Includi: tutti i seguenti filtri
× Autore Grammenos Mastrojeni

Trovati 7 documenti.

Vola Italia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vola Italia : ridare le ali a un paese insostenibile / Grammenos Mastrojeni

Roma : Città nuova, 2023

Prismi. Saggi

Abstract: Una transizione per rendere l’Italia il paese a più alta concentrazione mondiale di risorse. A un’Italia in crisi manca un progetto sistemico di rilancio. Ma un cambiamento ampio e profondo ce lo impone comunque la situazione: dobbiamo diventare “sostenibili”, per contribuire a disinnescare il tracollo socio-ambientale globale, perché la sostenibilità conviene e mette le ali all’economia, ma anche perché non c’è paese al mondo ricco di risorse quanto l’Italia nella prospettiva della sostenibilità. Una monografia quindi, che è anche un programma politico; ma senza accenti ideologici e offerto a tutti senza distinzioni di schieramento. Su basi scientifiche, un cammino per comprendere come funziona la sostenibilità, e come applicarla all’Italia per ricominciare a volare alto

Effetti farfalla. 5 scelte di felicità per salvare il pianeta
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mastrojeni, Grammenos

Effetti farfalla. 5 scelte di felicità per salvare il pianeta

Chiarelettere, 14/01/2021

Abstract: Come mangio? Come mi vesto?Come mi muovo? Cosa butto?Come spendo? Cinque scelte individualiche se più meditate e consapevolipossono rendere il sistema in cui viviamopiù sostenibile, più equo e più felice. Per fermare il riscaldamento globalenon servono nuove tecnologie,basta migliorare i nostri stili di vita.Non abbiamo nulla da perdere,solo tutto da guadagnare. Un libro che parla di noi, di ciò che mangiamo, dei vestiti che compriamo, del modo in cui ci muoviamo e di quello che buttiamo, dei soldi che investiamo e di quello che produciamo: le sorprendenti concatenazioni delle azioni che ogni giorno ciascuno di noi compie. L'effetto farfalla è diventato un suggestivo luogo comune (il battito delle ali di una farfalla può essere il primo di una serie di eventi che arrivano a provocare un uragano dall'altra parte del mondo), in realtà è un caposaldo di una branca della matematica nota come teoria del caos. I nostri comportamenti, i gesti più semplici chefacciamo ogni giorno, non sono solo gocce nell'oceano ma eventi decisivi per noi, per il nostro benessere e la nostra felicità, e per l'equilibrio dell'intero pianeta.Questo libro, con competenza ma anche in maniera semplice, mostra come tutto ciò che avviene, come il cambiamento, può essere innescato da noi stessi e avere una ricaduta in tutto il mondo. No, non servono sacrifici e rinunce eroiche. In capitoli chiarie convincenti – Siamo ciò che mangiamo, L'abito fa il monaco, Dimmi come vai e ti dirò chi sei, La natura non butta via niente, L'economia del giardino dell'Eden – l'autore ci fa capire che quel poco che facciamo ogni giorno può avere gli stessi effetti di una manovra economica e fiscale, essendo parte di un'equazione più generale in cui benessere è uguale a sostenibilità e giustizia per tutti. Se ce la giochiamo bene, il prodotto di questi fattori è la pace.

Effetti farfalla
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mastrojeni, Grammenos <diplomatico>

Effetti farfalla : 5 scelte di felicità per salvare il pianeta / Grammenos Mastrojeni

