Includi: tutti i seguenti filtri
× Autore Mario Martone

Trovati 20 documenti.

Nostalgia
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Nostalgia / Pierfrancesco Favino ; un film di Mario Martone

Medusa : Eagle Pictures, [2022]

Abstract: Dopo quarant'anni trascorsi tra il Libano e l'Egitto, l'imprenditore Felice ritorna a Napoli. L'uomo incontra Don Luigi, un prete che combatte la camorra cercando di dare un futuro migliore ai giovani del paese. Felice deve incontrare un suo vecchio amico, Oreste, diventato negli anni un boss criminale.

Qui rido io
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Qui rido io / Toni Servillo ; un film di Mario Martone

Eagle Pictures : 01 Distribution, [2022]

Abstract: Agli inizi del ‘900, nella Napoli della Belle Époque, splendono i teatri e il cinematografo. Il grande attore comico Eduardo Scarpetta è il re del botteghino. Il successo lo ha reso un uomo ricchissimo: di umili origini si è affermato grazie alle sue commedie e alla maschera di Felice Sciosciammocca che nel cuore del pubblico napoletano ha soppiantato Pulcinella. Il teatro è la sua vita e attorno al teatro gravita anche tutto il suo complesso nucleo familiare, composto da mogli, compagne, amanti, figli legittimi e illegittimi tra cui Titina, Eduardo e Peppino De Filippo. Al culmine del successo Scarpetta si concede quello che si rivelerà un pericoloso azzardo. Decide di realizzare la parodia de La figlia di Iorio, tragedia del più grande poeta italiano del tempo, Gabriele D’Annunzio. La sera del debutto in teatro si scatena un putiferio: la commedia viene interrotta tra urla, fischi e improperi sollevati dai poeti e drammaturghi della nuova generazione che gridano allo scandalo e Scarpetta finisce con l’essere denunciato per plagio dallo stesso D’Annunzio. Inizia, così, la prima storica causa sul diritto d’autore in Italia. Gli anni del processo saranno logoranti per lui e per tutta la famiglia tanto che il delicato equilibrio che la teneva insieme pare sul punto di dissolversi. Tutto nella vita di Scarpetta sembra andare in frantumi, ma con un numero da grande attore saprà sfidare il destino che lo voleva perduto e vincerà la sua ultima partita.

Il sindaco del Rione Sanità
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Il sindaco del Rione Sanità / un film di Mario Martone ; [Eduardo De Filippo]

Eagle Pictures, [2020]

Abstract: Antonio Barracano è criminale del rione Sanità, ove amministra la giustizia secondo criteri al di fuori della legge. Quando conosce Rafiluccio, intenzionato a uccidere il padre, l'uomo decide di intervenire per riconciliare i due.

Radio clandestina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Celestini, Ascanio <1972->

Radio clandestina : memoria delle Fosse Ardeatine / Ascanio Celestini ; postfazione di Alessandro Portelli ; nota di Mario Martone

Einaudi, 2020

Abstract: La maggior parte delle strade dedicate ai morti delle Ardeatine si trova in periferia. Perché da lí venivano tanti degli antifascisti giustiziati. Spesso in quelle strade ci sono anche delle targhe. Ognuna di loro porta scritto un nome - Antonio, Giovanni, Pasquale - e racconta qualcosa di importante, qualcosa che si dovrebbe ricordare. Passandoci accanto distratti si può però pensare raccontino una storia corta come un trafiletto nei libri di scuola. Ma se la stessa storia la si ascolta invece dalla voce della sorella di Antonio, del padre di Pasquale o della moglie di Giovanni, allora si trasforma in una vicenda iniziata il 24 marzo del 1944 che non potrà finire finché qualcuno ne avrà il ricordo. Da queste memorie senza fine parte Ascanio Celestini per ricostruire l'azione di via Rasella e la rappresaglia nazista che la seguí. Sono memorie incomplete, conflittuali, irrisolte, che si incontrano in un racconto asciutto e struggente che, senza retorica, ricostruisce la verità storica e insieme tutta l'umana piccolezza di quelle vite perdute.

Capri-revolution
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Capri-revolution / un film di Mario Martone

01 Distribution, 2019

Abstract: Siamo nel 1914, l'Italia sta per entrare in guerra. Una comune di giovani nordeuropei ha trovato sull'isola di Capri il luogo ideale per la propria ricerca nella vita e nell'arte. Ma l'isola ha una sua propria e forte identita, che si incarna in una ragazza, una capraia il cui nome e Lucia. Il film narra l'incontro tra Lucia, la comune guidata da Seybu e il giovane medico del paese. E narra di un'isola unica al mondo, la montagna dolomitica precipitata nelle acque del Mediterraneo che all'inizio del Novecento ha attratto come un magnete chiunque sentisse la spinta dell'utopia e coltivasse ideali di liberta, come i russi che, esuli a Capri, si preparavano alla rivoluzione.

