Includi: tutti i seguenti filtri
× Autore David Sedaris

Trovati 24 documenti.

Cuor contento il ciel lo aiuta
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Sedaris, David - Pannofino, Gianni

Cuor contento il ciel lo aiuta

Mondadori, 21/03/2023

Abstract: C'è stata un'epoca nella quale i menu dei ristoranti erano stampati su carta e in cui uno si chiedeva se indossare o no una maschera solo la vigilia di Halloween. In quel tempo, non così distante da oggi, David Sedaris passava le sue giornate facendo cose normali. Insomma, più o meno normali. Poi è arrivata la pandemia e anche lui si è ritrovato bloccato in isolamento forzato, senza la possibilità di andare in tournée e di fare le sue letture pubbliche nei teatri (la parte del suo lavoro che preferisce). Per sopravvivere, ha finito per macinare instancabilmente chilometri e chilometri in una città quasi deserta, ha passato l'aspirapolvere nel suo appartamento due volte al giorno e ha riflettuto a lungo su come le lavoratrici del sesso e gli agopuntori potessero cavarsela durante la quarantena.Ora, alle prese con una realtà che si sta stabilizzando in nuove forme, anche Sedaris si riscopre cambiato. Dopo aver offerto invano a uno sconosciuto di pagargli un intervento per rimettersi a posto i denti assai disastrati, decide di raddrizzare i propri, di denti, e si avventura nel mondo con rinnovata fiducia. Rimasto orfano, riflette su cosa significhi, nel suo settimo decennio di vita, non essere più il figlio di qualcuno.In queste pagine irresistibili, Sedaris ci racconta il lato inaspettato, assurdo e toccante dei recenti sconvolgimenti, personali e pubblici, ed esprime con un linguaggio preciso e disarmante la misantropia e il desiderio di connessione che ci guidano. Se proprio dobbiamo vivere in tempi interessanti, non c'è nessuno meglio dell'impareggiabile David Sedaris per raccontarli.

Cuor contento il ciel lo aiuta
2 0 0
Materiale linguistico moderno

Sedaris, David <1956->

Cuor contento il ciel lo aiuta / David Sedaris ; traduzione di Gianni Pannofino

Mondadori, 2023

Abstract: C'è stata un'epoca nella quale i menu dei ristoranti erano stampati su carta e in cui uno si chiedeva se indossare o no una maschera solo la vigilia di Halloween. In quel tempo, non così distante da oggi, David Sedaris passava le sue giornate facendo cose normali. Insomma, più o meno normali. Poi è arrivata la pandemia e anche lui si è ritrovato bloccato in isolamento forzato, senza la possibilità di andare in tournée e di fare le sue letture pubbliche nei teatri (la parte del suo lavoro che preferisce). Per sopravvivere, ha finito per macinare instancabilmente chilometri e chilometri in una città quasi deserta, ha passato l'aspirapolvere nel suo appartamento due volte al giorno e ha riflettuto a lungo su come le lavoratrici del sesso e gli agopuntori potessero cavarsela durante la quarantena. Ora, alle prese con una realtà che si sta stabilizzando in nuove forme, anche Sedaris si riscopre cambiato. Dopo aver offerto invano a uno sconosciuto di pagargli un intervento per rimettersi a posto i denti assai disastrati, decide di raddrizzare i propri, di denti, e si avventura nel mondo con rinnovata fiducia. Rimasto orfano, riflette su cosa significhi, nel suo settimo decennio di vita, non essere più il figlio di qualcuno. In queste pagine irresistibili, Sedaris ci racconta il lato inaspettato, assurdo e toccante dei recenti sconvolgimenti, personali e pubblici, ed esprime con un linguaggio preciso e disarmante la misantropia e il desiderio di connessione che ci guidano. Se proprio dobbiamo vivere in tempi interessanti, non c'è nessuno meglio dell'impareggiabile David Sedaris per raccontarli.

