Includi: almeno uno dei seguenti filtri
× Classe "A 004-006"
× Classe "A 50-1-2-3-4-"
× Classe "A 55-6-7-8-9"
× Classe "A 60-2-6-9-"
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Manuali
× Target di lettura Adulti, generale
× Lingue Inglese
× Soggetto Memorie
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2012

Trovati 105 documenti.

La tigre
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vaillant, John

La tigre : un'avventura siberiana di vendetta e sopravvivenza / John Vaillant ; traduzione di Duccio Sacchi

Torino : Einaudi, 2012

Abstract: Ti uccide prima ancora di toccarti. Il suo ruggito è come un terremoto che sembra provenire da ogni direzione, un suono forgiato dall'evoluzione per stroncare il sistema nervoso delle vittime. Ma quando vuole può essere silenziosa come la neve che cade: un proverbio della taiga dice che quando tu riesci a vederla, lei ti ha già visto cento volte. È la tigre siberiana, il predatore più intelligente e letale del pianeta. Dopo l'uomo. Quella mattina Jurij Trush, un veterano dell'esercito sovietico ora a capo dell'Ispettorato Tigre, ricevette una chiamata allarmante: un uomo, più volte sospettato di bracconaggio, Vladimir Markov, era stato assalito nei dintorni di Sobolonje, piccola comunità di tagliaboschi nel cuore della foresta. Siamo nell'estremo oriente siberiano, non lontani dal confine cinese: il Primorje è una prova generale di inferno nascosta sotto la superficie di uno dei territori più belli del globo. Ed è anche l'ultimo santuario della tigre dell'Amur. Quando Trush giunse sul luogo dell'aggressione scoprì che, malgrado gli oltre trenta gradi sotto zero, la neve si era sciolta completamente: al centro del cerchio scuro di sangue erano posate una mano mozza e una testa senza volto. Inizia cosi il racconto di un'incredibile e spaventosa caccia alla tigre, dei giorni passati nella foresta e nella tundra siberiane sotto la perenne minaccia della belva, delle gesta dell'animale che arriverà ad assediare l'intero villaggio, e dell'uomo destinato ad affrontarla.

Android
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cisotti, Emanuele - Giannino, Marco

Android : uso avanzato e personalizzato / Emanuele Cisotti, Marco Giannino

Milano : Fag, 2012.- 368 p. : ill. ; 24 cm.

Abstract: Android uso avanzato e personalizzazioneSembrava solo l'ennesima, piccola invenzione, nel mare di buone idee che affollano l'ambiente underground degli sviluppatori. Poi un bel giorno è arrivato Google, che ha deciso di trasformare Android in qualcosa di grande: uno dei sistemi operativi mobili più innovativi e funzionali di sempre. Con Android l'innovazione è pervasiva e alla portata di tutti: possiamo trovarlo infatti in mille diversi modelli di smartphone. dai più economici fino al top di gamma, per non parlare poi di tutti i tipi di tablet. fino ad alcuni modelli di orologi e autoradio. Del libro impareremo, in modo chiaro e semplice, come sfruttare tutte le potenzialità del nostro dispositivo Android: più che un semplice manuale, questo è un vero è proprio invito a scoprire il nostro androide e a plasmarlo su misura per le nostre esigenze.

Riconoscere alberi e arbusti tipici del territorio padano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Macchiella, Maria Rosa

Riconoscere alberi e arbusti tipici del territorio padano / Maria Rosa Macchiella

Reggiolo : Lui, 2012

Il meccanico di Fangio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Borroni, Roberto <1949->

