Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore B. C. Dalai editore
× Target di lettura Adulti, generale

Trovati 18 documenti.

Nel mare ci sono i coccodrilli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Geda, Fabio <1972-> - Geda, Fabio <1972->

Nel mare ci sono i coccodrilli : storia vera di Enaiatollah Akbari / Fabio Geda

Milano : Baldini & Castoldi, 2013

Abstract: Se nasci in Afghanistan, nel posto sbagliato e nel momento sbagliato, può capitare che, anche se sei un bambino alto come una capra, e uno dei migliori a giocare a Buzul-bazi, qualcuno reclami la tua vita. Tuo padre è morto lavorando per un ricco signore, il carico del camion che guidava è andato perduto e tu dovresti esserne il risarcimento. Ecco perché quando bussano alla porta corri a nasconderti. Ma ora stai diventando troppo grande per la buca che tua madre ha scavato vicino alle patate. Così, un giorno, lei ti dice che dovete fare un viaggio. Ti accompagna in Pakistan, ti accarezza i capelli, ti fa promettere che diventerai un uomo per bene e ti lascia solo. Da questo tragico atto di amore hanno inizio la prematura vita adulta di Enaiatollah Akbari e l'incredibile viaggio che lo porterà in Italia passando per l'Iran, la Turchia e la Grecia. Un'odissea che lo ha messo in contatto con la miseria e la nobiltà degli uomini, e che, nonostante tutto, non è riuscita a fargli perdere l'ironia né a cancellargli dal volto il suo formidabile sorriso. Enaiatollah ha infine trovato un posto dove fermarsi e avere la sua età. Questa è la sua storia tratto da www.ibs.it

Le  meravigliose avventure del barone di Münchhausen
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Burger, Gottfried August

Le meravigliose avventure del barone di Münchhausen / Gottfried August Bürger ; traduzione di Carolina Urlo

Milano : BCDE, 2012

Abstract: La genesi di questo libro non è del tutto lineare. Un nucleo originario di racconti apparve anonimo su un periodico umoristico berlinese nel 1781: un'abbreviazione nel titolo fece supporre che l'autore fosse il barone Hieronymus Karl Friedrich von Munchhausen (1720-1797), ma sembra più probabile che questo curioso personaggio - di "originalissimo umore" - sia stato solo l'ispiratore delle storie redatte poi dal pubblicista Rudolf Erich Raspe (1737-1794), che in un'edizione rielaborata in inglese e pubblicata a Oxford nel 1785 esplicitò il nome del barone come narratore di quelle avventure. Quel testo inglese fu tradotto in tedesco e nuovamente rielaborato con stile personalissimo da Bürger, e in questa veste meritò la fama di cui ancora oggi ampiamente gode.

Gli scoiattoli di Central Park sono tristi il lunedi'
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pancol, Katherine <1954->

Gli scoiattoli di Central Park sono tristi il lunedi' / Katherine Pancol ; traduzione di Raffaella Patriarca

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2011

Abstract: I personaggi di Katherine Pancol sono ancora affannosamente in cerca della felicità pur scansandola per mille, buone ragioni. Hortense, la sua sfacciataggine e la carriera che decolla, l'odio ostinato per i sentimentalismi e Dio sa quanta fatica per abbandonarsi all'amore. Shirley, un valzer serrato tra relazioni sbagliate che dura da troppo e ormai l'ha sfinita. E poi lei, Josephine. Timidezza incurabile e maglioni sformati. Che attraversa Parigi per prendersi cura di un fiore. Gary che non ha la pazienza di aspettare, Philippe che invece non fa altro, e infine Oliver - faccia da re umile - che fa l'amore come s'impasta del buon pane. Un girotondo di vorrei ma non posso che finalmente ha la forza di interrompersi: fare i conti con quello che è stato, farlo adesso e senza riserve, per afferrare un lembo di felicità. D'altronde, gli scoiattoli di Central Park insegnano: la felicità ci inganna e dura un istante. La domenica i turisti affollano il parco, ma il lunedì?