Calypso
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Sedaris, David

Calypso

Mondadori, 23/07/2019

Abstract: Per anni David Sedaris è stato considerato il più importante scrittore di humour del panorama letterario internazionale, una sorta di Alan Bennett statunitense. Ma questa raccolta di storie segna una svolta importante nella sua produzione.Al centro di Calypso troviamo un sacco di roba: una tartaruga mostruosa, una casa di vacanza al mare, fratelli sorelle & genitori, il rapporto di totale sottomissione di David nei confronti di Fitbit, la sua divorante passione per l'attività di netturbino volontario, i diritti dei gay negli USA di ieri e di oggi, l'elezione di Trump, ecc. ecc. Siamo alle prese con narrazioni esilaranti, spietate e tenere raccontate con una inconfondibile vena ironica e al contempo partecipe; ma in queste pagine l'impasto si arricchisce di tonalità e temi più dark e dolorosi. La storia del suicidio della sorella Tiffany e quella dell'alcolismo della madre portano i lettori alla scoperta di un continente malinconico e ancora inesplorato. La magistrale verve narrativa di Sedaris, la sua capacità di cogliere e immortalare quei momenti di totale assurdità che costituiscono la tessitura più vera delle nostre vite, la sua passione per le dinamiche familiari (e non) più crude e spassose: tutto contribuisce a portarci ancora più vicino a quel cuore di tenebra che si nasconde dentro (e intorno) a ciascuno di noi. Uno dei giganti della narrativa americana contemporanea, George Saunders, ha scritto: "La letteratura è una forma di amore per la vita. È amore per la vita che prende forma verbale". Le pagine di Calypso sono esattamente questo: pagine di grande letteratura che celebrano la vita in tutta la sua delirante, dolorosa, assurda bellezza.

Calypso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sedaris, David <1956->

Calypso / David Sedaris ; traduzione di Matteo Colombo

Mondadori, 2019

Abstract: Per anni David Sedaris è stato considerato il più importante scrittore di humour del panorama letterario internazionale, una sorta di Alan Bennett statunitense. Ma questa raccolta di storie segna una svolta importante nella sua produzione. Al centro di "Calypso" troviamo un sacco di roba: una tartaruga mostruosa, una casa di vacanza al mare, fratelli sorelle & genitori, il rapporto di totale sottomissione di David nei confronti di Fitbit, la sua divorante passione per l'attività di netturbino volontario, i diritti dei gay negli USA di ieri e di oggi, l'elezione di Trump, ecc. ecc. Siamo alle prese con narrazioni esilaranti, spietate e tenere raccontate con una inconfondibile vena ironica e al contempo partecipe; ma in queste pagine l'impasto si arricchisce di tonalità e temi più dark e dolorosi. La storia del suicidio della sorella Tiffany e quella dell'alcolismo della madre portano i lettori alla scoperta di un continente malinconico e ancora inesplorato. La magistrale verve narrativa di Sedaris, la sua capacità di cogliere e immortalare quei momenti di totale assurdità che costituiscono la tessitura più vera delle nostre vite, la sua passione per le dinamiche familiari (e non) più crude e spassose: tutto contribuisce a portarci ancora più vicino a quel cuore di tenebra che si nasconde dentro (e intorno) a ciascuno di noi. Uno dei giganti della narrativa americana contemporanea, George Saunders, ha scritto: "La letteratura è una forma di amore per la vita. È amore per la vita che prende forma verbale". Le pagine di "Calypso" sono esattamente questo: pagine di grande letteratura che celebrano la vita in tutta la sua delirante, dolorosa, assurda bellezza.

