L'altro capo del filo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Camilleri, Andrea <1925-2019>

L'altro capo del filo

Abstract: La nuova indagine del commissario Montalbano. A Vigàta si susseguono gli arrivi di migranti e tutto il paese è coinvolto nel dare aiuto. Il commissario e i suoi uomini non si risparmiano. Poi una notte mentre Montalbano è al porto per il consumarsi di una ennesima tragedia del mare, un’altra tragedia lo trascina via dal molo: nella più rinomata sartoria del paese è stata ritrovata la sarta Elena trucidata a colpi di forbici. Una pagina tira l’altra. Eppure la lettura non può che scorrere con lentezza. C’è troppo dolore, c’è troppa disperazione, nel paesaggio di realtà che si va ad attraversare. Il mare è diventato una enorme fossa comune, il teatro acquatile di una immane tragedia di naufraghi: il quadrante acheronteo di violenze, lo specchio deforme attraversato dai fantasmi di quanti hanno sperato nella salvezza della fuga, sebbene pagata con la spoliazione e con gli abusi, con l’urlo raggelato delle madri e il pianto muto dei bambini che non sanno come decifrare l’orrore che si è disegnato nei loro occhi. Con quanta velocità è concesso di leggere la lentezza della sacra rappresentazione dell’esodo di una umanità straziata, tradita dalla storia e offesa dalle politiche del sospetto e dell’egoismo? A Vigàta, Montalbano è impegnato nella gestione degli sbarchi, nei soccorsi ai migranti, nello smascheramento degli scafisti. Ha la collaborazione del commissariato, di vari volontari, e di due traduttori di madrelingua. Si prodigano tutti. Si sacrificano, tra tenacia e spossatezza. Catarella si intenerisce, si infervora, e mette a disposizione delle operazioni caritatevoli la sua innocente quanto fragorosa rusticità. Il lettore procede, compunto, con il passo del pellegrino. E non si accorge che dietro le pagine si sta armando un romanzo perfettamente misterioso. Persino Montalbano viene colto di sorpresa. L’arrivo felpato del delitto gli dà il soprassalto. Si ritrova all’improvviso con un «gomitolo» in mano, inestricabile, che pretende di interagire con i suoi sogni abitati in quei giorni da gatti arruffati, pronti alla zampata, o che con negligente sicurezza giocano a liberare il bandolo di una palla di filo. In questo romanzo, che sempre più illividisce, anche gli oggetti stanno in agguato. E i dettagli appaiono foschi; e tali da darsi in associazioni del tutto imprevedibili. È stata trucidata una sarta, vedova, che la comunità vigatese rispetta per la sua bellezza portata con garbo e semplicità; e per la misurata riservatezza della sua vita. Ha avuto sì amori clandestini, ma placidi e sommessi, contornati di tenace amicizia o di domestica cordialità. Lo sgomento è generale. Persino l’ispido medico legale, Pasquano, si ammorbidisce davanti a un omicidio così inspiegabile. Montalbano si isola nell’architettura di silenzio del luogo del delitto. Stenta ad afferrare un’intuizione, che scivolosa gli serpeggia nel pensiero. Stenografa mentalmente le sue sensazioni. Le ricompone in uno spettacolo mentale che fa scorrere come un film. Agguanta alla fine la supposizione. Le reliquie, sopravvissute al passaggio tumultuoso dell’ombra assassina, portano all’evidenza di quel sudario di memorie dentro il quale la vittima si era cucita in complicata e generosa solitudine; e conducono alla soluzione del giallo.


Titolo e contributi: L'altro capo del filo / Andrea Camilleri

Pubblicazione: Palermo : Sellerio, 2016

Descrizione fisica: 301 p. ; 17 cm

EAN: 9788838935169

Data:2016

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: La memoria ; 1034

Nomi: (Autore) (Editore)

Soggetti:

Classi: 853.914 Narrativa italiana. 1945-1999 [22] A N 8-3 THR Narrativa: gialli, thriller, horror (0) Giallo <genere fiction>

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2016
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 29 copie, di cui 1 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Asola XX 853.914 CAM AND AS-30791 Su scaffale Prestabile
San Giorgio Bigarello - Sede Casa Cantoniera XX 853.914 CAM AND BL-3345 Su scaffale Prestabile
Bozzolo AN N ITA CAM ALT BZ-33447 Su scaffale Prestabile
Castelbelforte XX 853.914 CAM AND CB-5407 Su scaffale Prestabile
Castel Goffredo XX 853.9 CAM AND CG-38348 Su scaffale Prestabile
Canneto Sull'Oglio XX 853.914 CAM AND CN-13043 Su scaffale Prestabile
Curtatone XX 853.914 CAM AND CU-12711 Su scaffale Prestabile
Cavriana XX 853.914 CAM CV-13870 Su scaffale Prestabile
Guidizzolo XX 853.914 CAM ALT GU-32129 Su scaffale Prestabile
Gonzaga XX 853.9 CAMAND GZ-38286 Su scaffale Prestabile
Marcaria L I CAM Alt MA-13633 Su scaffale Prestabile
Medole XX 853.914 CAM ALT ME-15446 Su scaffale Prestabile
Mariana Mantovana XX N N ITA CAM ALT MM-2959 Su scaffale Prestabile
Moglia XX 853.9 CAM AND MO-27730 Su scaffale Prestabile
Ostiglia XX 853.914 CAM ALT OS-34492 In prestito 09/03/2017
Porto Mantovano XX 853.914 CAM ALT PA-21075 Su scaffale Prestabile
Ponti Sul Mincio 853.914 CAM And PM-13553 In vetrina Prestabile
Poggio Rusco XX 853.914 CAM PR-53423 Su scaffale Prestabile
Quistello XX 853.914 CAM ALT QT-26130 Su scaffale Prestabile
Revere XX 853.914 CAM ALT RV-6801 Su scaffale Prestabile
San Benedetto Po XX 853.9 CAM AND SB-33330 Su scaffale Prestabile
San Giacomo delle Segnate XX 853.914 CAM ALT SD-7595 Su scaffale Prestabile
Solferino LI CAM AND SF-12267 Su scaffale Prestabile
Sermide XX 853.914 CAM SM-37563 Su scaffale Prestabile
Suzzara Piazzalunga XX GIALLI CAMI ALT SZ-72378 Su scaffale Prestabile
Viadana A N RGIA CAM ALT VD-91856 Su scaffale Prestabile
Volta Mantovana XXN LI CAM And VM-13790 Su scaffale Prestito locale
Villa Poma XX 853.914 CAM ALT VP-6835 Su scaffale Prestabile
Soave (Porto Mantovano) XX 853.914 CAM ALT PASOA-19508 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.