Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Serial killer
× Soggetto Torino
Includi: tutti i seguenti filtri
× Materiale A stampa

Trovati 364856 documenti.

La custode dei peccati
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La custode dei peccati : romanzo / Megan Campisi ; traduzione di Alessandro Storti

[S.l.] : Nord, 2022

Narrativa ; 836

Abstract: Per ogni peccato, un cibo. Per ogni confessione, il silenzio. Ma la verità non si può tacere per sempre. Ha rubato solo un pezzo di pane, ma la giovane May avrebbe preferito essere impiccata come tutti gli altri ladri. Invece il giudice ha scelto per lei una condanna peggiore della morte: diventare una Mangiapeccati. Dopo la sentenza, May è obbligata a indossare un collare per essere subito riconoscibile e le viene tatuata la lettera S sulla lingua. Da quel momento, non potrà mai più rivolgere la parola a nessuno. Poi inizia il suo apprendistato presso la Mangiapeccati anziana che, nel silenzio più assoluto, le insegna le regole del mestiere. Un mestiere spaventoso: raccogliere le ultime confessioni dei morenti, preparare i cibi corrispondenti ai peccati commessi e infine mangiare tutto, assumendo su di sé le colpe del defunto, la cui anima sarà così libera di volare in Paradiso. Le Mangiapeccati sono esclusivamente donne, disprezzate e temute da tutti, eppure indispensabili. E infatti, un giorno, May e la sua Maestra vengono convocate addirittura a corte, dove una dama di compagnia della regina è in fin di vita. Dopo la confessione e la morte della donna, però, alle due Mangiapeccati viene portato un cuore di cervo, un cibo da loro non richiesto e che rappresenta il peccato di omicidio. Sconcertata, la Maestra di May si rifiuta di completare il pasto e viene imprigionata per tradimento. Rimasta sola, la ragazza china la testa e porta a termine il compito, ma in cuor suo giura che renderà giustizia all'unica persona che le abbia mostrato un briciolo di compassione. Quando viene chiamata ancora a prestare i suoi servigi a corte, May intuisce che una rete di menzogne e tradimenti si sta chiudendo sulla regina e che solo lei è in grado d'intervenire. Perché essere invisibile può aprire molte porte, anche quelle che dovrebbero restare chiuse per sempre... Ispirandosi alla figura realmente esistita della Mangiapeccati, questo romanzo ci regala un'eroina modernissima, che rifiuta il ruolo impostole da una società che la umilia in quanto donna, e che grazie alla sua forza di volontà e determinazione riuscirà a cambiare il proprio destino.  

Annientare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Houellebecq, Michel <1956->

Annientare / Michel Houellebecq ; traduzione di Milena Zemira Ciccimarra

La Nave di Teseo, 2022

Abstract: Bruno Juge è un politico di lungo corso, ministro dell'Economia e uno degli uomini più potenti della scena politica francese che si avvia alle prossime elezioni presidenziali. Ma è anche un uomo solo. Sua moglie lo ha tradito ed esposto a uno scandalo pubblico. Paul Raison è uno dei più stretti consiglieri di Bruno, solo come lui, separato in casa nell'indifferenza della moglie Prudence, fervente ecologista e vegana. Quando un attacco informatico diffonde in rete una serie di violenti video che colpiscono il governo e la stessa persona di Bruno Juge, Paul viene chiamato a collaborare alle indagini della Direzione generale per la sicurezza interna, che suo padre aveva diretto. Mentre difende il paese da pericolosi terroristi digitali, Paul deve affrontare anche i nodi irrisolti della sua famiglia: la fragilità dell'anziano padre, che è disposto a proteggere fino in fondo, il rapporto intenso con la sorella Cécile, contraria a ogni forma di edonismo, la distanza dal fratello minore Aurélien, un artistoide un po' spiantato. In questa ricerca, a sorpresa, ritrova in Prudence, oltre l'apparente freddezza e distanza, un mondo segreto che ha resistito a tutto. Michel Houellebecq torna a raccontare il nostro tempo con un romanzo impetuoso e fluviale, ancorandoci alla storia di un uomo, Paul Raison, che, di fronte a una minaccia più grande di lui, tenta di ricomporre i pezzi disallineati della propria vita, e si trova a guardare a Prudence, un amore perduto eppure in qualche modo presente, come all'unica isola protetta di una civiltà in pericolo. Dando vita a una storia d'amore fra le più belle e tormentate della sua letteratura.

