teologico) solo in tempi relativamente recenti, dopo che Francesco Redi, nel XVII secolo, aveva dimostrato che ciò che è vivo deriva esclusivamente da ciò che è già vivo, negando risolutamente, e sperimentalmente, la generazione spontanea. Tutto deve nascere da un uovo, Omne vivum ex ovo. E allora com'è nata la vita all'inizio dei tempi? Nel corso dei secoli il tentativo di rispondere a questa domanda si è intrecciato con alcuni dei progressi scientifici più rivoluzionari, tra cui la scoperta del microscopio di van Leeuwenhoek, la teoria dell'evoluzione di Darwin, la ricostruzione della struttura del DNA da parte di Watson e Crick e la creazione dei primi composti organici in laboratorio ad opera di Stanley Miller. Oggi, in un'epoca di grande sviluppo dell'ingegneria genetica e delle esplorazioni spaziali, alcuni scienziati pensano di essere sul punto di poter creare la vita a partire da elementi non viventi.

Geobioevoluzione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Venturini, Samuele

Geobioevoluzione : evoluzioni planetarie degli ecosistemi: i legami tra aria, terra, acqua e esseri viventi / Samuele Venturini

Aicurzio (MB) : Castel Negrino, 2015

Abstract: Tutti gli esseri viventi e gli ambienti presenti sul pianeta Terra sono intimamente connessi l'un l'altro e interagiscono tra loro per mezzo dei cicli biogeochimici. Ogni singola azione che coinvolge almeno un fattore biotico (esseri viventi) o abiotico (condizioni ambientali) si ripercuote a livello biogeochimico innescando conseguenze su più livelli tra cui quello chimico (cicli degli elementi), quello biologico (dinamiche di popolazione) e quello geologico (fattori climatici). Tutti questi livelli sono interconnessi l'uno con l'altro in quello stato di equilibrio dinamico denominato "geobioevoluzione". Quest'opera vuole incuriosire il lettore nello studio e nell'osservazione di queste interazioni che avvengono sia nello spazio sia nel tempo per comprendere meglio il valore inestimabile ma estremamente fragile che rende il nostro pianeta vivo.

L'evoluzione è ovunque
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferrari, Marco <biologo e giornalista>

L'evoluzione è ovunque : vedere il mondo con gli occhi di Darwin / Marco Ferrari

Torino : Codice, 2015

Abstract: La teoria darwiniana dell'evoluzione - una delle intuizioni più rivoluzionarie nella storia dell'uomo - anche se per molti rimane chiusa nei laboratori e negli articoli scientifici, difficile ed esoterica, è presente in tutto il pianeta, addirittura nell'intero universo. Con essa possiamo interpretare quello che vediamo attorno a noi, e usarla come strumento: Per salvare vite e disegnare automobili, progettare antenne, programmare i tragitti dei pullman e leggere i grandi romanzi della letteratura. Si trova nei computer, nei robot, nelle sale operatorie, alla NASA e nei parchi nazionali. Da brillante impianto concettuale che spiega la natura del vivente, la teoria dell'evoluzione sta insomma diventando un efficacissimo mezzo per cambiare il mondo. In meglio.

Filosofia della biologia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Borghini, Andrea - Casetta, Elena

Filosofia della biologia / Andrea Borghini, Elena Casetta

Roma : Carocci, 2013

Abstract: Siamo in grado di tracciare nettamente il confine tra mondo inanimato e mondo vivente? Attraverso quali meccanismi l'evoluzione ha prodotto la diversità della vita e quale ruolo rivestono in essi il caso e la necessità? Il compito di rispondere a domande come queste spetta alla filosofia della biologia. Il libro si struttura come un breve excursus accessibile a chiunque voglia avvicinarsi alla disciplina attraverso una trattazione agevole, ma aggiornata e rigorosa, dei temi principali attraverso i quali essa si articola.