Il segreto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lispector, Clarice <1920-1977>

Il segreto / Clarice Lispector ; traduzione di Adelina Aletti

Milano : B. C. Dalai, 2010

Abstract: Quando si vede una lucciola, non si pensa che è apparsa ma che è sparita, così afferma Virginia, la protagonista di questo romanzo, nel terribile e stupefacente tempo dell'infanzia, il tempo dell'apprendistato che condivide intimamente e profondamente col fratello a Granja Quieta, la fattoria paterna nella prateria. E quel nucleo di verità catturato nell'infanzia la porterà a vivere in città la sua esistenza da adulta, il suo amore per Vicente, in una continua ricerca. Fino alla morte violenta già annunciatale da una vecchia contadina visionaria che sarà il momento della rivelazione dolorosamente e vanamente scrutata nella vita. Così, come onde fugaci di lucciole che appena accese svaniscono e si spengono, ma che pure rivelano il buio della vita notturna da cui emergono, i fili della trama della storia narrata, di una storia di vita qualunque, tenera e feroce, a poco a poco e progressivamente si allentano spalancando la natura abissale e misteriosa del quotidiano.

Appunti di un venditore di donne
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Faletti, Giorgio <1950-2014> - Faletti, Giorgio <1950-2014>

Appunti di un venditore di donne / Giorgio Faletti

Milano : B. C. Dalai, 2010

Abstract: 1978: a Roma le Brigate Rosse hanno rapito Aldo Moro, in Sicilia boss mafiosi come Gaetano Badalamenti soffocano ogni tentativo di resistenza civile, all'ombra della Madonnina le bande di Vallanzasca e Turatello fanno salire la tensione in una città già segnata dagli scontri sociali. Ma anche in questo clima la dolcevita del capoluogo lombardo, che si prepara a diventare la Milano da bere degli anni Ottanta, non conosce soste. Si moltiplicano i locali in cui la società opulenta, che nella bella stagione si trasferisce a Santa Margherita e Paraggi, trova il modo di sperperare la propria ricchezza. È proprio tra ristoranti di lusso, discoteche, bische clandestine che fa i suoi affari un uomo enigmatico, reso cinico da una menomazione inflittagli per uno sgarbo. Si fa chiamare Bravo. Il suo settore sono le donne. Lui le vende. La sua vita è una notte bianca che trascorre in compagnia di disperati, come l'amico Daytona. L'unico essere umano con cui pare avere un rapporto normale è un vicino di casa, Lucio, chitarrista cieco con cui condivide la passione per i crittogrammi. Fino alla comparsa di Carla che risveglierà in Bravo sensazioni che l'handicap aveva messo a tacere. Ma per lui non è l'inizio di una nuova vita bensì di un incubo che lo trasformerà in un uomo braccato dalla polizia, dalla malavita e da un'organizzazione terroristica. Un noir fosco su uno dei momenti più drammatici del dopoguerra italiano, in una Milano che oscilla tra fermenti culturali e bassezze morali.

E' bello farsi inseguire
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tuccillo, Liz

E' bello farsi inseguire / Liz Tuccillo ; traduzione di Raffaella Patriarca

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2010. -351 p. ; 21 cm.

Abstract: Dopo una serata disastrosa con quattro amiche, Julie, brillante addetta stampa di una casa editrice, comincia a porsi seriamente una domanda: C'è forse qualcosa che non va in me, visto che a trentotto anni, pur vivendo nella Grande Mela, non ho ancora uno straccio di fidanzato? Non che le sue quattro amiche siano in una situazione migliore: Georgia è appena stata mollata dal marito per un'insegnante di samba di quindici anni più giovane; Alice ha lasciato il mestiere di avvocato per stilare un programma giornaliero di uscite con uomini potenzialmente maritabili; Ruby è in lutto da mesi per la morte del gatto e Serena è diventata vegetariana e si è chiusa in un centro yoga alla ricerca del proprio equilibrio interiore. Così Julie decide di scrivere un libro che parli di come le donne di tutto il mondo affrontano la loro zitellaggine e intraprende un giro del mondo per scoprire se esiste un Paese in cui le single vivano meglio la loro situazione rispetto a quanto facciano le americane. Dalla Francia all'Australia, passando per Roma, Rio de Janeiro, Pechino e Nuova Delhi, Julie imparerà che la spontaneità del sesso è pratica comune in Brasile, dove non è uno scandalo pagare un uomo per fare l'amore; che le italiane quando si arrabbiano rispondono con sonori ceffoni. Mentre Julie vola ai quattro angoli del globo, le disavventure delle sue amiche continuano. Tutte quante scopriranno che in amore non esistono regole.

