Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Torino
× Nomi De Giovanni, Maurizio <1958->
× Soggetto Serial killer
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2007
× Livello Monografie
× Materiale A stampa
× Paese Italia

Trovati 10431 documenti.

Viva i maschi!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lhote, Olivier

Viva i maschi! : guida per crescere col sorriso / testi di Olivier Lhote ; con la collaborazione di Severine Clochard ; illustrazioni di Magali Fournier, Yann Hamonic e François Berthemet

San Dorligo della Valle : EL, [2007]

Abstract: Non sei più un bombino, e non sei ancora un adulto. Non è facile la vita tra i 9 e i 15 anni! Il tuo corpo e la tua personalità stanno cambiando e cominci a farti un sacco di domande. Come farsi dei veri amici? Come capire il mondo misterioso delle ragazze? Qual è il segreto per andare d'accordo con genitori e fratelli? Come si fa ad andare bene a scuola? Cos'è la pubertà? Come si diventa sicuri e disinvolti? Come occupare il tempo libero in modo intelligente e divertente, da solo o con gli amici? In questa guida troverai tutte le risposte. Alle risposte degli esperti si aggiungono i test, che ti permetteranno di conoscerti meglio, e le testimonianze e i consigli di tanti ragazzi della tua età che vivono, o hanno già vissuto, le tue stesse esperienze. Età di lettura: da 9 anni.

Alvaro & Togo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Alvaro & Togo : conversazioni / a cura di Angela Manganaro

Società per le Belle arti ed Esposizione permanente, 2007

Per non perdere il segno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Per non perdere il segno : 2002-2007 / [Roberto Pedrazzoli]

[Mantova : s. n.], 2007 (Mantova : Publi Paolini)

Il dettaglio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Arasse, Daniel <1944-2003>

Il dettaglio : la pittura vista da vicino / Daniel Arasse ; traduzione di Aurelio Pino

Milano : Il saggiatore, [2007]

Abstract: Per la critica tradizionale, a partire dal Rinascimento l'opera pittorica è stata concepita per essere guardata a distanza. Dalla distanza ragionevole si vede, e si apprezza, compiutamente la bellezza e l'armonia dell'insieme. Arasse ha smontato il principio della distanza classica in pittura. Ha dimostrato che dentro l'ordine generale di ogni quadro, dentro l'insieme della composizione, s'annidano dettagli che sfuggono a quest'ordine, e che arrivano a sovvertirlo e ad annullarlo. Queste piccole parti del quadro vengono percepite soltanto se si guarda da vicino. Dalla distanza ravvicinata si colgono gli elementi segreti del quadro, quelli a cui il pittore ha affidato il suo messaggio, quelli che riservano le vere occasioni di godimento della pittura. Attraverso la visione ravvicinata di Arasse, molti capolavori a tutti noti, e da tutti ripetutamente visti, si scoprono come inediti, visti per la prima volta. Improvvisamente, attraverso un dettaglio, spunta una nota ironica, o un'allusione erotica, in un dipinto d'argomento sacro. Oppure affiora l'intento di forte critica politica, o la testimonianza umana ed esistenziale, in un quadro apparentemente convenzionale, a destinazione ufficiale. O, infine, mediante il trattamento del dettaglio, il pittore può rivelare le sue più autentiche scelte stilistiche, la sua idea dell'arte.

CSI
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Collins, Max Allan <1948-> - Perkins, Steven - Woodward, J. K.

CSI : NY. Delitto di sangue / [Max Allan Collins, Steven Perkins, J. K. Woodward]

Modena : Panini comics, copyr. 2007

Abstract: La collezione dei volumi basati sulla serie TV più vista al mondo continua con il team di investigazione scientifica di CSI New York. Una giovane donna è vittima di un omicidio in un parco cittadino. Quando una testimone oculare racconta di un assalitore dalle movenze e dalla sagoma bestiali, gli investigatori Mac Taylor e Stella Bonasera devono tenere a bada la stampa, che si scatena sulla storia di un licantropo a piede libero a Manhattan. Ma la verità sarà ben più brutale della leggenda urbana. Dalla penna del romanziere noir Max Allan Collins, un'investigazione inedita di CSI: NY.