Il giovane favoloso
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Il giovane favoloso / un film di Mario Martone ; Elio Germano

01 Distribution, 2015

Abstract: Leopardi è un bambino prodigio che cresce sotto lo sguardo implacabile del padre, in una casa che è una biblioteca. La sua mente spazia ma la casa è una prigione: legge di tutto, ma l’universo è fuori. In Europa il mondo cambia, scoppiano le rivoluzioni e Giacomo cerca disperatamente contatti con l’esterno. A ventiquattro anni, quando lascia finalmente Recanati, l’alta società italiana gli apre le porte ma il nostro ribelle non si adatta. A Firenze si coinvolge in un triangolo sentimentale con Antonio Ranieri, l'amico napoletano con cui convive da bohémien, e la bellissima Fanny. Si trasferisce infine a Napoli con Ranieri dove vive immerso nello spettacolo disperato e vitale della città plebea. Scoppia il colera: Giacomo e Ranieri compiono l'ultimo pezzo del lungo viaggio, verso una villa immersa nella campagna sotto il Vesuvio.

Giacomo il signor bambino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Di Paolo, Paolo <1983->

Giacomo il signor bambino / Paolo Di Paolo ; con illustrazioni di Gianni De Conno ; introduzione di Mario Martone

Tolentino : Rrose Selavy, 2015

Abstract: Giacomo Leopardi, da bambino, era un vivacissimo regista e attore. Eccolo allora - in questo spassoso e poetico racconto - nel ruolo di un eroe greco, oppure nella parte di un pastore che non smette mai di camminare. E c'è il teatro con i burattini scansafatiche, che il signor bambino vuole svegli per andare a combinare qualche scherzetto. E c'è la storia esilarante dell'insopportabile minestra che rattrista la tavola, e quindi Giacomo ne organizza una delle sue, con la complicità del fratello Carlo e della sorella Paolina. E c'è un cassetto magico, che usa il cuoco di famiglia, con dentro delle meraviglie tutte da scoprire. Età di lettura: da 7 anni.

8: Bagattelle teatrali
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

8: Bagattelle teatrali : Toni Servillo inedito

2015

Fa parte di: Toni Servillo a teatro

Morte di un matematico napoletano
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Morte di un matematico napoletano / un film di Mario Martone ; con Carlo Cecchi ... [et al.]

Prato : General video, [2014]

Abstract: 1. Maggio 1959. Nella sala d'aspetto della stazione di Roma viene fermato dalla polizia per un controllo un uomo dall'aria distinta ma trasandato. Si tratta del matematico napoletano Renato Caccioppoli, un uomo geniale ed eccentrico, molto conosciuto in tutta Napoli. Il mattino successivo un commissario di polizia contatta suo fratello Luigi, che lo accoglie in casa sua e di sua moglie. Ma Renato non vuole vicino nessuno; l'unico che sopporta è Pietro, un giovane studente universitario.

Il giovane favoloso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Martone, Mario <1959-> - Di Majo, Ippolita <1972->

Il giovane favoloso / sceneggiatura di Mario Martone e Ippolita di Majo

Milano : Mondadori, 2014

Abstract: Figura tra le più significative dell'Ottocento italiano, Giacomo Leopardi (1798-1837) ha ispirato Il giovane favoloso, il film diretto da Mario Martone che ricostruisce il percorso biografico e letterario del poeta basandosi sui suoi scritti. La chiave di lettura proposta dagli autori della sceneggiatura è lontana dall'immagine tradizionalmente trasmessa di Leopardi: non un poeta infelice perché ammalato, ma una personalità ribelle, ironica e socialmente spregiudicata che trasfigura la malinconia in potenza creativa e il cui pensiero si proietta ben oltre il secolo in cui è vissuto. Spinto dalla voglia di vivere e dall'ambizione letteraria a lasciare Recanati e la dipinta gabbia della biblioteca paterna, Giacomo non esita a provocare la rottura con l'amatissimo padre e con l'opprimente conformismo della sua epoca. Nel racconto sono presenti tutte le figure che hanno accompagnato gli anni della sua adolescenza e poi del suo peregrinare, da Firenze a Roma e infine a Napoli: i genitori, il fratello Carlo e la sorella Paolina, cui è legato da grande complicità; il letterato Pietro Giordani che per primo ne intuì la grandezza; Fanny Targioni Tozzetti, oggetto di una passione mai dichiarata; Antonio Ranieri, che l'ebbe compagno nella vita, e la sorella di quest'ultimo Paolina, che lo accudì fino a Torre del Greco, dove Leopardi compose il suo ultimo capolavoro, La ginestra.

