Includi: tutti i seguenti filtri
× Autore Monica Guerra 1969

Trovati 7 documenti.

Contesti intelligenti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Contesti intelligenti : spazi, ambienti, luoghi possibili dell'educare / a cura di Fabrizio Bertolino e Monica Guerra

Junior, 2020

Abstract: Spazi, luoghi, ambienti, contesti sono oggetto della riflessione pedagogica da sempre, costante di ogni pensiero di trasformazione. Eppure gran parte del tempo dell'educazione si continua a realizzare all'interno di edifici, aule, sezioni, dunque all'interno di "scatole" che sovente restano lontane dai desideri che animano gli sguardi, le menti, i cuori e i corpi di bambini e ragazzi. Oggi, tuttavia, attraversiamo un momento in cui le sollecitazioni a provare a portare l'esperienza educativa oltre le porte delle scuole si rinnovano, riconoscendo che ciò che accade appena fuori è più denso, intenso, pieno di vita, sia nei contenuti che nella forma. Il volume raccoglie contributi che esplorano di volta in volta forme, possibilità ed esperienze in differenti contesti, dai più prossimi ai più distanti, dai più ai meno accessibili: strade, muri, cortili, parchi, quartieri, paesi e città, ma anche boschi, spiagge, mari e montagne, passando attraverso terreni incolti, giardini, orti e golene, con uno sguardo al cielo e uno alle gemme e ai fossili. Grazie all'intreccio degli sguardi curiosi e aperti, delle differenti prospettive di autori e autrici impegnati a vario titolo nel mondo dell'educazione, della scuola, della ricerca universitaria, quei contesti sempre più ci appaiono intelligenti.

Nel mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Guerra, Monica <1969->

Nel mondo : pagine per un'educazione aperta e all'aperto / Monica Guerra

Angeli, 2020

Abstract: Il testo si colloca nell'ambito dei lavori che approfondiscono il tema dell'educazione all'aperto, intendendo con questa espressione innanzitutto l'ambiente di vita, dal più prossimo ai più distanti, fino ad assumerlo per estensione come luogo del rapporto tra individuo e mondo. A partire dalle molte declinazioni possibili di educazione all'aperto, fuori, in natura, il volume attraversa pagine di maestri, naturalisti, scrittori, illustratori e artisti, figure speciali di ricercatori che mostrano come l'incontro con il mondo sia sempre animato, contemporaneamente, da uno sguardo insieme scientifico, nel senso di interrogante le cose del mondo, e contemplativo, nel senso di appassionato della sua bellezza. Ogni contributo incontrato, pur nella sua specificità, suggerisce allora una postura comune, indicando come lo stare in relazione, in una relazione che è adesione viva alle cose del mondo, sia la cifra trasversale e necessaria per ogni avvicinamento di senso. Un'educazione che si assuma questa responsabilità può rispondere a quei bisogni, noti da tempo, di vita, natura e mondo di cui bambini e ragazzi sono portatori. Ma essa risponde anche al bisogno del mondo di un dialogo rinnovato con l'uomo, tale da permettere, più che mai oggi, una fertile convivenza e una reciproca comprensione, che non è solo capacità di capire, ma prima di tutto capacità di sentire e comprendere.

Le più piccole cose
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Guerra, Monica <1969->

Le più piccole cose : l'esplorazione come esperienza educativa / Monica Guerra

Angeli, 2019

Abstract: Esplorare è uno dei modi possibili per esercitare un'educazione che intende rinnovarsi, impegnandosi a tenere in dialogo individui, oggetti e contesti, mettendo al centro le domande anziché le risposte, non temendo l'approfondimento ma anzi riconoscendolo come una delle possibilità per contrastare sia l'accumulo nozionistico che la semplificazione contenutistica, e privilegiando allo stesso tempo una forma rispettosa del procedere di ciascuno attraverso la condivisione della ricerca, su ogni cosa, anche la più piccola. Il testo, muovendo dal concetto di esperienza deweynamente inteso, indaga il tema dell'esplorazione fino a declinarlo come una esperienza educativa, che qui ha le sue radici all'incrocio tra una pedagogia in fermento, strutturalmente e permanentemente, e un'arte vitale e affacciata sul mondo, come è quella, assunta a riferimento, dei lavori di Keri Smith. La proposta che ne emerge può riguardare ogni oggetto o questione, ogni luogo dell'educazione, formale e informale, e ogni possibilità di educare ed educarsi, essendo volta a coltivare un habitus esplorativo, cioè un'attitudine permanente alla ricerca. Educare nell'esperienza, come educare nell'esplorazione, è in tal senso credere che ciascuno sia portatore di domande proprie e significative, in grado di interrogare le cose e il mondo. È credere nell'uomo, nell'uomo bambino e nell'uomo adulto, nella loro possibilità e capacità di ricerca. È credere che il compito di chi educa sia innanzitutto quello di fidarsi, del bambino e dell'uomo che già ci sono. Ma è anche credere nella potenza delle cose, credere che quello che è in esse sia interrogazione e contemporaneamente sapere, rendendo loro onore permettendo di essere, in sé e nello sguardo di chi le incontra.