Nord
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Berge, Marieke ten <illustratrice> - Goossens, Jesse <1969->

Nord / Marieke ten Berge, Jesse Goossens

Clichy, 2022

Abstract: Un viaggio incredibile alla scoperta delle straordinarie creature che abitano le terre del grande Nord. Un atlante con illustrazioni potenti ed evocative che ci guida alla scoperta del magnifico Nord grazie a schede dettagliate e di facile comprensione. Trentacinque schede dettagliate, su trentacinque animali che abitano le terre del grande Nord. Potrete incontrare il magnetico lupo artico, noto anche come lupo polare o lupo bianco, l’orso polare, la foca dagli anelli abile a ingannare gli orsi polari facendo le bolle sott’acqua, la lince europea che, secondo la mitologia nordica, predice il futuro, e la vanitosa alca minore crestata che emana odore di mandarino quando è in amore.

Il serpente maiuscolo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il serpente maiuscolo : romanzo / Pierre Lemaitre ; traduzione di Elena Cappellini

Milano : Mondadori, 2022

Scrittori italiani e stranieri

Abstract: Mathilde Perrin ha sessantatré anni, è vedova e abita con il suo dalmata in una villetta a Melun, non lontano da Parigi. Nessuno mai sospetterebbe che dietro quella donna elegante, curata e un po' sovrappeso si nasconda un sicario. Implacabile, precisa, addestrata fin dalla prima giovinezza, Mathilde non sbaglia un colpo e porta a termine a sangue freddo tutti i compiti che il comandante - suo superiore ai tempi della Resistenza - le affida. "Mathilde non ha mai sprecato una pallottola, solo lavori puliti e senza sbavature. Stasera è stata un'eccezione. Un capriccio. Avrebbe potuto colpire da più lontano, fare meno danni e sparare un proiettile solo, certo". Sì, perché in effetti da qualche tempo qualcosa non va. Mathilde si lascia un po' andare a certe crudeltà gratuite per "abbellire" le sue missioni. E inizia davvero a perdere la testa: dimentica di disfarsi dell'arma, sbaglia bersaglio, è convinta che il suo vicino di casa abbia decapitato il suo cane... L'ispettore Vassiliev intanto sta indagando sui suoi omicidi, ha "la testa piena di serpenti" e deve individuare al più presto il serpente maiuscolo, il misterioso assassino che colpisce con ferocia e senza una logica apparente. In questo gustoso e cattivissimo gioco al massacro in puro stile Tarantino, Pierre Lemaitre dà il meglio di sé con il suo spirito caustico, brillante e impietoso. Scritto nel 1985 e inedito, "Il serpente maiuscolo" è il suo primo noir e, nelle sue intenzioni, l'ultimo che pubblicherà e con il quale desidera dare l'addio al genere.

Le verità di Miracle Creek
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Le verità di Miracle Creek : romanzo / Angie Kim ; traduzione di Massimo Gardella