Il meccanico di Fangio / Roberto Borroni

Mantova : Tre lune, 2012

Abstract: Una ricerca paziente e sistematica in archìvi privati e di famiglia ha permesso all'autore di ripercorrere alcune storie degli anni eroici dell'automobilismo, in particolare quella di Fangio. Il campionissimo ha rivelato più volte con gratitudine, stima e affetto, come le sue vittorie fossero in buona parte dovute alla magia del mantovano Amedeo Bignami. Il meccanico lo aveva guidato in qualità di direttore tecnico alla conquista del primo dei suoi cinque titoli mondiali di Formula 1. Sono i ricordi, le amicizie, il vissuto, a essere narrati con intensa partecipazione da Roberto Borroni (nipote di Amedeo). Il libro che procede come un romanzo, intende raccontare e disvelare vicende insolite e strane come il rapimento del pilota argentino alla vigilia del Gran Premio di Cuba del 1958 ad opera dei guerriglieri di Fidel Castro. Una ricca e a volte inedita documentazione fotografica scorre parallela alla biografia del geniale meccanico, scandita dai rapporti professionali e umani intrattenuti con tre eccezionali figure: Tazio Nuvolari, Achille Varzi, Juan Manuel Fangio.

Maranello e il suo museo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Maranello e il suo museo : tra storia, presente e futuro / a cura di ICARO Progetti x l'Arte, Elisabetta Barbolini Ferrari e Augusto Bulgarelli ; consulenza e assistenza all'opera Daniele Buzzonetti

Modena : Artioli : Banca popolare dell'Emilia Romagna, 2012

Il lungo racconto dell'origine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hack, Margherita <1922-2013> - Ferreri, Walter <1948-> - Cossard, Guido <1958->

Il lungo racconto dell'origine : i grandi miti e le teorie con cui l'umanita' ha spiegato l'universo / Margherita Hack con Walter Ferreri e Guido Cossard

Milano : Dalai, 2012

Abstract: La cosmologia moderna è oggi una grande scienza, supportata da fisica, matematica e tecnologie costosissime, che sembra schiuderci i segreti dell'Infinito. Ma le domande e le spiegazioni sull'origine e la natura dell'universo sono vecchie quanto l'uomo. Dai babilonesi ai cinesi e i maya, caste di sacerdoti­astronomi usavano le sorprendenti conoscenze sui movimenti degli astri per sostenere il loro potere, ricorrendo spesso a miti fantasiosi. Furono greci i primi astronomi­filosofi con metodi di calcolo rigorosi. Con il Cristianesimo, per secoli gli astri sono stati espressione di Dio. E solo da Galileo ad oggi, la scienza ha faticosamente affrancato l'indagine sul cosmo dai diktat della religione. In ogni caso, dai miti più ingenui alle teorie scientifiche più ardite, quello dell'universo resta il racconto più affascinante che ha accompagnato l'evoluzione culturale dell'uomo. Questo libro ripercorre le cosmologie delle grandi civiltà. Una grande avventura della ragione, dal mito alla scienza, attraverso cui è cresciuta la nostra conoscenza dei misteri della vita.

Nove vite come i gatti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hack, Margherita <1922-2013> - Taddia, Federico <1972->

Nove vite come i gatti : i miei primi novant'anni laici e ribelli / Margherita Hack con Federico Taddia

Milano : Rizzoli, 2012

Abstract: Margherita Hack, un bestione tutto senso e stupore, come l'ha scherzosamente definita un collega, ha attraversato il Novecento con lo sguardo rivolto verso un ignoto da indagare continuamente ma con i piedi ben saldi per terra, mettendo la propria intelligenza e sensibilità al servizio di tutti sin dai suoi primi passi da ricercatrice. La sua contagiosa sete di conoscenza non si è mai placata. Dall'adolescenza in tempo di guerra, alla scoperta casuale dell'astrofisica, e nonostante le difficoltà incontrate all'inizio nell'ambiente universitario fiorentino, si è conquistata il proprio successo passo dopo passo senza mai dimenticarsi dei maestri che hanno contribuito a renderla la persona straordinaria che è: i suoi genitori, raro esempio di libertà e coerenza durante il fascismo, Otto Struve che l'ha invitata ad Harvard e il marito Aldo, l'enciclopedia vivente di cui si è cibata per una vita intera. In occasione dei suoi novant'anni, Margherita Hack si confida con acume e impertinenza; a noi fratelli di zuppa, nati insieme a lei da quella primordiale esplosione di particelle, ricorda l'importanza dei principi che hanno guidato la sua vita: l'etica del lavoro, l'ostinazione, l'impegno civile e morale, la fiducia in se stessi e nelle proprie idee. Testimonia la sua partecipazione civile alle vicende della società italiana, ripercorre con la memoria la sua straordinaria avventura intellettuale contro corrente, e gli scompigli che non ha mai smesso di provocare.