Noi credevamo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Martone, Mario

Noi credevamo

Bompiani, 05/07/2013

Abstract: "Dopo l'11 settembre, riflettendo sul rapporto fisiologico tra terrorismo e lotta per l'identità nazionale, mi chiedevo: com'è possibile che il nostro Paese, che ha così a lungo combattuto per la sua indipendenza, non abbia conosciuto niente del genere? Noi credevamo è nato nel tentativo di dare risposte a questa domanda iniziale: poi è cominciato il viaggio dentro la storia italiana dell'ottocento. Sono esistiti due Risorgimenti, completamente contrapposti, poiché l'idea repubblicana era nemica giurata dell'opzione monarchica. Questa divisione si è riproposta in tutte le forme che la nostra storia successiva ha conosciuto, passando ovviamente dal fascismo e dall'antifascismo e arrivando fino ai nostri giorni. Un'idea d'Italia monarchica e autoritaria da un lato, e un'idea d'Italia repubblicana e democratica dall'altro. Una contrapposizione mai sanata e già presentissima alla nascita del Paese." Mario MartoneLA SCENEGGIATURA SCRITTA DA MARIO MARTONE E GIANCARLO DE CATALDO, LE IMMAGINI DAL SET, LE SCENE TAGLIATE DALLA VERSIONE FINALE E UN'INTERVISTA DI LORENZO CODELLI A MARIO MARTONE.

Noi credevamo
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Noi credevamo / un film di Mario Martone

[Roma] : 01 DIstribution, 2011

Abstract: Domenico, Salvatore e Angelo, tre ragazzi del Cilento, testimoni della feroce repressione borbonica dei moti del 1828, decidono di affiliarsi alla Giovine Italia di Giuseppe Mazzini. La storia della loro vita, che li vede vecchi e delusi nel 1862, quando l'esercito regio ferma con le fucilate la nuova spedizione di Garibaldi per liberare Roma dal papa.

Noi credevamo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Martone, Mario <1959->

Noi credevamo / Mario Martone

[Milano] : Bompiani Overlook, 2010

Abstract: C'è un rapporto profondo tra i fallimenti politici e il terrorismo, un rapporto che si potrebbe definire fisiologico. È da questa premessa che prende avvio l'ultimo lavoro di Mario Martone, un film storico in uscita a ottobre, intitolato Noi credevamo, che ruota intorno a diversi episodi della storia del Risorgimento, in gran parte rimossi dalle nostre coscienze di italiani, solitamente concentrati sulla celebrazione delle 5 giornate di Milano, l'impresa dei Mille, le guerre di indipendenza... Attraverso le storie di tre cilentani affiliati alla Giovine Italia, ritratti in vari momenti dal 1828 al 1862, il libro di Martone coglie il soffio di un'Italia che avrebbe potuto esistere se non fosse stata tradita dai trasformismi e dalle ipocrisie, un'Italia inconsapevole e poco coraggiosa di cui secondo gli autori si vedono purtroppo troppe espressioni anche oggi. Il libro raccoglie la novelization del film, firmata da De Cataldo e Martone, e una riflessione di Mario Martone su cosa è rimasto del nostro Risorgimento - a quasi 150 anni dall'Unità d'Italia - e su cosa significa essere libero e rivoluzionario.

<<Radio clandestina>>
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Celestini, Ascanio <1972->

<<Radio clandestina>> : memoria delle Fosse Ardeatine / Ascanio Celestini ; con una prefazione di Alessandro Portelli e una nota di Mario Martone

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Si tratta del monologo teatrale che Celestini ha composto ispirandosi al libro di Alessandro Portelli, L'ordine è già stato eseguito, in cui l'autore ricostruisce l'eccidio delle Fosse Ardeatine del 24 marzo 1944. Una storia raccontata dal basso, dalle strade e dai quartieri poveri di una Roma ferita da bombardamenti e rastrellamenti, brulicante di un'umanità offesa, umiliata da una vicenda atroce e incomprensibile. Di quell'umanità l'attore e scrittore fornisce un ritratto partecipato, come emerge dal CD allegato al libro, in cui lo spettacolo prende corpo e in cui la sua voce diventa quella di un'intera città. Completano l'opera uno scritto di Mario Martone e le testimonianze sulla strage raccolte da Alessandro Portelli.