Chiarelettere, 2021

Abstract: L'effetto farfalla è diventato un suggestivo luogo comune (il battito delle ali di una farfalla può essere il primo di una serie di eventi che arrivano a provocare un uragano dall'altra parte del mondo), in realtà è un caposaldo di una branca della matematica nota come teoria del caos. I nostri comportamenti, i gesti più semplici che facciamo ogni giorno, non sono solo gocce nell'oceano ma eventi decisivi per noi, per il nostro benessere e la nostra felicità, e per l'equilibrio dell'intero pianeta. Questo libro, con competenza ma anche in maniera semplice, mostra come tutto ciò che avviene, come il cambiamento, può essere innescato da noi stessi e avere una ricaduta in tutto il mondo. No, non servono sacrifici e rinunce eroiche. In capitoli chiari e convincenti – Siamo ciò che mangiamo, L'abito fa il monaco, Dimmi come vai e ti dirò chi sei, La natura non butta via niente, L'economia del giardino dell'Eden – l'autore ci fa capire che quel poco che facciamo ogni giorno può avere gli stessi effetti di una manovra economica e fiscale, essendo parte di un'equazione più generale in cui benessere è uguale a sostenibilità e giustizia per tutti. Se ce la giochiamo bene, il prodotto di questi fattori è la pace.

Effetto serra, effetto guerra. Il clima impazzito, le ondate migratorie, i conflitti. Il riscaldamento globale, i ricchi, i poveri
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mastrojeni, Grammenos - Pasini, Antonello

Effetto serra, effetto guerra. Il clima impazzito, le ondate migratorie, i conflitti. Il riscaldamento globale, i ricchi, i poveri

Chiarelettere, 07/09/2017

Abstract: Il riscaldamento globale, i ricchi, i poveri"Questo libro non poteva uscire in un momento più adatto.""Le Scienze" "Una delle conseguenze più preoccupanti dei cambiamenti climatici, combinati con il degrado dell'ambiente, sarà l'inasprirsi della conflittualità globale. Un potenziale "collasso sistemico", di cui parlano Grammenos Mastrojeni e Antonello Pasini."Luca Mercalli, "La Stampa" "Dal punto di vista della ricerca scientifica i risultati recentissimi confermano e rafforzano le analisi condotte in questo libro e mostrano ancor più chiaramente la gravità dei problemi cui ci troviamo di fronte."Dalla nuova introduzione degli autori Continue ondate migratorie aprono scenari a cui non eravamo preparati, e paiono il preludio a esodi di interi popoli. Le aree dove questi sommovimenti si originano hanno tutte qualcosa in comune: il clima che cambia, il deserto che avanza e che sottrae terreno alle colture mettendo in ginocchio le economie locali. "A tre anni dalla prima edizione di questo libro" osservano gli autori nella nuova introduzione "è per noi una magra consolazione trovare conferma delle dinamiche preoccupanti su cui avevamo cercato di attirare l'attenzione."Il cambiamento climatico contribuisce al disagio e all'aumento della povertà di intere popolazioni, esposte più facilmente ai richiami del terrorismo e del fanatismo. In tutto questo, l'Italia è in prima linea: lo sanno bene a Lampedusa. Un climatologo e un diplomatico – così lontani, così vicini – hanno preso la penna giungendo alle stesse conclusioni: se abbandoniamo i più poveri al loro destino non solo facciamo finta di non capire ciò che ci insegnano la moderna scienza del clima e l'analisi geopolitica – che siamo tutti sulla stessa barca e che i problemi sono interconnessi e hanno una dinamica globale –, ma lasciamo crescere un bubbone di conflittualità che prima o poi raggiungerà anche noi; i primi migranti del clima lo sanno bene.Prendere coscienza dei rischi di un clima impazzito può favorire un'operazione di pace, integrazione e giustizia di portata inedita. 

Effetto serra, effetto guerra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mastrojeni, Grammenos <diplomatico> - Pasini, Antonello <1960->

Effetto serra, effetto guerra : [clima, conflitti, migrazioni: l'Italia in prima linea] / Grammenos Mastojeni, Antonello Pasini