Morte a Breslavia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Krajewski, Marek <1966->

Morte a Breslavia / Marek Krajewski ; traduzione di Valentina Parisi

Torino : Einaudi, 2007

Abstract: Breslavia, maggio 1933. Nel vagone ristorante del treno proveniente da Berlino viene scoperto un terribile omicidio. Una baronessa diciassettenne è stata assassinata con la sua governante e il capotreno. Quando l'ispettore Mock appare sul luogo del delitto gli si presenta una scena agghiacciante. Le due donne sono in un bagno di sangue, sui loro volti è disegnato l'orrore degli ultimi istanti di vita. E dall'addome mutilato fuoriesce uno scorpione... Altrettanto misterioso appare il messaggio cifrato tracciato col sangue sulle pareti dello scompartimento. Le indagini non saranno prive di rischi, porteranno l'ispettore a indagare a fondo in tutti gli ambiti di una Breslavia inquietante in cui accanto alla polizia iniziano ad agire le SS, visto che Hitler è al governo da qualche mese. Ma forse la soluzione sta in un vecchio archivio dell'università...

La prima impronta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bonnot, Xavier-Marie

La prima impronta / Xavier-Marie Bonnot ; traduzione di Sonia Gentili

Torino : Einaudi, 2007

Abstract: Michel De Palma, grande appassionato d'opera, ha alle spalle venticinque anni di onorata carriera nella polizia e di grandi successi: li prende tutti, lui, che siano trafficanti di droga o serial killer. Finché non vengono uccise, una di seguito all'altra, tre donne, delle quali due massacrate a colpi d'ascia e smembrate secondo un oscuro rituale, come se l'assassino avesse voluto celebrare un sacrificio umano. Nessuno crede che fra i tre omicidi ci sia un legame. Tranne De Palma. Il Barone, come lo chiamano, si ritrova così immerso in un mondo ignoto, in cui ad appassionati d'arte preistorica e paleontologi si mescolano cacciatori e sciamani, quando non cannibali. Un mondo arcano e spietato, che ha lasciato la propria impronta nelle grotte celate tra le rocce del litorale mediterraneo; lo stesso Michel faticherà a sfuggire al fascino di quei graffiti di bisonti, cavalli, mani, e a non cadere nella trappola mortale dell'uomo ucciso: la più antica rappresentazione di un assassinio nella storia dell'umanità, graffita sulle pareti di una grotta preistorica.

Guida al museo diffuso Giuseppe Gorni, Nuvolato-Quistello (MN)
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Guida al museo diffuso Giuseppe Gorni, Nuvolato-Quistello (MN) / a cura di Paola Boccaletti, Ferdinando Capisani

[Quistello : Comune di Quistello], stampa 2007 (Mantova : Publi Paolini)

Storia dell'arte e anacronismo delle immagini
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Didi-Huberman, Georges <1953->

Storia dell'arte e anacronismo delle immagini / Georges Didi-Huberman

Torino : Bollati Boringhieri, 2007

Abstract: L'anacronismo, ovvero l'intrusione di un'epoca in un'altra, la proiezione sul passato di categorie che non gli appartengono, è la bestia nera di ogni disciplina storiografica, compresa la storia dell'arte. Ma il tabù dell'operazione ritenuta falsificante sopra ogni altra è rovesciato da Didi-Huberman nella prospettiva che la recupera a paradigma vitale dell'interrogazione storica, sulla scorta delle tre stelle solitarie che hanno posto l'immagine nel cuore stesso della riflessione sul tempo: Aby Warburg, Walter Benjamin e Carl Einstein. Il tempo non si identifica senza residui con la storia, di cui le immagini non sono meri documenti, secondo l'abusata formula l'artista e il suo tempo. Dunque quale tempo ci sta davanti nell'immagine? È innanzi tutto un tempo plurale, un montaggio di temporalità differenti e sfasate, di ritmi eterogenei, come accade in un affresco del Beato Angelico, dove un pensiero mistico del V secolo si incastona in una cornice già rinascimentale. La storia dell'arte si esercita su questi oggetti temporalmente spuri, e facendolo modifica lo schema epistemico della storia stessa, mette in atto una serie di temporalizzazioni che è anche una critica della storia in quanto sottomessa alla dinamica chiusa della cronologia.