Ragazzi, che giornata! Diari 1977-2002
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Sedaris, David

Ragazzi, che giornata! Diari 1977-2002

Mondadori, 28/08/2018

Abstract: Per quarant'anni David Sedaris ha tenuto un diario in cui ha registrato qualsiasi cosa catturasse la sua attenzione: i commenti fatti alle spalle, i gossip più salaci, i colpi di scena delle soap opera, i segreti confessati da totali sconosciuti. Tutte queste osservazioni sono la materia originaria, viva e pulsante, dei suoi lavori, il luogo dove ha perfezionato le sue frasi più ingegnose e audaci.Ora Sedaris condivide questa scrittura privata con i lettori. Ragazzi, che giornata! è la storia di come un dropout con problemi di droga, un debole per la Casa Internazionale del Pancake e un'incapacità cronica di tenersi un lavoro stabile sia diventato una delle persone più divertenti del pianeta. La scrittura di questo diario (non troppo privato) è quella che ha reso David Sedaris un autore di culto nel mondo: graffiante e ironica, con un orecchio assoluto per tutto ciò che è fuori dal comune e una generosità che nemmeno il suo senso dell'umorismo da misantropo riesce a nascondere. Questo libro dimostra quanto il suo autore abbia un occhio chirurgico per penetrare a fondo la nostra realtà. E al contempo ricorda che, se siete perspicaci e curiosi come Sedaris, la vostra vita non conoscerà nemmeno un giorno di noia.Se volete sapere come funziona la testa di un genio, questo è un buon modo per iniziare!

Ragazzi, che giornata!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sedaris, David <1956->

Ragazzi, che giornata! : diari 1977-2002 / David Sedaris ; traduzione di Matteo Colombo

Mondadori, 2018

Abstract: Per quarant'anni David Sedaris ha tenuto un diario in cui ha registrato qualsiasi cosa catturasse la sua attenzione: i commenti fatti alle spalle, i gossip più salaci, i segreti confessati da totali sconosciuti. Non importa dove si trovasse, in un quartiere borghese di Parigi o in una viuzza sperduta d'America. Come un cane da tartufo, Sedaris è sempre riuscito a stanare il personaggio più bizzarro in mezzo a un'intera folla e a catturarne l'essenza. Ora l'autore condivide questa scrittura privata con i lettori. Dai suoi vent'anni, quando girava l'America in autostop senza un soldo in tasca, ai quaranta, quando la sua vita subisce una significativa sterzata che lo conduce a Londra. Nel mezzo: tutto quello che separa un ragazzo con un debole per le droghe, la Casa Internazionale del Pancake e un'incapacità cronica di tenersi un lavoro da uno dei personaggi più divertenti del pianeta. Con la scrittura graffiante e ironica che lo ha reso un autore di culto nel mondo, già in queste pagine David Sedaris rivela un orecchio assoluto per tutto ciò che è fuori dal comune e una generosità che nemmeno il suo senso dell'umorismo da misantropo riesce a nascondere. E al tempo stesso ci ricorda che, se siamo perspicaci e curiosi come lui, la nostra vita non conoscerà nemmeno un giorno di noia.

Esploriamo il diabete con i gufi
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Sedaris, David

Esploriamo il diabete con i gufi

Mondadori, 15/07/2014

Abstract: Un tizio entra in un vagone ristorante - Da qui la storia può continuare in mille modi diversi. Il tizio entra nel vagone ristorante e incontra l'amore della sua vita. Oppure, il tizio entra nel vagone ristorante e lo trova completamente vuoto. Quando il tizio è David Sedaris le possibilità diventano infinite, ma il risultato sempre lo stesso: vi farà spanciare dalle risate e vi lascerà con un fastidioso groppo in gola e gli occhi vergognosamente lucidi. Sedaris racconta della divisa di suo padre per la cena (mutande e maniche di camicia), della prima colonscopia della sua vita (straordinariamente piacevole), e di quando considerò molto seriamente l'eventualità di acquistare lo scheletro di un pigmeo assassinato. Il filo rosso? La sua magistrale abilità nel trasformare qualsiasi tema in una storia d'amore: come ci si sente a stare in una relazione dove si ama e si è amati anche dopo molti anni? Cosa significa essere parte di una famiglia? E, soprattutto, com'è possibile, nonostante tutte le assurdità della vita, imparare ad amare se stessi? Con Esploriamo il diabete con i gufi David Sedaris dimostra ancora una volta perché l'intero suo lavoro di scrittore è stato definito dalle più autorevoli firme d'America "esilarante, raffinato, e incredibilmente emozionante".

