Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore B. C. Dalai editore
× Data 2010
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto 2000-2009

Trovati 47 documenti.

Appunti di un venditore di donne
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Faletti, Giorgio <1950-2014> - Faletti, Giorgio <1950-2014>

Appunti di un venditore di donne / Giorgio Faletti

Milano : B. C. Dalai, 2010

Abstract: 1978: a Roma le Brigate Rosse hanno rapito Aldo Moro, in Sicilia boss mafiosi come Gaetano Badalamenti soffocano ogni tentativo di resistenza civile, all'ombra della Madonnina le bande di Vallanzasca e Turatello fanno salire la tensione in una città già segnata dagli scontri sociali. Ma anche in questo clima la dolcevita del capoluogo lombardo, che si prepara a diventare la Milano da bere degli anni Ottanta, non conosce soste. Si moltiplicano i locali in cui la società opulenta, che nella bella stagione si trasferisce a Santa Margherita e Paraggi, trova il modo di sperperare la propria ricchezza. È proprio tra ristoranti di lusso, discoteche, bische clandestine che fa i suoi affari un uomo enigmatico, reso cinico da una menomazione inflittagli per uno sgarbo. Si fa chiamare Bravo. Il suo settore sono le donne. Lui le vende. La sua vita è una notte bianca che trascorre in compagnia di disperati, come l'amico Daytona. L'unico essere umano con cui pare avere un rapporto normale è un vicino di casa, Lucio, chitarrista cieco con cui condivide la passione per i crittogrammi. Fino alla comparsa di Carla che risveglierà in Bravo sensazioni che l'handicap aveva messo a tacere. Ma per lui non è l'inizio di una nuova vita bensì di un incubo che lo trasformerà in un uomo braccato dalla polizia, dalla malavita e da un'organizzazione terroristica. Un noir fosco su uno dei momenti più drammatici del dopoguerra italiano, in una Milano che oscilla tra fermenti culturali e bassezze morali.

La custode del drago
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Wilkinson, Carole <1950->

La custode del drago / Carole Wilkinson ; traduzione di Michela Longoni

Milano : B.C. Dalai, [2010]

Abstract: 141 a.C. Antica Cina, dinastia Han. Nel palazzo più remoto dell'impero, Ping, un'orfana di ignote origini, è la giovane schiava del crudele Maestro Lan, un uomo rozzo e dedito all'alcol che trascura i suoi doveri di Custode Imperiale dei Draghi maltrattandoli, tanto che da dodici si sono ridotti a due. Quando anche il penultimo muore, e l'ultimo rimasto, Long Danzi - il "drago coraggioso" - rischia di cadere nelle mani di Diao, un cacciatore che vuole impossessarsi del suo cuore e del suo fegato per venderli ai negromanti, Ping decide di liberarlo. I due fuggono insieme portando con sé il topolino Hua, unico amico della ragazzina, e una misteriosa pietra purpurea che Ping dovrà proteggere a ogni costo. Inseguiti dal malvagio Diao e dalle guardie dell'imperatore, convinti che Ping sia una strega malefica, i tre intraprendono un viaggio avventuroso attraverso la Cina alla volta dell'oceano. Ma come può una schiava analfabeta diventare la Custode dell'ultimo Drago Imperiale? Ping scoprirà che non sono solo Danzi e la pietra a essere speciali, ma anche lei. Grazie a Danzi riconoscerà i suoi poteri innati, ma soprattutto imparerà il valore dell'amicizia e del coraggio, trovando in sé la forza per portare a termine il proprio compito. E fare ciò che deve essere fatto. [quarta di copertina]

Ragnatele d'inganni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Graham, Caroline <1931->

Ragnatele d'inganni / Caroline Graham ; traduzione di Laura Talluri

Milano : B. C Dalai, 2010

Abstract: Durante una passeggiata prima dell'ora del tè nei boschi nei dintorni di Badger's Drift, Emily Simpson, un'anziana zitella, si sofferma a osservare qualcosa che per lei sarebbe stato meglio non vedere: la sua involontaria curiosità le costerà la vita. Incaricato delle indagini è l'ispettore capo della contea di Midsomer, Tom Barnaby. Sollecitato dalla migliore amica della vittima e con l'aiuto del solerte e ironico sergente Troy, Barnaby inizialmente segue una serie di false piste che lo conducono in un vicolo cieco. Ci vorrà purtroppo un altro efferato delitto per far luce sulle reticenze, le menzogne, i ricatti e il risentimento che legano i personaggi coinvolti nella vicenda. Ed è solo dipanando questa ragnatela d'inganni che si arriverà alla sorprendente verità.