Milano : Mondadori, 2022

Narrative

Abstract: Pak e Young Yoo, immigrati dalla Corea del Sud, non desiderano altro che un futuro migliore per la figlia adolescente, Mary. Insieme gestiscono una camera iperbarica, avanguardia sperimentale per la cura di alcune patologie, tra cui l'autismo e l'infertilità, e a Miracle Creek, piccola cittadina della Virginia in cui vivono, sono un faro di speranza per molte famiglie. La sera di un martedì di agosto, però, il macchinario esplode causando la morte di due persone. Sin dai primi sopralluoghi è chiaro che non si tratta di un incidente ma di un atto intenzionale. Chi ha appiccato l'incendio? La madre di uno dei piccoli pazienti, che, dopo aver detto di non sentirsi bene, è stata vista fumare al torrente? O gli stessi coniugi Yoo, decisi a incassare una grossa somma dall'assicurazione? O una delle manifestanti, secondo cui l'utilizzo della camera iperbarica è estremamente pericoloso? Miracle Creek è sconvolta. Il processo dura quattro interminabili giorni e porta alla sbarra cinque famiglie, mettendo a nudo le fragilità degli imputati, dell'accusa e dei testimoni. In un effetto domino di segreti e disvelamenti, la scrittura di Angie Kim ci restituisce la complessità dei rapporti umani, tra il desiderio di protezione dei propri cari e la voglia di giustizia. Vincitore del Premio Edgar 2020 per il miglior esordio, "Le verità di Miracle Creek" mostra quanto sia sottile la linea che separa la verità dalla menzogna, investendo i lettori di un compito non facile: decidere dove tracciare il confine.

L'angel
0 0 0
Materiale linguistico moderno

L'angel / Franco Loi

Milano : Mondadori, 2022

Lo specchio

Abstract: Romanzo in versi, "L'angel" (1994), e al tempo stesso poema che, partendo dalla viva esperienza dell'autore, ci porta nei rivoli della storia attraverso un fitto succedersi di vicende. Come scrisse Cesare Segre nel risvolto della prima edizione, «Loi ci dà una specie di autobiografia trasformata in visione», dove il mito dell'angelo caduto, nella sua nostalgia di Paradiso, spazia in una realtà mista di amore e dolore, di follia e di passione, anche politica, riportandoci a contatto con eventi che hanno segnato e ferito il cammino del nostro paese, a partire dagli anni Trenta. Realistico e fantastico insieme, Franco Loi giunge alla poesia utilizzando i più vari elementi dell'esperienza e realizzando un organismo testuale coeso e al contempo di grande varietà interna, muovendo la sua estrosa vitalità nel racconto condotto in lingue diverse, a seconda delle circostanze e dell'ambientazione. E dunque nel milanese, sempre centrale nella sua opera, ma Loi trova modo di articolare il suo procedere anche in italiano, e poi nel genovese, nel colornese, nel romanesco, in un aperto gioco di felici contaminazioni sorretto da un'energia espressiva e da una carica progettuale interna di insolita forza e capace di coinvolgere il lettore a ogni passaggio. Loi accompagna il poema con una serie di note e capitoli di autocommento che danno ulteriore risalto di idee al quadro complessivo de "L'angel" e che, con il passare dei decenni, ne accrescono il valore e l'imprescindibile sostanza culturale, e la sempre più evidente e inconfondibile identità di classico della nostra letteratura del Novecento.

Attacchi d'arte contemporanea
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Attacchi d'arte contemporanea / Giovanni Muciaccia

Milano : Rizzoli, 2021

Abstract: «Mah, chissà qui cos'avrà voluto dire...» Se anche voi vi siete trovati almeno una volta nella vita a mormorare questa frase aggirandovi spaesati tra le sale di una mostra, magari di fronte a un'opera apparentemente incomprensibile che recava anche la dicitura "Senza titolo", questo è il libro che fa per voi. L'arte contemporanea è un mondo ricco e vasto, complesso, affascinante, un labirinto stroboscopico nel quale si aprono botole che ci rimandano indietro di secoli, un grande parco divertimenti, un campo senza confini aperto a citazioni più o meno esplicite, illusioni percettive, addirittura furti. Questo mondo può essere non solo compreso ma amato con infinita passione, a condizione di avere una guida che sappia raccontarlo in modo semplice e coinvolgente, che ne semplifichi il linguaggio e lo renda davvero comprensibile a tutti. E nessuno può riuscirci meglio di Giovanni Muciaccia, storico conduttore di Art Attack, che ha cresciuto i bambini di intere generazioni a pane e «attacchi d'arte», spiegando loro la teoria ma anche a sporcarsi le mani, a imparare facendo. Ecco quindi che nelle pagine di questo libro veniamo presi per mano e portati in un viaggio fantastico tra le teorie, le opere e gli esperimenti dei più grandi artisti, scoprendo concetti come il peso visivo del colore e la forma delle note musicali, fenomeni come la simmetria radiale e infinite altre meraviglie. Senza dimenticare l'aspetto pratico e ludico, sempre presente grazie alle attività, alle call to action proposte e ai tanti QR Code che rimandano ad approfondimenti e contenuti speciali.