Il grande racconto dell'evoluzione umana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Manzi, Giorgio <1958->

Il grande racconto dell'evoluzione umana / Giorgio Manzi

Bologna : Il mulino, 2013

Abstract: Tentare di comprendere l'uomo attraverso la sua storia è una delle sfide più affascinanti della conoscenza scientifica. È nel tempo profondo che ritroviamo il nostro posto nella natura, è da lì che possiamo provare a disegnare la genesi della biodiversità umana. Una storia prima della storia, ricomposta a partire da ossa, fossili, siti preistorici e biologia molecolare. In questo libro si racconta il grande viaggio che inizia dai primati per giungere al gruppo di scimmie antropomorfe bipedi che, all'inizio del Pliocene, intrapresero in Africa il percorso evolutivo che ha poi dato origine alla nostra specie. Incontreremo Lucy, assisteremo all'emergere del genere Homo, vedremo evolvere i Neanderthal e comparire infine sulla scena Homo sapiens, destinato ad affermare il proprio dominio sull'intero pianeta.

Il viaggio dell'universo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Swimme, Brian Thomas <1950-> - Tucker, Mary Evelyn

Il viaggio dell'universo / Brian Thomas Swimme, Mary Evelyn Tucker ; traduzione di Michele Zurlo

Roma : Fazi, 2013

Abstract: In che modo dobbiamo intendere lo splendore dell'universo? Noi siamo circondati dalla bellezza. Quale ne è stata la causa?. Contemplando l'immensità del mondo naturale di cui è parte, l'uomo ha sempre provato un senso di stupore, a partire da quello che inevitabilmente ci coglie ogni volta che alziamo lo sguardo al cielo stellato. Dalla meraviglia dell'umanità davanti alle forze cosmiche sono nati culti, miti, leggende, ma anche la curiosità e il desiderio di sapere all'origine della scienza. Oggi, ci ricordano gli autori di questo saggio: siamo la prima generazione ad aver compreso la portata scientifica globale della storia dell'universo. Una storia che si può raccontare come un viaggio: Il matematico e cosmologo Brian Swimme e la studiosa di religioni Mary Evelyn Tucker tornano indietro di oltre 13 miliardi di anni, quando avvenne il Big Bang, e passano per le tappe che hanno portato alla formazione della vita sulla nostra Terra. Forze di attrazione, particelle elementari che si legano e si scindono, miliardi di galassie che ospitano trilioni di stelle: il nostro cosmo è animato da una capacità creativa pressoché illimitata. L'immagine che ne abbiamo oggi, resa possibile dalle scoperte di uomini rivoluzionari come Keplero, Copernico, Galileo, Darwin o Einstein e dalle conquiste della tecnica, è quella di un universo in espansione, vivente, ma non privo di mistero.

La conquista sociale della terra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Wilson, Edward O. <1929->

La conquista sociale della terra / Edward O. Wilson ; edizione italiana a cura di Telmo Pievani

Milano : Cortina, 2013

Abstract: Nel volume l'autore delinea lo sviluppo di Homo sapiens dallo stadio iniziale alle più importanti conquiste creative. Nel rielaborare la storia dell'evoluzione umana, attinge alla sua straordinaria conoscenza della biologia e del comportamento sociale per illustrare l'origine della nostra condizione attraverso una limpida e incalzante narrazione. Wilson mostra come, dagli insetti sociali all'uomo, l'evoluzione non sia stata sospinta solo dall'egoismo genetico e dalla competizione individuale, ma anche dallo sviluppo di comportamenti sociali e cooperativi sempre più elaborati all'interno dei gruppi. È stata una forza evolutiva a guidare la conquista sociale della Terra da parte dell'uomo. Ora però abbiamo accelerato a tal punto, attraverso una crescita non regolamentata e incondizionata, da minacciare il pianeta così come lo conosciamo. La conquista sociale della Terra presenta una provocatoria teoria delle nostre origini che delinea l'evoluzione del vivente da un inizio tanto semplice all'attuale e pericolosa civiltà delle Guerre Stellari.