Milki. Amore e guantoni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zironi, Giuseppe - Zironi, Giuseppe

Milki. Amore e guantoni / [testi: Giuseppe Zironi ; disegni: Lorenzo Chiavini, Francesco D'Ippolito]

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2010

Abstract: La casa di Milki sta per essere abbattuta, al suo posto sorgerà un moderno centro sportivo. Per impedirlo serve una grossa somma che neanche Ringhio, il proprietario, possiede. Ringhio è stato un grande pugile e non ha perduto la stoffa del campione. Ora ha l'occasione per dimostrarlo. Se batterà il terribile Rocco Pugno, guadagnerà il denaro necessario per salvare la sua casa. Ma una persona che si credeva dimenticata rende tutto più diffìcile... Età di lettura: da 9 anni.

Milki. Il club dell'osso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zironi, Giuseppe - Zironi, Giuseppe

Milki. Il club dell'osso / [testi: Giuseppe Zironi ; disegni: Lorenzo Chiavini, Stefano Turconi]

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2010

Abstract: Il Club dell'osso sta dalla parte dei ragazzi contro gli adulti avidi e insensibili. Per esservi ammessi, Milki e Milla devono superare diffìcili prove di coraggio, astuzia e onestà. Ma il misterioso capo del Club forse non è chi dice di essere. Ha il volto mascherato da un sacchetto di carta e nessuno conosce la sua storia. Intanto, i membri del Club sono braccati da grossi cani feroci... Età di lettura: da 9 anni.

Milki. Bulli e pupe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zironi, Giuseppe - Zironi, Giuseppe

Milki. Bulli e pupe / [testi: Giuseppe Zironi ; disegni: Paolo Campinotti, Lorenzo Chiavini, Roberto Ronchi]

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2010

Abstract: Per Milki e Milla una scuola di cani non è uno scherzo. Il primo giorno la preside Canebau li avverte che se non rispetteranno le regole non esiterà a cacciarli, Milki è tormentato da un bullo e Milla subisce il sarcasmo delle Reginette, tre cagnoline riunite in un club molto snob. Come se non bastasse, nella scuola si aggira un misterioso ladruncolo e a Dog City la polizia ha le manette facili. Aiuto! Età di lettura: da 9 anni.

Milki. Dog city
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zironi, Giuseppe - Zironi, Giuseppe

Milki. Dog city / [testi: Giuseppe Zironi ; disegni: Lorenzo Chiavini, Roberto Ronchi]

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2010

Abstract: La famiglia Micini si trasferisce a Dog City, l'immensa città dei cani. Mamma Violetta è un'agente di polizia con il compito di catturare il pericoloso criminale Billo Maltese. All'ombra dei grattacieli, tra nuvole di gas e in mezzo a un gran frastuono, la città nasconde segreti e incredibili misteri, ma nulla è come sembra. Dog City non è solo malaffare e il suo cuore pulsante sta per essere svelato! Età di lettura: da 9 anni.

Noi italiani neri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Khouma, Pap <1957->