Esploriamo il diabete con i gufi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sedaris, David <1956->

Esploriamo il diabete con i gufi / David Sedaris ; traduzione di Matteo Colombo

Mondadori, 2014

Abstract: Un tizio entra in un vagone ristorante e... Da qui la storia può continuare in mille modi diversi. Il tizio entra nel vagone ristorante e incontra l'amore della sua vita. Oppure, il tizio entra nel vagone ristorante e lo trova completamente vuoto. Quando il tizio è David Sedaris le possibilità diventano infinite, ma il risultato sempre lo stesso: vi farà spanciare dalle risate e vi lascerà con un fastidioso groppo in gola e gli occhi vergognosamente lucidi. Sedaris racconta della divisa di suo padre per la cena (mutande e maniche di camicia), della prima colonscopia della sua vita (straordinariamente piacevole), e di quando considerò molto seriamente l'eventualità di acquistare lo scheletro di un pigmeo assassinato. Il filo rosso? La sua magistrale abilità nel trasformare qualsiasi tema in una storia d'amore: come ci si sente a stare in una relazione dove si ama e si è amati anche dopo molti anni? Cosa significa essere parte di una famiglia? E, soprattutto, com'è possibile, nonostante tutte le assurdità della vita, imparare ad amare se stessi?

Bestiole e bestiacce
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Sedaris, David

Bestiole e bestiacce

Mondadori, 10/05/2011

Abstract: L'antichità ha avuto Esopo e Fedro, e il Settecento ha avuto La Fontaine; da secoli le fiabe di animali sono uno degli strumenti usati dai grandi scrittori per ritrarre la fauna più bizzarra e stupefacente che ci sia: quella umana. Tutto il colorito e inesauribile universo dei molti vizi e delle (pochissime) virtù umane è stato rappresentato alla perfezione da storie come quelle della cicala e della formica, o della volpe e dell'uva, che ormai fanno parte del patrimonio universale di ogni lettore che si rispetti. E allora chi meglio di David Sedaris - che da anni è l'umorista principe negli Usa e in Europa - poteva mettere alla berlina i mille comportamenti, ora miserabili, ora assurdi, ora puramente stupidi che fanno parte del desolante (e irresistibile) panorama delle relazioni personali di oggi? Diete, ossessioni, fobie, animali che vanno in vacanza o in prigione, che litigano e che si adorano, amicizie che si rompono, rapporti familiari pieni di problemi e guai: il quadro che ne viene fuori è assolutamente e gioiosamente sconfortante. Come tutti i migliori umoristi, Sedaris è un profondo conoscitore dell'animo umano e la morale dei suoi racconti non si limita a essere una sulfurea condanna senza attenuanti delle nostre innumerevoli follie, ma diventa una spassosa discesa alla scoperta degli inferi che ciascuno di noi porta dentro di sé. Corredata dalle fantastiche illustrazioni di Ian Falconer, questa raccolta di storie rappresenta un piccolo capolavoro nel suo genere.

Bestiole e bestiacce
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sedaris, David <1956->

Bestiole e bestiacce : sedici storie cattive / David Sedaris ; illustrazioni di Ian Falconer ; traduzione di Matteo Colombo