I colori di Dio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bernardi, Piergiuseppe

I colori di Dio : l'immagine cristiana fra Oriente e Occidente / Piergiuseppe Bernardi

Milano : Bruno Mondadori, c2007

Abstract: La questione dell'immagine, da sempre al centro del dibattito filosofico e religioso di Oriente e Occidente, rappresenta fin dalle origini un tema cruciale nella definizione identitaria delle più disparate culture e credenze. Dall'icona come simbolo incarnato della divinità alle immagini astratte chiamate a esprimere l'irrappresentabilità del divino, dalla questione dell'iconoclastia ai diversi destini dell'arte sacra orientale e occidentale, il libro di Piergiuseppe Bernardi accompagna il lettore in un viaggio a ritroso nel tempo alla scoperta delle radici dell'immagine sacra lungo le millenarie vicende del cristianesimo. Mettendo a confronto i differenti sviluppi teorici da un lato e le concrete traduzioni in campo artistico dall'altro, I colori di Dio propone una sintesi chiara di un tema finora poco esplorato se non a livello prettamente specialistico, che attraverso l'adozione di un linguaggio accessibile a tutti vuole coinvolgere anche il lettore meno esperto che vi si avvicina per la prima volta.

Leggere Lolita a Teheran
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nafisi, Azar <1955->

Leggere Lolita a Teheran / Azar Nafisi

Milano : Adelphi, 2007

Abstract: Nei due decenni successivi alla rivoluzione di Khomeini, mentre le strade e i campus di Teheran erano teatro di violenze barbare, Azar Nafisi ha dovuto cimentarsi nell'impresa di spiegare a ragazzi e ragazze, esposti in misura crescente alla catechesi islamica, una delle più temibili incarnazioni del Satana occidentale: la letteratura. È stata così costretta ad aggirare qualsiasi idea ricevuta e a inventarsi un intero sistema di accostamenti e immagini che suonassero efficaci per gli studenti e, al tempo stesso, innocui per i loro occhiuti sorveglianti. Il risultato è un libro che, oltre a essere un atto d'amore per la letteratura, è anche una beffa giocata a chiunque tenti di proibirla.

Storia di te
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Myerson, Julie <1960->

Storia di te / Julie Myerson ; traduzione di Giovanna Granato

Torino : Einaudi, [2007]

Abstract: Comincia sotto la neve, questa storia. Nella stanza gelida di una casa di studenti. Con due ragazzi, diciannove, vent'anni, che si baciano su un materasso steso a terra. È a questa scena, venti anni dopo, che Rosy torna ossessivamente. Il suo più grande rimpianto. Poi un giorno, a Parigi, sotto un'altra nevicata silenziosa e abbagliante, rispunta il ragazzo di allora. E il loro amore, accudito così a lungo, cancella d'un tratto il tempo passato. Dopo il successo di 'Può sempre accadere', Julie Myerson torna con una storia di sentimenti raccontata con un tocca di segreta inquietudine femminile.

Brescia nell'età della Maniera
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brescia nell'età della Maniera : grandi cicli pittorici della Pinacoteca Tosio Martinengo / a cura di Elena Lucchesi Ragni, Renata Stradiotti

Silvana : Pinacoteca Tosio Martinengo, 2007

Abstract: Catalogo della mostra tenutasi a Brescia tra 2007 e il 2008 sui cicli pittorici del Sedicesimo secolo, della Pinacoteca Tosio Martinengo

Mammifero italiano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Manganelli, Giorgio <1922-1990>

Mammifero italiano / Giorgio Manganelli ; a cura di Marco Belpoliti

Milano : Adelphi, copyr. 2007

Abstract: L'aborto, l'amor di patria, Carosello e l'insegnamento del latino, le raccomandazioni e il caso Tortora: su temi come questi Manganelli è intervenuto, nel corso degli anni Settanta e Ottanta, usando un'arma che gli era massimamente congeniale - il corsivo fulminante. E da quei corsivi sbiechi e solitari emerge un ritratto dell'Italia che oggi più che mai lascia ammirati e scossi per la sua precisione.