Noi italiani neri : storie di ordinario razzismo / Pap Khouma

Milano : B. C. Dalai, 2010

Abstract: Quali sono, oggi, le aspirazioni e i disagi quotidiani di chi indossa la pelle nera in Italia? Come vivono i nuovi italiani neri, figli di coppie miste, o adottati, o nati da genitori africani residenti da decenni nel nostro Paese? E soprattutto, esiste un problema razzismo in Italia? Come va concepita la nozione di cittadinanza nella nostra società, destinata a essere sempre più multietnica? Mescolando sapientemente l'inchiesta giornalistica con la finzione narrativa, il piano del presente e del passato, Noi italiani neri si muove tra i campi di calcio - infestati dal razzismo degli ultra, in Italia, Francia e Inghilterra, a volte con la connivenza di certa politica - e i campi di battaglia della seconda guerra mondiale, raccontando il sacrificio di migliaia di soldati neri che combatterono contro le armate hitleriane, contribuirono alla vittoria ma non poterono, per il razzismo dei vertici militari americani, partecipare alla parata per la liberazione di Parigi e furono dimenticati dalla storiografia europea. Dal calcio alle banlieue, modello di integrazione fallita da cui trarre utili lezioni per le nostre periferie, attraverso le parole di figli delle migrazioni africane nati o cresciuti tra Parigi e Milano, giovani che amano la terra dove sono nati, ma cui viene negata la piena cittadinanza, anche dopo diverse generazioni.

Un mese e un giorno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Saro-Wiwa, Ken <1941-1995>

Un mese e un giorno : storia del mio assassinio / Ken Saro-Wiwa ; prefazione di Wole Soyinka ; traduzione di Marta Codignola

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2010

Abstract: Questa è la storia di un uomo che si è battuto per i diritti del suo popolo: gli Ogoni. I suoi discorsi, la straordinaria capacità di mobilitare le masse, la notorietà presso la gente lo hanno reso il bersaglio principale del governo militare nigeriano, che ha reagito decretando il suo assassinio. In occasione del decimo anniversario della sua esecuzione, avvenuta il 10 novembre 1995 per impiccagione insieme ad altri otto militanti del Mosop (il Movimento per la sopravvivenza del popolo Ogoni), è stata pubblicata una nuova edizione di questo libro - con la prefazione del premio Nobel Wole Soyinka - che contiene il suo diario del mese e un giorno di detenzione nel 1993 - vera e propria autobiografìa politica - il suo straziante testamento, rivolto al giudice del tribunale militare che lo aveva condannato a morte, alcune lettere della corrispondenza con gli amici, quelle di cordoglio inviate alla famiglia da personaggi illustri come Nelson Mandela, Ethel Kennedy, Chinua Achebe, Ben Okri, Harold Pinter, Salman Rushdie, Arthur Miller, Susan Sontag, Alice Walker, Fay Weldon, Nadine Gordimer, e le commoventi lettere scritte dal figlio al padre dopo la sua morte. Un duro atto d'accusa al regime nigeriano e alla multinazionale Shell, che solo nel 2009 è stata condannata a risarcire la famiglia Wiwa per la perdita di Ken e gli Ogoni per i danni causati al territorio e la ripetuta violazione dei diritti umani fondamentali.

Le avventure di Tom Sawyer
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Twain, Mark <1835-1910> - Twain, Mark <1835-1910>

Le avventure di Tom Sawyer / Mark Twain ; traduzione di Sofia Sciarpina

Milano : B.C. Dalai, 2010

Abstract: Tom Sawyer vive a Saint Petersburg sulle rive del Mississippi, con la zia Polly e il fratellastro Sid. La madre di Tom è morta ed è percio Polly ad occuparsi del ragazzo cercando in ogni modo di tenerne a freno il carattere ribelle e di educarlo secondo i precetti biblici. I tentativi della zia sono però vani.

La merla
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cavina, Caterina

La merla / Caterina Cavina

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2010

Abstract: A Nuovariva, nella Bassa emiliana, i delitti di prossimità sono una consuetudine, in particolare quelli che hanno come vittime le donne; i loro cadaveri spariscono per sempre nel verde scuro della palude. Ma un giorno accade che il corpo di una ragazzina assassinata nei giorni della Merla, i giorni più freddi dell'anno, non affondi subito e rimanga fino a primavera sulla superficie ghiacciata dell'acqua. Nessuno si azzarda a raccoglierlo. Molti anni dopo la ragazzina riemerge e, protetta da una suora un po' bizzarra, Leonida, e da un simpatico carabiniere, il maresciallo Fringolesi, diventa una specie di giustiziere che ammazza i maiali su due gambe. Per il resto la sua vita riprende dal punto in cui si era interrotta. Dopo un'adolescenza turbolenta, la giovane si inserisce nella sparuta comunità di Nuovariva come giornalista di cronaca nera. Sui suoi colleghi ha però un vantaggio: i cadaveri le raccontano le loro storie. Alternando di continuo i piani temporali, e passando con disinvoltura dal registro gotico a quello comico-picaresco, Caterina Cavina ha scritto un romanzo che, con l'efficacia imbattibile della leggerezza e senza mai cadere nella morbosità, si legge come una fiaba moderna.