Volando si impara
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Clegg, Brian

Volando si impara : scoprire la scienza mentre si viaggia in aereo / Brian Clegg ; traduzione di Luisa Doplicher

Bologna : Zanichelli, 2012

Il cucchiaino scomparso e altre storie della tavola periodica degli elementi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kean, Sam

Il cucchiaino scomparso e altre storie della tavola periodica degli elementi / Sam Kean ; traduzione di Luigi Civalleri

Milano : Adelphi, 2012

Abstract: Ideata autonomamente, nel 1869, da Dmitrij Mendeleev e Julius Lothar Meyer, la tavola periodica degli elementi continua a restare per lo più congelata nell'inerzia dei ricordi scolastici. Con il libro di Sam Kean dietro ogni simbolo e ogni numero atomico si spalancano sequenze inimmaginabili in tutti gli ambiti dell'esperienza e della conoscenza umana. Come quelle arcaico-antropologiche sull'antimonio, elemento che troviamo nel giallo del Palazzo di Nabucodònosor e nel mascara delle donne egizie, usato sia per sedurre che per incutere terrore. O, ancora, quelle medico-sanitarie sulla tossicità del nitrato d'argento contrapposta alle qualità terapeutiche dello zolfo, alla base del prontosil rosso, sulfaminide e primo chemioterapico antibatterico. O, infine, quelle fisico-cosmologiche: tutti gli elementi della tavola, infatti, condividono la stessa genesi stellare (l'esplosione di una supernova) in una fase di contrazione della materia che ha scremato la Terra e gli altri pianeti, oltre quattro miliardi e mezzo di anni fa. Punteggiato di sorprendenti aneddoti (come quello, evocato nel titolo, del cucchiaino di gallio che si scioglie al contatto del tè, permettendo trucchi alla Houdini) e digressioni narrative, il libro di Kean è un'introduzione affascinante alla conoscenza di ciò che costituisce il nostro pianeta.

I numeri magici di Fibonacci
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Devlin, Keith

I numeri magici di Fibonacci : l'avventurosa scoperta che cambio' la storia della matematica / Keith Devlin ; traduzione di Daniele Didero

Milano : Rizzoli, 2012

Abstract: Tutti conoscono la successione di Fibonacci: una sequenza di cifre nascosta in molti fenomeni naturali che da oltre ottocento anni affascina i matematici, e che si dice possa predire l'andamento dei mercati finanziari. È l'eredità di un grande italiano, Leonardo da Pisa (detto appunto Fibonacci), genio intraprendente che nel 1202 rivelò all'Europa il sistema numerico-decimale appreso dagli indiani e dai commercianti arabi che percorrevano la Via della Seta e trafficavano sulle coste del Mediterraneo. Il suo Liber abbati, il più importante testo di algebra del tempo, fu la chiave dell'inarrestabile ascesa del Vecchio continente al dominio economico e finanziario mondiale: insegnò infatti a trasformare i complicatissimi calcoli con le cifre romane in operazioni alla portata di tutti e alla fine del Cinquecento l'intera Europa aveva ormai adottato il sistema indo-arabico. Ma chi fu in realtà Fibonacci, considerato il maggiore matematico del Medioevo, vissuto ai tempi di San Francesco d'Assisi e delle Crociate, che comprese per primo che le nove figure indiane e soprattutto zephirum, lo zero, avrebbero cambiato il mondo in cui viveva? Perché, acclamato in patria e all'estero dai suoi contemporanei al punto che l'imperatore Federico II lo volle conoscere, è caduto per secoli nell'oblio? Questo libro ripercorre la sua vita e la storia dell'enigmatica serie matematica che porta il suo nome, trasportandoci nell'antica cultura mediterranea che ha plasmato la nostra civiltà.