Homo sapiens
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pievani, Telmo <1970->

Homo sapiens : il cammino dell'umanita' / Telmo Pievani

Novara : Istituto geografico De Agostini, 2012

Abstract: E poi vediamo la nostra specie, quella dell'Homo sapiens, rimanere sola, diffusa ovunque, e capace di modificare gli ecosistemi attraverso la domesticazione di piante e animali. In queste parole dell'autore, Telmo Pievani, si coglie quanto affascinante ed emozionante sia stata la storia della nostra specie. L'Homo sapiens si diffonderà nel mondo come unica specie dominante, prevalendo sulle altre per evoluzione fisica e culturale. Tutto ciò avverrà a partire da un piccolissimo nucleo di poche centinaia di individui. Ecco il primo atlante del popolamento umano sulla Terra, con ricostruzioni di grande interesse e frutto dei più recenti dati scientifici.

L'origine della donna
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Morgan, Elaine

L'origine della donna / Elaine Morgan

Roma : Castelvecchi, 2012

Abstract: Il misterioso capitolo dell'evoluzione che riguarda il Pliocene, e la spaventosa siccità che lo accompagnò per milioni di anni, passa secondo la Morgan per il mare: fu l'adattamento alla vita acguatica che impose alla donna la sua particolare conformazione sessuale, la posizione eretta, la capacità di articolare il linguaggio e infine la perdita del pelo. (Journal of the Royal Anthropological Institute)

Alle origini della vita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Duve, Christian <1917-2013>

Alle origini della vita / Christian de Duve

Torino : Bollati Boringhier, c2011

Abstract: La ricerca e la spiegazione delle ragioni che determinano le singolarità degli organismi viventi.

La vita inaspettata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pievani, Telmo <1970->

La vita inaspettata : il fascino di un'evoluzione che non ci aveva previsto / Telmo Pievani

Milano : Cortina, 2011

Abstract: Interrogato da un teologo su quale fosse la caratteristica più spiccata di Dio creatore, il biologo inglese J.B.S.Haldane rispose: Una smodata predilezione per i coleotteri. All'epoca se ne consideravano circa quattrocentomila specie contro... una sola del genere Homo. E forse i coleotteri popoleranno il pianeta quando Homo sapiens non sarà nemmeno più un ricordo. Frutto di cosmica contingenza, uno dei tanti arbusti del cespuglio della vita sopravvissuti alla lotta per l'esistenza, l'essere umano si è fatto strada in una natura che non perde occasione di schiacciarlo, facendogli provare il senso della solitudine nell'Universo. In questo libro Telmo Pievani ci rammenta che la comparsa degli organismi viventi è stata un fenomeno inatteso, e ne ricostruisce la storia evolutiva come un intrico di biforcazioni privo di direzioni privilegiate, sicché anche l'animale uomo si rivela tutt'altro che l'eccezione animata dalla scintilla divina. Proprio in questo modo si conquista una rinnovata solidarietà con tutta la rete del vivente, come la chiamava Charles Darwin, senza nessuna concessione a fondamentalismi e superstizioni.

La specie prepotente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cavalli-Sforza, Luigi Luca

La specie prepotente / Luigi Luca Cavalli-Sforza

Milano : San Raffaele, 2010

Abstract: L'uomo come "specie prepotente, capace nel tempo di un adattamento tale da regnare incontrastato sul pianeta: una predominanza sulle altre specie, sulla natura e infine dell'uomo sull'uomo.

Genetica del peccato originale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Duve, Christian <1917-2013>

Genetica del peccato originale : il peso del passato sul futuro della vita / Christian De Duve ; edizione italiana a cura di Libero Sosio

Milano : Cortina, 2010

Abstract: Non più Adamo, Eva e il Serpente, come voleva il racconto biblico, ma il Peccato originale è più che mai attuale. Nell'evoluzione darwiniana il meccanismo della selezione naturale fa sì che sopravvivano i più adatti, cioè, per quanto riguarda il genere umano, i più prepotenti. Però, l'evoluzione culturale ha dotato l'Homo sapiens di mezzi tecnologici sempre più efficaci, che possono contribuire al nostro benessere ma anche causare un irreversibile degrado dell'ambiente e perfino la scomparsa della nostra specie. È in gioco dunque il futuro (forse prossimo) dell'umanità. Che fare allora? Solo con una profonda revisione dell'eredità che ci viene dal passato e l'assunzione di nuove responsabilità di fronte alle conquiste della scienza sarà possibile contenere le spinte aggressive e delineare scenari non più di conflitto ma di cooperazione.