Storia delle idee del calcio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sconcerti, Mario <1948->

Storia delle idee del calcio : uomini, schemi e imprese di un'avventura infinita / Mario Sconcerti

Milano : Baldini Castoldi Dalai, copyr. 2009

Abstract: Ogni epoca, ogni fase del calcio, quasi ogni partita hanno risposte diverse perché il calcio è tutto fuorché un gioco esatto. Si muove sotto la spinta di sentimenti e soprattutto di idee. L'autore ha pensato che un modo nuovo di raccontare il calcio fosse raccontare la storia di queste idee, capire come sono nati e che conseguenze hanno avuto sul campo quei piccoli colpi di genio che di volta in volta hanno cambiato il gioco e l'hanno avvicinato a una scienza. Dal sistema di Chapman alle grandi innovazioni di Viani, Rocco ed Herrera, dal calcio olandese contrapposto a quello all'italiana, all'arrivo della tecnologia con le sue macchine e le preparazioni personalizzate, fino alla rivoluzione di Sacchi e al calcio multietnico di oggi. Mario Sconcerti guida il lettore attraverso un viaggio nelle idee di un secolo, raccontando l'evoluzione del calcio e di come sia riuscito a diventare il gioco di tutto il mondo.

L'inattesa piega degli eventi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brizzi, Enrico <1974-> - Brizzi, Enrico <1974->

L'inattesa piega degli eventi / Enrico Brizzi

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2008

Abstract: L'Italia fascista ha rotto in tempo l'alleanza con Hitler e anzi ne ha contrastato le mire, guadagnandosi nel 1945 un posto al tavolo dei vincitori. Dal conflitto, destinato a entrare nella memoria degli italiani come la Nostra guerra, il Duce esce trionfatore; anche Casa Savoia è eliminata dalla scena politica, e la nuova costituzione laica e littoria priva la Chiesa del suo ruolo sociale. Per il Paese, ora rinominato Repubblica d'Italia, sono stagioni di relativo prestigio internazionale e prosperità economica, ma la vita quotidiana ristagna, avvelenata da decenni di autoritarismo: gli oppositori veri o presunti subiscono la deportazione nelle ex colonie africane, ora dotate di una formale autonomia e promosse al rango di Repubbliche associate. Nel 1960, quindici anni dopo l'armistizio, Benito Mussolini è un uomo di settantasette anni ormai prossimo alla fine, e i gerarchi si preparano a dare battaglia per la successione... In questo scenario si svolge il viaggio in Africa Orientale del trentenne Lorenzo Pellegrini, brillante cronista sportivo che, per un'inopportuna relazione amorosa, viene depennato dalla lista dei giornalisti accreditati per le Olimpiadi di Roma e retrocesso a un incarico inatteso: dovrà seguire le ultime giornate della Serie Africa, la lega che raduna il meglio del calcio eritreo, etiope e somalo sotto l'egida della Federcalcio di Roma.

Pochi inutili nascondigli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Faletti, Giorgio <1950-2014>

Pochi inutili nascondigli / Giorgio Faletti

Baldini Castoldi Dalai, 2008

Abstract: Sette racconti, sette storie, sette viaggi verso non si sa dove. Intorno a ognuno di noi, dentro a ognuno di noi, c'è sempre una parte oscura, un lato in ombra che la luce della ragione ha timore di illuminare per paura di ritrovarsi sconfitta. E in questa zona buia e fantastica si muovono i personaggi di questa antologia, uomini e donne che si trasformano in vittime o carnefici quando si trovano all'improvviso di fronte a un mondo sconosciuto, a un nuovo volto nello specchio, a quella cupa forma di angoscia che solo l'incomprensibile può trasformare in orrore.