Milano : Chiarelettere, 2017

Reverse

Abstract: Continue ondate migratorie aprono scenari a cui non eravamo preparati, e paiono il preludio a esodi di interi popoli. Le aree dove questi sommovimenti si originano hanno tutte qualcosa in comune: il clima che cambia, il deserto che avanza e che sottrae terreno alle colture mettendo in ginocchio le economie locali. Clima e guerre, clima e terrorismo. È difficile tracciare una precisa concatenazione di cause ed effetti fra il riscaldamento globale e i singoli eventi che ci hanno traumatizzato recentemente, ma una cosa è ormai certa: i clima che cambia contribuisce al disagio e all'aumento della povertà di intere popolazioni, esposte più facilmente ai richiami del terrorismo e del fanatismo. In tutto questo, l'Italia è in prima linea: lo sanno bene a Lampedusa. Per questo un climatologo e un diplomatico - così lontani, così vicini - hanno preso la penna giungendo alle stesse conclusioni: se abbandoniamo i più poveri da soli alle prese col cambiamento climatico, non solo facciamo finta di non capire ciò che ci insegnano la moderna scienza del clima e l'analisi geopolitica - che siamo tutti sulla stessa barca e che i problemi sono interconnessi e hanno una dinamica globale -, ma lasciamo anche crescere un bubbone di conflittualità che prima o poi raggiungerà pure noi; i primi migranti del clima lo sanno bene. Prendere coscienza dei rischi di un clima impazzito può favorire un'operazione di pace, integrazione e giustizia di portata inedita.

L' arca di Noè
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mastrojeni, Grammenos <diplomatico>

L' arca di Noè : per salvarci tutti insieme / Grammenos Mastrajeni

Milano : Chiarelettere, 2014

Reverse

Abstract: Un ambiente degradato non traccia solo presagi di sventura per alcune specie di pinguini o di balene. Il collasso dell'ecosistema prelude con ogni probabilità a guerre e carestie, a un'enorme frenata nelle nostre ambizioni di giustizia, sviluppo e democrazia: senza tutelare l'ambiente sarà impossibile raggiungere la pace, la giustizia, la libertà e lo sviluppo. Questo libro esamina le relazioni di questo tipo - poco note e che stiamo poco a poco scoprendo - come alcuni insospettabili legami fra alberi e guerre, povertà e fiumi, democrazia e clima. E, guardando al nostro piccolo pianeta dal punto di vista dell'interdipendenza fra tutti gli esseri viventi, finisce che questo libro è un grido d'allarme. Ma non preconizza un'apocalisse inevitabile. Al contrario, è un pressante invito ad aprire gli occhi e a rimboccarsi le maniche, proprio perché non tutto è ancora perduto e perché il futuro dipenderà da scelte che possiamo ancora compiere. Tuttavia, è un libro inquietante poiché giunge a una conclusione fastidiosa. La colpa del disastro - se non riusciamo a evitarlo - non sarà solo delle multinazionali, delle lobby, dei governi e di tutti quei "potenti" che è facile mettere sul banco degli imputati; risolvere il problema non spetta solo ai presidenti, ai capitani d'industria o alle Nazioni unite. La colpa potrebbe essere anche della gente comune e, con certezza, nulla si potrà fare senza un contributo assolutamente essenziale: quello di ognuno di noi.

I segni dei tempi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mastrojeni, Grammenos

I segni dei tempi / Grammenos Mastrojeni

Milano : Mursia, [2006]

Abstract: Judas è un grigio e insoddisfatto burocrate delle Nazioni Unite. Come la gran parte degli uomini osserva indifferente i segni che annunciano una profonda mutazione del clima: il caldo anomalo, le piogge scarse e gli improvvisi uragani. Judas non sa e non vuole leggere i segni della natura fino al giorno in cui si trova fra le mani il Rapporto sui tempi a venire, un documento segreto che traccia scenari inquietanti sul futuro del pianeta: le mutazioni del clima, dovute all'innalzamento della temperatura, stanno portando l'umanità alla soglia di una nuova guerra per la sopravvivenza. Questo documento è il segnale che farà uscire Judas dall'indifferenza per catapultarlo al centro di uno scontro tra le forze oscure che vogliono distruggere la Terra e quelle che vogliono salvarla. Una donna lo aiuterà a capire il suo destino in un mondo che sembra travolto dalle profezie dell'Apocalisse. Un romanzo visionario e inquietante che apre squarci sul futuro del nostro pianeta.