Alan Turing
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hodges, Andrew <1949->

Alan Turing : storia di un enigma / Andrew Hodges ; traduzione di David Mezzacapa

Torino : Bollati Boringhieri, 2012

Abstract: La vita di Alan Turing è stata fino a oggi avvolta dal mistero, anche per chi sa tutto delle sue scoperte. Autore, nel 1936, del manifesto del nuovo ordine tecnologico (Sui numeri computabili), il matematico inglese spiegò la natura e i limiti teorici delle macchine logiche prima ancora che fosse costruito un solo computer. Ma Turing fu anche uno degli analisti che, durante la seconda guerra mondiale, avevano decifrato i codici della macchina crittografica tedesca, l'Enigma, ed era a conoscenza di importanti informazioni concernenti la sicurezza nazionale. Tra i suoi colleghi di Cambridge circolava la voce che fosse perseguitato; di certo lo fu per la sua omosessualità (fu condannato alla castrazione chimica), ma Hodges fa un passo oltre e prospetta un'ipotesi da spy story, che getta una luce inquietante sul misterioso suicidio, compiuto da Turing morsicando una mela avvelenata con cianuro. Che anche il padre dell'intelligenza artificiale e del computer, come già Oppenheimer, sia stato sacrificato sull'altare della sicurezza nazionale?

Monitoraggio di uccelli e mammiferi in Lombardia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Monitoraggio di uccelli e mammiferi in Lombardia : tecniche e metodi di rilevamento / a cura di A. Gagliardi, G. Tosi

Milano : Regione Lombardia, 2012

Nanomondi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Deffeyes, Kenneth S.

Nanomondi : vedere l'invisibile / testi di Kenneth S. Deffeyes ; illustrazioni di Stephen E. Deffeyes

Bari : Dedalo, 2012

Abstract: Nel corso del XX secolo, l'immaginario umano si è arricchito di due nuovi universi e di un enorme bagaglio di immagini. Il primo è il mondo dell'infinitamente grande, abitato da stelle, galassie, nebulose e altri oggetti meravigliosi, che ormai noi tutti conosciamo come risultato delle missioni spaziali e di telescopi sempre più potenti. Il secondo universo è altrettanto importante e affascinante: si tratta del mondo dell'infinitamente piccolo, svelato ai nostri occhi da strumenti come il microscopio elettronico. Balzato agli onori delle cronache con il soprannome nanomondo, esso rappresenta un intero universo le cui dimensioni sono dell'ordine del nanometro, ossia del miliardesimo di metro. Kenneth S. Deffeyes racconta questo mondo invisibile in un libro affascinante, in cui le storie si susseguono con brio. Il nanomondo non soltanto non è visibile a occhio nudo ma non è catturabile con una foto diretta nemmeno tramite gli strumenti più sofisticati. Stephen E. Deffeyes è riuscito magistralmente nell'intento di trasformare i dati invisibili in figure esteticamente belle e allo stesso tempo estremamente utili per la comprensione dei fenomeni trattati.

Homo sapiens
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pievani, Telmo <1970->

Homo sapiens : il cammino dell'umanita' / Telmo Pievani

Novara : Istituto geografico De Agostini, 2012

Abstract: E poi vediamo la nostra specie, quella dell'Homo sapiens, rimanere sola, diffusa ovunque, e capace di modificare gli ecosistemi attraverso la domesticazione di piante e animali. In queste parole dell'autore, Telmo Pievani, si coglie quanto affascinante ed emozionante sia stata la storia della nostra specie. L'Homo sapiens si diffonderà nel mondo come unica specie dominante, prevalendo sulle altre per evoluzione fisica e culturale. Tutto ciò avverrà a partire da un piccolissimo nucleo di poche centinaia di individui. Ecco il primo atlante del popolamento umano sulla Terra, con ricostruzioni di grande interesse e frutto dei più recenti dati scientifici.