In strada
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Guerra, Monica <1969-> - Ottolini, Lola <1969->

In strada : azioni partecipate in spazi pubblici = In the street : partecipatory actions in public spaces

Corraini, 2019

Abstract: Le azioni partecipate in spazi pubblici rappresentano pratiche di incontro capaci di rafforzare i legami sociali e promuovere un rinnovato senso di appartenenza ai luoghi.

Materie intelligenti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Materie intelligenti : il ruolo dei materiali non strutturati naturali e artificiali negli apprendimenti di bambine e bambini / a cura di Monica Guerra

Junior, 2017

Abstract: La scuola è fatta di materia: i corpi di adulti, bambine e bambini, gli edifici, gli arredi, i materiali. È una materia intelligente, perché suggerisce, favorisce o impedisce azioni e pensieri da parte di chi la vive. Di questa eterogeneità di materiali il volume discute una parte specifica piuttosto trascurata, quella relativa a quei materiali meno consueti nell'uso degli educatori e degli insegnanti e identificabili come non strutturati, cioè non orientati a un utilizzo univoco e predefinito, ma aperti a un ventaglio di azioni flessibili e composite. In particolare, ci si riferisce a tre tipologie specifiche: i materiali naturali, quelli di recupero e quelli di scarto industriale. I contributi, sia con lo sguardo della ricerca sia con quello dell'esperienza, raccontano le potenzialità di questi materiali, propongono definizioni e declinazioni e presentano di volta in volta indagini, prassi, questioni. Si tratta di una risorsa capace di tradurre in pratica un modo di fare scuola che promuove l'azione esplorativa dei bambini e un approccio attento alla costruzione condivisa della conoscenza, per creare contesti competenti, capaci di raccogliere le potenzialità di bambine e bambini e sostenerle nel realizzarsi e al contempo di rispondere alle loro intelligenze mobili e vivaci con offerte e richieste alla loro altezza.

Fuori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fuori : suggestioni nell'incontro tra educazione e natura / a cura di Monica Guerra ; presentazione di Cheryl Charles

Angeli, 2015

Abstract: Pensare a un'educazione naturale, intesa sia come educazione che individua nel fuori una dimensione privilegiata delle esperienze di apprendimento, sia come educazione che si propone di essere vicina e congeniale alle modalità di ricercare e conoscere di bambini e ragazzi, è questione pedagogica di rilievo. Su questo sfondo, il testo si propone di offrire alcune riflessioni sul rapporto tra bambini e natura e sulle sue potenzialità educative e didattiche. La discussione è affidata al contributo di pedagogisti, educatori, studiosi ed esperti di differenti ambiti disciplinari che, a partire da una parola chiave, propongono un approfondimento dal proprio osservatorio di ricerca ed esperienza, esplorando le molte possibilità che il binomio educazione-natura offre. Il quadro che si compone, a un tempo ricorsivo e poliedrico, mette in luce le diverse questioni che intercorrono nell'incontro con il mondo, trasversali alla più ampia esperienza di vita e di apprendimento.

La relazione con le famiglie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Guerra, Monica <1969-> - Luciano, Elena <pedagogista>

La relazione con le famiglie : nei servizi e nelle scuole per l'infanzia / Monica Guerra e Elena Luciano

[Azzano San Paolo] : Junior, 2011

Abstract: Il volume La relazione con le famiglie approfondisce il tema dei rapporti tra educatori ed insegnanti da un lato e genitori dall'altro, oggi sempre più centrale all'interno dei servizi per l'infanzia e nei diversi contesti educativi e scolastici.