Pochi inutili nascondigli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Faletti, Giorgio <1950-2014>

Pochi inutili nascondigli / Giorgio Faletti

Baldini Castoldi Dalai, 2008

Abstract: Sette racconti, sette storie, sette viaggi verso non si sa dove. Intorno a ognuno di noi, dentro a ognuno di noi, c'è sempre una parte oscura, un lato in ombra che la luce della ragione ha timore di illuminare per paura di ritrovarsi sconfitta. E in questa zona buia e fantastica si muovono i personaggi di questa antologia, uomini e donne che si trasformano in vittime o carnefici quando si trovano all'improvviso di fronte a un mondo sconosciuto, a un nuovo volto nello specchio, a quella cupa forma di angoscia che solo l'incomprensibile può trasformare in orrore.

Sessi e genealogie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Irigaray, Luce <1930-> - Irigaray, Luce <1930->

Sessi e genealogie / Luce Irigaray ; traduzione di Luisa Muraro

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2007

Abstract: Essere una donna non può fermarsi al nascere con un corpo femminile. Questa identità naturale richiede una cultura appropriata. Il passaggio dall'identità naturale a quella civile e culturale deve essere sostenuto da una legislazione adatta. I rapporti con la madre non devono essere sottoposti all'ordine paterno: ciascuna genealogia comporta valori specifici da rispettare. La relazione con la parola, il gesto e persino i colori variano secondo il sesso della persona. Un certo modo di rivolgersi alla divinità e di riferirsi al divino è anche proprio della donna. Il compimento di una soggettività femminile necessita, quindi, di mediazioni culturali adeguate. Sessi e genealogie ne sviluppa i principali aspetti e spiega come se ne assume le responsabilità senza accontentarsi di critiche e rivendicazioni nei confronti della nostra tradizione.

Luce accecante
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Theroux, Paul <1941->

Luce accecante / Paul Theroux ; traduzione di Fenisia Giannini Iacono

Milano : Baldini Castoldi Dalai, [2007]

Abstract: Il protagonista del libro è l'autore di uno dei più popolari libri di viaggio del mondo, ma per più di trent'anni ha lottato contro il suo stesso successo, alla ricerca di un equilibrio difficile da trovare. Un viaggio lungo un fiume di una remota provincia nell'est dell'Ecuador gli concede però la possibilità di incontrare quel che gli mancava e di sperimentare una droga miracolosa che induce temporanea cecità. Al suo rientro negli Stati Uniti, ringiovanito e pieno di idee, l'uomo riesce non solo a scrivere e ricordare ma anche, aiutato da una sovrannaturale capacità di premonizione, a vivere contemporaneamente in due dimensioni. Paul Theroux si confronta con i fantasmi dello scrittore (la paura della pagina bianca e il senso di inadeguatezza), e consegna al lettore un meta-romanzo sulla crisi e la resurrezione di un autore in crisi d'identità.

Niente di vero tranne gli occhi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Faletti, Giorgio <1950-2014> - Faletti, Giorgio <1950-2014>

Niente di vero tranne gli occhi / Giorgio Faletti

2. ed

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2006

Abstract: Che cosa unisce Jordan Marsalis, fratello del sindaco di New york ed ex tenente di polizia, e Maureen Martini, commmissario di polizia a Roma? Apparentemente nulla. Eppure, per strade e vicissitudini diverse, si troveranno uniti in un'indagine su un beffardo assassino che compone i corpi delle sue vittime come i personaggi dei Peanuts, dopo averle seviziate nei modi più efferati. La prima vittima è un pittore maledetto, figlio del sindaco di New York e nipote di Jordan, cui fanno seguito altri due omicidi misteriosamente collegati fra loro. Un susseguirsi di colpi di scena sullo sfondo della metropoli più metropoli del mondo, dove tutto è accaduto e dove tutto può accadere, dove in realtà non c'è niente di vero. Tranne gli occhi...

La memoria amputata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Liking, Werewere

La memoria amputata : Madri Naja e Zie Roz : canto-romanzo / Werewere Liking ; traduzione di Laura Colombo