Cento cose essenziali che non sapevate di non sapere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barrow, John D. <1952-> - Barrow, John D. <1952->

Cento cose essenziali che non sapevate di non sapere : i meccanismi segreti del mondo che ci circonda / John D. Barrow ; traduzione di Elena Mereghetti

Milano : Oscar Mondadori, 2012

Abstract: Perché, quando siamo in coda, la fila accanto è sempre più veloce della nostra? Qual è stata la partita più bizzarra della storia del calcio? Perché la forma del giro della morte sulle montagne russe non è perfettamente circolare? A questi e ad altri novantasette interrogativi risponde John D. Barrow con il suo stile brillante e rigoroso. Ogni singola domanda, infatti, diventa il pretesto, o meglio l'opportunità, per aprire una finestra su una dimensione del reale. Barrow riesce così a dimostrare che la matematica è la quintessenza stessa della realtà, poiché è alla base di ogni fenomeno naturale e di ogni aspetto della vita quotidiana, in modi a volte insospettati e stupefacenti.

I giganti dell'oceano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Casey, Susan

I giganti dell'oceano : la battaglia dell'uomo contro la furia delle onde / Susan Casey ; traduzione di Roberta Zuppet

Milano : Rizzoli, 2012

Abstract: Otto anni fa uno tsunami di trenta metri rase al suolo la città indonesiana di Banda Aceh, dove vivevano 250.000 persone, nel giro di pochi minuti; nel 2005 un innalzamento di oltre otto metri del livello del mare, dovuto all'uragano Katrina, travolse le dighe intorno a New Orleans, sommergendo la città e uccidendo quasi duemila persone. Effetti del surriscaldamento del pianeta? Non solo, perché con queste inspiegabili forze della natura conviviamo da sempre: maestose, terrificanti, inafferrabili, le onde hanno fatto dell'oceano un'eterna frontiera. Che siano portatrici di morte e distruzione o simboli della vita che continuamente si rinnova, l'uomo ne è affascinato: le cavalca, le sfida, le asseconda, prova a prevederle. Ma nessuno sa davvero come si comportino nelle loro forme più estreme, e pochi conoscono il variegato sottobosco di coloro che a questo mistero hanno dedicato la loro vita. Susan Casey ci spalanca le porte di un mondo tanto seducente quanto complesso raccontandolo con le parole e le esperienze delle persone che lo conoscono meglio: studiosi, meteorologi, marinai, esperti di recuperi marittimi. E surfisti. Perché nella sua indagine, accanto al rigore della scienza, trova spazio la combinazione di devozione, saggezza e follia di eroi del surf come Laird Hamilton, Dave Kalama, Brett Lickle. I loro corpi portano i segni delle tante avventure, centinaia di punti di sutura, fratture di ogni tipo e infortuni spesso gravi.

La scienza non ha bisogno di Dio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Boncinelli, Edoardo <1941->