Perche' si nasce simili e si diventa diversi?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Azzone, Giovanni Felice

Perche' si nasce simili e si diventa diversi? : la duplice nascita: genetica e culturale / Giovanni Felice Azzone

Milano : Bruno Mondadori, 2010

Abstract: Nel mondo biologico, il termine evoluzione è stato quasi sempre associato alle teorie scientifiche di Darwin fondate sull'ereditarietà, considerate un modello valido ed esclusivo anche per gli esseri umani. Contestando questa radicata convinzione determinista, il volume dimostra con un linguaggio chiaro - attraverso temi quali l'intenzionalità, la coscienza, la distinzione tra nascita genetica e culturale - che un processo di evoluzione darwiniano fondato esclusivamente sui geni non è sufficiente a spiegare le trasformazioni del mondo umano. Il sistema mente-cervello della nostra specie è infatti all'origine di qualcosa di completamente nuovo e di straordinaria potenza: il sistema delle reti neurali, dotato di una fantastica e imprevedibile capacità di generare e comunicare l'informazione, e destinato a creare strutture e attività che non hanno niente in comune con quelle fondate sulle proprietà del DNA e sui meccanismi prevedibili di origine genetica.

Gli errori di Darwin
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Piattelli Palmarini, Massimo <1942-> - Fodor, Jerry A.

Gli errori di Darwin / M. Piattelli Palmarini, J. Fodor ; traduzione di Virginio B. Sala ; supervisione scientifica di Massimo Piattelli Palmarini

Milano : Feltrinelli, 2010

Abstract: In questo libro Massimo Piattelli Palmarini, biofisico e scienziato cognitivo, e Jerry Fodor, filosofo del linguaggio e cognitivista, sostengono che il principio darwiniano di selezione naturale e di progressivo adattamento all'ambiente non è verificabile. Anzi, con grande probabilità, è sbagliato. Lo dimostrano i dati più recenti della ricerca genetica, embriologica e biomolecolare. E lo dimostra l'esame stringente della logica interna della teoria darwiniana. Sulla scia di Stephen J. Gould e Richard Lewontin, i primi evoluzionisti a mettere in seria discussione il principio di selezione naturale, Piattelli e Fodor processano Darwin e i suoi seguaci più ortodossi. Oggi, sostengono, possiamo affermare con certezza che i viventi evolvono. Quali siano però i meccanismi che innescano il cambiamento è questione controversa e non ancora del tutto chiara. Atei, materialisti, non sospetti di derive creazioniste, i due autori credono che non esistano nella scienza discussioni inopportune. Al contrario, proprio nel nome della scienza occorre discutere con chiarezza e onestà i presupposti, i riscontri e le aporie di tutte le teorie scientifiche. Darwin e il darwinismo sono stati a lungo ritenuti fondamentali per comprendere la natura del vivente, ma non sono un feticcio che non possa essere messo sotto osservazione critica.

L'evoluzione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Arcà, Maria <1938->

L'evoluzione / Maria Arca'

Roma : Carocci faber, 2010

Abstract: Partendo dalle discussioni in classe dei bambini, che hanno affrontato diversi argomenti di biologia, leggendo e sfogliando libri o attraverso osservazioni dirette e attività sperimentali, il volume tratta il tema della costruzione di un pensiero scientifico sin dalla tenera età. In tempi lunghi e rispettosi della loro capacità di comprensione, gli insegnanti possono curare la formazione di un pensiero biologico che aiuti a comprendere il susseguirsi delle trasformazioni nella crescita, la biodiversità e i lenti cambiamenti ambientali in cui la vita si svolge. Il volume è ricco di suggerimenti e offre una attenta descrizione e schematizzazione di esperienze in classe.