Baldini Castoldi Dalai, 2006

Abstract: All'incrocio tra poesia, saggio, autobiografia e racconto storico, questo libro intreccia il destino del popolo africano a quello della protagonista Halla Njockè, una donna di ottantacinque anni che, dopo essersi affermata come cantante e artista, decide di immergersi nel suo violento passato. Lo fa scrivendo la biografia della zia Roz, un atto che diviene ad un tempo riscoperta dei legami femminili familiari e risveglio di silenzi e cancellazioni dentro di sé. La sua memoria è stata come amputata: dopo essere stata vittima della faida fra i genitori, protrattasi anche in tribunale, il padre, che si vanta di essere un Lôs - secondo lo schema del vudù, un essere di straordinaria potenza spirituale - la strappa alla famiglia della moglie e la porta a vivere con sé. L'innocenza infantile non salva Halla dallo stupro che le infligge l'uomo, e la sua precoce bellezza fa di lei un conteso oggetto di compravendita. È questo il contesto in cui la giovane matura la sua consapevolezza femminile e umana, tra violenze e misfatti, amori e delusioni, che la portano ad affermare la propria capacità di resistere e imporsi agli altri, creandosi una vita su misura. L'oblio è il prezzo da pagare, un oblio da cui la sua memoria cerca di riemergere in queste pagine, elevandosi al tempo stesso a canto e celebrazione di tutte le donne africane che come lei hanno taciuto.

Belli dentro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

D'Emilio, Alvaro - D'Emilio, Alvaro

Belli dentro / Alvaro D'Emilio

Milano : Baldini Castoldi Dalai, copyr. 2005

Abstract: Nella vita di provincia del protagonista, il trentaseienne Attila, ogni attimo si consuma nella quotidianità tutta italiana, dove ogni apparente contraddizione diventa regola. Siamo nel Veneto un po' bigotto, Attila, scialbo insegnante, fidanzato in casa con Ottilia, passa la vita a leggere la vita di Don Bosco. Ma improvvisamente si rende conto che per piacere agli altri bisogna rendersi prima di tutto belli dentro, autoconvincersi delle proprie qualità.

Sozaboy
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Saro-Wiwa, Ken <1941-1995>

Sozaboy / Ken Saro-Wiwa ; traduzione di Roberto Piangatelli ; a cura di Itala Vivan

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2005

Abstract: Anni Sessanta. La Nigeria orientale tenta la secessione dalla Federazione, combattendo quella che venne chiamata Guerra del Biafra. Il giovane Mene, la voce narrante, proviene dal villaggio di Dukana, nel delta del fiume Niger, dove vive con la madre e dove ha un lavoro come aiutante autista di autobus e una graziosa fidanzata. Quando dai disordini si passa alla guerra vera e propria, Mene si fa ingenuamente assoldare nelle file di un esercito. Diventerà Sozaboy, ritrovandosi a far parte di un gioco più grande di lui, di cui gli sfuggirà completamente il senso.

La fine del mondo e il paese delle meraviglie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Murakami, Haruki <1949-> - Murakami, Haruki <1949->

La fine del mondo e il paese delle meraviglie / Haruki Murakami ; traduzione di Antonietta Pastore

Milano : Baldini Castoldi Dalai, [2004]

Abstract: Lo scrittore giapponese racconta una storia giocata su due mondi paralleli e incomunicanti. Il primo mondo descrive un'asettica città di oggi o del prossimo futuro, un anonimo concentrato di tecnologia siliconica, come è o sarà Tokyo; l'altro mondo è una piccola cittadina fortificata, pervasa da una strana atmosfera, dove gli abitanti sono separati dalle loro ombre e ciascuno è senza memoria. I protagonisti delle due storie, che si sviluppano a capitoli alternati, sono in realtà l'uno il riflesso dell'altro.

Guardiani delle nuvole
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cannavacciuolo, Angelo

Guardiani delle nuvole / Angelo Cannavacciuolo

Milano : Baldini & Castoldi, c1999

Abstract: Claudio Camarca non immaginava di vivere un'esperienza devastante, ma neanche di arrivare a scrivere quello che lui ha definito la sua opera migliore, quando ha deciso di scrivere un libro sul mondo della pedofilia. Per documentarsi l'autore ha infatti cercato di pensare con la testa dei pedofili, riuscendo a contattare il loro mondo, prima attraverso il linguaggio impersonale di Internet, poi direttamente, con un viaggio in Brasile, a Recife. Un gioco rischioso, non tanto per il pericolo di essere scoperto, quanto per quello di entrare nel ruolo e rimanervi imprigionato. Un pericolo che lo ha indotto a scrivere un libro crudo, feroce, morale, pieno di pietà e impietoso allo stesso tempo.