Mondadori, 2011

Abstract: L'antichità ha avuto Esopo e Fedro, e il Settecento ha avuto La Fontaine; da secoli le fiabe di animali sono uno degli strumenti usati dai grandi scrittori per ritrarre la fauna più bizzarra e stupefacente che ci sia: quella umana. Tutto il colorito e inesauribile universo dei molti vizi e delle (pochissime) virtù umane è stato rappresentato alla perfezione da storie come quelle della cicala e della formica, o della volpe e dell'uva, che ormai fanno parte del patrimonio universale di ogni lettore che si rispetti. E allora chi meglio di David Sedaris poteva mettere alla berlina i mille comportamenti, ora miserabili, ora assurdi, ora puramente stupidi che fanno parte del desolante (e irresistibile) panorama delle relazioni personali di oggi? Diete, ossessioni, fobie, animali che vanno in vacanza o in prigione, che litigano e che si adorano, amicizie che si rompono, rapporti familiari pieni di problemi e guai: il quadro che ne viene fuori è assolutamente e gioiosamente sconfortante. Come tutti gli umoristi, Sedaris è un conoscitore dell'animo umano e la morale dei suoi racconti non si limita a essere una sulfurea condanna senza attenuanti delle nostre innumerevoli follie, ma diventa una spassosa discesa alla scoperta degli inferi che ciascuno di noi porta dentro di sé.

Holidays on ice
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Sedaris, David - Colombo, Matteo

Holidays on ice

Mondadori, 07/10/2010

Abstract: Il debutto di David Sedaris avvenne all'inizio degli anni '90 con la lettura alla radio del racconto della sua esperienza come elfo natalizio in un grande magazzino di New York: una serie di scene esilaranti e corrosive che fotografavano impietosamente le icone sacre del mondo di oggi. Il mito del Natale affogato nei consumi, il muto naufragio dei bambini, vittime inconsapevoli dell'insensatezza della festa, la surreale crudeltà dei rapporti di lavoro e di famiglia, il vuoto e la solitudine che la valanga scintillante dei regali non può nascondere... Da quell'episodio David divenne ben presto una star radiofonica e Holidays on Ice, uscito nel 1997, si rivelò un immediato bestseller. Dissacrante libello sul falso luccichio del Natale, il libro è la rivelazione dello straordinario talento di Sedaris, comico spietatissimo e sottilissimo, implacabile osservatore delle follie della modernità.

Mi raccomando: tutti vestiti bene
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Sedaris, David - Colombo, Matteo

Mi raccomando: tutti vestiti bene

Mondadori, 07/10/2010

Abstract: David Sedaris gioca nella neve con le sorelle. Va in vacanza con la famiglia. Pulisce il pavimento della sorella. Trova lavoro. Va al matrimonio del fratello. Dà indicazioni a un viaggiatore che si è perso. Si mangia un hamburger. Si fa misurare la glicemia. Eccetera eccetera. Roba assolutamente normale, no? Ma è proprio a partire da questa "roba assolutamente normale" che il genio comico di David Sedaris, l'autore di Ciclopi e Holidays on Ice, fa emergere in tutta la sua micidiale crudezza l'esilarante assurdità della vita quotidiana. Se è vero che tutte le famiglie felici si rassomigliano, e che ogni famiglia infelice è infelice a suo modo, va anche detto che ogni famiglia ha il suo ricco campionario di scheletri nell'armadio, di nefandezze condivise, di bizzarrie più o meno edificanti, di bassezze perpetrate o subite. Ed è questo cuore oscuro della vita quotidiana che Sedaris disseziona nei suoi racconti in modo brillante quanto impietoso, dando corpo alla più struggente e spassosa delle commedie umane.

Me parlare bello un giorno
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Sedaris, David - Colombo, Matteo

Me parlare bello un giorno

Mondadori, 07/10/2010

Abstract: David Sedaris è una figura di riferimento fondamentale per la cultura americana contemporanea. Le generazioni più (e meno) giovani si sentono perfettamente rappresentate nelle sue storie. La comicità soave, crudele, disincantata, intelligente e terribile di questo eterno ragazzo offre la più irresistibile chiave di lettura dell'assurdità del mondo di oggi. Leggere e ridere, ridere a crepapelle e tornare a leggere: il personalissimo humour caustico di Sedaris, venato da una sensibilità a tratti addirittura commovente, rende la lettura di questi racconti un'avventura davvero gratificante e - come saggiamente consigliano diversi recensori - assolutamente da non farsi a bocca piena...