Il piu' grande spettacolo della Terra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dawkins, Richard <1941->

Il piu' grande spettacolo della Terra : perche' Darwin aveva ragione / Richard Dawkins

Milano : Mondadori, 2010

Abstract: Nel 1859 L'origine delle specie di Charles Darwin scosse il mondo dalle fondamenta. Darwin sapeva benissimo che la sua teoria dell'evoluzione avrebbe provocato un terremoto, ma non avrebbe mai potuto immaginare che, un secolo e mezzo dopo, la controversia avrebbe continuato a infuriare. L'evoluzione è considerata un fatto da tutti gli scienziati autorevoli, e per la verità anche dai teologi più illuminati, eppure milioni di persone continuano a negarla o per ignoranza o per obbedienza a una religione, con risultati inquietanti. Richard Dawkins si inserisce nel dibattito in corso e fornisce un'esauriente panoramica delle prove scientifiche dell'evoluzionismo, prendendo in esame le varie discipline, dalla chimica alla biologia, dall'embriologia alla paleontologia, e le moderne strumentazioni che contribuiscono a confermare sotto molteplici profili la realtà dell'evoluzione e, dopo aver sfatato la leggenda degli anelli mancanti (in realtà ne mancano sempre meno...), conduce il lettore lungo l'affascinante itinerario di studi aperto da Darwin. E lo fa scavando in una miniera di evidenze scientifiche: analizza gli esempi viventi di selezione naturale e i reperti fossili, gli orologi naturali che hanno segnato le tappe del lungo processo evolutivo e le complesse fasi di sviluppo dell'embrione, le dinamiche della tettonica a placche e i meccanismi della genetica molecolare.

Il mondo prima della storia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tattersall, Ian

Il mondo prima della storia : dagli inizi al 4000 a.C. / Ian Tattersall ; edizione italiana a cura di Telmo Pievani

Milano : Cortina, 2009

Abstract: Come siamo diventati quelli che siamo? Descrivendo in modo chiaro e piacevole la documentazione fossile e archeologica, Ian Tattersall ricostruisce l'evoluzione umana dalla famiglia Hominidae all'affermazione di Homo sapiens. Questo volume ci riporta così al mondo lontano di quei bizzarri e strani scimmioni da cui noi stessi abbiamo origine. Dopo un'elegante presentazione della concezione darwiniana dell'evoluzione, tratta della comparsa del genere Homo, dei vantaggi del bipedismo, dell'aumento progressivo del volume cerebrale, della fabbricazione di strumenti, della nascita del linguaggio e del pensiero simbolico. È una storia affascinante ancora piena di misteri (perché si è estinto il cosiddetto uomo di Neanderthal?) e di questioni delicate (come è nato il sentimento religioso?), che culmina nel passaggio dai gruppi dei cacciatori-raccoglitori alle società basate sull'agricoltura, fino alle prime testimonianze scritte.

Perche' non possiamo non dirci darwinisti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Boncinelli, Edoardo <1941->

Perche' non possiamo non dirci darwinisti / Edoardo Boncinelli

[Milano] : Rizzoli, 2009

Abstract: Centocinquant'anni dopo, l'opera fondamentale di Charles Darwin, L'origine delle specie, è rimasta praticamente intatta - caso più unico che raro nel dinamico ambito scientifico -divenendo il perno concettuale attorno a cui ruota tutta la biologia moderna. Senza la teoria darwiniana non potremmo spiegare la presenza dell'uomo sulla Terra e non potremmo comprendere appieno i meccanismi che regolano la vita, frutto di un lento, ma inesorabile, processo di mutazioni genetiche e di selezione. Edoardo Boncinelli dimostra l'inconfutabilità dell'evoluzionismo e spiega le varie fasi che hanno condotto alla nascita di nuove specie di esseri viventi, da quando ha avuto origine la vita, attraverso una catena ininterrotta di generazioni. Non tutti gli individui si affermano, ma tutti ci provano. E alla generazione successiva si ricomincia. Il risultato è un saggio che libera la teoria dell'evoluzione dalle false interpretazioni e la restituisce alla scienza senza nasconderne i punti deboli, ripercorrendo le tappe che hanno portato a scoperte (come quella dei geni dell'evoluzione nei moscerini della frutta, le drosofile) che la migliorano e la completano; perché il darwinismo non è una filosofia, né una teologia. E se resistono degli aspetti ancora poco chiari è perché si parla di scienza; se spiegasse tutto sarebbe una professione di fede.