Yokai nei capolavori dell'ukiyoe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Yokai nei capolavori dell'ukiyoe : mostri, fantasmi e demoni nelle stampe dei maestri giapponesi / [testi di Noriko Yamamoto ; a cura di Ei Nakau ; traduzione Enrico Lavagno]

Svizzera : Nuinui, 2021

Abstract: Il folklore giapponese è un'autentica miniera d'oro di terrificanti figure soprannaturali. Molte stampe ukiyoe del periodo Edo (1603-1868) raffigurano questi esseri mostruosi che popolano leggende, racconti popolari e storie dell'orrore. Il volume contiene 70 yurei (apparizioni), oni (demoni), kaijin (mostri umanoidi) e yokai in senso stretto (fantasmi e creature demoniache) descritti in modo vibrante in 120 opere d'arte di grandi maestri come Hokusai, Hiroshige e Kuniyoshi. Si tratta di un ricco repertorio di immagini tramandato per generazioni: molti dei generi artistici attuali del Giappone, come manga e videogiochi, traggono ispirazione da queste stampe.

Le sultane
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Oliva, Marilù <1972->

Le sultane / Marilù Oliva

Solferino, 2021

Abstract: Tre donne regnano sovrane sul palazzo popolare di via Damasco, a Bologna. Sono soprannominate le Sultane e hanno dai settantanni in su. C’è Wilma, piccola e astuta mercante in grado di vendere l’acqua santa al diavolo, che nomina incessantemente il suo morto. C’è Mafalda, la donna più tirchia sulla faccia della Terra. E infine Nunzia, bigotta fuori e golosa dentro, incapace di contenersi. Le loro imperfezioni sono state marchiate a fuoco da una vita poco gentile: Wilma non sa fare i conti col suo lutto e litiga in continuazione con la figlia Melania, una disgraziata adescata da una setta satanica, che bussa alla porta solo quando necessita di un piatto caldo; Mafalda è costretta ad accudire il marito malato di Alzheimer; Nunzia, in delirio tra i suoi crocifissi, trova sempre il tempo per estorcere pettegolezzi e per concedersi i peccati che riesce ad arraffare. 1 loro desideri sono palliativi al grande sconforto dell’indifferenza che suscitano. Sono ignorate da un mondo a misura di giovinezza, un mondo incarnato dalla frastornante vicina del secondo piano, Carmela, cui Wilma prova a chiedere maggiore educazione e rispetto delle regole. Ma niente, quella continua a riderle in faccia. Le vecchie sono abituate a non ricevere considerazione, ragion per cui, quando improvvisamente l’esistenza le costringe a una svolta forzata, osano quello che non hanno mai osato fare e rompono tutti i tabù. Così, come tre parche potenti che inseguono disperate lo scoccare del loro tempo, nell’ombra filano i destini di chi ha tentato di metter loro i bastoni tra le ruote...Dopo la fortunata trilogia della Guerrera, Marilù Oliva racconta una storia irresistibile di amicizia, solitudini, rivincite e desideri inconfessabili, tra sorrisi amari e atmosfere noir.

Il tesoro perduto di Nora
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rocchi, Marco <1982-> - Carità, Francesca <1993->

Il tesoro perduto di Nora / Marco Rocchi, Francesca Carità

Astra, 2021

Abstract: Nora è una bambina di 10 anni vivace e un po' selvaggia, con una fantasia travolgente che trasforma ogni situazione in una fantastica avventura attraverso mondi inesplorati. I suoi genitori la adorano, ma sua madre è molto impegnata, mentre suo padre ha dei problemi di lavoro, e soffre di una grave depressione. La storia inizia in un parco, dove il padre di Nora aveva organizzato per lei una caccia al tesoro. La piccola non perde l'occasione di trasformare il gioco in una delle sue fantastiche avventure, ma mentre è impegnata a cercare indizi, delle figure misteriose ricoperte da uno strano fango scuro si avvicinano a suo padre e lo rapiscono. Per trovarlo, Nora attraverserà un portale che la condurrà in un mondo meraviglioso ma pieno di insidie.