La scienza non ha bisogno di Dio / Edoardo Boncinelli

Milano : Rizzoli, 2012

Abstract: Nel 1944 il nobel per la fisica Erwin Schrödinger, in un libro divenuto fondamentale nella storia della biologia molecolare, s'interrogava sul mistero che più di tutti ha affascinato scienziati, filosofi, intellettuali e uomini comuni: Che cos'è la vita? A cinquant'anni dalla sua morte, il dibattito è tutt'altro che concluso. Certo, la scienza ha fatto progressi enormi: due secoli fa veniva sintetizzata in laboratorio la prima sostanza organica, aprendo la strada agli esperimenti successivi che hanno permesso di produrre ogni singola molecola. Ma, nonostante le conoscenze acquisite, la vita per alcuni sembra ancora qualcosa di indecifrabile e misterioso, inspiegabile senza postulare l'esistenza di un Dio che l'avrebbe creata. Eppure, nel 2010 il biologo statunitense Craig Venter ha annunciato al mondo di aver riprodotto l'intero genoma di un batterio - ovvero di avere, di fatto, creato la vita. Ma è davvero così? In un viaggio lungo quattro miliardi di anni, Edoardo Boncinelli esplora l'essenza più profonda dei viventi e ripercorre la nascita e gli sviluppi della biologia molecolare per rispondere a questa domanda. A partire dall'avvento della Teoria dell'evoluzione darwiniana fino alle più recenti scoperte, ci fornisce le chiavi interpretative per dissipare il velo di misticismo che ancora sembra avvolgere questo fenomeno, ridefinendo i confini spesso labili che separano la vita naturale da quella artificiale.

Il linguaggio segreto del profumo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vecchiattini, Marika

Il linguaggio segreto del profumo / Marika Vecchiattini

2. ed

Roma : Castelvecchi, 2012

Abstract: Prodotto raffinatissimo di un sofisticato procedimento di sintesi chimica, il profumo è un "oggetto" ben più complesso di un semplice bene di consumo e, da sempre, arricchisce di riflessioni, di passioni e di emozioni la vita di chi incontra la sua scia odorosa. Dietro ogni essenza, infatti, c'è una donna o un uomo che riconosce al profumo che indossa la capacità di essere un vero e proprio "mezzo espressivo": un canale di comunicazione in grado di stimolare tutti e cinque i sensi, ma anche capace di fissare, attraverso l'olfatto, ricordi e sensazioni impossibili da raccontare soltanto con le parole.

Comunicare 2.0
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Clerici, Alberto <informatico> - De Pra, Maurizio <informatico> - Salviotti, Gianluca

Comunicare 2.0 : lavorare con gli strumenti del nuovo Web / Alberto Clerici, Maurizio De Pra, Gianluca Salviotti

Milano : Apogeo, 2012

Abstract: Grazie al Web siamo sempre più spesso immersi in una rete globale di informazioni, relazioni e conoscenze in cui i protagonisti della comunicazione, coloro che producono i contenuti, non sono solo le aziende o gli sviluppatori, ma siamo noi, gli utenti. Il volume presenta il complesso e variegato insieme di strumenti e servizi che siamo abituati a racchiudere sotto l'etichetta di Web 2.0. Gli autori ci aiutano a mettere ordine tra social network, blog e wiki, ricerca online e file sharing, Facebook e Twitter, Skype e Google; tecnologie che fanno ormai parte del nostro vissuto quotidiano, anche se spesso non ne conosciamo le reali potenzialità e le utilizziamo senza conoscerne regole, opportunità e rischi. L'obiettivo è quello di fornire una mappa dei concetti di fondo e delle logiche che animano gli strumenti del Web 2.0, secondo tre grandi categorie d'uso: la comunicazione, la collaborazione e la ricerca di informazioni, e offrire una guida pratica al loro utilizzo, con particolare enfasi sugli aspetti relativi alla sfera professionale.

Final Cut Pro 10
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brenneis, Lisa - Wohl, Michael

Final Cut Pro 10 / Lisa Brenneis

Milano : Tecniche Nuove, c2012

Abstract: Final Cut Pro X è l'ultima evoluzione del programma Apple per il montaggio video professionale usato nei più importanti studi cinematografici del mondo. Rappresenta una netta rottura con il passato, e le reazioni al momento del suo rilascio sono state forti in positivo e in negativo: è diventato molto più semplice da usare e da capire, ha conservato molti punti di forza e, pur essendo estremamente potente, strizza l'occhio al mercato amatoriale avanzato anche in termini di prezzo, molto più accessibile. In questa guida si scopriranno tutte le novità di Final Cut Pro X, le configurazioni hardware ideali e le possibilità per gestire al meglio progetti complessi e ottenere risultati professionali.