Garmir. I soli prigionieri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mazzantini, Thomas

Garmir. I soli prigionieri / Thomas Mazzantini

Milano : Baldini Castoldi Dalai, [2010]

Abstract: Sono passati dodici anni da quando Garmir, con l'aiuto dei prescelti, ha sconfitto il Signore del Sangue. Il mondo, privato di due dei tre Soli, è caduto nella morsa del gelo e dell'oscurità. Garmir ha avuto un figlio da Sadlilit, Dowen, ed è tornato a vivere come un normale eclissiomante, ma la calma è durata fin troppo. In un giorno nefasto apprende che un'ondata di sciagure ben peggiore dei Tramonti a Est sta per abbattersi sulle Terre. Diverse persone sono scomparse nel nulla e le sparizioni stanno dilagando come un contagio. Se la barriera che separa i mondi cadrà definitivamente, le Terre svaniranno in altri universi. Per impedire che questo accada non resta che calarsi negli Inferi per liberare i due Soli prigionieri. Garmir però non può andare: è stato nominato successore del Grande Maestro e deve scoprire chi è a capo della congiura che vuole delegittimarlo. Sarà suo figlio Dowen a partire con la spedizione guidata dai piromanti, insieme a Kipam e alle migliori allieve della sua scuola, Reia, maestra nell'evocare creature etereali, e Aran, strega e principessa del regno di Veraluce. Ma qual è il significato degli ettacoli che Dowen ha sulle mani? E chi è realmente l'uomo apparso dal nulla che ha preso il controllo delle Terre Libere? Mentre la spedizione scende nei gironi infernali, sulle Terre sta per scoppiare una guerra civile. Età di lettura: da 10 anni.

Il valzer lento delle tartarughe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pancol, Katherine <1954->

Il valzer lento delle tartarughe / Katherine Pancol ; traduzione di Roberta Corradin

Milano : Baldini Castoldi Dalai, [2010]

Abstract: Sapere se davvero un coccodrillo dagli occhi gialli ha divorato oppure no suo marito Antonie, scomparso in Kenya, per Josephine non è più importante. Grazie ai soldi guadagnati con le vendite del suo best seller, ha lasciato Courbevoie, nella banlieue parigina, per un appartamento chic nell'elegante quartiere di Passy. Invece sua sorella Iris, che aveva tentato di attribuirsi la scrittura del romanzo, ha finito con il pagare la follia del proprio inganno in una clinica per malati di depressione. Ormai libera, sempre timida e insoddisfatta, attenta spettatrice della commedia strampalata e talvolta ostile che le offrono i suoi nuovi vicini, Josephine sembra alla ricerca del grande amore. Veglia sulla figlia minore Zoe, adolescente ribelle e tormentata, e assiste al successo dell'ambiziosa primogenita Hortense, che a Londra si lancia nella carriera di stilista. Fino al giorno in cui una serie di omicidi distrugge la serenità borghese del suo quartiere e lei stessa sfugge per poco a un'aggressione... Ancora una volta intorno all'irresistibile e discreta Josephine gravita tutto un mondo di seduttori, carogne, imbroglioni ma anche di persone buone e generose. Ancora una volta la penna di Katherine Pancol ci proietta in un vortice di eventi e personaggi all'affannosa ricerca di un senso nella inesauribile complessità della vita,

Mano nera
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Custerlina, Alberto <1965->

Mano nera / Alberto Custerlina

Milano : Baldini Castoldi Dalai, [2010]