Bijoux macramè
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bijoux macramè : tecniche e modelli originali / Diana Crialesi (Archidee)

Chermignon : Nuinui, 2021

Abstract: Il libro illustra le tecniche di base per creare originali braccialetti e orecchini fatti a mano in macramè e propone alcuni attualissimi modelli fashion corredati da spiegazioni dettagliate e da video e tutorial fotografici. Bastano una tavoletta, dei fili colorati da intrecciare a mano, una semplice sequenza di nodi e qualche perlina... Seguendo le istruzioni fornite e i video tutorial consultabili online anche tramite QR Code, non sarà difficile creare con le proprie mani variopinti accessori-moda, giocando sugli accostamenti di colore e sugli abbinamenti fra materiali diversi.

Il cuoco dell'imperatore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nigro, Raffaele <1947->

Il cuoco dell'imperatore / Raffaele Nigro

La nave di Teseo, 2021

Abstract: È il 1208 e Guaimaro delle Campane, originario di una famiglia di fonditori di Melfi, assiste all'uccisione di due carbonai ebrei. Preso dal panico, anziché aiutare i due feriti si dà alla fuga, arruolandosi al seguito della corte di Federico II di Svevia. Grazie alle sue conoscenze mediche e alle doti nell'arte culinaria, viene scelto come cuoco ufficiale del giovane re di Sicilia e di Germania e come figura addetta alla salvaguardia della sua salute, entrando così a far parte di una corte animata da letterati, cantori, giuristi, scienziati e filosofi di cui Federico ama circondarsi. Guaimaro affronterà con lui vittorie e sconfitte, vivendo e trascrivendo i grandi avvenimenti storici, come le lotte con il papa e i comuni, e i semplici momenti di vita quotidiana, la frenesia per i preparativi di sontuosi ricevimenti e la fatica per i lunghi spostamenti della corte viaggiante. Trascorrendo la propria vita, anch'essa ricca di passioni, accanto a Federico e al suo progetto politico, lungo l'arco di mezzo secolo.

Giorgio de Chirico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giorgio de Chirico : gli anni Quaranta : la metafisica della natura, il teatro della pittura / Elena Pontiggia ; prefazione di Paolo Picozza

Milano : La nave di Teseo, 2021

I fari ; 111

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Giorgio de Chirico (Volos 1888- Roma 1978) è unanimemente considerato il maggior pittore italiano del Novecento e uno degli artisti europei più importanti dello scorso secolo. La sua pittura, ben conosciuta per alcuni periodi (la celeberrima stagione metafisica degli anni Dieci, l'epoca neoclassica e neoromantica degli anni Venti, gli anni Trenta, la neometafisica degli anni Sessanta), non è ancora stata indagata nel segmento cruciale degli anni Quaranta. È un momento di straordinaria vitalità nella ricerca dell'artista, che rientra in Italia nel 1939 con lo scoppiare della guerra e, dopo un breve soggiorno milanese e fiorentino, nel 1944 si stabilisce definitivamente a Roma. Nasce in questo periodo la sua pittura "barocca", che dialoga con i grandi maestri del barocco europeo da Rubens a Van Dyck, ma anche con Raffaello, Ingres e molti altri. De Chirico scopre di quei maestri il segreto più nascosto, cioè l'uso di una "bella materia", di una tecnica che esalta lo splendore della pasta pittorica. Guardando al Seicento e ritraendosi, in tutti i sensi, in vesti seicentesche, anticipa così il postmoderno. Vivacissimo è il suo repertorio tematico, che comprende ritratti, nature morte, paesaggi, temi mitologici e religiosi, omaggi a maestri antichi, rielaborazioni di propri soggetti precedenti.