Dio non e' grande
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hitchens, Christopher <1949-2011>

Dio non e' grande : come la religione avvelena ogni cosa / Christopher Hitchens ; traduzione di Mario Marchetti

Torino : Einaudi, [2007]

Abstract: La fede religiosa è inestirpabile, appunto perché siamo creature ancora in evoluzione. Non si estinguerà mai, o almeno non si estinguerà finché non vinceremo la paura della morte, del buio, dell'ignoranza e degli altri. Questa la tesi da cui parte Dio non è grande. Muovendosi tra l'analisi dei testi di fondazione delle grandi religioni (Bibbia e Corano sopra tutti) e la riflessione sull'attualità politica e sullo scontro di civiltà in atto, Hitchens costruisce un implacabile atto di accusa contro le follie cui l'uomo si abbandona nel nome di una fede: oscurantismo, superstizione, intolleranza, senso di colpa, terrore verso la sessualità, anti-secolarismo. Contro questi non-valori, e memore della grande tradizione laica anglosassone, Hitchens reclama un ritorno alle idee dell'illuminismo, intessendo un elogio arguto e a tratti commovente della ragione umana. Un saggio che senza mai rinunciare alle armi dell'ironia e del paradosso, costringe faziosamente il lettore a schierarsi.

Conoscere e utilizzare i rimedi omeopatici
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Conoscere e utilizzare i rimedi omeopatici

Gribaudo, 2007

Abstract: Curare il simile con il simile:questo è il principio guida dell'omeopatia,una pratica medica riconosciuta in tutto il mondo.Scoprite quali sono i principali rimedi e come utilizzarli per ritrovare il benessere.

Gnam
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gnam : gastronomia nell'arte moderna / a cura di Andrea Gambetta

Motta, 2007

Viaggio nel tempo
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Stilton, Geronimo <personaggio>

Viaggio nel tempo / Geronimo Stilton

Nuova ed. completamente reillustrata

Casale Monferrato : Piemme Junior, c2007

Abstract: Da 9 a 11 anni.

Robin Hood
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stilton, Geronimo <personaggio> - Stilton, Geronimo <personaggio>

Robin Hood / Geronimo Stilton

Casale Monferrato : Piemme junior, 2007

Abstract: Ritornato in Inghilterra dopo la fuga dalla prigione nella quale era stato rinchiuso durante una crociata, il nobile Robin di Locksley scopre che il Paese, in assenza di re Riccardo, è costretto a subire le angherie dei Normanni, tra i quali il perfido sceriffo di Nottingham. Robin, dopo aver incontrato Lady Marian, cugina del re e sua amica d'infanzia, si trasferisce nella foresta di Sherwood e diventa il famoso Robin Hood. Insieme a un gruppo di amici fidati, Robin combatte contro gli oppressori per liberare il suo popolo dai loro soprusi. Dopo mille rocambolesche avventure, riesce a sconfiggere i suoi nemici e, quando re Riccardo torna inaspettatamente dalle crociate, Robin può finalmente sposare l'amata Lady Marian e continuare a proteggere il suo popolo. La storia è tratta dall'omonimo romanzo di Alexandre Dumas. Età di lettura: da 7 anni.

I segreti perduti della tecnologia nazista
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hyland, Gary <1940-2011>

I segreti perduti della tecnologia nazista : le ricerche e gli esperimenti degli scienziati di Hitler fino ad oggi tenuti nascosti / Gary Hyland

Newton & Compton, 2007

Abstract: Fino a che punto erano giunte le ricerche dei nazisti per realizzare armi segrete sempre più potenti? Quali erano i progetti a cui stavano lavorando? E dove sono finiti i risultati dei loro esperimenti? 'I segreti perduti della tecnologia nazista' racconta una storia in cui si fondono spionaggio e tecnologia, trame e complotti, ricerche tenute segrete ad ogni costo, scoperte eccezionali e fallimenti. E rivela l'esistenza di una linea ininterrotta che parte dalle società segrete della Germania degli anni Trenta per continuare, in altri paesi, anche dopo la fine della guerra.