Abstract: Una Sarajevo livida, in attesa di una primavera che tarda a rivelarsi, assiste impietrita al sanguinoso sequestro di Sanja Karahasan, figlia unica di un ministro bosgnacco. Il giorno successivo un commando trafuga il tesoro più prezioso della Bosnia-Erzegovina, la Haggadah di Sarajevo, un antico manoscritto sefardita considerato il simbolo della multiculturalità di una regione in cui le ferite della guerra civile tardano a chiudersi. Durante il furto viene rapita la cugina di Sanja, Nadira, che lavora al Museo Nazionale dove il libro è custodito. Con queste azioni clamorose, che spingono la popolazione a scendere in piazza, la rediviva Mano Nera, un'organizzazione nazionalista di cui si erano perse le tracce da quasi cent'anni, tenta di ridare fuoco alle polveri balcaniche. Sarà Ljudmila Horvat, killer croata e cattolica integralista, a cercare di evitare il peggio in una lotta contro il tempo che vede coinvolti servizi segreti stranieri, organizzazioni criminali e avventurieri senza scrupoli. Al suo fianco, due ambigui personaggi, Kostas Sideris e Darko Kavajan, tramano nell'ombra per assicurarsi una ricca ricompensa. Ma non tutto è come sembra. Oscuri ricordi riemergono dal passato e un enigmatico scacchista russo, Kirill Todorovski, muove le proprie pedine su una scacchiera invisibile.

Adoro ricevere regali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Schulz, Charles M. <1922-2000>

Adoro ricevere regali / Charles M. Schulz

Milano : B. C. Dalai, 2010

Abstract: Per i sessant'anni dei Peanuts un volume a colori del nostro bracchetto preferito. La felicità è ancora un cucciolo caldo. Ironici, surreali, dolcissimi, crudeli, stralunati, timidi, geniali, innamorati, cinici. Snoopy e la sua gang non finiranno mai di stupire e di farsi amare.

Il parco dei cervi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mailer, Norman <1923-2007>

Il parco dei cervi / Norman Mailer ; traduzione di Matteo Sibaldi

Milano : B. C. Dalai, 2010

Abstract: A quattrocento chilometri da Los Angeles, ai margini del deserto, attori, registi, produttori e la variegata fauna che gravita attorno alla capitale del cinema hanno trovato il loro buen retiro. E in quest'oasi di ricchezza che Sergius O'Shaugnessy, un giovane ex pilota dell'aeronautica, decide di fermarsi per dimenticare gli orrori della guerra. Ed è qui che fa amicizia con Charles Eitel, brillante regista accusato di simpatie comuniste ed emarginato dagli studios. Tra un party e l'altro, l'ambizioso e affascinante Sergius riuscirà a far colpo sulla stella in ascesa Lulu Meyers, mentre Charles inizierà con la squillo Elena Esposito una tormentata relazione che potrebbe dare il colpo di grazia alla sua carriera. Intrecciando le vicende dei protagonisti con quelle di un'indimenticabile galleria di personaggi animati dall'avidità, dalla fame di successo o dal sogno di un impossibile riscatto, Mailer mette a nudo la corruzione e l'ipocrisia dell'industria hollywoodiana ai tempi del maccartismo, consegnandoci quello che viene ormai considerato un classico della letteratura americana del dopoguerra.

Il denaro del diavolo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Palou, Pedro Ángel <1966->

Il denaro del diavolo / Pedro Angel Palou ; traduzione di Anita Taroni

Milano : B.C. Dalai, 2010

Abstract: Una serie di delitti turba le stanze del Vaticano. Accanto ai cadaveri viene ritrovato un pezzo di tela nero e rosso, un indizio che riporta agli omicidi commessi dall'Ordine Nero, un gruppo di spie senza scrupoli infiltratosi nelle più alte sfere della Chiesa a partire dal XVII secolo. La soluzione del mistero potrebbe celarsi nel passato: negli intrighi di palazzo per far crescere il potere papale all'ombra di Mussolini e Hitler e nelle circostanze oscure che hanno portato alla morte di Pio XI e alla salita al soglio del suo successore Pio XII. Prima che la notizia delle morti si diffonda, il Generale dei gesuiti richiama dalla Giordania padre Ignacio Gonzaga, ben noto all'interno della Compagnia per le sue capacità investigative. Ma per il religioso e per la donna che lo accompagna nelle indagini, Shoval, un'enigmatica israeliana esperto medico forense, il viaggio verso il cuore oscuro di Roma sarà lungo e pieno di insidie.