Il sacerdote di ossa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

McLean, Peter <1972->

Il sacerdote di ossa : romanzo / Peter McLean ; traduzione dall'inglese di Francesco Vitellini

Fanucci, 2021

Abstract: Il sacerdote militare Tomas Piety e il sergente Bloody Anne tornano a casa dopo la fine della guerra. Ma le cose sono cambiate mentre erano altrove: l'impero criminale di Piety gli è stato sottratto e la gente di Ellinburg - la sua gente - ha esaurito il cibo, la speranza e i luoghi dove nascondersi. Tomas si propone di reclamare ciò che era suo con l'aiuto di Anne, suo fratello, Jochan, e la sua banda, i Devoti. Ma quando si trova di nuovo trascinato in una rete di intrighi politici tutto si complica. Mentre i Devoti combattono infiltrandosi nelle taverne, nei bordelli e nelle bische della vecchia città di Tomas, a ognuno di loro diventa chiaro che la guerra è solo all'inizio. Il sacerdote di ossa è il primo libro della trilogia Il trono di rose e può essere definito come un fantasy grimdark gangster.

Bandiere nella polvere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bandiere nella polvere / William Faulkner ; traduzione di Carlo Prosperi ; nota dell'editore di Mario Andreose

Milano : La nave di Teseo, 2021

Oceani ; 144

Abstract: La famiglia Sartoris è un'istituzione della contea di Yoknapatawpha, Mississippi: il colonnello John, il patriarca, dopo aver combattuto i nordisti ha costruito la ferrovia che collega questo sperduto angolo di sud al resto degli Stati Uniti, ed è considerato un eroe locale. Ma ora che il vecchio John non c'è più e la prima guerra mondiale è finita, gli eredi della casata devono affrontare molti cambiamenti insieme alla loro servitù, una famiglia nella famiglia che abita la grande tenuta alle porte di Jackson. La guerra lascia un segno indelebile sulla generazione più giovane dei Sartoris, contro il quale nulla possono il capofamiglia Bayard Sr. e la vispa zia Jenny. Bayard Jr. torna dall'Europa senza il gemello John, abbattuto in azione ai comandi del suo caccia. Il senso di colpa per la perdita del fratello, benvoluto da tutta la comunità, trova quiete solo nell'alcol e nella ricerca della velocità su qualunque mezzo, da uno stallone selvaggio fino alla macchina e all'aereo, in una sfrenata attrazione per il rischio che è l'eredità fatale dei Sartoris, e che neppure l'arrivo di un amore, Narcissa Benbow, sembra in grado di frenare. Il vitalismo di Bayard Jr. contrasta con l'elegante compostezza di Horace, un avvocato con velleità poetiche - diviso tra un sentimento incestuoso per la sorella Narcissa, "che aveva gli occhi violetti, e sul suo viso c'era la quiete placida dei gigli", e l'attrazione per Belle, la malmaritata, che emanava un "afrore di tigre" -, mentre l'inquieto Byron Snopes, contabile di fiducia della banca Sartoris, è sempre più morbosamente ossessionato da Narcissa. Con "Bandiere nella polvere", il premio Nobel William Faulkner compie un romanzo corale ed epico che attraversa la storia del Novecento: dà voce alla segregazione razziale, mostra le cicatrici della guerra, racconta la giovane America che sta nascendo sotto le ceneri del passato. Questa nuova traduzione di Carlo Prosperi, finalmente condotta sull'edizione integrata curata da Noel Polk, restituisce la lingua variegata dei personaggi di Faulkner, una ballata del sud dolente e sincopata che ci immerge come mai prima nel suono luminoso del Mississippi.