Diario di un fumatore
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Sedaris, David - Colombo, Matteo

Diario di un fumatore

Mondadori, 07/10/2010

Abstract: Diario di un fumatore è una raccolta di storie (vere e inventate) che al centro della narrazione hanno - come sempre nei libri di Sedaris - figure e situazioni tanto bizzarre quanto sinistramente familiari, che descrivono in modo irresistibile le difficoltà della vita moderna: escursioni nel magico mondo delle famiglie disfunzionali (oggi più del cento per cento), l'indimenticabile resoconto del suo personale "On the Road" attraverso gli Stati Uniti su un autobus popolato dall'umanità più varia e una serie di racconti di fantasia nei quali le fobie e idiosincrasie dell'autore verso il popolo del dorato mondo dello show business trovano uno sfogo quanto mai esilarante. Malvagio, grottesco, illuminante, spassoso e unico: con questo Diario di un fumatore David Sedaris conferma di essere un maestro della satira e uno dei più acuti osservatori di quella fonte inesauribile di vicende tragicomiche che è la condizione umana.

Quando siete inghiottiti dalle fiamme
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Sedaris, David - Colombo, Matteo

Quando siete inghiottiti dalle fiamme

Mondadori, 07/10/2010

Abstract: Quello che ha reso David Sedaris una figura quasi leggendaria è la sua indomabile originalità: originalità di scrittura, di immaginazione, di sensibilità. Quest'ultima raccolta di racconti ci porta a scoprire nuove frontiere e nuovi aspetti di quell'immensa landa desolata e bizzarra che è la contemporaneità, popolata di uomini, animali, oggetti così vicini e al contempo così terribilmente strani. Ma va detto che il nucleo attorno al quale è organizzato tutto il libro è il viaggio di David a Tokyo con l'obiettivo di smettere di fumare. Questo porta con sé una esilarante serie di squarci di vita giapponese. Ma la cosa importante è che il metodo antifumo funziona, e David lo consiglia a tutti: gli è costato solo 23.000 dollari. Come sempre, questa congerie di stralunati e meticolosi ritratti non solo riesce a restituirci alla perfezione la dimensione quotidiana dell'assurdo, ma - come per magia - mostra all'opera una strategia emozionante e umanissima capace di toccare il cuore dolente, smarrito, spaventato o semplicemente inferocito di ciascuno di noi.

Diari dalla terra di Babbo Natale
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Sedaris, David - Salvi, Francesco

Diari dalla terra di Babbo Natale

Mondadori, 07/10/2010

Abstract: Nel mondo di David Sedaris nessuno è al sicuro. In questa raccolta del meglio dei suoi due primi volumi si passa dal racconto "natalizio" che lo ha lanciato, alla sua incredibile esperienza on the road con Peg, un'amica tetraplegica, dalle sanguinose scaramucce tra madre e nonna, ai deliri di Bollettino di Omofobia di Glen, dalla spassosa narrazione di una giovinezza resa surreale da una rassegna impressionante di tic alle gesta di un gruppo di ragazzini alle prese con un libro porno, tragicamente scambiato per un romanzo realista... Amatissimo dalla generazione di scrittori di punta come Dave Eggers e David Foster Wallace, adorato dal pubblico giovanile (e non), osannato dalla critica, le sue storie - che senza eccessiva modestia Sedaris definisce altrettanti brevissimi "grandi romanzi americani" - hanno dato una nuova, devastante dimensione all'umorismo e costituiscono per il lettore un'esperienza ricchissima, illuminante e - soprattutto - immensamente divertente.