Pretty cozza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Clark, Bridie <1977->

Pretty cozza / Bridie Clark ; traduzione di Alessandra Sogne

Milano : B.C. Dalai, 2010

Abstract: Che cos'hanno in comune Lucy Jo Ellis, goffa ragazza di provincia approdata a New York con il sogno di diventare stilista, e Wyatt Hayes IV, scapolo d'oro dell'aristocrazia della Grande Mela, annoiato dai soliti party modaioli e da una pletora di pretendenti assetate di fama? Apparentemente, nulla. Ma se ci si mettono di mezzo un licenziamento improvviso, un'ex fidanzata arrivista di nome Cornelia e una serata di pioggia torrenziale, tutto cambia. A Wyatt è bastato imbattersi in Lucy per risvegliare il suo spirito di antropologo laureato ad Harvard: è convinto che anche una ragazza insignificante come lei, se istruita a dovere, possa trasformarsi in femmina alfa tutta classe e stile. Perché non dimostrarlo aiutandola a farsi strada nell'alta società newyorkese in soli tre mesi? Lucy, che ha appena perso il suo misero lavoro di modellista, accetta la sfida. Tra personal trainer severissimi e frullati di cavolo, corsi di dizione e abiti griffati, si sottopone alle implacabili lezioni del suo Pigmalione per novanta giorni, schivando gli attacchi dell'arrogante Cornelia. Riuscirà Lucy a passare per ereditiera e a diventare una stilista di successo? E ce la farà Wyatt a dimostrare le sue teorie, riconquistando così la propria autorevolezza accademica?

Paul Newman
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Levy, Shawn <1961->

Paul Newman : una vita / Shawn Levy ; traduzione di Federico Pedroni

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2010

Abstract: La vita di uno degli attori più amati della storia del cinema. Dall'Actors Studio a Broadway, dai successi televisivi a quelli hollywoodiani, il critico cinematografico Shawn Levy ripercorre la storia di colui che, per decenni, ha rappresentato l'ideale della star del grande schermo, combinando fascino e talento, e non smettendo mai di lavorare duramente per cercare di migliorare uno stile di recitazione che gli ha fruttato dieci nomination all'Oscar (vinto nel 1987 grazie a II colore dei soldi). E poi la passione per le auto, le molteplici attività benefiche e i problemi che non hanno risparmiato nemmeno una stella del cinema: il difficile rapporto con il figlio, morto di overdose, e la battaglia contro l'alcol. Questo libro, ha scritto il Washington Post, ci manda un messaggio importante: anche se non possiamo aspirare alla stessa vita di Paul Newman, possiamo ugualmente giocarci le nostre carte con coraggio, grazia e generosità.

Il cielo e' un posto sulla terra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Edwardson, Ake <1953->

Il cielo e' un posto sulla terra / Ake Edwardson ; traduzione di Carmen Giorgetti Cima

Milano : B. C. Dalai, 2010

Abstract: In una Goteborg autunnale, dove il rapido accorciarsi delle giornate prelude al lungo buio dell'inverno, tre stazioni di polizia ricevono le allarmate denunce di genitori i cui figli sono stati avvicinati da uno sconosciuto. All'apparenza, nessuno dei piccoli ha subito molestie di alcun genere: l'uomo si è limitato a farli salire sulla sua auto e a chiacchierare brevemente con loro. Ma dopo qualche tempo un quarto bambino viene ritrovato gravemente ferito e un quinto scompare, rapito dal passeggino in un centro commerciale durante un attimo di distrazione della madre. Il commissario Erik Winter, che già si sta occupando di una serie di singolari aggressioni a studenti universitari, si sente toccato personalmente, in quanto i bambini hanno grosso modo l'età di sua figlia Elsa. Mette così in campo tutta la sua competenza di poliziotto e il suo intuito di genitore. E a poco a poco comincia a ricostruire l'oscuro legame che unisce i due filoni di indagine.