Pulizie creative
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pulizie creative : 60 ricette facili e sicure per creare in casa i vostri cosmetici e detersivi / Elisa Nicoli

Milano : Altraeconomia, 2021

Io lo so fare

Abstract: Nella transizione ecologica anche l'occhio vuole la sua parte. "Pulizie creative" è il manuale per essere belle (e belli) senza rischiare la pelle e per curare l'igiene della vostra casa nel rispetto dell'ambiente. Elisa Nicoli propone 60 ricette per far da sé, in modo facile e sicuro, cosmetici e detersivi. Tutte le "formule" sono studiate nel rigoroso rispetto delle regole chimiche e dei princìpi della eco-bio cosmesi, utilizzando materie prime dal minimo impatto ambientale. Saponi, shampoo, creme per viso, corpo e mani da personalizzare con oli amici della vostra pelle, scrub, deodorante, maschere, cere da massaggio e molto altro. Per la vostra casa, che oggi più che mai volete pulita e sicura, tante ricette ecologiche, ultrarapide e tutte "a freddo", per creare detersivi e ammorbidenti performanti per i panni, detergenti per le stoviglie, igienizzanti per pavimenti, sanitari, vetri e ogni tipo di superficie.

Papà, dov'è la mia coda?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Genechten, Guido van <1957->

Papà, dov'è la mia coda? / Guido van Genechten

Clavis : Il Castello, 2021

Abstract: "Papà, cos'è quella strana cosa che hai lì dietro?" "È la mia coda." "Una coda? Wow! La voglio anch'io!" "La vuoi veramente? Ci penso io, allora..." Un divertente libro illustrato su un papà e la sua piccolina che vuole qualcosa... che ha già!

Orto completo & facile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferioli, Eliana <1941->

Orto completo & facile / Eliana Ferioli

Il Castello, 2021

Abstract: Un manuale con tutte le indicazioni per realizzare un orto, curarlo e renderlo produttivo. Con oltre 60 schede dedicate agli ortaggi più diffusi. Ricco di consigli e di trucchi del mestiere anche per sfruttare i piccoli spazi o il balcone. Per ogni ortaggio, le esigenze climatiche, i tempi di semina e di raccolta, le cure particolari, le principali varietà e le possibili consociazioni.

Grande atlante delle civiltà
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Grande atlante delle civiltà / a cura di Paul Bahn

Milano ; Firenze : Giunti, 2021

Abstract: Dai remoti deserti agli angoli nascosti delle nostre città, dalle cime di solitarie montagne alle recondite caverne del sottosuolo, questo libro racconta una storia che abbraccia migliaia di anni esaminando i più importanti siti archeologici conosciuti. Un affascinante giro del mondo in cento destinazioni, sparse nei cinque continenti, che ci guida alla scoperta delle grandi civiltà attraverso i resti riportati alla luce dal paziente lavoro degli archeologi. Un itinerario che ci conduce in Egitto, tra piramidi e templi grandiosi, fino ad Atene e a Roma, passando per le straordinarie città antiche del Centro e del Sud America. Ogni scheda è corredata da fotografie e accompagnata da informazioni essenziali e curiosità, in una vera e propria guida dedicata, al tempo stesso, ai viaggiatori in poltrona e agli avventurieri del mondo.

Bauhaus
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Grande, Valentina <docente di lettere e conduttrice radiofonica> - Varbella, Sergio <illustratore>

Bauhaus / Valentina Grande, Sergio Varbella

Centauria, 2021

Abstract: Il Bauhaus ha segnato una cesura verso tutti i passati, anche quelli a noi prossimi. Il primo decennio del Novecento è stato animato in tutta Europa da una forte volontà di cambiamento guidata dai giovani. Era la forza della gioia e della gioventù. In quel contesto l'idea di rinnovamento nel Bauhaus è passata anche attraverso la spiritualità, la sessualità non-normativa, la presenza delle donne, l'anticapitalismo, la condivisione. La distruzione del passato non avveniva usando la forza o le armi, ma attraverso la libertà dei singoli individui. Questo, tra tutti gli insegnamenti della scuola, ci porta a una considerazione oggi, a un secolo dalla fondazione del Bauhaus: la libertà spaventa. In nome del decoro, della norma e del passato, le persone sono incasellate ed eterodirette. Ma non c'è creazione artistica, non c'è guizzo di genio, non c'è sviluppo personale, non c'è essere umano dove c'è controllo.