Quando siete inghiottiti dalle fiamme
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sedaris, David <1956->

Quando siete inghiottiti dalle fiamme / David Sedaris ; traduzione di Matteo Colombo

Milano : Mondadori, 2009

Abstract: A volte è utile ricordare a me stesso che non tutti sono come me. Quello che ha reso David Sedaris una figura quasi leggendaria è la sua indomabile originalità: originalità di scrittura, di immaginazione, di sensibilità. Quest'ultima raccolta di racconti porta a scoprire nuove frontiere e nuovi aspetti di quell'immensa landa desolata e bizzarra che è la contemporaneità, popolata di uomini, animali, oggetti così vicini e al contempo così terribilmente strani. Da un - diciamo - affascinante verme parassita che ha albergato per diverso tempo all'interno di una gamba della suocera, si passa ai possibili usi a scopo ricreativo di uno strumento sofisticato come un catetere esterno. Naturalmente non poteva mancare il racconto in cui si spiega per filo e per segno come si fa ad acquistare uno scheletro umano. C'è una storia molto edificante su come prepararsi un caffè quando la fornitura dell'acqua è interrotta e un'altra su un problema diffusissimo quanto imbarazzante che probabilmente (o forse no) molti passeggeri hanno dovuto fronteggiare in aereo. Ci sono personaggi terribili e indimenticabili, le mortificazioni e le umiliazioni che ciascuno di noi cela nel più profondo, tutto ruota però intorno al nucleo centrale del libro: il viaggio di David a Tokyo con l'obiettivo di smettere di fumare. Una congerie di stralunati e meticolosi ritratti che restituisce la dimensione quotidiana dell'assurdo e tocca il cuore dolente, smarrito, spaventato o inferocito di ciascuno di noi.

Diario di un fumatore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sedaris, David <1956->

Diario di un fumatore / David Sedaris ; traduzione di Matteo Colombo

Milano : A. Mondadori, 2007

Abstract: Diario di un fumatore è una raccolta di storie (vere e inventate) che al centro della narrazione hanno - come sempre nei libri di Sedaris - figure e situazioni tanto bizzarre quanto sinistramente familiari, che descrivono in modo irresistibile le difficoltà della vita moderna: escursioni nel magico mondo delle famiglie disfunzionali (oggi più del cento per cento), il resoconto del suo personale On the Road attraverso gli Stati Uniti su un autobus popolato dall'umanità più varia e una serie di racconti di fantasia nei quali le fobie e idiosincrasie dell'autore verso il popolo del dorato mondo dello show business trovano uno sfogo quanto mai esilarante. Malvagio, grottesco, illuminante, spassoso: David Sedaris conferma di essere uno dei più acuti osservatori di quella fonte inesauribile di vicende tragicomiche che è la condizione umana.

Mi raccomando tutti vestiti bene
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sedaris, David <1956->

Mi raccomando tutti vestiti bene / David Sedaris ; traduzione di Matteo Colombo

Milano : A. Mondadori, 2006

Abstract: In questa raccolta di shortstories l'autore gioca nella neve con le sorelle; va in vacanza con la famiglia; assiste al matrimonio del fratello; scopa il pavimento di casa della sorella; dà indicazioni a un viaggiatore smarrito; mangia un hamburger; si sottopone ad un esame del sangue. Tutte cose apparentemente normali. Con questo libro di racconti David Sedaris rivela quella buona dose di assurdità che brulica sotto la superficie della vita quotidiana. Il suo mondo è popolato da desideri poco confessabili e da motivi spesso poco nobili.

Me parlare bello un giorno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sedaris, David <1956->

Me parlare bello un giorno / David Sedaris ; traduzione di Matteo Colombo

Milano : A. Mondadori, 2005

Abstract: Un nuovo libro di racconti pieno di humor caustico del celebre autore e conduttore radiofonico americano. Dalla sua eroica resistenza ai tentativi di una logopedista di correggere un difetto di pronuncia, alle spassose imprese con Victor Mancini, nano insegnante letteralmente ossessionato dai seni femmininli, alle sue peripezie con la lingua francese: ogni episodio è un'occasione per le sue osservazioni a volte ciniche, a volte oltraggiose, a volte sarcastiche, ma sempre divertentissime.