L' amore molesto
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

L' amore molesto / regia Mario Martone ; dal romanzo di Elena Ferrante

[Roma] : Lucky Red Home Video, c2004

Abstract: Delia vive e lavora come disegnatrice di fumetti a Bologna. La morte per annegamento dell'anziana madre Amalia la costringe a tornare a Napoli per i funerali. Delia non è d'accordo sulla tesi del suicidio e dopo aver ricevuto una misteriosa telefonata inizia a indagare sugli ultimi mesi di vita della madre. Le scoperte si intrecciano con i ricordi del suo passato che a poco a poco le tornano alla mente. Ricorda quando accusò la madre di avere una relazione con "Caserta", un individuo misterioso che suo padre minacciò con la pistola. Quando il padre accoglie Delia nel suo studio lei gli rivela di aver mentito sull'infedeltà materna. [Dal sito: www.cinematografo.it]

Chiaroscuri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Martone, Mario <1959->

Chiaroscuri : scritti tra cinema e teatro / Mario Martone ; a cura di Ada D'Adamo

[Milano] : Bompiani, 2004

Abstract: Una cospicua raccolta di articoli, lettere, recensioni, per raccontare il percorso professionale di Mario Martone, dalle prime sperimentazioni teatrali fino alla direzione del Teatro di Roma e ai successi cinematografici internazionali. Un filo di esperienze che ruota intorno a compagni di viaggio, attori e autori, artisti e tecnici, che si snoda attraverso una città ispiratrice, Napoli, e da lì parte verso il mondo. Amori molesti e teatri di guerra, lotte politiche e inedite riflessioni personali, come in un mosaico di esperienze si compone uno sguardo sulla realtà dell'espressione moderna, un racconto-resoconto sullo stato dell'arte nel nostro paese e sulle battaglie che restano ancora da combattere.

Filumena Marturano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Filippo, Eduardo <1900-1984> - De Filippo, Eduardo <1900-1984>

Filumena Marturano / Eduardo De Filippo ; introduzione di Mario Martone

Torino : Einaudi, [2002]

Abstract: Filumena Marturano (forse la commedia italiana del dopoguerra più conosciuta e rappresentata in tutto il mondo) ha un ruolo centrale nella produzione di Eduardo, collocandosi fra i primi testi di quella Cantata dei giorni dispari che, a partire da Napoli milionaria!, raccoglie le opere più complesse e problematiche dove si riversano i drammi, le ansie e le speranze di un Paese e di un popolo sconvolti dalla guerra, impoveriti eppure dignitosi. Nel dramma di Filumena, che rifiuta di rivelare all'amante quale dei tre figli da lei messi al mondo sia il suo, De Filippo riesce ancora una volta a conservare intatto l'umore e il sapore della sua città e, contemporaneamente, a dar vita a un personaggio universale.

[Pt. 4]: Per il cinema
0 0 0
Materiale linguistico moderno

[Pt. 4]: Per il cinema / a cura di Walter Siti e Franco Zabagli ; con due scritti di Bernardo Bertolucci e Mario Martone e un saggio introduttivo di Vincenzo Cerami ; cronologia a cura di Nico Naldini

Abstract: Dal sommario del pimo volume: Il cavaliere della valle solitaria (di Bernardo Bertolucci), Non padre, ma umile fratello (di Mario Martone), La trascrizione dello sguardo (di Vincenzo Cerami), cronologia (a cura di Nico Naldini), nota all'edizione,. Per il cinema: sceneggiature (e trascrizioni), commenti per documentari, sceneggiature in collaborazione e materiali per film altrui, idee, soggetti, trattamenti, confessioni tecniche e altro, interviste e dibattiti sul cinema, note e notizie sui testi, bibliografia, filmografia. Il secondo volume comprende invece tutte le opere per il cinema scritte da Pasolini.

L'amore molesto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Martone, Mario <1959->

L'amore molesto : sceneggiatura dall'omonimo romanzo di Elena Ferrante / Mario Martone

Mantova : Comune di Mantova : Circolo del cinema, 1997

L'odore del sangue
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

L'odore del sangue / un film di Mario Martone

[S.l.] : Dolmen Home Video, [200-?]

Abstract: Carlo e Silvia sono sposati da piu' di vent'anni. Lui ha una giovane compagna, con cui vive in campagna, lei abita nella loro casa romana, ai Parioli, dove Carlo passa solo occasionalmente. Tra loro c'e' una forte intesa e un profondo affetto, ma quando e' Silvia a trovarsi un amante, giovane e violento, la situazione precipita e per Carlo e' l'inizio di un'ossessione.